Creato da piccolofiore2008 il 31/07/2008

leparoledidentro

Il viaggio continua..ed è ciò che conta...

 

 

Ragione

Post n°246 pubblicato il 07 Gennaio 2013 da piccolofiore2008

La settimana non vuol ricominciare.

La mia routine stenta a riprendere il suo naturale ritmo..
Questo libro è solo un ammasso di parole confuse,
che non vogliono saperne di entrarmi in testa, e rimanerci soprattutto.
Non mi sento serena..Non mi sento carica e con la voglia di fare.
E non va bene.
Sono giorni senza una continuità, senza una regola, 
senza una parvenza di "normalità".
Si alternano momenti completamente contraddittori.
Passo dall'essere alacre e costante, all'esser indolente
e sfaticata..
Passo dalla tristezza alla rabbia..
Dalla speranza alla delusione..
Dal farneticare all'esser lucida  e realista..
Mi manca quello: l'esser ragionevole.
Il maledetto raziocinio, fonte di equilibrio per tanti, ma non per me.
Due più due fà quattro..ma io mi ostino a voler trovare risultati diversi.
E' sintomo di una mentalità eclettica ed originale o..
del più assurdo e grottesco masochismo?
Se solo riuscissi a farmene una ragione, 
ad abbandonare i miei voli pindarici.
Ancora non voglio rendermi conto che la realtà funziona così..
Ha le sue regole, le sue leggi inderogabili,
i suoi "naturali giri", le sue implicazioni, che, seppur scontate,
la rendono quella che è..quella che io mi rifiuto di vedere...
quella di cui non riesco a far parte appieno, quella che mi precludo
e che mi è preclusa.
Se solo smettessi di riempirmi la testa di illusioni,
una volta  e per tutte..
 
 
 

Calda luce

Post n°245 pubblicato il 21 Dicembre 2012 da piccolofiore2008


Calda luce, brillante e rassicurante tepore.
Sei lì..
Non posso non vederti e sentirti.
Gli spettri delle mie paure,
delle mie impossibilità, sono poca cosa..
Tu m'invadi e nessuno potrà strapparti dal posto più sicuro:
da dentro me.
Nè strappare me, da dentro te.
Folate di vento gelido, piogge battenti, 
tornate pure..imperversate..
Esistete per quello:
una volta esaurito il vostro naturale corso, 
nulla più potrete.

Dopo il buio, c'è sempre un'alba.

 
 
 

Lezioni

Post n°244 pubblicato il 19 Dicembre 2012 da piccolofiore2008

Quando le cose sono complicate e, alla fine, le ottieni,

un sapore dolce t'invade la bocca e l'euforia  ti scalda..
Una piccola vittoria in campo materiale pare che riporti
una parvenza di equilibrio in una realtà claudicante..
Rido della mia stessa faciloneria...
Giullare io stessa, alla corte delle mie illusioni..


 
 
 

Equilibrio

Post n°243 pubblicato il 17 Dicembre 2012 da piccolofiore2008

Gli occhi mi bruciano; sono ore che annaspo tra carte, , pc, schemi..

Esser così presa mi aiuta molto. 
Mi permette di trovare un pò più di equilibrio, 
dando il giusto peso alle mie solite e onnipresenti paturnie. 
L'equilibrio..
Non che mi illuda di poterlo mai avere.
Però, da qualche giorno, è come se stessi
dosando meglio l'attenzione da dare a tante cose.
Anche alle amarezze..se poi, è giusto definirle tali.
Mi affaccio alla mia finestra e osservo, rifletto,
soppeso.. Sospiro, sapendo che solo il tempo 
potrà farmi comprender bene tutto.
Il tempo...
Sento il bene, sento il legame..
E questo dovrà bastarmi..
Per tutto il tempo che ci vorrà..


 
 
 

...Freddo...

Post n°242 pubblicato il 11 Dicembre 2012 da piccolofiore2008

Ho freddo e sono stanca.


Anelo al sonno, come fosse la mia ancòra di salvezza.

Potesse offrirmi un riparo a questo vento gelido,

chè sento avvizzire ogni cosa dentro me...

Sono stanca.

E' solo stanchezza, mi ripeto.

E' solo sonno arretrato.

E' solo un momento.

Vorrei riuscire a vedere orizzonti diversi.

Vorrei calpestare sotto i piedi questi dubbi,

perchè non striscino più come vermi, a rosicchiarmi l'anima.

Io che ho sempre e solo cercato chiarezza, 

ora, mi sento circondata dal buio.




 
 
 

.............

