Creato da atapo il 15/09/2007
Once I was a teacher

DOVE ANDRO' (FORSE).

IL VIAGGIO DI APRILE


SUD

TUNISIA

 

SCRIVO ANCHE QUI...

ASCOLTA...

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 1

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 2

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 3

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 4

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 5

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 6

GATTI DI FAMIGLIA

 



BETO


 
CHILLY

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 75
 

Ultime visite al Blog

surfinia60cassetta2NonnoRenzo0moschiano.gennaromassimocoppaatapomarinovannimarinovincenzo1958vololowMARI066stellagatStratocoversfedele.belcastromaxpensieri
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Contatta l'autore

Nickname: atapo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 69
Prov: FI
 

 

« RETROCESSIONEDOVE ANDRO' (FORSE) »

IL MIO LIBRO

Post n°1735 pubblicato il 20 Febbraio 2021 da atapo
 

 

UN VALORE AGGIUNTO

 


 

L’estate scorsa portai il mio libro “L’aria buona del giardino” a un’amica bolognese che aveva condiviso con me le esperienze scolastiche di gioventù: ci siamo incontrate alcuni anni fa qui sui blog e abbiamo scoperto la frequentazione dello stesso Istituto Magistrale, ormai mezzo secolo fa, quindi abbiamo esperienze comuni, anche se in quel tempo lontano non ci conoscevamo.

Lei ha una mamma di 97 anni, ancora abbastanza in salute, pur con certe debolezze sia fisiche che mentali dovute all’età. Questa signora ama moltissimo la lettura: legge da sola, senza occhiali, e legge romanzi, narrativa varia, è la sua passione, visto che ormai passa la maggior parte delle giornate in poltrona.

La mia amica, dopo aver letto il mio libro e averlo molto apprezzato, un giorno lo propose alla mamma: ebbene, è diventato il preferito della cara vecchietta, l’ha letto, riletto, legge anche altro, ma spesso lo richiede, anche solo per rileggerne alcune pagine. Tanto che la carta si comincia a sciupare, mi è arrivata una foto, si vede la copertina morbida che si sta arricciando e la piega dell’apertura molto segnata vicino alla costola. Le piace ripercorrere quegli anni lontani, le storie di famiglia, i luoghi e i tempi della Bologna di una volta…

La figlia mi ha informato di tutto questo e ora ha preso un’iniziativa: ha fatto pubblicità al mio libro in un gruppo di persone che hanno parenti molto anziani, anche con forme di demenza senile o Alzheimer, consigliandolo, vista l’esperienza con la sua mamma, dato che appunto fa rivivere un passato lontano, è molto chiaro e scritto abbastanza in grande da poter essere letto senza fatica. Ecco, in effetti quest’ultimo aspetto l’avevo proprio tenuto in considerazione, perché sapevo che tra i miei lettori ci sarebbero state persone di una certa età o con problemi di vista e a me per prima non piace leggere le scritture microscopiche.

A volte mi sono chiesta se non fosse un limite al mio scritto il fatto che i vari capitoli si possano anche leggere staccati, perchè, nonostante il procedere nel tempo, ogni capitolo tratta in particolare un tema e può stare da sé, leggendolo non è necessario ricordare per filo e per segno ciò che c’è stato prima. Invece la mia amica mi ha detto che questo è un aspetto positivo soprattutto per le persone che fanno fatica a memorizzare tutto e a seguire trame complesse.

Però non avrei mai pensato che sarebbe stata una lettura così utile e interessante per anziani, che li avrebbe magari aiutati in modo piacevole a ritornare sul proprio passato e sui ricordi. Pare, dice la mia amica, che qualcuno abbia l’idea di acquistarlo.

Che dire? Ne sono stata contenta, naturalmente, è bello se con la mia scrittura riesco a dare piacevolezza e soddisfazione anche a loro. Non avrei mai pensato a questo “valore aggiunto” per il mio libro. Mi dispiace solo che in questo periodo di isolamento e chiusura di tutto sia quasi impossibile trovare occasioni per farlo conoscere, se non tramite il passaparola tra amici.

A questo link si trova il mio libro e si può acquistare, oltre che su Amazon, Feltrinelli, ibs, unilibro.

https://ilmiolibro.kataweb.it/libro/biografia/551136/laria-buona-del-giardino/

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ricomincioda7/trackback.php?msg=15368150

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
surfinia60
surfinia60 il 20/02/21 alle 19:33 via WEB
Non ho 90 e non ho (spero) ancora l' Alzheimer, ma noto con disappunto che faccio fatica a seguire il 'filo' di certi libri e finisco per abbandonarli. Quindi, sì, confermo che la suddivisione in capitoli almeno apparentemente slegati, è senz'altro un valore aggiunto nel tuo libro. Grazie
(Rispondi)
 
atapo
atapo il 20/02/21 alle 19:35 via WEB
Dunque confermi... Sono contenta se ti sei trovata bene nella lettura, fammi un po' di pubblicità, se credi! Grazie
(Rispondi)
artemisia_gent
artemisia_gent il 21/02/21 alle 09:49 via WEB
Leggendo il tuo libro non avevo fatto caso a questo valore aggiunto! Sarà perché leggendoti da molto tempo ho ritrovato nella mia memoria altre storie che si collegavano a quelle narrate e la mia esperienza di lettura è andata oltre. Peccato che in questo momento non si possa fare promozione perché il tuo libro merita davvero di essere conosciuto. E ora aspetto che arrivi il prossimo! L’ho preordinato!
(Rispondi)
 
atapo
atapo il 23/02/21 alle 23:43 via WEB
Quando ho iniziato ascriverlo, pensavo di fermarmi a darlo ai nipoti, poi ... mi sono allargata ad amici, ora mi è venuta un po' l'ambizione di allargare il giro dei lettori, ma purtroppo non è per niente il periodo adatto al farsi pubblicità! Non dovrebbe mancare molto all'uscita di Neretta...
(Rispondi)
amoildeserto
amoildeserto il 23/02/21 alle 23:01 via WEB
Sai già che trovo il tuo libro bellissimo. Come non affezionarsi fin da subito a quella bambina, poi ragazza, poi sposa che si muove fra luoghi che sono parti anche della mia vita? Un abbraccio grande
(Rispondi)
 
atapo
atapo il 23/02/21 alle 23:46 via WEB
Grazie della visita! Ogni tanto ritorni in quel di Libero... I miei lettori nostri coetanei ritrovano il loro mondo e i loro anni lontani e ne sono contenti, mi dicono. Grazie! Un abbraccio anche a te.
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.