Creato da piccoloes il 16/03/2009
piccoloes

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

fiumechevafin_che_ci_sonoicabomax_6_66Tea_DoroSky_EagleMarquisDeLaPhoenixantropoeticobelladigiorno_msolemar_72lubopoannaincantokaren_71oro_giallolost4mostofitallyeah
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

I miei link preferiti

 

paradiso delle signore deve traslocare lavoratori torino respingono accordo sulle ore giorno rai comune sconcertati

Post n°43 pubblicato il 11 Marzo 2018 da piccoloes
 

La Rai e l'amministrazione comunale di Torino si dicono sconcertate in merito alla decisione dell'assemblea dei lavoratori torinesi che ha visto, tramite una sorta di referendum interno, vincere il no alla proposta di lavoro. L'accordo prevedeva 9 ore di lavoro al giorno, per cinque giorni con la possibilità di un sesto giorno, con 25 euro giornalieri in più oltre allo stipendio mensile regolarmente versato, più 850 euro una tantum e il recupero dei giorni in più lavorati.

La Rai ringrazia l'Amministrazione comunale di Torino per il fattivo contributo nel ricercare una soluzione che salvaguardasse il prodotto ed esprime rammarico per aver portato le istituzioni ad assistere ad una fiction' in cui è mancato, da parte dei lavoratori, il dato di realtà.

Pietro Gabriele (Cisl) spiega: Abbiamo voluto ribadire che i lavoratori della Rai di Torino confermano ancora una volta la loro voglia di lavorare, però chiedono l'applicazione del contratto nazionale. È stata una scelta difficile e coraggiosa, ma alla fine la maggioranza ha scelto di tutelare la dignità del proprio lavoro.

Prendiamo atto della decisione della maggioranza dei lavoratori presenti in assemblea e ne rispettiamo l'esito, pur non condividendolo, assicurando che porteremo avanti in tutte le istanze contrattuali e istituzionali le ragioni dei lavoratori per garantire che il Centro Produzione Rai di Torino non subisca un abbandono da parte dell'azienda, che potrebbe strumentalmente usare questa vicenda per ridimensionare la sede di Torino.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

venerdì 20 dicembre 2013

Post n°42 pubblicato il 21 Dicembre 2013 da piccoloes
 

E' quanto e' stato deciso dalla Prima Sezione della Corte di Giustizia Federale in merito ai ricorsi presentati dalle due societa' avverso l'obbligo di disputare una gara con il Settore Nord Secondo Anello Verde' del Meazza e la Curva Sud' dell'Olimpico privi di spettatori, avverso l'ammenda di 50mila euro e la revoca della sospensione dell'esecuzione della sanzione deliberata in riferimento alle gare Roma-Napoli e Torino-Inter. Il giudice sportivo aveva sanzionato le due societa' rispettivamente per il comportamento discriminatorio per origine territoriale dei tifosi dell'Inter nel match di domenica con il Napoli e per il comportamento discriminatorio per motivi di razza dei tifosi giallorossi nell'ultimo turno di campionato contro il Milan. Un notiziario quotidiano sul Campionato e le squadre di calcio di serie A, le principali notizie sulla serie B, eventi e curiosità fino alla D, tabellini di calcio della serie A, B, Prima e Seconda Divisione e serie D, risultati, classifiche, formazioni, prossimi turni e calendari di tutte le manifestazioni sportive. Una rete di inviati segue regolarmente tutte le trasferte della Nazionale in Italia e all'estero, i Campionati di serie A e B, Olimpiadi, Mondiali, Europei, Giro d'Italia e Tour de France, Coppa Davis. Fonte: it alpress.com /sport/40038/accolti-ricorsi-inter-e-roma-corte-giustizia-federale-riapre-curve

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Lunedi 16 Settembre

Post n°41 pubblicato il 18 Settembre 2013 da piccoloes
 

Il guru della finanza Warren Buffett si conferma al secondo posto con 58,5 miliardi di dollari, ovvero 12,5 miliardi di dollari in più rispetto al 2012.

Le scosse hanno provocato danni in alcuni villaggi nel centro del Paese ATENE - Una terza scossa di terremoto in meno di 24 ore è stata avvertita stamani nell'area di Amfikleia, nella...

Liberati i civili presi in ostaggio dai separatisti islamici a Zamboanga BANGKOK - È salito a 87 morti il bilancio della battaglia tra le forze di sicurezza filippine e un gruppo di ribelli...

Russia: uno dei due ammiratori del filosofo è ora ricoverato in ospedale MOSCA - Erano in fila davanti ad un chiosco di birre e avevano cominciato a discutere di Immanuel Kant, di cui...

 Fonte:  cdt.ch/mondo/economia/91557/l-uomo-piu-ricco-d-america-e-ancora-lui.html

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Lorgoglio grillino del Restitution day e limbarazzo della trincea

Post n°40 pubblicato il 01 Settembre 2013 da piccoloes
 

Restituiscono un milione e cinquecentomila euro, gli eletti a Cinque stelle che sventolano soddisfatti, in piazza Montecitorio, davanti a molti fotografi e a pochi attivisti, i piccoli fac-simile degli assegni per il fondo 'ammortamento del debito pubblico' e un finto assegno gigante da srotolare marciando verso le transenne, senza temere, stavolta, la pubblicità negativa delle baruffe sulla diaria.

La festa, sì, ma anche l'impossibilità di dimenticarsi la trincea cui Beppe Grillo continuamente allude: è la difficoltà che si frappone tra quella che gli eletti vorrebbero fosse la catarsi del 'Restitution day' e la realtà del martellamento sul 'Parlamento esautorato', rilanciata dal grande capo anche in previsione del suo incontro col presidente della Repubblica (mercoledì prossimo), e quindi da ricordare a oltranza, in tutti i gironi del movimento, anche in mezzo al gaudio di chi vorrebbe essere 'copiato' per la buona azione che tanto è costata in termini di immagine e di scocciatura (liti, sospetti, attivisti giacobini che sul Web vietano la pizza con i funghi, ché costa meno la margherita).

'I soldi fanno male alla politica, livellano verso il basso', dicono il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio e il deputato Alessandro Di Battista, ma è chiaro a tutti che non si può tenere basso il tema del 'Parlamento in sedia a rotelle', come dice il capogruppo dei senatori Nicola Morra, rimandando indirettamente al post apparso sul blog di Beppe Grillo ('Gli F-35 bombardano il Parlamento', è il titolo; 'dal cilindro è spuntato il Consiglio supremo di difesa presieduto da Napolitano', è la linea guida - parla chiaro il lapsus del capogruppo alla Camera Riccardo Nuti: 'Consiglio di guerra', dice).

Corrono per una volta verso le telecamere, i Cinque stelle finalmente liberi di mostrarsi, ma i sorrisi devono essere corretti dalla riserva: 'Anche dal Quirinale ci attendiamo azioni concrete… stiamo andando verso il semipresidenzialismo ma abbiamo già il presidenzialismo', dice Di Maio diffondendo il pensiero della centrale operativa Grillo-Casaleggio, ma aggiungendo il rimprovero verso il presidente della Camera Laura Boldrini che non ha 'difeso il Parlamento sugli F-35' (e non 'sollecita la proposta sulla rendicontazione delle spese dei deputati, insabbiata nell'ufficio dei questori').

 Fonte:  ilfoglio.it /soloqui/18920

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

In Windows 8.1 stop all'integrazione di Flickr e Facebook

Post n°39 pubblicato il 03 Agosto 2013 da piccoloes
 

Uno dei principali vantaggi di soluzioni simili riguarda la semplicità di condivisione dei contenuti e la facilità di accesso da più dispositivi ai medesimi file.

All'utente veniva chiesto di inserire le proprie credenziali di accesso per i differenti network e con, ovviamente, anche la possibilità di disattivare questa opzione.

Con la preview di Windows 8.1 tutto ciò non è più , l'app Photo, infatti, non offre più tra le varie opzioni la possibilità di raggiungere gli account di Flickr e Facebook.

Certo, se hai già Seven e per te va bene, non devi per forza spendere soldi per un upgrade, puoi tranquillamente attendere a quando la nuova interfaccia sarà affinata e più usabile, e le sue applicazioni più numerose e mature.

 Fonte:  feeds.hwupgrade.it /c/32480/f/477553/s/2e3cc722/l/0L0Shwfiles0Bit 0Cnews0Cin0Ewindows0E810Estop0Eall0Eintegrazione0Edi0Eflickr0Ee0Efacebook0I476560Bhtml/story01.htm

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »