Creato da anna0772 il 06/01/2008
un`italiana in Polonia- anno quindicesimo
 

 

« all` erta!

cambiamenti

Post n°569 pubblicato il 29 Aprile 2013 da anna0772

Molta acqua e` passata sotto ai ponti  o forse  era solo molta poggia mista a neve.

 Adesso che finalmente anche in quel della Polonia e` arrivata nuovamente la primavera si ricomincia a respirare e anche a fare progetti e a riprendere le fila di "luoghi " oramai un po` trascurati come questo blog.

 Oggi, dopo la bellissima visita di qualche giorno di mia cugina che mi ha molto rallegrato ( ma che mi ha anche assorbito parecchio) andando al lavoro  ho pensato "oh, finalmente mi posso riposare un po`!". Che e` un po` un paradosso,  se ci si pensa bene, perche` al lavoro non mi annoio davvero...

 La stanchezza a volte piu` che dal fare cose faticose in se` e` collegata alla "diversita`" di quel che succede e allo sforzo per starci dietro. Insomma sto diventando pigra o forse semplicemente vecchia....

 La seconda osservazione e` che rivedere Auschwitz  oggi e` stata sorgente di una certa fastidiosa indifferenza che ha preso il posto della misericordia risvegliata nella prima visita  di parecchi anni fa. E` probabile che sia stato a causa della mancanza dell` effetto "sorpresa" ma forse anche perche` nel frattempo il cuore si e` fatto piu` forte e si e` dotato di una bella corazza in piu ....

 

Non so se in questo caso e` un bene, scoprire di avere un cuore meno sensibile.

 

 

 
Rispondi al commento:
cassetta2
cassetta2 il 18/10/13 alle 10:28 via WEB
Nel 2002 nell'Unione Europea circa 231 milioni di persone hanno provato una dieta, dichiara l'International Herald Tribune. Secondo un rapporto della Datamonitor, un gruppo che segue gli sviluppi dell’industria, l’anno scorso in Europa la gente ha speso oltre 80 miliardi di euro in prodotti dimagranti, l’equivalente del prodotto interno lordo del Marocco. Tuttavia, meno di 4 milioni di persone riusciranno a mantenersi snelle per più di un anno e meno di una su 50 in Europa ottiene una perdita di peso permanente, dice il giornale. Con i 18 miliardi di euro spesi dai tedeschi in prodotti dietetici, la Germania è al primo posto, mentre i britannici hanno speso l’equivalente di 14 miliardi di euro. I consumatori italiani e francesi hanno speso, rispettivamente, circa 13 miliardi e 12 miliardi di euro. Secondo Datamonitor, il messaggio per chi è a dieta è che da sola, la dieta non è una soluzione permanente per l’eccesso di peso.
 
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 

A new soul

 

Gli amanti di Roma

 

Ultimi commenti

Impegnatevi di più con i post non posso essere l'unico...
Inviato da: cassetta2
il 21/07/2020 alle 11:27
 
Saluti a tutti là fuori, il mio nome è Ann e sono qui per...
Inviato da: Ann Roberts
il 20/09/2018 alle 12:25
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Wetter
il 20/08/2018 alle 14:14
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Weather
il 20/08/2018 alle 14:14
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Pogoda
il 20/08/2018 alle 14:14
 
 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom