Creato da: percezionialterate il 19/10/2005
Quando si hanno solo sensazioni, percezioni ed impulsi, il mondo è arcaico. Quando aggiungi la capacità di formare immagini e simboli, il mondo appare magico. Quando aggiungi concetti regole e ruoli il mondo diventa mitico. Quando emergono capacità riflessive formali, il mondo appare razionale. Con il pensiero sintetico integrato si vede il mondo esistenziale. Quando il sottile emerge, il mondo diventa divino. Quando emerge il causale l'io diventa divino. Quando emerge il non duale, il mondo e l'io sono realizzati come lo Spirito uno. Ken Wilber

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

andy571volandfarmlorteyuwtoorresaminsterr999SdoppiamoCupidogamzatti.vmgrechudoppiorum0maredolce72
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« Ancora NO TAV  »

Post n°8 pubblicato il 22 Novembre 2005 da percezionialterate
 
Tag: musica
Foto di percezionialterateVenerdì scorso sono andato ad un concerto di Max Gazzè. Devo dire che non ho avuto nessuna sopresa... Nessuna sorpresa perchè è stato esattamente come l'avevo sempre immaginato: una persona bizzarra con un talento artistico meraviglioso ed una passione autentica.
Le sue canzoni riescono davvero a colpire i miei pensieri, non so se questo sia dovuto al parziale ermetismo che usa nei suoi testi, che ti obbliga a trovare ad ogni costo un senso a ciò che sta scritto; Oppure se siano le musiche frutto di mani esperte e di cuore schietto, a catapultarmi in un mondo parallelo fatto di sensazioni.
Fatto sta che pochi artisti come lui riescono davvero a coinvolgermi in questo modo.
Canzoni atipiche come: Sul ciliegio esterno, l'amore pensato, Annina, la nostra vita nuova, hanno qualcosa in più... qualcosa che difficilmente riuscirò mai a spiegare.

Max Gazzè - L'amore Pensato

Un giorno apriremo una porta d'entrata
Tu bianca e fatata sarai la mia luce
Io nuovo marito o compagno d'altare
Quel giorno speciale Daniela velluto di cuore e di mani
Finiti gli esami fu preda del luglio
E quando in settembre partimmo da Roma
Col sole e la luna per noi
Sognavi di avere quel sorriso in tasca
Che ho visto su vele in burrasca
Il folle volere voglia di andare
Sconfigger la noia col dare
Che fare o non fare

Daniela che sfoglia mensili arretrati
Caduta all'impiedi da un mio "Sono pronto"
Urlatole a stento da sotto la doccia
Per salvare la faccia
Perchè stiamo insieme che cosa ci lega
Chi ci pensa nel miele annega

Di santa pazienza e molto stupore
Ma senza pudore tre dubbi di vita
Amore in salita due figli o due figlie
Ed un puzzle da mille
Le poche parole lanciate nel mucchio
Sassate su specchio che crepan silenzi
O timidi assensi col cenno del capo
E un bacio non dato l'amore pensato
E un bacio non dato l'amore pensato

Daniela che sfoglia mensili arretrati
Caduta all'impiedi da un mio "Sono pronto"
Urlatole a stento da sotto la doccia
Per salvare la faccia
Perchè stiamo insieme che cosa ci lega
Chi ci pensa nel miele annega

L'uomo che ama si dibatte in un lago salato asciugato dal sole
E non prega ma danza
Silenziosa presenza agitata
Che nessuna musica nota ci spiega
Perchè un suono è speranza
Ma quest'uomo la nega
E appigliandosi invano a un amore pensato annega

-----------------------------------------------------------------------------------------
Gli accordi SEMPLICI sono:

[ Fa Sib ] su strofa

[ Re- Do Fa Sib ] su ritornello

l'ultima strofa si alza di 2 ottave
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog