Creato da lacey_munro il 24/03/2014

Tony Albert Brewster

T.A.B.

 

 

# 258

Post n°261 pubblicato il 27 Aprile 2018 da lacey_munro

 










Guardiamo quello che vogliamo vedere

Le case, le vedete, ma non vi illudete,
vetri rotti colore scrostato
nidi di uccelli

paura.
Quella vita aggregava, il mio umore
dissocia in ogni molecola che
non sia dissolta,
se mai si dissolva.

Traverso l'erba alta, il prato
lascio strani disegni
nel girare a vuoto
all'alba a mezzogiorno.
Li vedranno dalle porte sfondate
dalle finestrelle sbarrate?

Voglio parlarvi per questo
vago è il mio giro,
decifratelo macerie!
Ogni oggetto ch'era ricordo
ora sembra muffa alla bocca,
la canicola batte forte

Sul legno sento calore
pure sul chiavistello
quell'afa tumorale
(benvenuti ragni con le vostre tele)
e dal poggiolo

pungolo il mio occhio
sull'erba tutta piegata,
i segni che ho pettinato
con sneakers nel vecchio giardino,
già qualche stelo si rimette
verticale

E andrò via, tempo un'ora
la mia Nazca privata scomparirà,
nessuno scenderà dalle marce scale
interne per togliermi il terreno
sotto i piedi

Fornirmi evidenza
che esistete ancora









 
 
 

# 257

Post n°260 pubblicato il 23 Aprile 2018 da lacey_munro

 











Per Breece D'J Pancake

26 anni, si può anche crepare
tra ruggine, scambi scomposti
sesso al buon mercato
musica che evoca.
Solitudine, mistica e cessi
all'aperto: lamponi, erba, ghiande
intendo.
La mia faccia in un potpourri
di pioggia a strascico e sole,
fa bene e lucida gli occhi.

Levati adesso che sei morto
e raccontami di draghi drogati
amori sbattuti,
ascoltami,
parlami di quella tizia
con cui potevi scappare
e che ti ha fottuto.
Raccontami di tatuaggi
e bowie-knife,
che sono disponibile
e spalla a spalla mi passi
l'erba.
Lontano si seppellisce
un autostrada,
da vicino ridi.
non sapevo, amico
che mi avresti lasciato
ma fa bene anche questo;
un posto vuoto

è inevitabile,
schizzo righe
su muri vecchi
e malghe svuotate.
Avevi in mente, chissà,
forse New York
ma qui abbiamo solo
terra sopra una fossa,
una croce, sarà vero?
amico, dammi una mano
a salire sul treno merci
e portami dove sei finito
perché, di sicuro
non sei in una
bara.










 
 
 

# 256

Post n°259 pubblicato il 18 Aprile 2018 da lacey_munro

 










Il pentimento del tagliaboschi

Si chiedeva dove fossero gli alberi e le asce
per tagliarli,

si situava in una posizione adatta al sogno
e l'incubo non tornava, se non a schegge

C'erano prati
e betulle, faggi,
olmi
e ciliegi

tutto era finito, ed era appena cominciato
l'era delle campanule

Nessuno avrebbe distrutto quella
buona fattura

Incantesimo di mezza collina,
margherita ti amavo
mentre la brezza solleticava la scorza

E in una fascina di stelline odorose
si poteva stemperare il creato
si giaceva nei fili fradici d'erba
con occhi verdi cosparsi di gocce sapienti

C'erano prati
e betulle, faggi,
olmi
e ciliegi

Anni fa, quando nascevo.








 
 
 

# 255

Post n°258 pubblicato il 13 Aprile 2018 da lacey_munro

 











Culto del Cargo

è un rude vagare, un'ipotermia
che strizza le dilatazioni
dei pori della pelle,
una fragrante memoria
e poi nulla

Siamo giunti insieme dove non si vede più nulla

e larghe le pozze di lumache
attorcono cartelli stradali
che nessuna indicazione per nessuno
offrirà

Viaggi crespi
e malaugurio,
tuguri
malaria
difterite
chinino
luoghi stanchi

Siamo giunti alla cresta della banchisa,
da qui in avanti
si abiterà solo
la propria pelle

e navicelle come pazzi
attenderemo

Perché l'oceano diventi galassia
e qualcuno ci pigli
asteroidi
vene spaziali
via lattea
nebulosa

Getto la mia cartaccia orientativa
dalla sommità,
nessun spazzino mi dirà nulla
e niente mi comunicheranno
gli uomini
tranne i resilienti d'anime accese
in rammendi e ricordi

Che, allungate le ombre,
sapranno
donarmi compagnia










 
 
 

# 254

Post n°257 pubblicato il 09 Aprile 2018 da lacey_munro

 











Rughe

Qui come altri racconti
in altre mani
in ruvide
e traballanti

spicchi di case
risorge qualcosa
spunta
un filo
di pulviscolo
avvolto dal sole
che mi offre
il seno
e anche una lacrima
distratta
dal volto








 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 38
 

ULTIME VISITE AL BLOG

donadam68lacey_munrobluaquilegiaEMMEGRACEseveral1woodenshipquasiunaseduzioneLutero_Paganohurricane201Ossidodirameemma01VasilissaskunkoltreL_auravirgola_df
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom