Creato da romolor il 20/07/2005
gossip e altro
 
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 34
 

Ultime visite al Blog

romolorbart72_rioosvaldotujanemirtillo045silgiadglgiopec18daunfioremartasposata60nefertitigrcirus01michbendaniele.chiaromontestregatadallaluna77gualtierolgualtieri
 

Chi pu˛ scrivere sul blog

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Messaggi del 08/06/2019

Commemorazioni Massimo Troisi e Bud Spencer

Post n°7670 pubblicato il 08 Giugno 2019 da romolor
 
Foto di romolor

Sulla tv pubblica impazzano le celebrazioni degli scomparsi.
A parte il buon Fabrizio Frizzi, che i conduttori spesso salutano anche per suscitare l'applauso facile del pubblico in studio, due nomi ricorrono in questi giorni: Bud Spencer e Massimo Troisi.
A Carlo Pedersoli, vero nome di Spencer, è stata dedicata una strada.
Massimo Troisi, invece, scomparve in questi giorni 25 anni fa.
Va detto che si tratta di due nomi di caratura diversa.
Con tutto il rispetto per il gigante buono Bud Spencer, ex nuotatore e partner in molte pellicole di Terence Hill, le sue pellicole sono a mio parere tutte di serie b, ossia propongono contenuti scarsi rallegrati da finte scazzottate, peratro monotone oltre che diseducative.
Tali film "di genere" hanno ottenuto popolarità anche all'estero, ma non c'è n'è uno che se ne salvi.
Diverso il caso di Franco e Ciccio, più talentuosi. Sebbene molti loro b- movie fossero girati in poco tempo e improvvisati, i due siciliani avevano un maggiore e indiscusso talento.
Massimo Troisi: tenero, sfortunato, dalla comicità un po' sconclusionata, ha lasciato il segno per la sua modestia e l'improvvisa fine, dopo avere girato il film Il Postino,che con la sua malinconia abbinata alla morte predestinata, è un cult.
Manca a molti, ma non a tutti.
Al bar sotto casa , ad esempio la mia barista, giovane, sa chi è Troisi "di nome" ma non ha mai visto un suo film.
Questo è l'emblema di come nonostante l'arte recitativa, si viene presto dimenticati, causa gli anni che passano.
Un cliente fisso di tale bar, che si contraddistingue per le abbondanti bevute di birra e la permanenza nel locale pressoché fissa ( non sapendo che cosa fare tutto il giorno) alla domanda se gli piacesse Troisi ha negato recisamente di conoscerlo, sostenendo di interessarsi solo di calcio.
Giusto ricordare allora coloro che sono ormai assenti, non equiparando carriere però molto diverse e tenendo conto del disinteresse di un popolo spesso sovranista per indifferenza e insofferenza nei confronti dei personaggi pubblici.RR

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso