Creato da atapo il 15/09/2007
Once I was a teacher

IL LIBRO DI AGOSTO

Jean-Pierre Milovanoff

"Tout sauf

un ange"

 

SCRIVO ANCHE QUI...

ASCOLTA...

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 1

 

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 2

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 3

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 4

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 5

RECHERCHE DU TEMPS PERDU 6

 

GATTI DI FAMIGLIA

 



BETO


 
CHILLY

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 75
 

Ultimi commenti

Ultime visite al Blog

surfinia60atapomassimocoppaelyravfedele.belcastroelia2006patrighepabo560libera2menteettoregianfaccin_lauraguntherjpersicomarco07halpert
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Tag

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
 

Contatta l'autore

Nickname: atapo
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 69
Prov: FI
 

 

« ACCELERATALA NON-VITTORIA »

CI SIAMO ARRIVATI

Post n°1563 pubblicato il 08 Ottobre 2018 da atapo
 

 

45

 


 

Eccoci a un altro 7 ottobre, a un altro anniversario del nostro matrimonio… e sono ben 45! Se poi aggiungiamo che prima ci sono stati cinque anni di più o meno fidanzamento la cifra diventa ragguardevole!

Che dire? Bravi a noi, penso sia il minimo.

Non facciamo romanticismo melenso, c'è stato di tutto, come in tutte le vite e le vite di coppia.

Siamo stati… resistenti, vorrei dire e dovremo continuarlo ad essere, non ci sentiremo mai arrivati perché le novità e le sorprese positive e negative sono sempre dietro l'angolo, dovremo ricordare sempre ciò che di fondo ci fa continuare a sceglierci, oltre le tante differenze tra di noi e ciò che continua a farci scontrare e in certi periodi a sopportarci a stento.

Come abbiamo festeggiato? Noi soli, come al solito, col pranzo in un nuovo ristorante di cui mi aveva parlato un amico del teatro, lui aveva festeggiato lì le nozze d'oro, un locale sulle colline a sud di Firenze tra gli oliveti, in una bellissima giornata piena di sole e di caldo.

Poi nel pomeriggio siamo andati a teatro, arrivando col fiatone perché vicino al teatro c'era una fiera e non si trovava da parcheggiare. Abbiamo visto una commedia tratta da “Il barone rampante” di Italo Calvino.

Quanto mi era piaciuto leggerlo ai suoi tempi, altrettanto mi è piaciuto lo spettacolo. Lo lessi da adolescente, in quegli anni prima che morisse mio padre, quando divoravo letteralmente i libri… e sognavo… di come sarebbe stata la mia vita futura.

Ma la vita è sempre qualcosa d'altro rispetto ai sogni, di diverso, più difficile e sorprendente, come l'amore.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: