iL bLoG qUeMoMaTa!!!

quemomata è per sempre... purtroppo!!

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

 

« News quemomataQuemomata del giorno »

"IL CODICE DA QUEM"

Post n°7 pubblicato il 28 Novembre 2006 da tampoco

Ecco a voi una prova inconfutabile che il "quemomata" è sempre esistito senza sapere di esserlo!!!!!!!

Infatti la famosissima "Gioconda" quemomata risale al tempo dei templari e delle lotte per tenere custodito il Sacro Graal. Guardate come si è evoluto in tutti questi secoli il "quemomatismo"; infatti questo fantastico esemplare appartiene all'antica specie dei "quemomata dalla mano destra" estintasi prematuramente agli inizi del secolo scorso a causa di una terribile peste bubbonica. Fortunatamente, da quanto ci perviene da antichissime scritture una piccola rappresentanza di questa specie è riuscita a miracolosamente a scamparla e per sopravvivere ha dovuto cambiare radicalmente il modo di “tenere la mano sulla bocca”,  creando così la  "quemomata dalla mano sinistra", specie della quale abbiamo segni tangibili (purtroppo) anche ai giorni nostri e che oserei dire minaccia fortemente, con i suoi discepoli, il mondo intero.

immagine

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/quemomata/trackback.php?msg=1958101

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
patanella2006
patanella2006 il 28/11/06 alle 17:20 via WEB
clikkate sulla foto per ingrandirla!!!!!
 
patanella2006
patanella2006 il 28/11/06 alle 17:21 via WEB
renato, lodi a te che hai scoperto il segreto del Sacro Graal!!!!!!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 28/11/06 alle 20:13 via WEB
o renà, e devi fà anche il quemoamata cane e infedele andrea
 
a_tiv
a_tiv il 28/11/06 alle 20:49 via WEB
Io proporrei l'iscrizione "honoris causa" al Direttore de "Il Diario" Enrico Deaglio. Anche lui ha perso una buona occasione per tacere.
 
a_tiv
a_tiv il 29/11/06 alle 09:54 via WEB
Mi si chiedono le motivazione per la condidatura di Deaglio e non ho difficoltà ad esporle. Quando ho letto sul "Corrierone" la notizia del libro e del film di Deaglio, la prima cosa che ho fatto è stata di andare su internet e leggere le modalità di trasmissione dei dati elettorali. Mi sono subito reso conto che la tesi di Deaglio era una bufala. Penso che altrettanto debba aver fatto il Corriere della Sera. In verità, ho trovato deontologicamente riprovevole la mancanza di un'attenta analisi e verifica prima della pubblicazione. Lo scoop quindi poteva e doveva essere sgonfiato prima della sua uscita. Non penso che Deaglio non si rendesse conto anche lui della fantasiosità, anche un po' faziosa, del suo prodotto. C'è un popolo, però, di persone desiderose di disinformazione mirata e definire golpista il cavaliere spesso alimenta i sogni di questo popolo. L'avrà pensata così Deaglio ed ha pensato anche ai ricavi di una vendita a poco meno di 20 euro (più del libro "La Grande Bugia" di Pansa) di spazzatura editoriale. Enrico Deaglio, pur bravo giornalista, ed abile nell'esporre nello stile del giornalismo-inchiesta tipico dei media americani, benchè orientato dalla parte "politicamente corretta" in questo periodo non se lo filava nessuno.Tantomeno si filavano il suo "Diario" noto solo ad un elite di addetti ai lavori. Avrà fatto bene i suoi conti, anche se dovrà mettere nel conteggio anche le conseguenze. Eviterà subito il processo dall'accusa di diffusione di notizie false e tendenziosa, basterà l'oblazione per estinguere il reato. Più complessa sarà la questione delle querele per la gente diffamata. Ci vorranno tempi lunghi, però, e nel frattempo potrà fare l'eroe e la vittima di un grande complotto: c'è sempre chi è disposto a seguirlo anche contro ogni evidenza. L'Italia ha bisogno di chiarezza non di persone come Deaglio che, almeno questa volta, avrebbe fatto meglio a tapparsi la bocca. Cordialità da "Il Libero Pensiero".
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 30/11/06 alle 23:09 via WEB
mi sono convertito al quemomatismo da circa un anno, vado alla ricerca di persone quemomata ogni giorno.Sono anche uno studioso del quemomatismo. Infatti sono io l'artefice dell'ipotesi che la "Gioconda" facesse parte dei "quemomata della mano destra", si dice che fondò proprio lei la setta, e Leonardo Da Vinci (si dice che ne facesse parte anche lui) volle ritrarla come segno di ringraziamento per poi spacciarla per la Monnalisa, perchè i quemomata della mano destra erano perseguitati e non si conoscevano i volti e i nomi delle persone che "comandavano" questa setta. Cpmunque queste sono ancora ipotesi non ci sono pervenuti manoscritti o altro, l'ipotesi è sorta all'apparizione di questa foto del "Da Quem Code" e si stanno avviando studi sempre più sofisticati per arrivare alle origini e sapere chi faceva parte di queste sette. Parleremo con Dan Brown per sapere se si basa su ipotesi o su dati di fatto. Vi aggiorneremo: Stewie87
 
