Il giardino

Post n°298 pubblicato il 02 Febbraio 2008 da adrianomol

sara' che sono sempre vissuto in un appartamento al II piano, e ho sempre visto con invidia i giardini degli altri. avere uno spazio privato dove passare un po' di tempo, e' sempre stato per me un sogno. Quando cercavo casa, c'erano 2 cose a cui non avrei voluto rinunciare, doveva essere una casa singola e col giardino. No, non parlo di una villa sfarzosa, ma anche di una casa modesta, con un piccolo pezzetto di terra intorno. Alla fine gira  e rigira l' ho trovata. e ora, torniamo al giardino.
Gia' il fatto di avere un pezzo di terra proprio, per quanto piccolo, ti da una grandissima liberta' di movimento. Uno se vuole farsi 2 passi e sgranchirsi le gambe basta che apre la porta di casa e fa' quello che vuole. La cosa piu' bella pero' , a parere mio, e' il fatto che il giardino e' un' entita' viva. Ora ad esempio, e' inverno, c'e' l' erba, qualche fiore di campo, le sempreverdi, e cespugli di bacche. Man mano che la stagione muta, muta anche il giardino, e inizieranno a fiorire le mimose, poi i ciliegi, i peschi, i mandorli....non vedo l' ora!!!
Ho tanti progetti per questo giardino, oltre quello che gia' ho messo, vorrei piantare un melograno, un limone, un albero di giuda, poi vedremo...

Intanto mi fa' male tutta la schiena per la fatica di piantare i 19 cipressi, che presto diventeranno 25, e anche tutto il resto. Pero' c'e' soddisfazione nel vedere che il giardino lentamente cresce, e si fa' piu' bello.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Maledetto Panettone            

Post n°297 pubblicato il 17 Gennaio 2008 da adrianomol

non sto quasi mai male, o almeno niente di serio, ma stavolta è capitato a me. Stanotte avevo la senzazione che non sarei arrivato al giorno dopo. mi sentivo scoppiare, la pancia mi faceva male come non mi aveva mai fatto, iniziavo a sospettare una peritonite.  Diarrea , vomito, ecc ecc.... cos'e' che mi ha fatto male? ho preso il famigerato virus intestinale? in realta' sospetto del panettone. gia' prima di natale ne avevo mangiato una fetta e mi ero sentito male, anche se meno di questa volta. Ma che cazzo ci mettono dentro? Leggo l' etichetta e non vedo niente di spaventoso, solo ingredienti sani e genuini....eppure per conservarsi 6 mesi , qualche cosa ce la devono pur mettere, a nessuno e' venuto il sospetto che nell' etichetta manchi qualcosa?
 

se sopravvico al panettone, l' anno prossimo non mi faccio rifrega', parola.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Dopo la tempesta...

Post n°296 pubblicato il 12 Gennaio 2008 da adrianomol

...ci stanno le strade bagnate


piove, anzi, diluvia, non mi va di uscire, a dire il vero non mi va' proprio di fare niente, non mi va neanche di scrivere questo stupido post

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

La musica è finita....gli amici se ne vanno....

Post n°295 pubblicato il 04 Gennaio 2008 da adrianomol
Foto di adrianomol

Tirare le somme a fine anno...che c'e' di piu' banale?


Le feste , per alcuni sono motivo di gioia, di felicita', di meritato riposo. Per me sono tutto l' opposto, nelle feste mi annoio, mi sento solo , sono triste.

Quest' anno ho fatto 30 anni, nessuno se n'e' accorto, solo io che quando mi guardo allo specchio mi vedo brutto, invecchiato, grasso. Vedo quel pelo bianco che spunta nella barba, quell' altro in mezzo a un ciuffo di capelli e l' altro che invece si fa' gioco di me, tra le sopracciglia.

Strappo tutto! Vorrei strapparmi pure questa pancia enorme, queste zinne  che mi ritrovo,io ho le tette piu' grosse rispetto alle mie 2 ultime ragazze. Che tristezza. Quanta infelicita' c'e' nel guardarsi allo specchio e non riconoscersi piu'. In un corpo violentato dal cibo, dalla vita sedentaria, dalla noia dall' indolenza. Ma non e' mia la colpa, o almeno non tutta mia. Perche' , se uno si butta sul cibo c'e' qualcosa sotto di piu' profondo. Se uno, appena uscito dal lavoro non vede l' ora di andarsi a nascondere dentro casa e mangiare quello che gli capita sotto, un motivo ci sara'. c'è un mondo li' , chiuso fuori dalla porta, e ho quasi paura di fare capolino per vedere cos'è-

-non c'e' miglior amico che se stessi-

Le feste, sono un banco di prova, sono una spina nel fianco, sono brutte, ma solo per chi non ha affetti. Per gli altri, le feste sono un momento per stare insieme, per essere felici, per amarsi serenamente. Ma quando uno invece ha l' anima completamente svuotata di quei sentimenti che ormai senti estranei, allora le feste diventano solo un' ulteriore beffa della vita. Spesso le persone predisposte per carattere alla solituine, restano ogni anno che passa sempre piu' sole. Nella mia vita c'e' come un filo conduttore, che mi guida sempre in una certa direzione...piu' resisto e faccio di tutto, e piu' mi trovo sempre al punto di partenza. La solitudine. E' come una tortura lenta che ti fa' la vita, uno ad uno tutti quelli che ti circondano diventano estranei. Tutti. E ti ritrovi a 30 anni a non credere piu' nell' amore, che altro no è che una tempesta ormonale supportata da una overdose di neurotramettitori, ne' nell' amicizia, che serve a non annoiarsi nelle vacanze e nella migliore delle ipotesi ti svolta il week end.
Allora ti perdi la vita...la lasci passare, aspetti con insistenza la fine della giornata, per andare a dormire, almeno anche oggi se n'e' andato.
La persona predisposta alla solitudine, di autocommisera, non ha la forza di reagire, si barrica. Fossi un altro forse andrei in giro a vivere il mondo, magari a costo di prendere delle belle mazzate, fossi un altro reagirei, prenderei la mia moto, e come in un film western di serie b, correrei verso il tramonto, in un mondo di cactus e di sabbia...e la voce fuori campo scandirebbe:...domani e' un altro giorno.

Fossi un altro....ma altro non sono...e me ne resto chiuso in casa ad aspettare che le feste finiscano, che venga lunedi' per andare a lavoro, per poi poter tornare a casa la sera stanco a rimpinzarmi con la prima cosa che mi capita sotto perche' sono solo, perche' sono grasso, perche' sono triste







 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

I miei Blog preferiti

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Ultime visite al Blog

oldetruscolauro.bartolomeiucoppetpieromurinedduexplorers0tinu45luvdarkshahramchiara_fonten.cavematcla2000anima_on_linemaurizioc2ditadirosatammaro.roberta
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom