Creato da profumoecosedicasa il 24/01/2013

Profumo&CoseDiCasa

= Salute = Benessere = Curiosità = Ricette =

 

  

 

Profumo&CoseDiCasa

 

  

 

 

 

 

 Seleziona i tags

 

TAG

 

 
 

 

 

« Risotto Al RadicchioTutto per un Battesimo Perfetto »

Carnevale arrivato

Post n°44 pubblicato il 10 Febbraio 2013 da profumoecosedicasa
 

 profumodicasa 

 

Profumo&CoseDiCasa

 Carnevale è arrivato
allegria ha portato
ci fa ridere, danzare
e tanti scherzi si possono fare.
Mascherine colorate,
fatine incantate,
maghi, streghe e coccinelle
sono tutte molto belle.
Coriandoli lanciati
stelle filanti attorcigliate
Ci son pure le frittelle
che son tante buone e belle.
Carnevale è arrivato
e dal letargo ci fa svegliato.

 

 

 

 

Breve storia del Carnevale

Il Carnevale è tradizionalmente il periodo che precede la quaresima ed è festeggiato con feste mascherate, sfilate di carri allegorici, danze.
 
Si conclude il giorno di martedì grasso, che precede il mercoledì delle ceneri, primo giorno di quaresima.

Il nome deriva probabilmente dal latino medievale carne levare, cioè "togliere la carne" dalla dieta quotidiana, in osservanza del divieto nella religione cattolica di mangiare la carne durante i quaranta giorni di quaresima.

L'inizio del Carnevale varia da paese a paese, ma generalmente viene festeggiato nelle due settimane che precedono le ceneri.

I festeggiamenti nel periodo del Carnevale hanno un'origine molto lontana, probabilmente nelle feste religiose pagane, in cui si faceva uso delle maschere per allontanare gli spiriti maligni. 
Con il cristianesimo questi riti persero il carattere magico e rituale e rimasero semplicemente come forme di divertimento popolare.
 
Durante il Medioevo e il Rinascimento i festeggiamenti in occasione del Carnevale furono introdotti anche nelle corti europee ed assunsero forme più raffinate, legate anche al teatro, alla danza e alla musica. 

Ancora oggi il Carnevale rappresenta un'occasione di divertimento e si esprime attraverso il travestimento, le sfilate mascherate, le feste.

 

 

Frittelle di Carnevale

Ingredienti:

250 g di farina,

 4 uova intere,

 2 cucchiai di zucchero,

 la buccia grattugiata di un limone,

 vanillina zuccherata,

 olio per friggere.
 

Preparazione:

Portate a ebollizione 1/2 l di acqua e versatevi la farina continuando a mescolare.

Aggiungete il burro, la buccia grattugiata del limone, lo zucchero,

 un pizzico di sale e la vanillina.

Quando tutto sarà amalgamato, togliete dal fuoco e aggiungetevi le uova intere.

 Fate friggere a cucchiaiate nell'olio bollente

(è importante che sia molto caldo per evitare che le frittelle si aprano)

 e, una volta raffreddate e dopo averle asciugate nella carta da cucina,

 spolverate con lo zucchero.

 

 


Chiacchiere

 

 

Ingredienti (per 4/5 persone):

250 g di farina;

  2 uova; 

1 noce di burro; 

 1/2 cucchiaio raso di zucchero; 

 1 cucchiaio di grappa;

  1 pizzico di sale;

 olio  per friggere

 zucchero a velo 
 

Preparazione:

Fate fondere il burro a fuoco lento.

Sulla spianatoia, disponete la farina a fontana, setacciatela e versatevi il burro fuso,

 le uova, la grappa e lo zucchero.

Sbattete delicatamente gli ingredienti con la forchetta e quando l'impasto si sarà rassodato,

 lavoratelo con le mani fino a quando sarà liscio e leggermente elastico.

 Raccoglietelo a palla e dopo averlo passato in un po' di farina,

 lasciatelo riposare in un canovaccio.

 Dopo un'ora circa, versate un po' di farina sulla spianatoia

e, dopo aver diviso la sfoglia in due parti, stendetela con il mattarello

con un spessore di 2/3 mm.

Quindi, con la rotellina dentata ritagliate delle losanghe

 o delle strisce rettangolari larghe qualche cm

che potrete annodare oppure modellare a forma di fiocco.

 Riempite a metà un padella abbastanza alta con l'olio e quando è caldo (160°)

friggete le chiacchiere due o tre volte facendole dorare per qualche minuto

da una parte e dall'altra.

 Una volta pronte, scolatele, passatele più volte su due pezzi di carta da cucina e,

 una volta che si saranno raffreddate, spolveratele con abbondante zucchero a velo.

Le chiacchiere sono note anche come:

 frappe, sfrappole, bugie, cenci, lattughe, galani, crostole.

Ciò che cambia, a seconda delle regioni, è il liquore che viene utilizzato nell'impasto.

 

Castagnole

 Ingredienti:

400 g di farina,

2 uova,

80 g di burro, 50 g di zucchero,

 la buccia di un limone grattugiato,

 1 cucchiaio da caffè di lievito vanigliato,

 sale,

olio per friggere,

zucchero a velo.
 

Preparazione:

In una terrina ammorbidite il burro, incorporatevi le uova e lo zucchero,

una cosa alla volta e continuando a mescolare;

dopodiché aggiungete la buccia grattugiata del limone,

un pizzico di sale e la farina.

 Mescolate fino ad ottenere un impasto morbido, quindi aggiungete il lievito.

 Con un cucchiaio, fate delle palline grandi quanto una noce che

 lascerete cadere nell'olio bollente.

 Non appena le palline saranno pronte,

 asciugatele e servitele coperte da zucchero a velo.

 

 

 

 

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

  

 

Profumo&CoseDiCasa

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

bergaminigiuseppecroceverdelevantoNuvola_volaLottini_Bmassimo.sbandernopippo290elisabelar.vanessamarenzo1977marcobaruelliprofumoecosedicasaromamia17NON_HO_FRETTAbenfablaeternamakavelika
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

AREA PERSONALE

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963