uomotampoco
uomotampoco il 30/11/06 alle 23:17 via WEB
Cercate ragazzi, i quemomata sono nascosti dappertutto, aspettano solo di essere scovati. Stewie87 è ormai un SuperSayan e riesce a scovarli anche nella storia, è un quemomatologo!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Anonimo il 04/12/06 alle 23:15 via WEB
io sono da secoli un persecutore dei quemomata......anche se ultimamente mi sono convertito al 10%.......ammetto di apprezzare la suoneria....molto carina......ma soprattutto la canzone per esteso è stupenda......bye
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: patanella2007
Data di creazione: 27/11/2006
 

LA GENESI SECONDO RENATO

Per spiegare il concetto di “quemomata” bisognerebbe risalire alla notte dei tempi!!!!!!  Non è facile individuare il fattore che ha scatenato la “quemomatizzazione” perché in verità i “quem” sono sempre esistiti e sempre esisteranno, solo che non lo sapevano che si chiamavano così. L’appellativo gli è stato dato da noi circa 2 anni fa…………….Allora eravamo ( io e un altro cretino di nome Stefano) in viaggio da Eboli verso Potenza per andare all’università. Nel pullman c’era anche “colui che non sapeva di esserlo”, cioè un ragazzo che parlava continuamente e diceva un sacco di scemenze. Ora, dato che erano le 7 di mattina, io e Stefano eravamo in coma da sonno e nel cervello avevamo quello che parlava “comm’ a nu’  paccio’”. C’è da premettere che io e Stefano eravamo a 2 posti diversi lontani uno dall’altro. Io ad un certo punto non ce la faccio piu’ e decido di fare “IL GESTO TECNICO”; mando un sms a stefano (li tenevo gratis, e che so scemo che mando i messaggi a quel cretino) in cui c’era scritto: “chi u’ ccir’”……….ebbene si tutto nacque cosi………………….to be continued

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

luciomari112nAndotampocoDUDU1943brunell8monica89.mm.asirealribottapiccolaemymusic_man80muttley.borbottoneisabella.milionipalmina1980libero75nabaleila_esistevalentinasorteni
 

ULTIMI COMMENTI

Grazzie!
Inviato da: Potager le blog
il 01/08/2013 alle 11:07
 
Dire che è elementare è poco (soggettivamente parlando)....
Inviato da: Anonimo
il 30/10/2009 alle 15:51
 
2060 metri
Inviato da: Giuseppe
il 29/05/2009 alle 15:16
 
Auguri per una serena e felice Pasqua...Kemper Boyd
Inviato da: Anonimo
il 23/03/2008 alle 16:02
 
Auguri di un felice, sereno e splendido Natale dal blog...
Inviato da: Anonimo
il 25/12/2007 alle 22:12
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom