Creato da perlarete il 16/01/2014
Guide e Informazioni dalla Rete

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

geomfestadaniele.chiaromonteGiovannIngrossoperlaretedrmarcus2casabellavista2007bucciantemassimo.sbandernoquattrozeroquattroSky_EagleElemento.Scostanteletizia_arcurimoschettiere62cile54paneghessa
 

Ultimi commenti

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Come Preparare Filetti di Triglia con i Fagiolini

Post n°107 pubblicato il 26 Luglio 2018 da perlarete

Con l’arrivo dell’estate è buona cosa approfittare della frutta e verdura fresche di stagione, visto che in questo periodo dell’anno ce n’è in abbondanza, dandoci modo di preparare dei deliziosi manicaretti.

 

Oggi, ad esempio, vi vorrei proporre un piatto molto leggero e saporito, ideale da preparare durante la stagione più calda. Anche per tutti coloro che in questi giorni sono più attenti alla dieta.

 

Ma vediamo ora come preparare dei deliziosi diletti di triglia accompagnati dai fagiolini.

 

 

 

Ingredienti

filetti di triglia, 8

fagiolini, 200gr

cipolla, 1

prezzemolo, 1 ciuffetto

mollica di pane, 50gr

sale, pepe, olio

 

 

 

Preparazione

Iniziamo la nostra ricetta di pesce partendo dalla mollica di pane fresca: mettetela nel mixer e fatela frullare con l’aglio, conditela quindi con un cucchiaio di olio e poi fatela dorare sotto il grill.

 

Prendete ora i fagiolini: spuntateli e fateli bollire in abbondante acqua salata. Una volta pronti, conditeli con un filo di olio e lasciateli al caldo da parte. Tagliate la cipolla a fette e fatela sbollentare in un pentolino per un paio di minuti.

 

Prendete ora i vostri filetti di triglia e disponetene due in un foglio di alluminio, conditeli con un pizzico di sale e un filo di olio e versatevi di fianco le verdure appena preparate. Avvolgeteli a mo’ di cartoccio e metteteli a cuocere nel forno per circa 5 minuti a 200 gradi.

 

Una volta cotti, disponete il contenuto dei vostri cartocci nei piatti da porzione. Accompagnate il tutto da crostini di pane tostato e una bella spolverata di prezzemolo. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Come Preparare Verdure al Cartoccio

Post n°106 pubblicato il 26 Luglio 2018 da perlarete

Con la bella stagione ci si prepara anche a cucinare tantissime verdure che, ricche di acqua e di vitamine, fanno tanto bene alla salute e alla dieta.

 

Bollite, in padella, al forno, alla griglia… molti sono i modi in cui si possono gustare i frutti di madre natura. Ma al cartoccio, le avevate mai provate?

 

Ingredienti

patata, 1

zucchina, 1

peperone, 1

pomodoro, 1

melanzana, 1

timo

sale, pepe, olio

 

Preparazione

Iniziamo la nostra ricetta partendo dal lavaggio delle verdure: spuntatele, sbucciatele e quindi tagliate in tanti cubetti.

 

Mettete tutte le verdure in una ciotola, aggiusta con sale, pepe e olio e infine aromatizza con una spolverata di timo.

 

Prendete ora la placca del forno: foderatela con la carta apposita e versateci sopra le verdure appena preparate. Avvolgetele nel foglio di carta forno, chiudendole non ermeticamente.

 

Infornate il tutto a 200 grdi per mezz’ora circa.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Come Avere Addominali Scolpiti

Post n°105 pubblicato il 26 Luglio 2018 da perlarete

Frequentemente in palestra ti dicono di allenare gli addominali alti, bassi, medi, obliqui e chi più ne ha più ne metta. Questa guida invece ti dimostrerà l'importanza di un muscolo addominale che non si vede, il traverso interno, che però è fondamentale per mettere in mostra degli addominali scolpiti.

L'esercizio principe per allenare il traverso è il vacuum addominale. Risulta essere un esercizio di yoga, molto in voga fra i body builder professionisti, che cambia radicalmente la struttura della parete addominale. Tra i suoi vantaggi ha: ridurre il prolasso dell'addome, regolarizzare i battiti, migliorare la funzione digestiva dell'organismo.

Il vacuum nasce per ridurre il fastidioso prolasso dell'addome. Allenare gli addominali molto spesso infatti produce un gonfiore dovuto allo svliupparsi dei muscoli sotto uno strato di grasso. Per metterlo in pratica sono necessarie alcune precauzioni: essere a stomaco vuoto (lontano dai pasti) ed essere in buone condizion.

Lo svolgimento è il seguente: in piedi (consigliato), seduti con la schiena a 90 gradi su una panca per addominali, relativamente a cui è possibile vedere questa guida sul sito Glisportivi.net, o sdraiati con le ginocchia raccolte, dovete buttare fuori tutta l'aria espirando forte. Dopo, a bocca chiusa senza immetere aria, fingete di inspirare e buttate completamente indietro la pancia pensando di mandarla a toccare la colonna vertebrale.

Se siete in piedi l'esercizio risulterà difficile, ma sarà molto utile. Appoggiatevi a un piano con le mani, piegate leggermente le ginocchia, espirate completamente e fingendo di ispirare buttate indietro la pancia, cercando di sentire una tensione ai lati della parete addominale. Tenete la posizione 5 secondi e ripetete per una decina di volte, con l'allenamento arriverete a 10 secondi.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Come Preparare Risotto con Zucchine al Gorgonzola

Post n°104 pubblicato il 26 Luglio 2018 da perlarete

Immaginare il giorno di riposo per una settimana di intenso lavoro e non vedere l’ora che arrivi per potersi dedicare tutta la giornata a una piacevole e rilassante tintarella… E poi svegliarsi la mattina e vedere fuori dalla finestra tuoni e lampi. E un freddo da tirar fuori di nuovo la copertina invernale.

 

E allora che si fa?

 

Beh, diciamo che abbandonare l’idea della gita al mare o al lago è il minimo. Ma così almeno ci si può rilassare davanti ai fornelli, preparando qualche delizioso manicaretto.

 

La proposta di oggi? Risottino con zucchine al Gorgonzola.

 

 

 

Ingredienti

riso carnaroli, 2 bicchieri

zucchine, 3

cipolla bianca, 1

vino bianco, mezzo bicchiere

brodo vegetale, 500ml

burro, una noce

sale, pepe, olio

 

 

 

Preparazione

Iniziamo la nostra ricetta partendo dalle zucchine: lavatele bene, spuntatele e tagliatele a cubetti.

 

Prendete una padella abbastanza grande e iniziate a far imbiondire la cipolla tritata in un filo di olio. Non appena vedete che prende il colore ambrato, aggiungete le zucchine e fatele saltare per un paio di minuti. Nel caso occorra, aggiungete anche un cucchiaio di acqua, in modo che si rosolino al meglio.

 

Quando vedete che le zucchine sono a metà cottura, aggiungete il riso e fatelo tostare per un minuto circa. Sfumate poi il tutto con mezzo bicchiere di vino bianco fermo. 

 

Aggiungete ora un paio di minestri di brodo vegetale precedentemente preparato e mescolate. Procedete in questo modo, finché il riso non sarà quasi pronto. 

 

Quando il riso è ormai cotto, spegnete il fuoco e aggiungete la noce di burro, in modo da ammorbidirlo e infine un un bel cucchiaio di Gorgonzola. Lasciate mantecare per un paio di minuti e servite.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Come Preparare Insalata di Asparagi e Melograno

Post n°103 pubblicato il 26 Luglio 2018 da perlarete

L'arrivo della bella stagione richiama anche la voglia di preparare dei piatti più freschi e originali. La frutta e la verdura a disposizione sono innumerevoli e questo ci porta a viaggiare con la fantasia verso ricette e abbinamenti del tutto nuovi.

 

Oggi vi vorrei proporre una ricetta molto light, perfetta da gustare in queste belle giornate di sole, che richiama i principi della dieta mediterranea.

 

 

 

Ingredienti

asparagi, 30

melograno, 1

formaggio caprino, 180gr

sale, pepe, olio

aceto balsamico

 

Preparazione

Iniziamo la nostra ricetta pelando il melograno e mettendo da parte i chicchi che avrete estratto. Prendete quindi gli asparagi e sbollentateli per un paio di minuti in una padella colma di acqua salata. quando sentite che sono diventati tenere, toglieteli dal fuoco e raffreddateli sotto il getto di acqua del rubinetto. In questo modo la loro cottura, sarà bloccata.

 

Tagliate gli asparagi a pezzettoni e metteteli in un piatto da portata. Unite quindi i chicchi di melograno e il caprino tagliato a cubetti. Aggiustate di sale e pepe ed emulsionate con un filo di olio e uno di aceto balsamico.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »