Creato da atapo il 15/09/2007
Once I was a teacher

DOVE ANDRO' (FORSE)

IL VIAGGIO DI MAGGIO


CANADA

 

SCRIVO ANCHE QUI...

ASCOLTA...

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 1

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 2

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 3

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 4

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 5

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 6

GATTI DI FAMIGLIA

 



BETO


 
CHILLY

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 75
 

Ultimi commenti

Ultime visite al Blog

vita.perezcuspides0surfinia60atapomassimocoppafedele.belcastroelyravanmicupramarittimabubibatacarmela.lamarinaartemisia_gentalexdee0aramar1959vololow
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Contatta l'autore

Nickname: atapo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 69
Prov: FI
 

 

« DOVE ANDRO' (FORSE)

meno 5

Post n°1752 pubblicato il 03 Maggio 2021 da atapo
 

 

RALLENTA !

 

Pippo Rizzo, Treno notturno in corsa, 1926

 

Vorrei che il tempo rallentasse.

Vorrei che la vita rallentasse.

Vorrei che non fosse già maggio, un terzo dell’anno volato via, stasera è una serata tiepida, il vento è calato, forse ci siamo, la primavera si stabilizza, comincia il periodo e la stagione che amo di più.

Ma poi tutto questo durerà un soffio, il caldo aumenterà fino a renderci inebetiti e rapidamente sarà autunno… un veloce voltarsi indietro a rimpiangere la bella stagione e l’anno volgerà al termine. Un altro anno nel passato.

Così sono i pensieri che mi frullano in testa ultimamente. Credo che la “colpa” sia del compleanno che si avvicina rapidamente, troppo rapidamente, ci penso e mi viene da fare il conto alla rovescia. Per non fare altri conti, che mi mettono addosso un disagio…

Da piccoli il compleanno era un numero in più che ci faceva felici, un passo avanti, un grande passo avanti ogni volta, fieri di “crescere”. Adesso quel numero in più suscita ben altro.

Quest’anno il mio sarà un numero importante, molto importante. Una decina, e che decina!

Sono arrivata fin qui tutto sommato in discreta salute, ho persone che amo e che mi amano, ho interessi che coltivo e che mi riempiono le giornate, sono libera di decidere molte cose… Mi accontento di tutto questo e ho in testa ancora progetti, però la consapevolezza che il mio viaggio si sta facendo breve ultimamente mi mette un po’ di tristezza e qualche rimpianto. Forse è normale, forse dovrei accontentarmi di più…

Forse dovrei anche cominciare a mettere ordine fra tante mie cose e tanti miei desideri, che mantengo e coltivo come se ci fosse un’eternità ancora da spendere.

Forse sono tutte elucubrazioni nate da questi periodi difficili, di chiusure, di impedimenti, di restrizioni, sembra che la vita sfugga ancora più in fretta e spesso più vuota.

Se rallentasse un poco...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ricomincioda7/trackback.php?msg=15536956

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
massimocoppa
massimocoppa il 04/05/21 alle 12:38 via WEB
effettivamente ricordo che fino a 18 anni il tempo non passava mai; ora mi sembra ieri che ne avevo trenta e sono già 51...
(Rispondi)
surfinia60
surfinia60 il 04/05/21 alle 19:40 via WEB
Con l'avanzare dell'età è normale non avere fretta. Il tempo che ci rimane è meno di quello già percorso e ci rendiamo conto di quante cose non abbiamo ancora fatto e forse non avremo più il tempo per farle. Anche il tempo trascorso con le persone care, come ci ha insegnato il covid, è diventato prezioso e breve. Dovremmo tenerlo presente e non aspettare domani a fare qualcosa che ci piace.
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.