Un blog creato da cassetta2 il 07/11/2003

BLOGGO NOTES

L'importante è lasciarsi dietro un segno, un qualcosa per farsi ricordare, non importa che sia scritto per sempre su un libro di storia o solo un giorno su un ascensore.

 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: cassetta2
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 17
Prov: VI
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 122
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 

[•=•] NULLAFACENTI

Contatore siti

 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

Augh...Grande Bloggo! Ricetta... riuscitissima!!!! Hai...
Inviato da: maps.14
il 16/04/2021 alle 14:10
 
Si ma all'indiana
Inviato da: jigendaisuke
il 16/04/2021 alle 12:33
 
Paese che vai, ingredienti che trovi...
Inviato da: several1
il 16/04/2021 alle 12:08
 
Ma va? E io che pensavo: sono indiani, allora sarà pasta e...
Inviato da: monellaccio19
il 16/04/2021 alle 11:49
 
ahahaha buona la pasta col tonno ;)
Inviato da: elyrav
il 16/04/2021 alle 10:00
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

||1||

Post n°3099 pubblicato il 01 Maggio 2012 da cassetta2
Foto di cassetta2

Nell'antica Roma il primo giorno di maggio cadeva durante la festa dei Floralia, che si teneva in onore di Flora, la dea della primavera e dei fiori. Questa festa era caratterizzata da canti, danze e processioni con fiori a profusione. Era particolarmente gradita alle prostitute romane, di cui Flora era la divinità tutelare. Quando i romani conquistarono altri territori, vi introdussero queste usanze. Nelle regioni celtiche, però, scoprirono che il primo giorno di maggio c’era già una festa, detta Beltane. La sera prima (per i celti i giorni andavano da sera a sera) si spegnevano tutti i fuochi, e al sorgere del sole si accoglieva la stagione estiva e il rinnovarsi della vita accendendo falò sui colli o sotto alberi sacri. Il bestiame veniva fatto uscire dal ricovero invernale e lasciato libero di pascolare, e si invocava su di esso la protezione degli dèi. Ben presto i Floralia e la festa di Beltane si fusero, diventando la festa del Primo Maggio. Le manifestazioni che oggi contrassegnano il Primo Maggio ebbero inizio nel Nordamerica. La rivoluzione industriale aveva introdotto macchine che non si fermavano mai, con il risultato che spesso i padroni delle fabbriche pretendevano che gli operai lavorassero fino a 16 ore al giorno per sei giorni alla settimana. Per migliorare le condizioni di vita degli operai, negli Stati Uniti e in Canada una federazione di organizzazioni sindacali chiese che a partire dal 1° maggio 1886 la giornata lavorativa fosse limitata a otto ore. La maggior parte dei datori di lavoro non concesse questa riduzione di orario, così il 1° maggio migliaia di operai scioperarono.

Shot: Cerea

 

 
 
 

¤||M||¤

Post n°3098 pubblicato il 30 Aprile 2012 da cassetta2
Foto di cassetta2

¤ La mamma e' quella che ti insegna a rispettare il lavoro degli altri:
-"Se dovete ammazzarvi, fatelo fuori di qui, che ho appena pulito!"
¤ La mamma e' quella che ti insegna a rispettare le tempistiche di lavoro:
-"Se non pulisci la tua camera entro domenica, ti faccio pulire l'intera casa per un mese!".
¤ La mamma e' quella che ti insegna la logica:
-"Perche' lo dico io, ecco perche‘!"
¤ La mamma e' quella che ti insegna a essere previdente:
-"Assicurati di avere le mutande pulite, non sia mai che ti capita qualcosa e ti devono visitare!".
¤ La mamma e' quella che ti insegna l'ironia :
- "Prova a ridere e ti faccio piangere io!".
¤ La mamma e' quella che ti insegna la tecnica dell'osmosi:
-"Chiudi la bocca e mangia!".
¤ La mamma e' quella che ti insegna il contorsionismo:
-"Guarda che sei sporco dietro, sul collo!".
¤ La mamma e' quella che ti insegna il ciclo della Natura:
-"Come ti ho fatto, ti distruggo!".
¤ La mamma e' quella che ti insegna il comportamento da non tenere:
-"Smettila di comportarti come tuo padre!".
¤ La mamma e' quella che ti insegna cos'e' l'invidia:
-"Ci sono milioni di poveri bambini che non hanno genitori meravigliosi come noi!"

Shot: Povolaro

 

 
 
 

|!C!|

Post n°3097 pubblicato il 29 Aprile 2012 da cassetta2
Foto di cassetta2

Entro i prossimi 10 anni in Cina ci saranno 200 milioni di persone pericolosamente in sovrappeso, dice il quotidiano londinese The Guardian. I fast food in molte città sono ormai dappertutto; il ceto medio, sempre più numeroso, fa meno esercizio fisico, trascorre più ore al volante e passa più tempo davanti al televisore, al computer e ai videogiochi. Il numero dei bambini considerati obesi sta aumentando dell’8 per cento all’anno, e a Shanghai oltre il 15 per cento dei bambini delle elementari sono già obesi.

Shot: Breganze

 
 
 

|U|

Post n°3096 pubblicato il 28 Aprile 2012 da cassetta2
Foto di cassetta2

L’uccello più vecchio della Gran Bretagna di cui si abbia notizia ha 52 anni e ha percorso 8 milioni di chilometri, si legge sul quotidiano londinese The Times. L’uccello, una piccola berta minore di colore bianco e nero, fu inanellato per la prima volta nel maggio del 1957, quando aveva circa sei anni. Fu catturato di nuovo nel 1961, nel 1978 e nel 2002, dopo di che gli ornitologi non si aspettavano di vederlo di nuovo. Ma all’inizio del 2003 è riapparso al largo della costa del Galles settentrionale. La Fondazione Britannica per l’Ornitologia ritiene che l’uccello abbia percorso almeno 800.000 chilometri migrando avanti e indietro dal Sudamerica. Aggiungendo i 1.000 chilometri che percorre regolarmente per procurarsi da mangiare, gli scienziati concludono che abbia volato per più di otto milioni di chilometri. Graham Appleton dell’osservatorio ornitologico di Bardsey, nel Galles settentrionale, dice: Il vecchio uccello è stato inanellato per la quarta volta, un altro record. Gli altri anelli si erano tutti consumati.

Shot: Forlì

 
 
 

.°.° .• .°

Post n°3095 pubblicato il 27 Aprile 2012 da cassetta2
Foto di cassetta2

Oh, mio cuore,
Immagina di avere tutti i tesori del mondo,
immagina che il mondo sia per te un verde rigoglioso giardino,
e immagina di essere su quell’erba una goccia di rugiada,
nata nella notte,
svanita al sorgere dell’alba.

Shot: Montecchio Precalcino