ROULETTEMANIA

ROULETTE CASINO' SISTEMI VINCENTI BLACK JACK

Creato da massimo.aurelio il 27/12/2007

 

 

Non è vero che la Roulette sia imbattibile

 POSSO INSEGNARTI:

COME SI GIOCA & COME SI VINCE

CORSI di ottimizzazione individuali

ROULETTE – PUNTOBANCO

Sia personali in studio che Online - SKYPE

Metodi altamente redditizi personalizzati

Al termine delle sedute potrai ricevere

GRATUITAMENTE un mio sistema a tua scelta

Chiama senza impegno per qualsiasi informazione

348 9329033 – MILANO    

      email : mastertrading@libero.it

  

 

 

 

 

MATRIX- ILLUMINATION

LA ROULETTE NON E’ INVINCIBILE

****** CODICE MATRIX

Individuata una soluzione reale per il guadagno costante

ROSSO & NERO – PUNTO/BANCO – PASSE E MANQUE - DOZZINE e/o COLONNE

Gioco a MASSAPARI   Capitale necessario 20 pezzi. Resa netta sui colpi giocati 33%

“CODICE MATRIX” esiste anche nella versione

"ILLUMINATION -

TERZINE & SESTINE

(con montante :MINIMAX)

 Rigoroso protocollo vincente.  DEPOSITATO e protetto da COPYRIGHT°

SI GIOCANO CIRCA IL 66% CON  DEI COLPI SELEZIONATI RILEVATI CON LA LEGGE DEL TERZO

ASSISTENZA DIRETTA DELL’AUTORE DISPONIBILE ANCHE AD INCONTRI PERSONALI

CEDO IL DIRITTO D’USO PERENNE TESTO E SCHEDE DI GIOCO

METODO CHIARO E  FACILE VALIDO  ANCHE PER NEOFITI

GARANZIA TOTALE  DI RIMBORSO AL 100 %.

MASSIMO AURELIO

 cell: 338 9719455 email: massimo.aurelio@libero.it 

 

 

 

LA SCOPERTA DEL SECOLO

 

Salve a tutti.

Amici, questa ve la devo proprio raccontare!

Navigando qua e là alla continua ricerca di qualsiasi notizia sulla nostra "Passione"

mi imbatto in un Forum dove sembra che finalmente delle persone serie

parlino con competenza di Puntobanco e invece di sputtanarsi a vicenda si incoraggiano e dialogano

pacatamente.

Un relatore inizia a postare la relazione di un suo sistema testato su MILIONI di sabot con

dei risultati strabilianti, molto tranquillamente annuncia che terrà un convention per illustrare al

mondo dell'azzardo la sua fantastigliadissima scoperta. Richiedendo soltanto ai partecipanti un modesto contributo alle spese.

E qui la faccena comincia ad incrinarsi... i soliti " vogliotuttogratis" cominciano a lamentarsi,

un moderatore del forum avanza le sue critiche, i dubbiosi chiedono anticipatamente garanzie,

condizioni, rimborsi, anticipazioni ecc... alla fine il relatore cede alle pressioni esterne e dichiara

ciò che fino a quel momento aveva solo vagamente accennato:

Qual'è la resa del eccezzionale sistema??? tenetevi gente !!!

 

ZERO,15 pezzi per OGNI SABOT ! SIGH ! GULP! URK! CAZZZ!!!

 

Ma vi rendete conto? Zerovirgola15 pezzi ogni sabot, di 50/60 mani.        Ovvero UN PEZZO OGNI 360/400 MANI ...ma daiii

Ovviamente a questo punto il novello Pitagora comunica che non indirà nessuna riunione oceanica per comunicare al popolo la sua fantastica scoperta e si ritira sull'Aventino in attesa del Nobel.

 

 

 

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

LO ZERO NON ESISTE 2

<Se operiamo in un casinò online che non applica il PARTAGER, dove addebitano lo Zero, questo Non da luogo a nessuna registrazione.Semplicemente si ripete esattamente la medesima puntata e NON si tenta mai il recupero immediato.

 Va marcato esclusivamente l’importo della perdita (che però non andrà aggiunta alla cassa) poi a propria scelta si potrà effettuare il conguaglio al termine della partita defalcando le perdite dalla vincita netta. Oppure si può tentare un recupero, inserendo le perdite dovute allo Zero, nel calcolo complessivo della esposizione di cassa e dello scarto a fine partita, ad esempio se fossero usciti 3 Zeri nel corso della seduta causando un scoperto totale di 2+ 4+ 6 =  12 pezzi L'importo va diviso per il totale degli Z usciti quindi 12:3=4 (aggiungeremo 4 nello scoperto e uno nello scarto) di ogni attacco successivo e lo andremo a recuperare durante l'attacco.

Molti preferiscono assicurare lo zero. Io non lo consiglio cmq. a voi la libera scelta>.

                         

Mentre se si gioca in un casinò dove è concesso il Partager o meglio ancora       l'En Prison, allora sarà davvero come se lo Zero non esistesse:

Nel caso del Partager la ns. posta verrà incamerata dal casinò ma ci sarà restituito il 50%, quindi se puntavamo 10 euro ce ne rendono 5, che noi ripunteremo immediatamente sulla medesima chance, per cui nel caso in cui il colpo seguente sia perdente, perderemo 10 € esattamente come se lo Z non fosse uscito (avremmo comunque perso). Se invece il colpo fosse vincente recupereremmo i ns. 10 € NON marcheremo nulla e ripeteremo la nostra puntata senza marcare il colpo uscito, la nostra cassa sarà ancora come se lo Z non si fosse mai visto.

IDEM nel caso dell'En Prison, si lascia la posta bloccata, se il colpo dopo è perdente avremmo cmq. perso se è vincente, abbiamo ancora la ns. fiches e la ripuntiamo senza alterare la permanenza.

 

 La roulette non è un computer,NON ha memoria, quello che conta e ricorda è        

SOLO IL NOSTRO SCHEMA DI GIOCO!                                             .            RICORDA d'ora in poi : LO ZERO NON ESISTE !!!. Massimo Aurelio

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

ROULETTE PLUS

 GUADAGNARE 1000 EURO ALLA SETTIMANA con i nostri sistemi vincenti su; Rosso e Nero, Dozzine, Pieni. (Ebook stampabili)
Non è facile ! come vorrebbero farti credere gli imbonitori dei vari siti sponsorizzati dai Casinò online.:

"Se perdi 1 gioca 2, poi 4, poi 8 ecc…è una emerita cazzata !" 

 ROULETTE  PLUSè una strategia che si basa su solidi principi matematici, creati dai più grandi "Trader Finanziari", viene usata da banchieri e da professionisti sui Mercati Borsistici Mondiali.

Non è complicata, un ora sarà assolutamente sufficiente per comprendere la formidabile tecnica di gioco. . Non occorre il computer e nemmeno la calcolatrice, basta una scheda (che viene fornita insieme al testo chiaro e completo) sarà utile per segnare le uscite e la posta da giocare. Il capitale necessario è infinitamente minore di quello che perderesti con la tragica martingala al raddoppio. Userai una blanda ma efficace manovra finanziaria.

Si può giocare sia nei Casinò ONLINE che su quelli terrestri
 
Non importa se esce Rosso o Nero.
Non importa se esce la 1à dozzina o la 2à o la 3à !
Non ci frega niente se esce lo Zero.
CON " ROULETTE PLUS°" SI GUADAGNA COMUNQUE.
SODDISFATTI O RIMBORSATI 

 

Area personale

 

SENTIAMOCI...!

se volete dei chiarimenti o anche solo parlare di ROULETTE o di BLACK JACK

potete chiamarmi al N° 338.9719455.

oppure messaggiare a : massimo.aurelio@libero.it

 
 

-

STRALCIO DEL METODO NAVIGATOR

 la macchina ROULETTE è uno strumento pressochè perfetto per la produzione di eventi assolutamente casuali ecc... allora dove trovare il lato debole ? Nell' UOMO !..

 Un croupier generalmente lancia da 12 a (max) 24/30 colpi, il suo turno di lancio può durare dai 30 ai 45 minuti, mai di più. Questo fatto, come tutto ciò che accade nei casinò non è assolutamente casuale, anzi è una prassi che viene fatta rigorosamente rispettare e lo scopo non è quello di far riposare l’addetto, poiché generalmete il croupier continua a lavorare, cambiando di posto o di tavolo.

Un anziano Capotavolo di San Remo, chiaccherando oziosamente mi raccontava che a volte i croupier, per la noia causata dai gesti rituali, monotoni, ripetitivi entrano inconsciamente in una specie di “trance” e bisogna richiamarli, addirittura ordinandogli di “svegliarsi”, di “cambiare ritmo” di darsi una mossa !.

Tuttociò non ha nulla a che fare con la volontà dell’impiegato, di fare uscire l’uno o l’altro settore, si tratta di eventi inconsulti e di breve durata… ma a volte basta poco per colpire duro !   Generalmente nessuno nota questi fenomeni, quasi tutti si accorgono solo del ripetersi più volte del medesimo “settore classico”, la serie… i vicini.. gli orfani ! ma spesso le “cadenze” sono differenziate e i settori sono semplicemente un qualsiasi piccolo spicchio della ruota e allora le cose si complicano……

Noi abbiamo selezionato alcuni diagrammi grafici fondamentali, elementi che possono essere inquadrati con grande precisione per mezzo di uno strumento “manuale” piccolo come una credit-card (brevettato),  che consente l’individuazione di un piccolo settore del cilindro, dove maggiori sono le probabilità di caduta della pallina, in ragione delle dinamiche causate da cadenze, ritmi, alternanze, ripetizioni ecc. prodotte inconsciamente dall’addetto al tiro.     Al sottoscritto fa sempre piacere parlare con appassionati di questa fantastica macchina ROULETTE, chi sia interessato può mandarmi una email: massimo.aurelio@libero.it rispondo volentieri a tutti.

