Creato da piccolaciotolina il 25/10/2008

chiacchieriamo......

il blog di chi vuole chiacchierare...........

 

TRISTEZZA

Post n°5 pubblicato il 30 Ottobre 2008 da piccolaciotolina
Foto di piccolaciotolina

Fuori piove e questo non fa che alimentare il mio stato d'animo....... sono triste. Sto perdendo una persona cara. un parente, giovanissimo, troppo giovane per morire...... un parente che è un amico, un confidente, un fratello, un compagno di giochi, di avventure, di viaggi, di chiacchiere........ ed io non riesco ad accettarlo. Ci sto provando in tutte le maniere. Mi sto facendo il lavaggio del cervello, ma non riesco ad accettarlo. ci penso costantemente di giorno, di notte, al lavoro, quando vado a correre....... 24 ore al giorno...... è difficile farsene una ragione, è difficile pensare che tra poco non ci sarà più, che lascia una famiglia, una sorella, una mamma....... che non lo sentirò più ridere, prendermi in giro, telefonarmi per una sciocchezza, per un consiglio..... mi mancherà potergli rompere le scatole per niente, passare le notti in bianco a chiacchierare......... non è giusto. non è giusto. Io faccio volontariato negli ospedali e vedo tanta gente soffrire, rimanere mesi e mesi nei letti a soffrire, quando perfino i parenti pregano sperando che le sofferenze arrivino ad una fine velocemente......... è brutto lo so, ma mi chiedo perchè così giovane mi viene portato via così in fretta ? Senza neanche darmi il tempo di salutarlo come si deve ? Di viverlo fino in fondo ? Perchè ?   

 
 
 

PASSO  DOPO  PASSO 

Post n°4 pubblicato il 28 Ottobre 2008 da piccolaciotolina

Passo dopo passo che si ingoia la vita, così, come piano piano
accarezzi il silenzio e scopri un sussulto che si fa un poco più forte,
un battito un poco più acceso. Occhi, che ti ritrovi dentro senza
averli cercati, senza che ti lascino una scelta o la via d’uscita,
mani, sguardi, gesti, sfumature, anima, non manca niente. E’ che piano
ti sei fatto di me pelle e sensi, ti ho guardato dentro e ho scoperto
cosa c’era, guardati anche tu, guardati ancora, guardati tanto, e non
badare alla ragione, che con l’amore e la vita, non ne ha mai spuntata
una. Le tue parole si fermano un passo prima di te, continuano dopo di
te, e nel mezzo una cascata infinita di emozioni...

Qualche
volta l’ho fatto anche io, di inventarmi scuse alla solitudine, l’ho
fatto frugando nelle tasche, nei cassetti, nei bauli, qualche volta
anche nelle valigie che ho fatto e disfatto con la mente almeno mille
volte, non ho mai trovato niente di buono, un pretesto credibile o
appena appena certo. Ma poi diventi un poco più grande, e comprendi a
cosa servono le braccia e dove appoggiare le labbra, che c’è sempre
qualcuno accanto nella sorte quando è buona e quando non lo è, che un
fulmine invece di far temporale sa anche rendere agli occhi il sereno e
la quiete dell’anima...

E
si infonde nell’aria il mio pensiero, si muove e si mescola come nuvole
e cielo, come mare e sabbia, carezze e pelle, come noi. Dolce, come
sentire il sapore dell’accanto, quando piano sui passi si stende un
silenzioso respiro che se fosse uno fra mille lo riconoscerei perché mi
sarebbe addosso come il sudore, come un vestito, come l’odore, come te.
Intenso, come quando ci si fa l’amore così, ovunque, come quando
l’estasi di ogni volta è sempre come fosse la prima, con lo stesso
incanto e il tremore del parlarsi in bocca, del toccarsi, del chiedersi
con gli occhi, con l’infinita dolcezza del chiudere mille gesti in un
gesto soltanto, aversi, con l’emozione di vedere l’alba, con la voglia
di chiuderla dentro ad un bacio e ricominciare daccapo...

a prolungare le ombre oltre la sera
...

 
 
 

SORRIDI.............. SEMPRE  !!!!!!

Post n°3 pubblicato il 27 Ottobre 2008 da piccolaciotolina

 Un sorriso non costa nulla, ma vale molto;

Un sorriso conforta il cuore di chi è triste e gratifica l’animo di chi lo dona;

Un sorriso può essere la luce che spezza il buio di qualcuno;

Un sorriso fa commuovere, gioire, perdonare;

Dietro ad un sorriso si può nascondere il tesoro più grande che ognuno di noi possa desiderare nella propria vita: l’amicizia.

Il sorriso di un amico non ci dona solo felicità, ma è il fazzoletto che asciuga le nostre lacrime, è la soddisfazione più grande delle nostre vittorie, è il cuore pulsante della nostra capacità d’amare.

Il sorriso dell’amico è la risposta di fronte ad una indecisione: significa respira, respira con la profondità fiduciosa con cui hai respirato nei momenti più intensi ed emozionanti della tua vita...rimani in silenzio, ascolta ciò che il cuore ti suggerisce. Poi, quando ti parla, alzati e va’ dove lui ti porta.

Un sorriso può anche essere un buon proposito: sorridiamo anche alla gente estranea a noi, a quella che incontriamo sui marciapiedi della città, a quella che ci apre la porta quando usciamo da un negozio.
Non è un gesto da molto, ma saremo ricordati da quella persona per averle regalato un momento felice....

 
 
 

LA NOSTRA PRIMAVERA

Post n°2 pubblicato il 25 Ottobre 2008 da piccolaciotolina
Foto di piccolaciotolina

Tutti noi vorremmo fermare il nostro tempo affinchè la sua falce non colga mai la nostra
primavera eppure, preservare la bellezza non è dato solo a Dio o agli
artisti, perchè io - né Dio né artista - conservo negli occhi e
nell’anima tutta quella bellezza che non può e non potrà mai sfiorire.
L’incancellabile splendore di istanti vissuti nella ciclica magia del
rinnovarsi di emozioni e stagioni, pagine e
  pagine di
memoria scritte con l’inchiostro, i viaggi e la fatica, evoluzioni di
amabili malinconie rivelatrici d’altro, strade illuminate da sorrisi
intraducibili, tristezze sorprendenti come note incontemplabili,
lacrime di donna delicate come petali strappati dal vento di una
primavera sbagliata. E poi abbracci, parole come suoni, suoni come
carezze e brividi lungo la schiena, incanti e disincanto, tenerezze
immaginate e vere, pensieri nascosti come colori sotto la neve, tele da
riempire, libri da sfogliare, strade da percorrere, labbra da baciare e
mai più dimenticare....
  Si, ho preservato la
bellezza attraversando anime e tempeste, pensieri giusti e folli
ipotesi, vicoli bui e umani desideri, illusioni e diffidenze, strani
confini e differenze, fino a sfiorare il delirio della cieca delizia di
occhi che custodivano inconfessate disperazioni, vergini dolcezze e
voli di farfalla confinati nello spazio di un sussurro. Ho pronunciato
silenzi inadeguati, taciuto parole che avrei dovuto dire, omesso baci
che avrei dovuto dare ma non c’è ombra se non c’è la luce e ogni
manchevolezza, fiore tenebroso del pudore contrabbandato per
disinteresse, un giorno vedrà la luce del sorriso e del perdono.... Ho viaggiato la speranza e l’imprudenza, bevuto alla coppa
del tormento, mercanteggiato notti di luna, di sesso e d’impazienza,
bruciato rabbie, lettere e pensieri guardando le stelle e fuggendo in
quel dove che non ha luogo, né nome, né spiegazione. Ho cercato di
capire e mi sono perduta, ho amato la mia solitudine, la pioggia e il
silenzio avvicinandomi alla sorgente della poesia senza mai chiedermi
dove nascesse e senza mai capire, fino in fondo, chi la temesse e la
uccidesse. Non ho preteso né promesso ma ho vissuto amando, sempre
amando, anche solo il tempo che dura uno sguardo, una parola, una
foglia a cadere. Lì dove ho posato il pensiero, le dita, gli occhi e le
carezze è stato amore. Amore anche in cambio di niente, di troppo, di
disprezzo o incomprensione.... L’orrore è sempre sopraffatto
dalla bellezza e lì dove non arriva il potere della ragione e del
sentimento giunge generoso il buonsenso dell’istinto e dell’umanità. E
che sia poesia o non lo sia, con o senza qualcuno, con giudizio o
incoscienza, da vicino o da lontano, la passione ci guarda, ci
sostiene, ci riempie, ci svuota, ci guida, ci
  ammala, ci
guarisce, ci inquieta. Meravigliosamente.... Così, a guardare
oltre, ad ascoltare il suono di questa pioggia che non s’arrende ancora
all’incedere elegante e inevitabile dell’imminente primavera, a
guardare negli occhi il mistero devastante della natura della bellezza,
degli uomini e del domani, è facile osservare che tutto il bene e tutto
il male, tutte le colpe e tutte le ragioni che vestendosi di rughe
solcano il viso di chi ha vissuto, non sono il segno dell’insolente
naufragio del tempo ma l’approdo gentile, dignitoso e vivo dello
straordinario, incredibile, incantevole, veliero della vita.

 
 
 

ciao a tutti !!!

Post n°1 pubblicato il 25 Ottobre 2008 da piccolaciotolina
Foto di piccolaciotolina

ciao a tutti, a tutti coloro che vorranno visitarmi, a tutti coloro che vorranno dirmi qualcosa, conoscermi, scambiare un pensiero, una frase, una riflessione, un consiglio, un'opinione, una critica......... qualsiasi cosa !!!

sono Beatrice, Bea è più comodo e chiunque tu sia, sei il/la benvenuto/a !!! 

 
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Smog198cibercleociufforosso1971UFOSTAR1999david_1974_1974ri2000dasmoothfoxterriercolipicpoieticorickypancavolino_bruxellespiccolaciotolinasono_una_paraculasexgatta
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom