Creato da atapo il 15/09/2007
Once I was a teacher

IL LIBRO DI OTTOBRE

Gabriel Garcia Marquez

"L'amore ai tempi

del colera"

 

IL LIBRO DI SETTEMBRE

Antoine de Saint-Exupéry

"Il piccolo

principe"

 

SCRIVO ANCHE QUI...

ASCOLTA...

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 1

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 2

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 3

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 4

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 5

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 6

 

GATTI DI FAMIGLIA

 



BETO


 
CHILLY

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 75
 

Ultimi commenti

Ultime visite al Blog

massimocoppaRosecestlavieataposurfinia60myrgiLalla3672fedele.belcastrola.cozzasimona_77rmcassetta2ormaliberaelyravITALIANOinATTESAmixtli6
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Contatta l'autore

Nickname: atapo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 69
Prov: FI
 

 

« ANDIAMO NELLE MARCHECAMPIONATO »

ALLE NUOVE GENERAZIONI

Post n°1549 pubblicato il 03 Agosto 2018 da atapo
 

LEZIONI  DI  STORIA

 


 

Ieri mia figlia con i quattro nipoti sono stati da noi quasi tutto il giorno.
Eravamo andati al mercato insieme, poi si sono fermati a pranzo, poi un temporale ha fatto sì che restassero ancora per alcune ore, sistemando Cesare per il pisolino pomeridiano nel suo lettino da campeggio che teniamo per queste improvvisate.
Tra giochi, video, confusione e arrabbiature le ore passavano… ma con qualcosa di nuovo stavolta.
Perchè ieri era il 2 agosto e mia figlia ha suggerito:- Fatevi raccontare dai nonni cosa è successo a Bologna il 2 agosto 1980, loro c'erano…-
Così sono rimasti attoniti ad ascoltare, con gli occhi sbarrati e poi tante domande… Io avevo raccontato QUI la nostra esperienza…
Riflettevo che ai nostri figli bambini non avevamo mai raccontato con tanta chiarezza, era qualcosa che c'era nella nostra storia di famiglia, ne avevano letto, tutte le volte che andavamo insieme a Bologna in treno ci soffermavamo a guardare in stazione il punto della strage, la lapide con gli 85 nomi delle vittime: quella tragedia ha sempre fatto parte delle loro vite. Però ora ai nipoti bisogna raccontare, passare il testimone alla generazione nuova perché non sia cancellato, ma mantenuto vivo.
Più tardi, Martino ci ha chiesto se avevamo delle canzoni di Gianni Morandi da mettergli sul suo tablet. Ci siamo un po' meravigliati noi nonni: un cantante dei nostri tempi gli interessa?
Allora è saltato fuori che tutti e tre sanno benissimo “C'era un ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones” e l'ho cantata insieme a loro e dentro provavo una grande emozione per tutte le volte in cui l'ho cantata, l'ho ascoltata, per il significato che ha e per quella possibilità di trasmetterlo alla nuova generazione. Io e il nonno abbiamo anche stavolta raccontato: come nacque la canzone, la guerra del Vietnam, il suo successo nel mondo.
Un'altra importante lezione di storia, pure se sono piccoli, non è mai troppo presto. Credo che ieri sia stata una importante giornata insieme.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ricomincioda7/trackback.php?msg=13729227

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
artemisia_gent
artemisia_gent il 09/08/18 alle 12:27 via WEB
Le mie bambine non hanno nessuno che racconti loro la storia, questo compito tocca a me, sono io la racconta storie , la custode di tutta la memoria della famiglia.
(Rispondi)
 
artemisia_gent
artemisia_gent il 09/08/18 alle 12:29 via WEB
E come forse ti ho già raccontato mia nonna non era su quel treno per un soffio. Voleva venire da noi e lo perse...
(Rispondi)
 
 
atapo
atapo il 12/08/18 alle 17:52 via WEB
Ricordo quella tua storia, le coincidenze della vita, come capitò a noi... Tieni tracce, anche scrivendole, delle storie della tua famiglia, sarà un dono importante alle tue figlie.
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.