 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

splo19602daniela.g71oranginellagiovanni.rubino_2010fra19572massimo.aureliocataldofilaretiturcatomaurizioJosua0tradermaxcheef2ALX710doppiaesse1988artur17cavarile
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Permanenza autentica

Spielbank Hamburg
Tisch: 0001
21.04.2005
Gewinnzahlen:
35
   1
 4
29
20
  32
24
 6
  27
   7
 2
----
20
 2
  30
24
28
 4
 6
   1
35
  23
  30
   9
 6
   7
  14
  32
  27
  14
33
 00
22
33
35
 8
   5
   1
10
----
  18
  25
   3
   7
 8
13
   9
22
  14
 00
  23
35
11
  16
  23
 00
24
   5
   1
   3
  25
 4
----
   1
  19
  14
31
  25
  30
22
  18
----
  36
10
22
  12
  18
  25
13
28
 00
22
   9
   1
 6
   3
  34
22
24
  16
   9
  14
  34
10
 4
----
33
22
10
26
  27
  34
   5
----
35
  30
33
 2
  34
24
  32
  16
   7
   3
   9
 4
13
  32
 2
22
22
  36
11
----
17
11
  32
  12
 4
10
 6
  25
29
26
29
   5
26
   3
   9
 00
  23
  32
   1
----
31
   9
  18
20
15
 00
  18
   7
   7
28
 4
  14
35
  25
   7
22
  27
  19
----
33
   1
13
24
   9
   1
31
26
24
   3
  32
  19
 00
35
   5
 6
----
  27
 6
   3
  30
17
 2
   9
  18
31
33
31
  21
11
----
 8
17
  19
  12
  21
35
   3
22
13
 2
35
  25
 00
  30
 2
  34
28
 6
----
  36
26
  30
 8
   5
20
22
  36
  16
10
  32
26
15
----
  27
26
  36
28
33
  27
10
  19
20
26
 00
  34
35
  25
----
  14
29
  16
10
   9
 4
 8
22
  30
  36
  25
15
  25
24
----
15
 4
35
 8
31
35
31
11
  32
 00
 2
  19
----
24
  36
22
   9
 00
  18
  30
35
  27
   1
11
  19
35
  25
  18
  30
13
 6
----
  30
  36
  27
 6
22
  34
  18
  21
  27
11
10
35
35
  16
 8
  14
----
15
  18
  25

 

 

IL GIOCATORE SAMURAI E LA FILOSOFIA ZEN

Post n°81 pubblicato il 26 Marzo 2017 da massimo.aurelio

IL GIOCATORE SAMURAI E LA FILOSOFIA ZEN

La filosofia Zen da millenni guida gli uomini verso la consapevolezza di se stessi, il  che conduce alla capacità di affrontare nel migliore dei modi qualsiasi battaglia.                  Il giocatore (sistemista)  di Roulette conduce una lunga battaglia,  assimilare le teorie Zen è di fortissimo aiuto per arrivare a vincere la propria battaglia.

Il Giocatore novizio non contempla la perdita e non l’accetta, ricerca solo il guadagno.

Il Giocatore Samurai sa che l’unica cosa che può decidere prima di iniziare la sua battaglia è quanto può perdere. E’ preparato alla perdita, l’imperativo è sopravvivere, sa che si possono perdere diverse battaglie ma finche si è vivi si può ANCORA vincere una guerra.

Il Giocatore novizio è impaziente, non sa quasi nulla e non gli importa di sapere, vuole combattere, è veloce,  non ha paura si getta allo sbaraglio, si crede coraggioso,  è solo stupido.

Il Giocatore Samurai non ha mai fretta  si prepara alla battaglia con grande  determinazione, è paziente, l’attesa  fa già parte della battaglia.L’attesa è arte.  Non ha paura perché sa che la perdita è sempre in agguato e lui la  affronta , ha capito come piegarsi ai suoi  colpi senza spezzarsi, la sa accettare senza farsi distruggere. Non teme il nemico ma lo rispetta.

Il peggiore nemico del Giocatore novizio non è la Roulette è se stesso, è il suo EGO. Perde pochi colpi e raddoppia, triplica quadruplica con rabbia le proprie perdite, corre rischi sproporzionati,  cerca grandi guadagni, trova grandi perdite. Dopo la sortita di tre neri gioca rosso al raddoppio fino alla morte. Poi dice INCREDIBILE ! e da la colpa la croupier, o al vicino che porta sfiga o alla roulette che deve essere truccata.

Il Goicatore Samurai, annulla il suo EGO, non fa previsioni, sa che è impossibile prevedere un singolo risultato, non cerca mai il colpo vincente, aspetta che l’onda negativa passi giocando in difesa,  non aumenta la posta finchè l’avversario lo colpisce, ma quando arriva il momento propizio , sferra il proprio attacco con feroce determinazione. Sa che al gioco NULLA è IMPOSSIBILE NULLA è INCREDIBILE !              . Non da mai la colpa a nessuno, tantomeno a se stesso, accetta le perdite senza disperazione, accoglie le vincite senza esaltarsi. La sua visione del gioco è NEUTRA. Fa crescere i profitti diminuendo il rischio. Cerca piccoli guadagni, accetta piccole perdite. Sa che i casinò hanno moltissimi più soldi di lui, non è con i soldi che può battere la Roulette il Giocatore Samurai ha grandi e vaste conoscenze ma sa di non sapere.

*Prima di conoscere  lo ZEN, vedevo le montagne come montagne, e le acque come acque. Quando giunsi ad una sapienza più profonda, vidi che le montagne non erano montagne e le acque non erano acque. Ora che ho raggiunto l’essenza della sapienza sono in pace, perche vedo le montagne come montagne e le acque come acque.* ( maestro CHING YUAN)

TRADUZIONE: Ci sono centinaia di metodi e di sistemi di gioco, spesso in contradizione tra di loro, conoscerli è importantissimo,  poi bisogna sbarazzarsene  e sceglierne uno che sia semplice e congeniale. Il gioco della Roulette consiste in numeri che escono e in numeri che non escono , chance che si ripetono e chance  che mancano, tutto il resto sono BAGGIANATE.

Le montangne sono montagne le acque sono acque.                                                                                                                                                           (Massimo Aurelio)

 
 
 

AZIMUTH-2 IL PUNTO D'ARRIVO

Post n°80 pubblicato il 01 Marzo 2017 da massimo.aurelio

SALVE ROULETTOMANI,

In seguito al Post precedente, viste le numerose richieste di unleriori chiarimenti e approfondimenti aggiungo quanto segue, dopodichè resto ancora deisponibile per contatti personali evitando il reciproco anonimato.

All'inizio della prima seduta è necessario un innesco, prenderemo dei numeri registrati sul tabellone del casinò (sia reale che online). Questo ci consentirà di selezionare alcuni numeri da attaccare.

Il METODO si basa su 4 cicli di rotazione / estrazioni (boules) consecutive.

Nella maggioranza dei casi nel corso del secondo ciclo, inizierà l'attacco e spesso nell'arco delle possibili puntate la nostra cassa andrà rapidamente in vincita, per cui chiuderemo subito l’attacco per ricominciare da capo, a nostra scelta potremo fare una risalita utilizzando i numeri sortiti nel ciclo precedente.

Nel caso in cui il secondo ciclo non fosse produttivo, proseguiremo con il terzo e raramente il quarto ciclo. In qualsiasi momento quando la nostra cassa raggiungerà l'attivo, chiuderemo l'attacco, se avremo raggiunto l'utile netto che ci eravamo prefissati, chiuderemo anche la seduta e ce ne andremo a casa, mentre se il tempo e la nostra resistenza fisica ce lo consentono, potremo continuare con una nuova partita.

Il primo ciclo punta sempre la stessa posta base, mentre per i cicli successivi potrebbe essere utile (ma non indispensabile) una sovrapposizione di puntata che resterà sempre fissa per tutta la durata della rotazione.

Il fenomeno più sorprendente di questa strategia è che man mano che i cicli si succedono, la nostra spettanza probabilistica aumenta, mentre al contrario la selezione dei numeri da puntare diminuisce.

Arrivando a dover giocare anche l’ultimo ciclo (evento in effetti rarissimo) ci si dovrà fermare al termine dello stesso, qualunque sia il risultato raggiunto.

Comunque la frequenza degli attacchi vincenti, sarà mediamente molto maggiore e consentirà un utile nettamente superiore.

Questa è la Roulette bellezza! e NON chiamarla “rula” per favore:

Il sistema che non PERDE MAI NON ESISTE. Ma non significa che non si possa vincere.

Esistono ottimi metodi che vincono nella alternanza di attacchi vinti / attacchi persi e questo è uno dei migliori.

La media di guadagno per ogni partita (seduta) è circa 36 pezzi netti ( Stop win).

Il capitale di gioco necessario l'ho fissato a 150 pezzi, che rappresentano quindi lo Stop loss massimo, che potrebbe verificarsi in media dopo 20/22 partite, mentre solo 4 partite vincenti lo recuperano.

Ora se sei veramente interessato a proseguire il discorso ed approfondire le condizioni alle quali sono disposto a concederlo, (ovviamente si parla di un equo compenso), ma se la cosa ti disturba lascia pure perdere, amici come prima, ma non farmi proposte indecenti.

In caso contrario fammelo sapere e inviami un tuo numero telefonico così potremo parlare direttamente, chiamatemi o lasciate un messaggio 338 9719455. 

                   

AD MAIORA MASSIMO AURELIO

massimo.aurelio@libero.it

 

 

 

 
 
 

MERRY CHRISTMAS

Post n°77 pubblicato il 12 Dicembre 2016 da massimo.aurelio
 

CIAO ROULETTOMANI AUGURI !                                                                                  AUGURI DI BUON NATALE BUON CAPODANNO E  BUONISSIMO  2017

Per farmi perdonare di avere un po trascurato questo Blog voglio fare a tutti un bel regalo.....    Da un po di tempo ho nel cassetto un sistema valido per le chance semplici nonchè per il PUNTO BANCO o BACCARAT e con una adeguata variazione anche per DOZZINE E COLONNE,  sia nei casinò "terrestri" che in quelli Online .

Si tratta di un metodo inedito, con una strategia molto semplice e chiara ma non per questo poco interessante, ovviamente non è il famoso" TUTTI X UNO" che sta dando delle soddisfazioni formidabili a tutti coloro che hanno la fortuna di possederlo, ma è comunque una metodologia dalle solide basi, utilizza una manovra finanziaria che consente di aumentare la posta con il denaro che man mano viene gentilmente fornito dal casinò.

L'esposizione si mantiene sempre ai livelli minimi ma l'ottimizzazione delle poste consente di ottenere degli utili più che discreti. Avrei potuto metterlo in vendita magari con un prezzo abbordabile in confronto al succitato Tutti x uno, ma ho deciso di OMAGGIARLO GRATUITAMENTE A TUTTI I MIEI LETTORI CHE NE FARANNO RICHIESTA, SENZA NESSUN IMPEGNO, SENZA ALCUNA CONTROPARTITA se non quella di un commento a discrezione di chi lo riceverà, commento che provvederò a pubblicare (anche quelli negativi, purchè non offensivi... non siamo mica un FORUM !!!).

