Un blog creato da cassetta2 il 07/11/2003

BLOGGO NOTES

L'importante è lasciarsi dietro un segno, un qualcosa per farsi ricordare, non importa che sia scritto per sempre su un libro di storia o solo un giorno su un ascensore.

 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: cassetta2
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 17
Prov: VI
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 123
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 

[•=•] NULLAFACENTI

Contatore siti

 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

 
 
 
 
 
 
 

Messaggi del 10/07/2021

 

🕓 0 📙 0 🗿 0

Post n°6525 pubblicato il 10 Luglio 2021 da cassetta2
Foto di cassetta2

Donne, perché accontentarvi del primo che incontrate per la strada? Un sogno potrebbe essere alla vostra portata: bello, brillante, simpatico, intelligente, vincente, famoso, e soprattutto ricco.
Ecco una lista dei rampolli più appetibili dei salotti mondani e che attendono solo voi.
Fatevi sotto e non lasciateveli sfuggire.

- Aldo Callifugo Ceccarelli.
Il settore di cui si sono occupati i Callifugo Ciccarelli almeno dai tempi dalla distruzione di Pompei (è stata ritrovata tra le rovine la beaty farm di un antenato) non è dei più suggestivi, ma un'aspirante moglie che volesse cimentarsi nel conquistare il giovane Aldo, pur tappandosi il naso, avrebbe poi a disposizione, un budget elevatissimo. Hobby: fare Shopping estremo, nonostante per questo sia stato sospettato di omosessualità. Patrimonio: 800 mila euro.

- Mirco Marzano.
Fratello del ex ministro delle attività produttive Marzano e rampollo della nota famiglia dei Marzano. Nel 1553 un antenato di questa famiglia, tale Astolfo Marzano, fu fatto santo e da qui iniziò in convento la produzione dei celeberrimi pomodori San Marzano che da sempre figurano sulle tavole imbandite di tutti noi. Hobby: collezionista d'arte. Ospite fisso della prestigiosa casa d'aste Sotesby di Londra. Patrimonio 400 milioni di euro.

- Francesco Asciugoni Regina.
Il doppio cognome denota la nobile origine. Ceppo principale: la casata lombarda dei conti Asciugoni. Il padre Piero ama giocare a squash e beve chinotto ma, siccome si annoia, la sua vera passione è collezionare vecchie auto Prinz tutte rigorosamente verdi. Ne possiede circa un centinaio. Il figlio Francesco fin da giovane aiutava il padre a tenere pulite le auto, proprio da questa incombenza poi è nata l'idea di aprire una fabbrica di rotoli di cellulosa. Hobby: ottimo nuotatore. Sport che pratica nelle 3 piscine che ha fatto costruire accanto alla sua villa, di cui una con le onde. Patrimonio: 500 milioni di euro.

- Federico Magneti Marelli.
Le origini sono umili perché i nonni di Federico, Pietro ed Erminia, erano semplici collaudatori di parafulmini in una piccola masseria nella provincia di Bari. Il nome pare derivare dalla passione per i "marelli", un tipico piatto locale. I bisnonni di Federico incitavano sempre il loro figlio Pietro a tavola con l'esortazione in barese: "magnéte i marelli", da cui ha poi preso origine questo importante cognome. L'azienda di famiglia fornisce tutte le case automobilistiche. Hobby: collezionista di orologi e gioielli, che acquista durante i suoi viaggi di lavoro a Torino. Patrimonio: 600 milioni di euro.

- Marco Aurelio Vodafone.
lo sconfinato patrimonio di famiglia deriva dalla azienda del bisnonno Aurelio che si occupava di allevare piccioni viaggiatori per l'esercito. Il giovane rampollo Marco Aurelio non è quello che si può definire un amante del lavoro: trascorre tutto il suo tempo in Messico dove vive facendosi canne dalla mattina alla sera. E' un ottimo partito soprattutto per la prospettiva di un rapido divorzio con l'ottenimento di lauti alimenti e telefonate gratis. Nessun hobby. Patrimonio: 700 milioni di euro.

- Arturo Libero.
Il nonno Federico fu un emigrante al contrario, sbarcato in Italia nel 1868 per aprire un negozio di rigattiere sui navigli a Milano. Il discendente è un tipo molto allegro, proprietario di una delle più importanti aziende impegnate nella new economy. Ultimamente, a causa della concorrenza di Facebook, gli affari non sono andati benissimo ma ancora Arturo può considerarsi decisamente un buon partito. Hobby: viaggiare per il mondo, soprattutto in moto, che poi rivende su Subito.it. Patrimonio: 600 mila euro.

- Pier Giuseppe Eppol.
In Italia in questo particolare momento sposare un Eppol rappresenta il massimo per un'aspitante moglie, tra l'altro con il vantaggio di avere sempre l'ultimo modello di computer, tablet e smartphone in uso gratutito. Pier Giuseppe il secondogenito, per esempio, è un ragazzo alla mano anche se un po' chiacchierone. Molto amico in passato di Marco Aurelio Vodafone, ma molto più serio e saldamente alla guida della azienda del padre dove passa almeno 16 ore al giorno. Hobby: per ricaricarsi guida nei rally e compone musica polifonica. Patrimonio due miliardi di euro.

Shot: Dueville