Utòpia

Un viaggio verso il sogno, la realtà e tutto ciò che potrebbe essere

 







 

LOVE

Per te Piccolino mio...







 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: piccolapeste6
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 40
Prov: PV
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

LA VITA

Le braccia accarezzano l'aria nuotando in un'immensità di pensiero dove l'anima si immerge in profonde emozioni, dove cristalli di luce illuminano nascoste oscurità volando con ali di farfalla e assaporando infiniti profumi di estasi vissute,...intenso preludio di un magico sorriso che nasce da una dolorosa lacrima di silenzio e che abbraccia sensuale i colori della vita!







 



 



 






 


 
 




 

 

 

Pensieri...

Post n°1042 pubblicato il 14 Marzo 2011 da piccolapeste6

” Ad ogni età il nostro cuore si rinnova: c’è tempo per i giochi, baci, carezze, pensieri e amarezze…Non c’è anziano che regge se il nostro animo non si arrende e, in ogni momento della vita, esce fuori il nostro spirito guida che ci rende eterni fanciullini dai primi passi fino a quando,ormai, barcollando di vecchiaia ci reggiamo, di buon rigore, con il nostro bastone migliore: il sorriso gioioso che proviene dal nostro cuore che non conosce lo scorrere delle ore!”

 
 
 

Ti Voglio Tanto Bene...

Post n°1041 pubblicato il 15 Febbraio 2011 da piccolapeste6

io vivrò con te
ogni giorno comincia dove i baci finiscono
ora che è inevitabile
un dolore fantastico nei minuti che restano
per sempre

ti voglio tanto bene
e ci sarò per te
se sentirai nel cuore
un amore che non c'è

ti voglio tanto bene
e ti raggiungerò
con tutta la mia voce
ascoltami

io canterò per te
mi sentirai nell'aria
entrare nei tuoi occhi
sola nell'anima

io vivrò con te
guardandoti esistere e nel sole rinascere
io lo so che siamo fragili
e con gli occhi degli angeli
ci guardiamo resistere

io vedo un mondo migliore
si girano le nuvole
abbi cura di splendere

ti voglio tanto bene
e niente finirà
se non avrai paura
di continuare a vivere

io canterò per te
mi sentirai nell'aria
entrare nei tuoi occhi
sola nell'anima

io canterò per te
canterò per te
ricordati il mio nome
ti voglio tanto bene

non vedrò con te
quell'alba di luce
noi
ora dov'è





 
 
 

Fragile

Post n°1040 pubblicato il 17 Gennaio 2011 da piccolapeste6

Questa qui è la mia guerra, la mia causa
Ho la nausea, e sto a terra
Questa è la mia vita, non l'ho mai capita
Scrivo la mia storia, la mia eredità
Buio per la strada, qualcuno nella via
Molesta una ragazza e quella ragazza è mia
L'auto sul mattone senza più le ruote
Appartiene a me, bastardi senza dote
E appartiene a me questa casa, cazzo, è mia
Non sono entrati i ladri, adesso anche la polizia
Dov'è la mia gente, dov'è il mio paese?
Vedo solamente le bollette ogni mese
Questo qui è il mio volto e tolgo l'armatura
Lo ammetto sono fragile ma non avrò paura
Questo sono io, questa è la mia voce
Poi ringrazio Dio e faccio il segno della croce

Non sarà il buio a far dormire la mia anima
Non sarà un foglio pieno di frasi che mi racconterà

Non c'è tempo e non mi rendo conto
Quanto ne ho buttato non si sa
Sopra un foglio disegno il mio volto
Ma diverso da come è in realtà
Prendo fiato e lascio tutto indietro
Dò un nome ad ogni sogno che ho
Il mio pugno sanguina rompendo il vetro
E penso, io ce la farò

Un foglio non basta, non basta per raccontare
Una vita non basta, non basta per perdonare
Una frase non basta, ma basta per farti male
Il buio non basterà a farmi addormentare
Nonostante tutto ciò che accade
So comunque che devo restare
Lucido, se no che ci sto a fare?
Forse dovrei smetter di sognare

Questo qui è il mio amore, le mie vene
Il mio sangue, il mio onore
Queste le parole, per quelle persone
Che credono in me dal 99
La vista è come il palco, è come un grande show
Direbbe mio fratello che non vedo mai da un po'
Questo sono io, questa è la mia luce
Poi ringrazio Dio e faccio il segno della croce








 
 
 

Di Notte...

Post n°1039 pubblicato il 16 Marzo 2010 da piccolapeste6

Di notte le emozioni sembrano più dense, di notte
di notte nascono le melodie più intense, di notte
di notte un bacio vola verso l’infinito, di notte
di notte scopri la dolcezza di un marito, di notte
di notte esce la forza di non dirmi che hai bisogno di me
e fa male quando dici che stai male e non sto con te
e fa male col dolore che t’assale e non sto con te
e fa male quando non sono all’altezza di star con te
mi fa male quando nonostante tutto, tu scegli me
di notte il mondo è giusto perchè sta dormendo, di notte
di notte il tuo dolore già mi sta uccidendo, di notte
stanotte ti amerò come se non potessi farlo mai più
e fa male quando dici che stai male e non sto con te
e fa male col dolore che t’assale e non sto con te
e fa male quando non sono all’altezza di star con te
mi fa male quando nonostante tutto, tu scegli me
e rideremo ancora, come sempre come ora
piange il cielo ma tu resta qua con me
e fa male quando dici che stai male e non sto con te
e fa male col dolore che t’assale e non sto con te
e fa male quando non sono all’altezza di star con te
mi fa male quando nonostante tutto, tu scegli me
di notte il verbo amare è un tempo al passato, di notte

 
 
 

...

Post n°1038 pubblicato il 01 Dicembre 2009 da piccolapeste6

Io osservo.
Osservo e sento, mi lascio guidare dai miei sensi,
forse troppo e troppo profondamente.
Io cerco risposte senza fare domande,
io cerco e non trovo ma osservo e sento.
Sento il freddo sulla mia pelle, i brividi di un tocco e osservo i gesti,
i volti e gli sguardi, annuso i profumi e mi perdo nei sussurri.
La traccia dei miei pensieri si insinua sotto la pelle senza ritegno alcuno.
E' spirito di rinascita, è spirale eterna. Ed io, eternamente sospesa sul filo della vita, vado oltre.
Oltre i veli sottili, oltre i mondi visibili a ritrovare le mie mani nella terra,
umida e fredda che, come ventre materno, m'accoglie e mi respinge.
E' terra dell'estate e riposo dei tempi. E incanta i sensi e mi tormenta l'anima,
con rispetto assoluto, con dolcezza infinita.
E sono labbra sottili, colorate d'ametista. Ed è onice nera e lucente tra i grovigli dei capelli.
E cerchio di fate e pietra di luna, tumuli sacri su cui stendere le mie braccia.
E' comunione di anime e menti. Unione di intenti.
Ho ascoltato la notte e osservato le sue ombre.
Ho lasciato che la pioggia bagnasse il mio viso e i miei vestiti
e ho riso del mondo assurdo che mi trovo intorno.
Ho scritto sulle foglie d'autunno, sono stata donna, bambina e saggia.
Sono stata mille volte e mille vite e sono sempre tornata
e ancora tornerò per mille vite e mille sguardi negli stessi occhi.



 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: piccolapeste6
Data di creazione: 25/04/2005
 

FANCULO!!!!!!!!!!




 

 

 







 

 


 
 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

piccolapeste6cinzia.delvecchiobonamemoiltraneseaudi_a6_2015dark.70alexpv1blankshineblackrose04simoncina73nubretsergelpignatellibaral_1966lucage77
 

ULTIMI COMMENTI

 

CITAZIONI

I miei occhi sono nei tuoi
i miei pensieri sono le tue labbra rosse
ma l'amarti non é solo un intenso sentimento
è la carezza della mia mano per ogni tuo respiro
così una fiamma si avvicina ad un'altra per sempre
contro ogni  soffio di vento...
è accarezzare la  mia unica rosa
sentire la nudità dei suoi petali
ed è amore rispettarne la delicatezza...
amarti è riuscire a far socchiudere i tuoi occhi
senza farti pensare di trovarti chiusa nell'illusione
solo così i miei baci cammineranno con la tua anima








 

Che fine hanno fatto quei vecchi juke box
Riempiti di dischi graffiati
Con il vetro ampio per vedere
cosa succedeva dentro
Mentre il tuo pezzo mandavi
Sotto la rotonda solo titolacci vecchi come il mare
Ma non importava perché, ci si stava bene
Ad ascoltare il disco consumarsi lentamente e
Se cominciava a saltare, era finita l’estate

Con il vento, andavano via le partite all’aperto
Un cremino su quattro scalini, quegli sguardi che
Cominciavano a cambiare senso e a confonderci
In questo ricordo mi perdo...

Ho visto in vetrina quel vecchio juke box
O almeno era simile a quello
Con i suoi pulsanti rosso fuoco sul frontale
E la mia canzone al numero otto
Non ci sono dischi a masticare le parole
Solo tanto volume, ma per farti tacere
Consumare in fretta il tuo gelato gocciolante
In un sorriso che sa di dolore
Non puoi cambiare canzone

Con il tempo, instauri uno strano
rapporto, più fraterno
Gli cedi una parte del posto,
quegli sguardi che
Cominciavano a cambiare
senso e a confonderci
In questo ricordo mi perdo...
Con il vento andavano
via le partite all’aperto
Un cremino su quattro scalini,
quegli sguardi che
Cominciavano a cambiare senso
e a confonderci
In questo ricordo mi perdo...





 





 






 
 
 


 
 
 

AMORE...



..ero felice come quando, dopo tanto
tempo che cerchi,
trovi il pezzo di puzzle che ti
serve per finire ...





 

TI AMO AMORE........