Creato da woodenship il 23/08/2010

delirio

una spirale

 

deglutendo viscere

Post n°661 pubblicato il 28 Giugno 2022 da woodenship
 

Ha un che di ferale il pasto

la bestia lo consuma sul campo

con ingorda bramosia:

la senti uggiolante che strazia

che strappa, mastica, oscena deglutendo viscere.

Madri di stessa lingua li hanno partoriti

gemelli un tempo fratelli

crescendoli a latte e vodka.

Ora è la bestia a farne cibo

dopo che, l'uno contro l'altro messi

si sono cavati gli occhi.

 

 

 

 

 
 
 

Haiku mora

Post n°660 pubblicato il 21 Giugno 2022 da woodenship
 

 

 

S'affaccian more

Nere tra foglie e spine

Selvaggio il rovo

 
 
 

Riverberi a notte

Post n°659 pubblicato il 13 Giugno 2022 da woodenship
 

Con davanti tanta vita, è un peccato

non averci niente da fare d'altro 

che dispute tra ghibellini e guelfi:

gente di cui non ricordo che i nomi

così lontani nei corridoi di scuola.

 

Si che borbotto qualcosa infelice

più simile a smorfia d'ignoto: ma tu

non farti derubare degli occhi dal sole

potrebbe farne riverbero fatuo

miraggio che perduri nella notte.

 
 
 

Dai sogni trasudano ombre

Post n°658 pubblicato il 31 Maggio 2022 da woodenship
 

Tra brande aleggia come fosse a messa

rincorsa al rosario che esonda in vocio

ipnotico brusio: non si è in chiesa

e scricchiola il sudario tra le dita

pur se è forte il dolore e non si grida

nel rinvenire  per alcuni istanti .

Odore d'incenso si spande in corsia

suggestione dalla smorfia di luce:

da tele trasudano ombre intessute

a lutto. Prima ancora ch'è morte

già è un brulicare di vermi a ricamo

degli zigomi sporgenti dal muro

grigio di labbra e feritoie gli occhi.

Coro dolente dall'altoparlante

zittisce astanti, ghirlande e corone.

Nella camera che non arde a vita

una vita ondeggia flebile e goffa

fiammella di cero danzante al gelo:

è il canto che viola agonia e sconforta

già che nella  mente ogni lume spegne

come fosse meno atroce andarsene

nenia oscura a denti stretti nel buio. 

 
 
 

Č fola

Post n°657 pubblicato il 24 Maggio 2022 da woodenship
 

È fola che la natura sia buona

e l'essere umano cattivo. A desco

si hanno i quattro cavalieri dismessi.

Qual nesso possa esister, tra tal fatta

d'ospiti bizzarri, non sarà certo

un disquisirne ad animar convivio:

a tavola, l'uno seduto accanto

all'altro, si tacciono spunti e offese.

Ci sta la morte impudica assisa ad est;

ai quattro canti presiede la peste;

la guerra gigioneggia punto e a capo;

campeggia carestia a centro tavola;

si brinda col sangue e a ovest ci si blinda...

È fola che la natura sia buona:

in questo universo che sa di zolfo

pure le anatre han da essere cattive!

Vedi femmine stuprate da maschi 

che, Infoiati, voglion sopravvivere 

accecati germani reali, al punto

da sacrificare nidiata che, trascurata,

pigola esposta ad ogni pericolo.

 

 

 

 
 
 

Eneide(Transumanze abissali)***

Post n°656 pubblicato il 18 Maggio 2022 da woodenship
 


Schiuma d'onde senza più patria è mare

che risacca, senza pace muggendo

di fame: flusso che rifugge guerra

è sospinta marea che evade e invade 

con un passato in cerca di un futuro.

In livore grigio perla si scioglie

da atomo essenziale a unità monade

ed infine ad umanità nomade:

stenta galleggia sospesa e, in fondali

stivata nell'angustia di identità,

alla deriva va appesa a relitti.

E, pensosa, si fa il ventre rigonfio

d'attese e acqua di mare. Eccentrica aria

da disperso per deserti, sbarca Enea

il figlioletto per mano, su spalle

ha il padre: corrente che avvolge e allenta,

 dischiude i capelli e li volge al bianco

lungo gli argini, dove stanno i vecchi

dando spettacolo che sa d'antico.

 

02 Aprile 2012 woodenship

***riletta

 
 
 

Insistenti

Post n°655 pubblicato il 11 Maggio 2022 da woodenship
 

Stinto il verde degli unicorni alati

ben s'addice alla luce stenta in basso.

