Creato da: psicologiaforense il 14/01/2006
finchè vita non vi separi
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 792
 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Contatta l'autore

Nickname: psicologiaforense
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 60
Prov: PD
 

umorismo e satira

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 792
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

 

 
« LA PRIMA FACOLTÀ DELL'U...DAL RAGIONAMENTO INCERTO... »

I COMMENTI SONO SCOMPARSI, SI VA VERSO L'ESTINZIONE DEI BLOG?

Post n°9001 pubblicato il 21 Febbraio 2017 da psicologiaforense

Ci sono sempre meno commenti sui blog. Forse dipende  dalla vita frenetica che conduciamo, dalla brevità dei contenuti mordi-e-fuggi a cui ci  hanno abituando i social network oppure dai dispositivi mobili così scomodi per scrivere lunghe porzioni di testo....  Qualunque sia la causa è un dato di fatto  che i lettori dei blog (anche quelli che compaiono sui grandi giornali, ecc) sono diventanti aridi di parole e avari di commenti. In questa stessa dimensione  per NICHOLE KELLY, autrice di “HOW TO MEASURE SOCIAL MEDIA” e CEO di “SOCIAL MEDIA EXPLORER”, i commenti dei blog sono morti. Se qualche anno fa i blog erano molto pochi e seguire quelli preferiti era un piacere – così come lasciare le proprie osservazioni dopo un post che aveva suscitato in noi interesse – oggi c’è un’esplosione di contenuti, un moltiplicarsi di blog e un’alta varietà di piattaforme dove molti, tutti, scrivono articoli, elzeviri, opinioni, pagine di diario, poesie, osservazioni, riflessioni, aggiornamenti di stato, gossip o contenuti elaborati.... Per questo è anche vero che riuscire a seguire i blog interessanti  è diventata davvero un’attività molto impegnativa.

NOTA INTEGRATIVA

CI SONO VARI TIPI DI COMMENTI AI POST:   
a) commento/saluto; b) commento di dissenso o di  approvazione; c) commento di critica; d)commento ad integrazione del post; e)commento di approfondimento; f)commento che offre spunti di discussione/riflessione; g)commento di documentazione (in cui si riportano studi, ricerche, pubblicazioni, dati, informazioni, arricchimenti ecc..); h)commento di richiesta chiarimenti/spiegazioni; i) commento di outing; l)  commento di disturbo; m) commento provocatorio;  n) commento di mero "scambio";  o)  commento “spam”.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenti al Post:
maraciccia
maraciccia il 21/02/17 alle 12:34 via WEB
vedremo cosa ci riserverà il futuro..*__*
(Rispondi)
 
maraciccia
maraciccia il 21/02/17 alle 12:35 via WEB
Ciao Giulianina..poi ti racconterò di ieri..
(Rispondi)
 
mare.bosco2017
mare.bosco2017 il 21/02/17 alle 12:56 via WEB
intanto farei una distinzione ;) 1) Ci sono blog molto visitati che non vengono commentati. 2) Spesso i commenti derivano da uno scambio di visite, non da un sincero interesse. 3) La piattaforma a cui si appoggia il blog è fondamentale, sia per le visite, sia per i commenti: quando mancano i plugins non arrivano semplicemente perchè trovare quei blog è come trovare la rosa del deserto. 4)Wordpress ha dei blog con centinaia di "mi piace" ai post che non hanno nemmeno un commento. Molti di questi blog ricevono direttamente i commenti su Facebook. Insomma, la questione è più complessa di quanto sembri. Credo che alcune piattaforme DEBBANO adeguarsi se vogliono sopravvivere. ;)))
(Rispondi)
 
cas.li
cas.li il 21/02/17 alle 13:01 via WEB
Repubblica, Panorama, La stampa insomma i GIORNALI sono comprati per essere letti, non per essere commentati. E la stessa cosa vale per i blog. Il fatto che uno non commenti non vuol dire che non trovi il contenuto interessante. Ho letto molti articoli su internet che erano uno più bello dell'altro, ma ciononostante non ho lasciato nessun commento. Credo che il successo di un blog vada cercato nel numero dei lettori, non dei commentatori. Anche se riconosco che i blog interessanti sono davvero pochi!
(Rispondi)
 
 
monellaccio19
monellaccio19 il 21/02/17 alle 17:23 via WEB
Sono perfettamente d'accordo con il commento di cas.li Buona serata.
(Rispondi)
 
diogene51
diogene51 il 22/02/17 alle 00:12 via WEB
Ovviamente io non faccio stato, data la modestia, ma, nel mio piccolo, ho trovato invece un crescendo. Invece da te, che scrivi cose molto più "in" ed interessanti di me, rovo che siamo sempre in tre o quattro. La gente rifugge dalle cose che fanno pensare...
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.