Post n°241 pubblicato il 10 Dicembre 2012 da piccolofiore2008

 
 
 

Desideri

Post n°240 pubblicato il 07 Dicembre 2012 da piccolofiore2008

L'anno scorso, era esattamente questo periodo, correvo indaffarata,

nelle prime ore del mattino. Mi recavo al lavoro, per affrontare una

delle mie solite giornate.

Ero nel piazzale della stazione centrale e c'era l'albero di natale

che svettava.. Nessun addobbo classico...solo..centinaia di foglietti.

Mi avvicinai; c'era una folla di gente, intorno: curiosi, 

viaggiatori frettolosi, ragazzi che andavano a scuola, 

coi loro zaini in spalla e le loro risate cristalline sulla bocca..

Leggevano..Sì, leggevano..

Leggevano i messaggi che ogni viandante aveva scritto e appuntato su

ciascun ramo..

Migliaia di desideri..Qualcuno, era di poche righe..

Qualcuno, era una lettera vera e propria.

C'era chi voleva superar l'esame di chimica all'università;

chi chiedeva un nuovo lavoro, perchè l'aveva perso;

chi chiedeva di aver una vincita al superenalotto;

chi chiedeva la salute per sè e i suoi cari..

Migliaia di desideri, scritti scherzosamente o seriamente...

Lì, sotto l'albero, in attesa d'essere esauditi. 

Ripassai tante volte, per diversi giorni. I foglietti aumentavano sempre più..

Riflettevo ogni volta e, con fatica, ogni volta, mi staccavo da quella lettura..

Un giorno, ci fu un altro foglietto, appeso lì: chiedeva qualcosa di non semplice..chiedeva..speranza...chiedeva la capacità di tornare a sognare..

Piccolofiore lo firmava.

E Piccolofiore è tornata a sognare.

Un anno ricolmo di un sogno speciale.

Già...

Un sogno che è nato quasi in sordina, senza farsi riconoscere subito,

ma che ha assunto le sue vere sembianze, col tempo, con la condivisione.

Ora, non passo più sotto quell'albero...

Un sogno nel sogno sarebbe pronto per esser messo lì, su quei rami,

nero su bianco..

Forse, il sogno più difficile di tutti da realizzare..

La vita, o un sogno che la riempie, spesso, si riducono in frammenti.

E il desiderio più grande diventa quello di ricomporli e rimetterli insieme,

così come un tempo son stati...

 

 

 

 
 
 

Carezze

Post n°239 pubblicato il 30 Novembre 2012 da piccolofiore2008

Fisso lo sguardo e cerco risposte.

Un lungo, infinito, intenso momento, in cui il respiro si ferma
Tutto un mondo svanisce, come uno sbuffo di vapore improvviso..
Non ci sono più parole da dire. Ci son solo..consapevolezze.
Quelle cerco..Per quelle mi dibatto...
Tutto è effimero, tutto è appeso ad un filo..
Tutto..tranne ciò che io leggo in quegli occhi,
in quell'anima.
E un carezza mi sfiora il viso, segue il mio profilo,
scende fino al cuore. 
Si ferma lì, dove una porta si apre, spalancandosi
su fremiti, risa, gioia, passione, dolcezza, trasporto, 
calore, accoglienza..
Ricovero sicuro per un unico sogno..
Lì,dove quella carezza indugia..
 
 
 

Pensieri

Post n°238 pubblicato il 23 Novembre 2012 da piccolofiore2008

Pensieri, tanti e diversi. 
Schegge di momenti lontani, 
frammenti di sensazioni recenti.
Note..ricordi...
Occhi che cercano,
si abbassano, si chiudono:
stringono tra le ciglia quello che non deve fuggir via.


 
 
 

Assenza

Post n°237 pubblicato il 20 Novembre 2012 da piccolofiore2008

Non mi cerchi più..

Non cerchi più i miei pensieri, i miei perchè, le mie risposte.
Ed è solitudine....

 
 
 

MIRE

Scelgo di vivere per scelta

e non per caso.

Scelgo di fare dei cambiamenti,

anziche' avere delle scuse.

Scelgo di essere motivata,

non manipolata.

Scelgo di essere utile,

non usata.

Scelgo l' autostima,

non l' autocommiserazione.

Scelgo di eccellere,

non di competere.

Scelgo di ascoltare la voce interiore,

e non l'opinione casuale della gente.

( Eileen Caddy )

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Perturbabilepiccolofiore2008tambo66mariomancino.mmareman68marcoaurelio78massimosognatorePerturbabiIeFuroreNero.XMadameNoirecarmarryghostcheeselab79PuledroIndomito
 

 

***

 

§

 

COLORE

 
Citazioni nei Blog Amici: 28
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.