Essa fioca s'allenta nel tramonto

giocando a che s'allunghino avventate

 

criniere di finti destrieri in corsa:

c'è una giostra che rigira nei tuoi occhi

anche i cigni ci girano insistenti

li vedi a tratti ombre,  a tratti candore.

 

E cerco di ricordare una frase

un verso che mi pressava ieri sera:

espansosi a macchia d'olio nel sonno,

s'estinse rumore al primo chiarore. 

 

Un verso che ti faceva sì grande

come quel palazzo di nubi pazze

che spande guglie sontuose e antenne

ardite, maestose di trame e ordito.

 

Un verso musicalmente celeste

 costruito così ampio da ritrarti 

con sfondo color glicine orizzonte 

che ti effondi nota elevata a prece.

 

 
 
 

Posa ch'č dubbiosa

Post n°654 pubblicato il 03 Maggio 2022 da woodenship
 

Così, almeno, speranza ho di vederti

pur tra cento spettatori confusa,

 nel gran teatro dalle vene aperte

a sipario aereo strappato d'imperio,

 

già con una sceneggiatura  per me

inscritta con inchiostro, irraggiato oro

fasullo, dai mille soli infernali:

quelli invernali tanto freddi e vaghi

 

avvolti dalle nebbie delle logge;

mescolati assieme, quelli d'estate

marchianti a fuoco la cute con raggi

d'acute sinfonie irritanti i pori

 

che, a darci spago, sprigionano rossi

sfoghi, ad ogni appuntamento puntuali.

Come la morte di scena che sbotti

e a ogni battuta rimbrotti precisa 

 

posti a sedere assegnando casuali.

Si che, feroci, ci si gratti a sangue

peggio d'aver d'una guerra la rogna

e alla gogna si mettesse la pace. 

 

Così, almeno, speranza ho di vederti,

ma tu dimmi, ora che ti vedo seria

fissarmi aria di rovine fumanti,

che parte mi spetta in commedia ad oggi?

 

Sai già che sul proscenio  taccio incerto:

rifuggo dal dar seguito a commento

soltanto assumo posa ch'è dubbiosa.

Così, almeno, speranza ho di vederti.

 

 
 
 

Addenta come i cingoli l'aiuola

Post n°653 pubblicato il 25 Aprile 2022 da woodenship
 

che sto scrivendo sotto il tetto, mi par

sulle tegole che piova: scendo

nei miei desideri di un piano. E guardo,

deluso, le piante in difetto d'acqua.

 

Della siccità par sadico il morso:

addenta come i cingoli l'aiuola

Il prato lasciando scarnito d'erbe.

In ciuffo afasico, la viola ha sete.

 

 

 

 
 
 

Frammenti d'altri tempi

Post n°652 pubblicato il 14 Aprile 2022 da woodenship
 

frange sommesso il rivo,

infuso argenteo ondeggia,

cullando  antichi legni.

 

Tremolio è all'orizzonte

 d'astro scintillio quieto:

si fa latteo alla vista

 

salendo. A riva guida

derelitti indolenti

frammenti d'altri tempi.  

 
 
 

Mercenarie attitudini

Post n°651 pubblicato il 03 Aprile 2022 da woodenship
 

L' espandersi di spire è nelle linee

di solitudini sul palmo amare, 

nello scuotere di sonagli algidi,

nelle armonie di nenie svaporanti;

 

è in simboli morti inflitti alle membra;

in passanti dileguantisi in armi

tra laghi di fuoco fatuo: perfetti

nell' esser stati ignoti attori muti,

 

come esseri pedestri esondanti  odio

dagli abissi ribollenti nel  ventre.

Restano palazzi orgogliosi e stelle

a miliardi: ne ho catturato vive

 

paginate chimeriche da libri

ora virtuali, ora d' alee cartacee 

d' improntitudini a calcare scena  

con piglio e mercenarie attitudini.  

 

Su stagni  nell'infinito divenir        

son  fronde di salici a fare cieca

l'anima, tuffandosi nello specchio    

crespo di brezza  dal  cupo principio.

 
 
 

Pietosa bugia

Post n°650 pubblicato il 22 Marzo 2022 da woodenship
 

Ma, la vita, è di suo già un punto

per chi viene alla luce e piange

a dirotto che pare incanto

perché è interrogativo il punto.

 

Giacché  la fine, sai, giunge

al limite del semicerchio

mostrando che non c'e risposta

al quesito covato in petto,

si che inventi espediente in poesia:

 

non c'è altra risposta alla vita

che quella lacrima in condensa

sul vetro della finestra. Mai

avresti pensato vitali 

le lacrime: sgorgano in cielo

 

dagli occhi offuscati di nubi

dissetando giardini incolti.

Sì che ci crescano a conforto 

fiori che non temano sorte.

 

Però sai ch'è pietosa bugia!

 

 
 
 

In video tanto tristi li vedo

Post n°649 pubblicato il 14 Marzo 2022 da woodenship
 

Per quei luoghi tanto tristi li vedo

stretti in mimetiche, armati sui carri

che ci si aggirano ripresi in video

come non sapessero cosa farci

come in attesa dal regista un cenno

come attori impettiti dal copione.

 

Desolante, immensa, tristezza umana

tutta quella terra per cui ammazzare

o farsi ammazzare spenti di gloria

sotto un cielo di cenere e lapilli

per quei luoghi ove altro non si potrebbe

che morir di malinconia e tedio:

 

l'ulivo non ci sfoggia foglie d'argento

novello dai rami contorti al sole

attorcigliantisi ai raggi tinnanti;

il mandorlo non ci si spande rosa

di fiori che ancora non è primavera

nell'aria fragrante di campanule;

 

non ci albergano pacifiche palme

da agitare le domeniche al vento

osannando resurrezione del dio

in terra. O, se tutto ciò esiste roseo,

però non lo danno a vedere in video

perché in chi guarda s'instilli vero odio.

 

Si che ci si allunga litania uggiosa

di sangue anch'essa più grigia d'un tono

di terra che uggioli sotto i cingoli

come fosse vanga che scavi fossa

come fosse tonfo che in cuore echeggi

come fosse speranza fattasi ossa.

 

 

 
 
 

... "vuolsi cosė colā..."

Post n°648 pubblicato il 07 Marzo 2022 da woodenship
 

 

Di quando l'azzurro del cielo è lago

bordato di nubi e verde di brame

si che gli uccelli ci nuotano pesci

in cerchi sfuggenti tracciando rotte.

Invano ad occhio nudo le ricerchi

smarrendoti compassato viandante:

troppo lontane vedi vie celesti

che, con agio, possano condurre oltre

questo mondo di esseri decomposti.

Anime degradate, da ominidi

nella savana curvi, a uomini eretti

ma incerti e distratti. Senza coscienza

alcuna che persista, in essi, istinto

assassino d'antenati straniti.

 
 
 

Sibilo***

Post n°647 pubblicato il 28 Febbraio 2022 da woodenship
 

 

Scrivere di  certi giorni è cosa ardua

tanto doloroso ne senti vacuo

l'andar per strade con pensiero innocuo.

 

E questo pare proprio uno di quelli:

c'è il sole ch'è tiepido sulla pelle,

sì luminoso t' abbacina gli occhi.

 

Ma rimorde al cuore esserne felici,

sorridendo nel viavai di piccioni

o nel prender parte di bacche in sboccio:           

 

c' è come un sibilo nell'aria tersa

che rasenta e schizza a fil di profilo.

Forse è uno scompenso all'udito;

 

 oppure, dalla lama di una falce,

Il sibilo minaccioso per campi

vuoti di messi, dall'oblio sommersi

 

per come ancora giacciono assetati,

che te lo chiedo che ragione a mietere

abbia il contadino. Mi guardi seria:

 

 magari è solo  aria gelida dall'est,

falciare anime è usa nei tempi lunghi

d'assenze ed essenzialità dissolte.

 

17/04/2014 ***aggiornata e corretta

 
 
 
Successivi »
 

Video lettura della poesia"Dimmi"

da parte di Klara Rubino,

poetessa

https://youtu.be/l2BZnGiKHk0

 

SO FAR

I'm so far

too far

i'm going more far

like a comet

living the solar sistem

 

 

LADY DAY

 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

amistad.siemprewoodenshipamici.futuroierije_est_un_autredivinacreatura59jigendaisukeEstelle_kElettrikaPsikeocchi_digattaseveral1e_d_e_l_w_e_i_s_sanima_on_lineellen_ellenvirgola_df
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 193
 

Insieme possiamo tutto...Possiamo creare una grandissima rete di blog capaci di pubblicare all'unisono lo stesso post-report abuse, in modo da creare un "muro" di messaggi in grado di raggiungere e sensibilizzare il maggiore numero di persone possibile.

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail. Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia. PS: Sono felice dei vostri commenti, ma ai commenti preferirei la condivisione di questo post nei vostri spazi.

Per favore, copia e incolla questo post ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

 

GRAZIE DI CUORE DIVINA MISTY

http://digilander.libero.it/misteropagano/woodygold0.gif

 

V2