Non lo posso pubblicare DIRETTAMENTE su questo Blog perchè occuperebbe circa una trentina di pagine,mentre non ho nessun problema ad inviare il metodo completo in PDF

Bene l'offerta resta valida sino al 31 gennaio p.v. ed invierò via email a chiunque me ne faccia richiesta il testo completo del sistema, con spiegazioni chiare ed esaustive, nonchè le schede di gioco per portarlo a tappeto. l'ho chiamato MERRY CHRISMAS e che sia veramente un buon auspicio per un redditizio NUOVO ANNO

AUGURI !!!

       MASSIMO AURELIO cell. 338 9719455 (lasciare messaggio in segreteria)

                o scrivere email  eventuali domande:  massimo.aurelio@libero.it  

 
 
 

TUTTI PER UNO

Post n°76 pubblicato il 17 Ottobre 2016 da massimo.aurelio
 

 

PREMESSA; Qualsiasi sistema ludologico si basa innanzitutto su due fattori fondamentali, la scelta della la strategia di attacco e la manovra finanziaria.

Inutile discutere su quale dei due fattori sia quello più importante, lo sono certamente entrambi, quindi iniziamo subito ad esaminare il nostro metodo che si basa sulle figure (o meglio gruppi) che si vengono a formare con la sortita di due combinazioni equiprobabili. Questo accade sempre, con una regolarità mediana costante.

Speculare alla ROULETTE non è un gioco. E’ un lavoro serio, non è divertente, non deve procurare emozioni, ne piacere, DEVE RENDERE SOLDI!

Non occorre essere dei geni basta SEGUIRE LE REGOLE.

 Come prevedere le sortite dei numeri o delle chance, è un problema che mi ha tormentato per più di venti anni, sovente non riuscivo a dormire o mi svegliavo in piena notte,  poi finalmente è arrivata l’illuminazione... ed ecco una certezza: NON è POSSIBILE PERVEDERE NULLA.

NON SI FANNO PREVISIONI SI SEGUONO LE REGOLE, con la massima indifferenza, senza stress.   Il pensiero “previsivo” serve solo a perdere la ­­­­­­lucidità, il mantra del buon Trader di Roulette deve essere:  

“NON LO SO – NON MI INTERESSA- NON LO VOGLIO SAPERE”.

 PRESUPPOSTI PER UN SISTEMA VINCENTE

INDIFFERENZA COME la MACCHINA ROULETTE !

 Non si fanno “previsioni” SI SEGUONO LE REGOLE.

 

Per chi avrà la fortuna di conoscere queste strategie                                     D’ORA IN POI  IL GIOCO DELLA ROULETTE NON SARA MAI PIU’ COME PRIMA      VIVRETE LA ROULETTE IN MODO TOTALMENTE DIVERSO.

 SAPRETE CON CERTEZZA COME INDIVIDUARE  LE MIGLIORI OPPORTUNITA’  E COME GESTIRLE CON PRECISIONE.

 IMPARERETE COME FARE REALMENTE IN PRATICA PER RICAVARE GUADAGNI COSTANTI DAL VOSTRO GIOCO, ANZI DAL VOSTRO INVESTIMENTO.

 SI PERCHè LA ROULETTE NON sarà Più UNO STRUMENTO MICIDIALE E INCONTROLLABILE, DEL FATO, RESTERETE STUPITI INVECE DI SCOPRIRE COME CERTI EVENTI FAVOREVOLI (CICLICI, RIPETITIVI) SIANO COSì RIGOROSAMENTE INDIVIDUABILI. anche se non prevedibili.

NON INSEGUIRE I PESCI ...                                  ,                                                                                                                          BUTTA L’AMO SIEDITI E ASPETTA, SARANNO LORO A VENIRE DA TE.

VEDI ANCHE : “TUTTI PER UNO e UNO PER TUTTI!

Post n°55 pubblicato il 16 Luglio 2014 e
Post n°65 pubblicato il 11 Dicembre 2015 (con recensione di ZANTIFLORE)

chi fosse interessato QUESTO FORMIDABILE METODO si metta in contatto direttamente con me... AD MAJORA

       MASSIMO AURELIO cell. 338 9719455 (lasciare messaggio in segreteria)

                o scrivere email  eventuali domande:  massimo.aurelio@libero.it  

 
 
 

SFATIAMO I LUOGHI COMUNI

Post n°75 pubblicato il 26 Settembre 2016 da massimo.aurelio
 
Foto di massimo.aurelio

 

SFATIAMO I LUOGHI COMUNI

1° -ROULETTE, NON ESISTE NESSUN SISTEMA VINCENTE E NON ESISTERà MAI

R: FALSO! FALSISSIMO!. E' ampiamente provato che ci sono stati parecchi giocatori indiscutibilmente vincenti come:

Tomas Garcia,  Joseph Jagger, Richard Jarecky ( l'uomo che fece impazzire il Casinò di Sanremo), Charles Wells, Garcia Pelayo, Arnold Snyder , Billy Walters ,  il grandissimo BEMO WINKEL... tutti personaggi autentici e con moltissime testimonianze e quanti altri VINCENTI sconosciuti? chi può saperlo ???

2° . SE ESISTESSE UN SOLO METODO VINCENTE TUTTI I CASINO' CHIUDEREBBERO

R: FALSO. Comunque lo userebbero in pochissimi, I Casinò potranno sempre contare sulla grande massa di incalliti giocatori perdenti , perchè incapaci di attuare qualsiasi sistema o scettici ed increduli anche davanti all'evidenza.

3° - UN SISTEMA VINCENTE NON SI VENDE VA TENUTO SEGRETO

R: E PERCHE' ? Un sistema non è un bancomat, per ottenere dei guadagni più o meno consistenti occorre rischiare  soldi, fare viaggi, impiegare tempo, stancarsi, lavorare intensamente per ore, ecc... ecc...  mentre anche se ceduto a pochi sistemisti intelligenti, può fruttare un guadagno ad entrambi senza nulla compromettere.

4°: CHI AVESSE IL SISTEMA VINCENTE SAREBBE MILIONARIO E NON AVREBBE    NESSUN MOTIVO PER VENDERLO

R: FALSO. Per guadagnare milioni bisogna giocare milioni!!! (ma se uno ha i milioni non gioca nessun sistema si annoierebbe a morte), magari li gioca come un pazzo, tanto non gliene frega niente e magari ogni tanto fa anche saltare il banco per riperderli il giorno dopo.

5°: I SISTEMI VANNO TESTATI SU MILIONI E MILIONI DI COLPI, GLI AMERICANI...ECC....

R: FALSO E  RIDICOLO. Un test di 10 milioni di colpi non dimostra assolutamente niente, provate a testare tramite un PC i risultati della vostra guida di un auto per 10 milioni di chilometri... vi dimostrerà che morirete in un incidente stradale. Basta da domani non guidate più !

6° - LE CASE DA GIOCO HANNO PIù SOLDI E CHI HA PIù SOLDI VINCE SEMPRE

R: VERO. Ma se ho un capitale di 100 e quando guadagno 10 vado a casa, è come se giocassi contro uno che ha solo 10 pezzi!  chi ha il capitale più alto???

7° - E' IMPOSSIBILE INDOVINARE QUALI NUMERI USCIRANNO LA PALLINA VA DOVE VUOLE,  NON SI PUò PREVEDERE IL FUTURO.

R: VERISSIMO. Ma se l'attacco consiste nella selezione dI ALCUNI colpi, (non certo di uno solo) che viene effettuata  esclusivamente quando le probabilità statistico/matematiche siano decisamente a  favore e nei rari casi in cui comunque il risultato non avvenga, entro un numero limitato di eventi e l'attacco venga sospeso nell'attesa della determinazione del prossimo, magari con delle probabilità ancora più alte....?.                                                                                        Le compagnie di assicurazione non sanno quando un singolo assicurato avrà qualsiasi incidente eppure da centinaia di anni guadagnano miliardi con le loro polizze, e su cosa si basano??? sulle TAVOLE STATISTICO -  PROBABILISTICHE.

Chi ne ha voglia, vada a vedersi "Storia delle probabilità capitolo 5°-  eventi di probabilità statistica" 

8° - (36 - 37  = 1-)

R: E ALLORA ?????

 - LA TASSA DELLO ZERO ERODE QUALSIASI CAPITALE

R: DIPENDE: Tassa dello zero pari al 2,70 %... perbacco!!! e  pensare che in Italia le tasse su qualsiasi attività sono superiori al 60%, quelle si che erodono, anzi sbranano.                                                                                                             Chiedete ad un imprenditore se gli può interessare un investimento soggetto ad una tassa del 2,70% ?

10- SE VINCI COSTANTEMENTE IL CASINO'  TI BUTTA FUORI

R: - DIFFICILE. Certo se frequenti sempre lo stesso casinò e ostenti sfacciatamente le tue vincite e magari te ne vanti anche con giocatori e addirittura con i croupier, può anche darsi, ma se ti comporti intelligentemente e ogni tanto cambi anche casinò, nessuno si sognerà mai di impediti di giocare.

 

11° - I CASINO' ONLINE SONO TUTTI TRUCCATI

R: FALSO: i grandi casinò internazionali on line non fanno truffe, tipo tu punti rosso e fanno uscire nero o tu punti dei numeri e non li fanno uscire mai, questo non esiste ne per i giochi Live che per quelli elettronici, che sono semplicemente programmati per garantire il 97% di pagamenti, certo sono cone Slot ma applicano la tassa dello zero.                                  Invece fanno dei trucchi anche pesanti, ma perfettamente legali sui "Bonus" ,la dove ti offrono anche 500€ di bonus, peccato che per incassarli devi farli girare per 50.000€ magari entro qualche settimana. (vedi LA GRANDE TRUFFA DEI BONUS Post n°41 pubblicato su questo Blog il 14 Dicembre 2012).                                                                          Inoltre mi ha rivelato un addetto ai lavori, tutti i giocatori vengono monitorati e se qualcuno risulta vincente è facile che gli salti la connessione o che si blocchi lo schermo, magari proprio quando entra in montante... SIGH !

Bene amici miei ROULETTOMANI, non facciamoci più seghe mentali con queste "Leggende Metropolitane"....                                                                                   LA ROULETTE NON E' IMBATTIBILE !!!                                             CERTAMENTE è MOLTO DIFFICILE BATTERLA MA NON è IMPOSSIBILE

 

Ad Majora MASSIMO AURELIO cell. 338 9719455 (lasciare messaggio)

massimo.aurelio@libero.it  

 

 
 
 

TERZINE KRIPTO

Post n°71 pubblicato il 15 Aprile 2016 da massimo.aurelio
 

CARI AMICI  ROULETTOMANI SALVE !

Come promesso ecco qui un bel SISTEMA ROULETTE, nuovo di zecca ed assolutamente inedito sulle TERZINE (il mio grande amore).

Il sistema è abbastanza semplice, facile da capire e anche da praticare, ma non per questo non è valido anzi ! Mi è capitato di leggere sistemi complicatissimi, anche di un grande maestro molto noto, che però dopo estenuanti elucubrazioni arrivavano a concludere un bel ... niente !

Ma veniamo subito al sodo:

                        KRIPTO - LA TERZINA VINCENTE

Superfluo credo illustrare le Terzine o Trasversali Semplici, rammentiamo solo che  vengono pagate 11 volte la posta + la puntata,  quindi punto UN PEZZO e se vinco ne ritiro DODICI.

Le Terzine sono 12, facili da individuare sul tappeto, partendo dalla prima con i numeri 1/2/3 alla dodicesima con 34/35/36. Sbagliare è quasi impossibile.

 Per me sono la chance più equilibrata, quando si gioca nei casinò terrestri non necessita della mancia e mentre la maggioranza si accanisce su pieni e cavalli, serie e vicini, sulle terzine non gioca quasi mai nessuno, così si evitano le contestazioni. Quindi tutto giusto e perfetto, ora basta semplicemente individuare quale terzina puntare... et voilà il gioco è fatto !

Ritengo inutile dilungarmi sulle teorie che stanno alla base di questo metodo, vi basti sapere che non è inventato di sana pianta tanto per giocherellare un po', ma si basa su alcune "leggi" che regolano l'universo ludologico, come la Legge del terzo, la formula dei piccoli numeri, la strategia del caos eccetera.

 Ma in compenso non è complicato, richiede solo un minimo di applicazione. Certo non è infallibile, ma con un po di attenzione, di prudenza e un pizzico di fortuna, se vi saprete accontentare spesso ne uscirete vincitori.

Cominciamo con creare uno schema così composto:

1    2    3

4    5    6

7    8    9

10 11 12

 

Come avrete già capito si tratta delle nostre 12 terzine

inserite in una griglia di gioco.

Composta da tre colonne e quattro righe orizzontali.

Ora dobbiamo marcare  le terzine (TZ) man mano che vengono estratti i numeri relativi  alle stesse, sono sufficienti pochi spin, generalmente 4, 5 o 6  per innescare il gioco.

 Esempio n°:32 . 12.  5 . 24.. 17. #  11. 15 ovvero le TZ  = 11.  4.  2.  8.  6. 4.   5+


1    2    3

4    5*    6

7    8    9

10 11 12

Le ho evidenziate in rosso. Quando sulla stessa riga ne vediamo marcate due questo è il segnale di attacco! : cercheremo la terza TZ ancora mancante per formare un TRIS.

L'uscita al quinto spin  del n° 17 (TZ 6) ci ha già fornito una prima indicazione  e possiamo iniziare l'attacco  piazzando  la nostra prima puntata. DOVE ? ... sulla TZ  5* che in caso di uscita completerà il TRIS ORIZZONTALE che si è preannunciato nella  seconda riga dove sono già evidenziate le TZ 4 e 6.  Lo spin successivo  estrae la TZ 4  (che essendo già uscita una volta non da luogo a nessuna evidenziazione ) e ci fa perdere il primo colpo. Mentre la sortita successiva del n° 15 ovvero la TZ 5* ci farà chiudere l'attacco con un bel  risultato di 10 pezzi netti vinti.

Attenzione! I'area di estrazioni valida per il nostro attacco potrà variare da 1 a massimo 12 colpi, dal momento in cui si inizia a puntare. Arrivando a puntare il dodicesimo colpo dovremo interrompere l'attacco qualunque sia il risultato ottenuto per ripartire da capo.

 Mentre al primo  guadagno netto o anche in pareggio TERMINEREMO L'ATTACCO.  Per ricominciare da capo.

Quindi ricapitolando;  pochi spin di attesa durante i quali NON si punta ma si marcano le TZ uscite. Generalmente entro questo breve periodo troveremo una  prima TZ da puntare perchè si realizzi un TRIS orizzontale su di una riga.

Attenzione, nel caso in cui non vi sia ancora  nemmeno una TZ matura per il gioco si continuerà a marcare delle nuove estrazioni finché almeno  una TZ sarà matura per puntarla.

 Dopo la prima puntata avremo sempre un ciclo di massimo 12 spin validi per puntare.

Se durante l'attacco si presenteranno  2 e/o 3 o anche 4  TZ mature,  ossia che uscendo determinerebbero  un TRIS si dovrà continuare a puntarle ma sempre e solo fino al dodicesimo colpo o fino al primo utile o pareggio.   

  Le righe sono quattro per cui al massimo non  potremo mai trovare più di  quattro TZ da puntare.

Ovviamente le TZ già uscite che si presenteranno nuovamente causeranno una perdita, mentre quelle ancora mancanti verranno marcate-evidenziate  (con un colore o un circoletto)  per continuare la ricerca delle TZ mature per il TRIS.

Lo Zero è semplicemente un colpo perso. Come se fosse uscita una qualsiasi delle TZ non giocate.

 Se durante l'attacco  si superano i 12 pezzi di esposizione di cassa, si può doppiare la posta, oppure si può terminare l'attacco a massa-uguale e raddoppiare la posta all'attacco successivo.

Ma a volte, SUA ALTEZZA LA ROULETTE, ( E non chiamatela "rula" per favore), decide di impazzire, stravolge qualsiasi regola, fisica,  matematica o statistica e allora non c’è possibilità di difesa, nessuna montante può resistere, è come difendersi da un uragano con un ombrello, si finisce spazzati via!

 L’unico modo per salvarsi è arrendersi ed Accettare lo stop loss che deciderete,   cmq. mai più di 50/60 PEZZI. Di modo che un evento negativo lo si supererà con poche partite positive, (oppure si chiude baracca e burattini e si va a dormire).

Questo metodo non è certo il Sacro Graal, ma se giocato con calma e prudenza, può dare delle discrete soddisfazioni, con un capitale modesto e senza troppi affanni.

AD MAJORA

MASSIMO AURELIO

cell. 338 9719455

massimo.aurelio@libero.it 

 

 

DISCLAIMER: Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. Non rappresenta e non sponsorizza nessun Casinò. Tutti i casinò offrono la possibilità di giocare in prova (senza versare soldi veri).  Non si dovrebbe affrontare il gioco d’azzardo con denaro reale se non si hanno le capacità e le conoscenze sufficienti per difenderlo al meglio e se non si può rischiare di perderlo.  Prima di depositare fondi in qualsiasi casinò online o reale prendete le necessarie informazioni e valutate a fondo la vs. propensione al rischio. Queste attività non sono adatte o adeguate per tutte le persone. Chiunque decide di partecipare a giochi di casinò di qualsiasi genere, lo fa sotto la propria unica ed esclusiva responsabilità. Il trading speculativo su qualsiasi gioco d’azzardo e sulla roulette, comporta un elevato grado di rischio, si può perdere l’intero capitale disponibile anche in breve periodo. ROULETTEMANIA ha esclusivamente finalità didattiche e di formazione. Le informazioni, i manuali, i libri, i video, le tecniche di gioco i sistemi, e/o le opinioni contenute in questo Blog non sono, e non devono essere intesi in alcun modo come incitazione al gioco d’azzardo, né come sollecitazione alla raccolta di pubblico risparmio, né come proposta effettiva di trading/gioco/scommesse o altro. Nessun casinò viene mai consigliato. I risultati di trading presentati - reali o simulati - hanno esclusivamente finalità didattiche e non sono indicativi dei risultati futuri. I risultati di qualsiasi attività ludologica non sono prevedibili. L’Amministratore.

 

 

 
 
 

LO ZERO NON ESISTE

Post n°70 pubblicato il 24 Marzo 2016 da massimo.aurelio
 
Foto di massimo.aurelio

 

LO ZERO NON ESISTE...

Non sto scherzando NO e non sono nemmeno diventato matto, è un fatto.

LO  ZERO  NON  ESISTE  !!!  sulle chance semplici e sulle Roulette Francesi o le Fire Roulette, che applicano la regola dell' "EN PRISON" o del "PARTAGER".

Allora cosa sappiamo tutti a memoria ?; " lo Zero incide per il 50% nelle puntate sulle chance semplici, quindi è la causa di una tassa del 1,35%"  Per cui questa "tremenda" tassa disintegra qualsiasi capitale, assorbe tutto, distrugge i sistemi vincenti che potrebbero esistere solo se non ci fosse lo "ZERO MALEDETTO !"  ( ma mi faccia il piacere !...)

Hanno provato ad assicurare lo zero, puntandolo a tutti i colpi,  ma in questo modo hanno solo aggiunto all'ipotetico 1,35% un altro reale 2,70%... SIGH e pensare che lo zero non esiste.

<Ma insomma la pianti di prenderci per il.... cos'è sta storia che lo zero non  esiste ?!?> (starà sbottando qualcuno dei miei pochi ma impazienti lettori).

Dunque,  occorre una premessa, molti casinò on line NON applicano la regola del Partager e neanche dell' En Prison, quando esce lo Zero  ti spazzano via tutto e buonanotte e quì non c'è niente da fare, paghi la tassa del 2,70% o se sei folle e giochi le chance sull'Americana col doppio zero, ti becchi un bel 5,40% e te la sei cercata.

Ma ci sono anche diversi ottimi casinò on line che invece (solo sulle Roulette francesi) applicano la regola del Partager, quindi all'uscita dello Zero, incamerano il 50% della tua puntata e ti riaccreditano subito l'altro 50%. Non vi dirò di quali casinò si tratta, rispettando la mia regola di non citare mai nessun casinò (se non per criticarli), onde non essere accusato di fare da testimonial prezzolato. Ma ci sono, cercateveli in alto nella classifica di AAMS.

Mentre nei casinò "terrestri"le cose vanno meglio, tutti applicano le regole,quindi sulla francese, se non chiedi il Partager, ti spostano le fiches oltre la linea del En Prison e devi aspettare il colpo dopo, se esce la chance che avevi puntatola tua posta viene liberata, in caso contrario viene definitivamente incamerata.
"Si va bè, questo si sapeva già,  ma la soluzione quale sarebbe ?!" (dice il mio impaziente lettore).

&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&&

E veniamo alla rubrica della POSTA DEI LETTORI, ultimamente c'è stato un certo risveglio ...

< Ciao Massimo... So benissimo che il sistema vincente non esiste, ma esistono strategie e comportamenti del giocatore che alla fine del mese potrebbero  risultare vincenti. Il costo del sistema non è problema, è un problema la modalità, io ti pago con soldi veri, tu con un ritorno di un “FORSE”, è corretto quando scrivi che hai lavorato sodo, ti sei dato da fare e gratis non da' niente nessuno, ma bisogna sempre appurare se tu hai lavorato per darmi qualcosa di valido oppure no, visto che il tuo sistema vince dové il problema se la restituzione viene fatta utilizzando interamente i soldi del CASINO’? Io sono una persona seria, una volta appurato questo sarà mio preciso dovere prima pagare i debiti e poi raccogliere i frutti, per te non cambia nulla, l’importante che tu venga pagato, alla fine sarà così. Io non so se tu accetterai queste condizioni ma ti prego una cosa, non fare commenti se non sei d’accordo. Mi rispondi con un secco NO, punto, senza ulteriori commenti>... Poi continua dicendomi che in passato ha acquistato un sistema carissimo che non valeva niente e che lui non è un pollo e via così.

Ora siccome questa "persona seria" (nessuno lo mette in dubbio) non solo avanza la solita richiesta di chi non si fida, ma pretende che gli altri si fidino di lui, (come certe banche) e addirittura  non mi consente nemmeno di rispondergli   "rispondimi NO  PUNTO,senza ulteriori commenti" e beh allora piuttosto che rispondergli personalmente mi  consento di esprimere almeno una mia risposta su questo BLOG.

Ecco cosa ho risposto io, NON a lui,  ma ad un altro lettore che giustamente mi aveva espresso tutti i suoi dubbi e che dopo un incontro personale ha deciso di acquistare un mio sistema.

:- Ciao ..........., Sono lieto che tu mi abbia scritto. Una risposta anche se molto scettica è sempre meglio del triste silenzio... anche perchè mi mette in condizione di risponderti.

Non posso certo darti torto sulla marea di Puttanate (scusa il termine ma è quello più consono) che circolano ora sul Web ed in passato sulla stampa.
Anch'io da circa trent'anni a questa parte ho acquistato moltissimi libri e sopratutto sistemi, alcuni pagati decisamente a caro prezzo, anche milioni delle vecchie lire (caro sopratutto per certi contenuti), però non rimpiango nulla, perchè se non avessi mai acquistato nulla oggi non saprei un beato c... !
Quindi, plaudo al tuo scetticismo, però forse dovresti anche considerare che IO CI METTO LA FACCIA e persino la foto sul Blog e  gli acquirenti che lo desiderano li incontro personalmente, senza trincerarmi dietro all'anonimato e fornisco UNA GARANZIA DI RIMBORSO del 100% DOPO UNA PROVA DI 90 GG.
Mi dici che la spiegazione è blanda? se hai delle domande me le puoi fare, ma ovviamente se questo sistema non lo regalo (come invece ho fatto nei miei libri e faccio tuttora sul mio blog e sul sito "La roulette") e' ovvio che più di tanto non posso e non voglio dire anticipatamente.

O C'è UN MINIMO DI STIMA E DI FIDUCIA (e io credo di meritarla) o è molto meglio lasciar perdere.
Comunque non c'è nessun problema, io non devo dimostrare proprio niente a nessuno e non metto in scena inutili ed inconcludenti prove sul campo. O forse pensi che un centinaio  di boules siano sufficienti per poter velutare e  testare a fondo un sistema ?
Ti ringrazio per NON avermi scritto: " dammi il sistema che se funziona poi te lo pago il triplo!" in questo caso non ti avrei neppure risposto.

Toglimi una curiosità?, ma secondo te, visto che a questo mondo tutto si paga, perchè diavolo i sistemi sulla roulette che magari sono costati all'autore anni di studio, di lavoro, notti in bianco,  spese ( acquisti di libri/sistemi/ deposito di copyright, prove reali al casinò/ ecc...) perchè diavolo, ripeto,
DOVERBBERO ESSERE REGALATI ???
  Cari saluti MASSIMO AURELIO.

Vi sono poi alcuni lettori che mi scrivono (anche dall'estero) storie strappalacrime, disoccupazione, fallimenti, divorzi, disgrazie... ed implorano la beneficenza di un sistema miracoloso, a costoro rispondo umanamente, cercando di far capire che non è certo la roulette che può risolvere certi problemi, che giocare (pochi soldi indispensabili per la sopravvivenza) pressati dall'ansia, da bisogni e problemi enormi è la via più certa per perdere.  Ma credo proprio che non risponderò più, perchè alcuni mi riscrivono piccati "Ecco lo sapevo che i tuoi sistemi non valgono niente "... SIGH !

 OK, ma ora non vi voglio più tediare, sto' definendo un sistemino facile facile, con poca esposizione, ma direi brillante, sulle TERZINE, lo pubblicherò prossimamente, appena avrò il tempo di terminarlo.

AD MAJORA E BUONA PASQUA A TUTTI !

MASSIMO AURELIO

cell. 338 9719455

massimo.aurelio@libero.it   

 

 
 
 

RUBRICA dei lettori

Post n°68 pubblicato il 27 Febbraio 2016 da massimo.aurelio
 
Foto di massimo.aurelio

CARI AMICI  ROULETTOMANI SALVE !

Facciamo un po il punto della situazione; dopo il mio sfogo precedente ho ricevuto qualche modesto riscontro, per cui per ora continuerò a pubblicare questo BLOG, (e chissene... dirà qualcuno). A partire da oggi vado ad inserire le comunicazioni di un certo interesse generale che mi arrivano, ma perdonatemi, questo non è un Forum, quindi i partecipanti non potranno comunicare fra di loro ma esclusivamente rivolgersi a tutti VOI  e ovviamente qualsiasi intervento offensivo NON verrà mai pubblicato.  Chi invece vuole solo litigare, può trovare  diversi Forum che lo aspettano.

LETTERE DEI LETTORI:

1) "Salve sono Giuseppe   le volevo chiedere se ha un metodo semplice per vincere alla roulette live ,    grazie cordiali saluti" .

Risposta:   - Vai nel mio Blog e cerca IL POST n° 50 "SEQUENZA MIRABILE" poi se qualcosa non ti è chiaro scrivimi pure.

2)  Ennio mi scrive : "Capisco perfettamente il tuo sfogo ecc... ecc... Propongo a chi fosse interessato un incontro ad Aprile al Casinò di Portorose e ad Ottobre al Hotel Casinò Perla di Nuova Goriza.

 Date da concordare. Un saluto e sempre Zero verde."

R: - Da parte mia confermo già la mia adesione e trasmetto l'invito ai lettori che ne fossero interessati.

3) "Ciao Massimo, sono Roberto,  ti faccio di nuovo i complimenti  per MASSAU-PLUS. Mi piace tantissimo leggere i tuoi articoli e mi dispiace non averti conosciuto prima. Come ti avevo già scritto in precedenza non sono un malato di gioco e non si diventa ricchi,  ma sono convinto che si può tranquillamente tirare fuori uno stipendio con un po’ di impegno. Le tue montanti mi stanno intrigando parecchio e sto cercando di applicarle anche ad altre combinazioni (tipo terzine o dozzine). Ti farò sapere eventuali sviluppi. Tra i vari articoli però ho visto che volendo insegni anche la strategia che stai utilizzando regolarmente da diversi anni. Cosa costa eventualmente impararla direttamente da te ?"

R: - Se sei a Milano non costa niente!  Visto che ormai mi sono ritirato dalla professione di giornalista e gli unici miei impegni sono con sua altezza la ROULETTE, ho sempre piacere di poter incontrare degli appassionati e parlare con loro delle mie teorie e strategie e magari ascoltare anche le loro.

4) Infine Martin La Motte, mi ha telefonato offrendomi un sistema sui pieni a suo dire "Favoloso ed infallibile" che vorrebbe offrire mio tramite ai miei amici-lettori. Per cui gli ho proposto un incontro chiarificatore. Vi farò conoscere il seguito appena possibile.

 Non ho ben capito se a pagamento e a che prezzo.  il sottoscritto non è contrario a priori alla vendita o all'acquisto di sistemi, in passato ne ho comprati svariate decine, in italiano, francese, inglese, persino uno (carissimo) in tedesco che prometteva mari e monti, l'ho fatto tradurre e non valeva una ciccafrusta.

Ma da molti invece ho ricavato delle strategie, delle teorie, delle idee che mi sono poi servite per realizzare i miei sistemi e non rimpiango nemmeno un centesimo di quanto ho speso. Del resto tutto ha un prezzo, non ho mai capito perchè il frutto di un opera intellettuale, spesso faticosa e costosa non debba ricevere la giusta ricompensa, naturalmente il discorso cambia quando uno scrive delle autentiche puttanate o delle   copie carbone rubate ad altri.

Sto definendo e terminando la stesura di  un  nuovo sistema, appena sarà pronto lo pubblicherò sul Blog gratuitamente per tutti, nel frattempo rinnovo la mia richiesta di contatti diretti con tutti, scrivetemi o telefonatemi e sarò lieto di comunicare con Voi.

Ad Majora

MASSIMO AURELIO

cell. 338 9719455

massimo.aurelio@libero.it   

 
 
 

BUON NATALE !

Post n°65 pubblicato il 11 Dicembre 2015 da massimo.aurelio
 
Foto di massimo.aurelio

Cari amici Sistemisti! AUGURI DI BUON NATALE E FELICI FESTE !

Per me il “gioco” della Roulette è tutt’altro che un gioco, è una cosa dannatamente seria ed è la passione che ha dominato la mia vita negli ultimi 30 anni (donne a parte).                                                                            

Se mi risolvo di proporre un  sistema ai miei lettori, malgrado tutte le puttanate che si trovano su Internet, correndo il rischio per chi non mi conosce di essere confuso con uno dei tanti ciarlatani che imperversano in rete, è perché credo in ciò che dico e le prove e le partite sinora effettuate me lo confermano. La chiave di lettura delle chance che ho trovato e la manovra finanziaria sono assolutamente inedite e i risultati vanno al di la di ogni più rosea previsione. VEDI:

“TUTTI PER UNO e UNO PER TUTTI!

Post n°55 pubblicato il 16 Luglio 2014 su questo BLOG

Naturalmente gli scettici ripeteranno le loro tiritere;  "i sistemi vincenti non esistono... se uno ha il sistema se lo tiene ben nascosto, se vinci che bisogno hai di vendere tanto puoi guadagnare milioni,  si perde sempre", ecc..  

< ALLORA PERCHE’ GIOCHI ??? ma vai a ... raccogliere margherite.>.

 In realtà è assolutamente possibile applicare delle STRATEGIE VINCENTI alla Roulette, quello che è impossibile è trasferire doti come la pazienza, la determinazione, la forte volontà positiva, la capacità cognitiva, la perseveranza, il CARATTERE, a chi ne è totalmente sprovvisto e resta avvinghiato  solo alle proprie ottuse convinzioni negative, prova  a ripeterti “questa cosa non è possibile”  e stai pur certo che non ci riuscirai MAI .  Se pensi e sei convinto di non farcela, hai ragione NON CE LA FARAI.

 In quanto poi a tenere nascosto il sistema vincente… e perché mai??? per uno che sa applicare con costanza un metodo che con qualche ORA di LAVORO consente di guadagnare non pochi pezzi,  ma non fa guadagnare soldi come se piovesse,  quindi anche se qualcun'altro lo gioca a me non viene nessun danno, ma anzi un beneficio, un ulteriore guadagno.

Non è vero che tutti i Casinò chiuderebbero, ci sono  milioni di giocatori pronti a buttare via soldi sul tappeto verde, magari usando uno dei “sistemi vincenti” tipo LA MARTINGALA al raddoppio! (Sigh) regalati “generosamente” su internet dai Casinò o dai loro accoliti, che ne ricavano belle provvigioni.

Ma veniamo a noi e al mio sistema aggiornato “TUTTI X UNO - il GRAFICO”.

Valido su tutte le chance semplici e il Punto - banco. Utilizzabile sia nei Casinò terrestri che su quelli online.

Le cose fondamentali che lo riguardano le ho già scritte, e le potete leggere nel Post n°55 (e ciò che sottoscrivo io lo garantisco) come la garanzia di rimborso al 100%.

Il metodo funziona perfettamente su Winga come su qualsiasi altro casinò Online, di quelli regolari e autorizzati AAMS e NON è VERO CHE SONO TUTTI TRUCCATI !

Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento. TEL; 338 9719455                                   potete chiamare o mandare un SMS o una Email.

SE TROVATE LA SEGRETERIA LASCIATE UN MESSAGGIO E VI RICHIAMERO' 

Ad majora!   MASSIMO AURELIO

massimo.aurelio@libero.it

PS:AUGURI DI BUONE VACANZE E BONNE CHANCE A TUTTI

 < Nino Zantiflore a cui lo avevo sottoposto tempo fa mi ha scritto>:                                                                     Ciao Massimo,
come ti avevo promesso, durante le ferie ho esaminato il tuo sistema. Mi sembra un ottimo gioco, ma talvolta, richiede molta pazienza nei recuperi, cosa che sappiamo essere difficile da digerire per molti impazienti che credono che il gioco alla roulette si faccia in continuazione e che credono che se non si vince sempre non è un buon gioco. Invece è un gioco molto contenuto e solo chi sa cosa è la roulette può trarne un vantaggio. Pochi pezzi ma di una certa importanza perchè deve essere giocato con parsimonia e pazienza. E' un ottimo sistema". Nino Z >

se volete dei chiarimenti o anche solo parlare di ROULETTE o di BLACK JACK

potete chiamarmi al N° 338.9719455.

oppure messaggiare a : massimo.aurelio@libero.it

MASSIMO AURELIO

 

 

 
 
 

MASSAUPLUS

Post n°61 pubblicato il 04 Aprile 2015 da massimo.aurelio
 

LETTERA APERTA

Cari amici lettori,

Come a volte mi succede sono andato un po’ in “letargo” e ho trascurato il BLOG.

Del resto piuttosto che scrivere per forza, anche quando non si ha nulla di interessante da dire, o magari non si ha voglia di commentare o criticare tutte le fesserie o i bidoni che affollano la rete molto meglio stare zitti.

Il mio amico Zantiflore, dopo l’ennesimo crollo di uno dei suoi ultracomplicatissimi sistemi (onestamente dimostrato e rivelato dallo stesso nel suo ottimo blog) a cui rinnovo la mia stima ma non la mia condivisione di molti dei suoi punti di vista. Probabilmente in fase di stanca, ha pubblicato per esteso un antico sistema del mitico Cav. Carlo Delaiti, anche questo dichiarato “non vincente” a suo tempo da Delaiti stesso.  Non ne capisco l’utilità ma mi adeguo (come diceva un ospite di “Quelli della notte”).

Poi però ogni tanto non reggo a certe caxx...e che leggo in qualche triste Forum. Persone che sembrerebbero anche dotate di cultura ed intelligenza si affannano a dichiarare che qualsiasi strategia, qualunque sistema sono perdenti a prescindere.                               La dimostrazione secondo loro è semplice.

 1 - Ogni numero è nuovo e indipendente da quello che lo precede.

2 – Il casinò ha un capitale immensamente superiore a quello dei giocatori . (emiri e miliardari a parte ).

3 – Comunque i limiti di puntata bloccano anche quelli.

A parte la solita domanda:  “Ma se sei così convinto che la ROULETTE SIA IMBATTIBILE perché ci perdi  tempo? E non ti dedichi alla collezione delle vecchie figurine Panini ???”

1 - E’ verissimo che alla roulette ogni colpo è nuovo, ma è altrettanto vero che vi sono delle probabilità cronologiche e statistiche ben definite, un colpo che ne segue un altro non vale niente, nessun numero chiama un altro numero, dopo 20 rossi  potrebbe uscire ancora rosso… Ok, ma entro una certa analisi di  tot colpi si possono ricavare delle indicazioni e delle frequenze significative, per non parlare della “Legge del terzo” ,  di cui alcuni sedicenti esperti (autentici sboroni) negano persino l’esistenza. E qui con Zantiflore vado a braccetto! CITAZIONE:

 Non c’è Legge del terzo che tenga; non c’è Distribuzione delle Figure che tenga; non c’è scarto o calore che tenga; non c’è un particolare momento per cui a quel colpo debba uscire ciò che i precedenti eventi possono aver preannunciato. Per il semplice fatto che il singolo colpo non ricorda i precedenti. “La Roulette è uno strumento pressochè infallibile per la produzione di numeri casuali, non è un computer”.                                                                                                             A meno che per “selezione del colpo” non si intenda  “un insieme di scelte mirate lungo un certo numero di spin”. Ecco che non la si deve intendere come un colpo mirato, ma un insieme di colpi che sono giustificati da un ragionamento o da una osservazione.> NINO ZANTIFLORE

2 – Non è assolutamente vero che il capitale del Casinò sia illimitato, il casinò ha disponibile  solo il capitale che noi gli consentiamo di utilizzare.

E’ scientificamente dimostrato che se due scommettitori si sfidano a testa o croce, anche senza nessun vantaggio matematico per una delle parti, a lungo andare vincerà quello che dispone del capitale maggiore. Benissimo ! quindi se mi reco al tappeto con 100 pezzi e mi ritiro dal gioco quando il casinò ne avrà persi 10 (che io avrò guadagnato) è come se il casinò avesse in cassa solo i 10 pezzi che io gli porto via. iL MIO CAPITALE è 10 VOLTE IL SUO !.

 Certo che se non sappiamo smettere e continuiamo a giocare finchè non ci portano via 100 pezzi , solo allora il  capitale del casinò diventa infinito, e noi diventiamo dei coglioni.

3 – “Ci sono i limiti di puntata… “ certo!

 Intanto dai limiti bisogna stare alla lontana, ma se proprio li vogliamo superare si può farlo alla grande. Esempio se sulle chance semplici non si possono puntare più di 100 pezzi, possiamo giocare sul Passe e Manque ( adesso lo chamano anche       Alto  19/36  e Basso  1/18.) Quindi se vogliamo superare il limite 100, possiamo puntare ancora su tre sestine e su 6 terzine e  ancora su 9 cavalli e ancora su 18 pieni ossia tutte le combinazioni possibili per i numeri che vanno da 1 a 18 o da 19 a 36. BASTA PER SUPERARE I LIMITI ?

 Naturalmente NON  ve lo sconsiglio, non è cosi che si batte la roulette, ma la si può battere!, anche senza il mitico “sistema infallibile”, bastano dei discreti sistemi alternabili e gestibili finanziariamente, saper accettare le rare perdite (senza incaponirsi con i micidiali raddoppi)  e accontentarsi di piccole vincite ragionevoli. A tale proposito oggi voglio offrire un omaggio Pasquale a tutti i miei lettori:  la montante MASSAU riveduta e corretta che ho ribattezzato

MASSAUPLUS e che può consentire un utile medio dell’ 8 %.  E quelli che non ci credono???

Affari loro,  FRANCAMENTE ME NE INFISCHIO.

CIAO AD MAJORA.

MASSIMO AURELIO

 

MASSAU-PLUS    (manova Massimoaurelio - recupero scarto 50%. Uutile 8%)

NUOVA VERSIONE SI MARCA LO SCARTO , DOPO UN COLPO VINCENTE, SI DIVIDE LO SCOPERTO PER LO SCARTO E SI MOLTIPLICA PER DUE !!!

SCOPERTO DIVISO LO SCARTO RISULTATO X 2 =

PAREGGIO AL RGGIUNGIMENTO DEL 50% DELLO SCARTO  + 1

ESEMPIO: SCOPERTO  27  SCARTO 9 colpo vinto 2+

Scoperto - 25  scarto 8.  ( 25: 8 =  3)  x 2 = 6 posta  (6 x 5 = 30) Risultato 5+

ATTENZIONE;  finchè il colpo è perso non si aumenta MAI la posta, lo scarto si marca in ragione "uno" dopo il IL PRIMO COLPO PERSO.

Esempio

Posta 1, Esposizione  1 , Scarto 1    Colpo Perdente =CP.

P -1      E 2                  Sc        2          CP 2

P- 1     E  3                  “          3          “   3    

P – 1    E 4                   “          4          “  4

P – 1   E 5                   “          5          “   5

 

P +  1   E 4                   “          4          CV  1    (4 : 4 = 1  X 2 = 2 ( Prossima Puntata PP = 2)

P +  2   E 2                  “          3          CV   2

P +  3   E  1+               “          2          CV   3  (  2 + 1 = 3 PP guadagno*)

NB.   QUANDO I CV SONO LA META’ + 1 DEI CP SI OTTIENE IL PAREGGIO

ALL’ULTIMO COLPO VA AGGIUNTO UN PEZZO ( guadagno*) OGNI 12 SPIN GIOCATI PER OTTENERE UN UTILE MEDIO di un pezzo su 12  ossia il  8%  sui colpi giocati AL NETTO DELLO ZERO.

SI STAZIONA SULLA MEDESIMA POSTA PER OGNI CV O CP SALVO Eccezione : Quando la PP supera i 4 pezzi, quindi da 5 in poi dopo il primo colpo perdente CP si ripete la stessa posta, poi si diminuisce in ragione UNO ad ogni CP, sino al primo CV che fara aggiornare il calcolo per la PP, esempio

….. 5- 5- 4-3-2-  1+ (calcolo Esposizione 44 pezzi  scarto 13 ) 44:13 (= 3,38 X 2 ) = 6,76  PP 7

7 x 7 = 49  Risultato Netto  5+  scarto 13- CV 7 scarto residuo 6.

 Alla prossima

AD MAJORA

MASSIMO AURELIO

cell. 338 9719455

   

                                                massimo.aurelio@libero.it   

 

 
 
 

NON è PECCATO

Post n°60 pubblicato il 31 Gennaio 2015 da massimo.aurelio
 
Foto di massimo.aurelio

 

NON è PECCATO

“Dicono che quello lì frequenta i casinò… gioca alla Roulette!”

“Poveretto allora deve essere proprio un debosciato”

Così commentavano una portinaia ed una  vicina di casa, al mio passaggio, io mi vergognavo un po’ e mi chiedevo come facevano a saperlo, ma si sa le voci girano.

Da allora sono passati almeno trentanni e non mi vergogno più.

 In realtà, il gioco d’azzardo è connaturato all’uomo. E’ un istinto naturale.

 Il primo gioco degli uomini preistorici era la caccia.

Ma la caccia serviva per mangiare… per vivere…. E perché il gioco???

Io personalmente, sono convinto che il GIOCO abbia notevolmente influenzato e migliorato la mia vita. Il mio carattere. La mia cultura. La mia carriera. Il mio matrimonio.

Certamente mi ha preservato da vizi di gran lunga peggiori.

 Ho visto degli amici scomparire nel gorgo della droga o dell’alcol.

Qualcun’ altro bruciarsi la vita e finire in galera per idee politiche estremiste.

Il gioco, mi ha tenuto troppo occupato perché andassi a caccia di donne e ha protetto il mio matrimonio,mentre la maggiornanza di quelli dei miei amici andavano a rotoli,(mia moglie dice che la mia amante si chiama ROULETTE) ed è vero. 

Il dolce tormento per il gioco,mi ha costretto a studiare di notte, a ricercare, ad imparare meglio il francese e l’inglese. Se riesco a leggere in queste lingue, è per i numerosi libri sul gioco che ho voluto leggere a tutti i costi.  La malattia roulette, mi ha costretto ad imparare a vincere, perchè non potevo più permettermi di perdere, ma non volevo smettere. Insomma, il gioco  ha allargato i miei orizzonti e mi ha permesso di non fare mai mancare nulla alla mia famiglia, ai miei tre figli e nemmeno al cane.

Questa grande passione mi ha anche consentito di viaggiare, ( spesso a sbafo con gli inviti dei casinò)  e di vedere alcuni dei posti più belli del mondo e conoscere persone straordinarie.

Certo, il mio lavoro in tutto ciò mi ha agevolato, sono giornalista, ed è stata una logica conseguenza specializzarmi nel gioco d’azzardo.

 C’era da fare un pezzo di colore su Montecarlo? mandavano me.

 Occorreva un articolo sui giochi di carte? Chiamavano me.

Pupo o Baldini  si indebitavano  per giocare a poker… e chi li  intervistava? Il sottoscritto.

Mi hanno pubblicato quattro libri sul gioco e la roulette, il quinto sta per uscire Edito da MURSIA.

Da una decina d’anni ormai,  vivo (bene)  solo di Roulette e leggo (sorridendo) i Forum dove quattro imbecilli pontificano che vincere è impossibile,  che tutti perdono, che se qualcuno dice di avere trovato un sistema o è un pazzo esaltato o è un truffatore, che se ci fosse un sistema tutti i casinò chiuderebbero e via così…

Questa non vuole essere una apologia del gioco d’azzardo, è il riconoscimento che il gioco in se stesso non è quel vizio terrificante ed immorale che molti credono o vorrebbero farci credere.

Nessuna legge al mondo, potrà mai inpedire di giocare, lo si faceva già da bambini con le figurine e le biglie, ora con i telefonini o i game boys, ma fa lo stesso.

 Il gioco è un impulso primario, viene solo dopo la spravvivenza e il sesso.

Ma perché gli uomini (e le donne) amano tanto giocare? Perché che si vinca o perda,  si provano delle emozioni esaltanti e violente ma soprattutto impareggiabili. E poi, le rare volte che si vince davvero pare di volare, ci si sente grandi, dominatori del fato, insomma VINCENTI.

L’importante è non lasciarsi travolgere dal gioco, non diventare incalliti, sapersi dominare, mai farsi dominare!  Il segreto è semplice; portare in tasca solo i soldi che ci si può permettere di perdere. MAI cambiare un assegno o prelevare contanti dal bancomat per continuare a giocare. Mai farsi prestare soldi o peggio sottrarli alla famiglia o alla propria azienda,  per andare a giocare.

Quando… quella sera sfigata (capiterà certamente) che i soldi sono finiti, non cercare di “RIFARSI”. È lì che ci si rovina!!!

 STOP.  Piantarla subito, tornare a casa,  tanto la Roulette gira ancora anche domani o il mese venturo quando tornerete a giocare, a mente fredda, con altri (pochi) soldi che non vi siano indispensabili per vivere. Non dire mai “non posso perdere”, si può sempre perdere.

 Solo chi sa accettare le perdite, un giorno…  dopo aver fatto molta esperienza, con un buon sistema, (ce ne sono parecchi) anche se non infallibile, potrà diventare un VINCENTE.

MASSIMO AURELIO

 

 
 
 

IL SISTEMA INTEGRALE-PANTA REI

Post n°58 pubblicato il 18 Gennaio 2015 da massimo.aurelio
 
Foto di massimo.aurelio

 

SALVE amici, appassionati di ROULETTE.

E’ da un bel po’ che non pubblico più niente vero ?

Qualcuno si è lamentato,  qualcun altro mi ha scritto che sono pigro sollecitandomi aPubblicare qualche novità al più presto…Bhe la volete sapere la novità ?....

Sapete quante visite ha ricevuto il mio blog sinora ?.... 17.372

e quanti contatti, Email, SMS, telefonate ho ricevuto?  (il numero esatto non lo so) ma

certamente molto  meno di un migliaio, di cui qualche centinaio solo per la richiesta di ricevere gratuitamente IN OMAGGIO, la seconda parte del Sistema MATRIX - TERZINE    4/4/4  . (Che ora trovate pubblicato su questo Blog.) 

L’unica cosa che richidevo  era uno scambio di idee con i miei  lettori, anche delle critiche costruttive o dei suggerimenti, per confrontarsi, per schiarirsi le idee, per discutere di qualcosa che è  la più grande passione della mia vita, infatti spesso mi sento come Isaia nel deserto…

Se uno è appassionato di calcio gli basta entrare nel primo Bar che trova, ordinare un caffè e dire: –“ Che squadrone che abbiamo! ma avete visto ieri che goal  ?”. E il gioco è fatto.

Provate ad entrare in un Bar e dire :-“ Che partita ieri, ho applicato le teorie di Van Bockstaele per captare la legge del terzo, ma in tre cicli completi le frequenze di ripetizione non si sono verificate”.

Attenti che potrebbero anche chiamare la Croce Verde per il primo soccorso.

Bene delle centinaia di richieste da me soddisfatte con l’invio gratuito del sistema, dopo averlo ricevuto, sapete in quanti mi hanno risposto? non per ringraziare non era questo che mi premeva, quanti   si sono messi in contatto ?  ben in NOVE, CHE DELUSIONE,,, no ?

 MA COSA FATE ???  VI IMPEGNATE SOLO PER SCRIVERE INSULTANDVI A VICENDA NEI FORUM?.

In un Forum che va per la maggiore, una volta ho letto lo sproloquio di un sedicente “Grande esperto”

Che dopo essersi riempito la bocca con  D’Alost, Marigny, Sadia, Scoblete, ecc… (convinto di conoscerli solo lui) se ne usciva con questa bella trovata: “Se uno dice di avere scoperto un sistema vincente alla Roulette o è in errore o è un truffatore”, Minchia! Ma se questo povero imbecille la pensa in questo modo, perché perde tempo con la ludologia e non si dà invece alla collezione dei Coleotteri ?

E un altro ribatteva :-“ Io ogni mese vinco tante Fisch” (forse voleva parlare di Fiches).

Poi l’insulto più grave:-“ Tizio vende i sistemi - Non è vero è Caio che li vende – STì maledetti ci vogliono vendere dei sistemi , ma se uno è corretto li deve regalare anche a cani e porci !”

 Poi un giorno un certo “Enigmista” li prende tutti per il culo, per un anno intero,  pubblicando pseudo risultati vincenti assurdi e tutti in ginocchio ad implorarlo,    “Per favore, tu sei bravo, tu sei buono, complimenti, dacci il sistema GRATIS". Naturalmente.  Finchè l’enigmista si stufa e confessa (ridacchiando) che era tutta una bufala… Poveretti ne stanno parlando ancora adesso. Nel frattempo uno dei più severi fustigatori, uno di quelli che avrebbe mandato al rogo i biechi venditori di sistemi, uno autoproclamatosi come nik; “Mediocre” che fa???, mette su un bel sito dove piazza in vendita un suo (ridicolo) sistema sulle chance semplici, e i suoi ex sodali gli si rivoltano contro come cani rabbiosi.

 Va bè e allora ??? direte voi.

“Allora niente, scusatemi per lo sfogo…e se siete interessati davvero alla soluzuione definitiva al gioco della ROULETTE (e non chiamatela "rula" per favore!), vi informo che IO ORMAI DA TEMPO HO TROVATO LA SOLUZIONE MEDIAMENTE VINCENTE AL GIOCO DELLA ROULETTE,  anzi più di una soluzione perché è con i secondi che si formano i minuti ed è con i minuti che si calcolano le ore, che ci permettono di contare i giorni e così via. Nello stesso modo con i NUMERI PIENI si formano i CAVALLI, LE TERZINE, LE SESTINE, LE DOZZINE, E LE CHANCE SEMPLICI.  Quindi se si trova qualcosa che funziona davvero deve funzionare su tutto e non solo su di una parte dell’insieme.

Ovviamente il testo, lo schema di gioco e l’assistenza personale che a mio insindacabile giudizio posso concedere con questo SISTEMA INTEGRALE, che ho chiamato: "PANTA REI" (tutto scorre), non posso offrirlo gratuitamente e nemmeno per quattro soldi (e chi si vuole scandalizzare, faccia pure), FRANCAMENTE ME NE INFISCHIO !  Anni di studi, Il genio, migliaia di ore di lavoro,  di prove e di spese vanno debitamente compensati. Perché diavolo dovrei regalarlo? MA CHI SONO IO BABBO NATALE ???!!!  Chi crede di poterli scroccare gratis! oppure i furbetti del quartierino che dicono: "prima me lo dai dopo te lo pago" …non Hanno capito niente, sbagliano indirizzo.

Una volta un lettore mi ha scritto : Lei mi deve dimostrare..... MA IO NON DEVO DIMOSTRARE NULLA A NESSUNO.                         

D:-Se il sistema è vincente che bisogno hai di venderlo? puoi guadagnare milioni senza problemi non è vero?i sistemi vincenti non si vendono, o no?”

R:- NO ! non è vero, per guadagnare milioni bisogna giocare milioni, io vivo benissimo da anni con i preoventi dai casinò, ma non ho i milioni.

 D:- “Ma se il sistema è davvero vincente perché lo vendi e non te lo giochi tu in gran segreto?

R:-  Infatti me lo gioco, ma un sistema non è un bancomat, per guadagnare occorrono ore di serio impegno e  lavoro, non è un passatempo  e se lo giocherai anche tu a me non verrà nessun danno… bensì un guadagno PER TUTTI E DUE. Ma se non ci credi lascia perdere  e…… CONTINUA A PERDERE.

 Chi fosse seriamente interessato, mi può chiamare o scrivere o inviare un SMS, per informazioni e chiarimenti. Ci si può anche incontrare a Milano senza nessun reciporoco impegno, ma le proposte ridicole ed offensive per l’intelligenza, NO, evitiamole per favore, così non perdiamo tempo in due.  

 

AD MAJORA

MASSIMO AURELIO

cell. 338 9719455

   

                                                massimo.aurelio@libero.it   

 

 
 
 

TERZINE 444 - SECONDA PARTE

Post n°57 pubblicato il 09 Settembre 2014 da massimo.aurelio

NB: LA PRIMA PARTE SI TROVA NEL POST N° 52

MATRIX - TERZINE    4/4/4  (Parte Seconda)

Ricapitoliamo le basi del metodo:

 

ATTESA:  All’inizio si registrano 12 colpi  marcando nello schema di gioco le terzine (Tz) uscite.  La media statistica indica una frequenza di questo tipo:

4 Tz usciranno Una  sola volta = 1*

4 Tz  Due o più volte = 2+*

4  Tz Non usciranno,  quindi Zero volte. = 0*

La somma di queste tre diverse categorie dovrà dare sempre 12, in qualunque modo si siano persentate. Naturalmente molto spesso si evidenzieranno delle discrepanze e sono proprio queste che ci consantiranno di operare.

 

Quando si trova uno squilibrio ad esempio 

: ( 0* = 5) + (1* = 3 )+ ( 2+* = 4) totale = 12

 

Si attacca puntando tutte le Tz 0*/ 5 Tz = (mancanti) per ottenere che le Tz . uscite una Volta (che sono  SOLO 3), arrivino a 4 che è la frequenza statistica media.

 

NB. ATTENZIONE;  Non si puntano mai più di 5 Tz :

 E nemmeno quattro : 4/3/ 5

E Non si punta se DUE delle tre categorie sono in difetto (mancanza) : 6 / 3 / 3 

oppure con forte squilibrio 3/7/2 … sei Tz non si puntano mai: 4/6/2 

Ovviamente non si punta  quando sono 4/4/4. (media).

SI CERCA SOLO LO SCARTO MEDIO. Altrimenti si aspetta, entro un colpo o due generalmente si formerà l’attacco giusto.  L’attesa è parte del gioco.

OVVIAMENTE LO ZERO CONTA SOLO COME COLPO PERSO-  INVARIATE LE FREQUENZE.

 

Il ciclo su cui vanno ricercate le frequenze è di 12 estrazioni, ma non dobbiamo ogni volta aspettare da capo l’uscita di 12  nuovi colpi, sarà sufficiente, dopo la PRIMA registrazione iniziale,  marcare la nuova Tz sortita e cancellare la più vecchia delle precedenti 12 .

Saremo così nella nostra scheda, sempre all’altezza della dodicesima estrazione.

 

ESEMPIO : Tz  6. 2. 9. 11. 11. 8. 5. 2. 12. 8. 1.11.

Notiamo che le Tz : 3.4.7.10. Non sono uscite, quindi ; 0* = 4.

Le TZ : 1.5.6.9.12. sono uscite una volta, quindi ; 1* = 5.

Le Tz : 2.8.11. sono uscite due o più volte (la 11. Tre volte) ma conta nella categoria:  2+* = 3.

 

Ora punteremo un pezzo su tutte le  5 Tz uscite una volta.

Mettiamo che esca la Tz : 7, che andiamo ad aggiungere e cancelliamo la Tz : 6 che era la più vecchia, ecco che saremo pronti per esaminare le 12 ultime Tz registrate che vedremo così :

 2. 9. 11. 11. 8. 5. 2. 12. 8. 1.11.7.  Ossia : (0* = 4)+ (1*=5) +(2+*=3)

notiamo che ancora la categoria 2+* e’ in difetto mentre la cat. 1* è sempre in eccesso, quindi puntiamo ancora su quest’ultima, ma le Tz puntate saranno le: 1.5.7.9.12. poiché la Tz 6 è stata eliminata, diventando una di quelle non uscite, mentre la Tz 7 è entrata a far parte di quelle uscite una sola volta. Ipotizziamo che ora esca la Tz 5, abbiamo vinto il colpo, cancelliamo la Tz 2 (più vecchia) e inseriamo la Tz 5 (ultima uscita).

 

La difficoltà maggiore che ho incotrato per realizzare questo sistema è stata quella della marcatura delle TZ e la codifica delle frequenze. Ho realizzato diversi tipi di griglie di gioco, ma non ero mai soddisfatto, finche ho creato la scheda che segue,  la  troverete nella pagina seguente.

Non so se sia davvero la migliore, ma a me sembra che funzioni egregiamente, non è eccessivamente complessa e racchiude tutto ciò che occorre per avere subito sott’occhio la situazione generale  e la frequenza su cui puntare.

NB: per marcare la Tz uscita non accontentatevi di segnare un pallino, ma scrivete nella sua riga di appartenenza il numero della terzina stessa, (esce il 19 = Tz n° 7, scrivi 7).

 

Per la spiegazione della SCHEDA  partiamo dalla prima colonna verticale:

Tz (terzine) elencate da 1 a 12. (fondo arancio). Segno l’estratta NUOVA, cancello la più vecchia.

A scendere sempre sulla prima colonna  troviamo:

Fr (Frequenze  0  / 1 / 2+ (fondo bianco) ovvero le tre categorie di sortita.

Sotto (fondo verde):  T, che significa terzine puntate, 1 2 3 4 5 #  dove segneremo i singoli pezzi che puntiamo su di ogni Tz (nella # non marcheremo nulla) perché non punteremo mai più di 5 Tz.

A SEGUIRE  (fondo rosso) P (Posta che punteremo a Tappeto su di ogni TZ), E = Esposizione di cassa, R = Risultato ottenuto dopo l’estrazione(+ / -)

 Infine; IN = Indicatore puntata (scarto).

Le colonne Bianche/Gialle, se usate una stampante a colori, oppure Bianche/Grigie, se usate il B/N, servono esclusivamente per differenziare i colpi uno dopo l’altro e per non rischiare errori clamorosi. (Lettura facilitata).

 

Le due righe orizzontali  numerate da 1 a 36 rappresentano il nostro campo di gioco , dove inizieremo a puntare dalla 13à estrazione sino a massimo la 36à, in realtà  generalmente termineremo la ns. partita molto prima della 36à boules.

 Ma ogni colpo giocato per noi sarà SEMPRE il 13esimo.

 

LA MONTANTE (MANOVRA FINANZIARIA)

Si punta un pezzo so ogni Tz prescelta,  saranno 5 le Tz da puntare, quindi marcheremo nella riga P(tappeto) = 1.  Nella riga E (esposizione) = 5.  Nella riga R(risultato) se il colpo è vinto marcheremo + 7. Se è perso – 5 il primo colpo perso, -10 il secondo perdente e così via.

Nella riga IN, lo scarto progressivo, che funge da indicatore, se si è vinto subito non si marca nulla, si tira una riga e si ricomincia da capo.

 Mentre in caso di perdita marcheremo somplicemente lo scarto 1/2/3… ecc, al primo colpo vinente lo scarto indicatore arretra in ragione  >1 .

 

Esempio: persi cinque colpi consecutivi, vincendo il sesto il nostro S/In (scarto indicatore) sarà 4.

 Lo scoperto/esposizione (5x6=30 – 12) = 18-.

Dividiamo lo scarto per due(numero fisso), 4:2= 2, che sarà la posta da puntare per i prossimi colpi su di ogni Tz.  2x 5 = 10.posta E.

In questa prima fase di recupero stazioniamo sia in vincita che in perdita (la puntata non cambia fino al totale rientro con un utile anche minimo), mentre se si saranno incontrati altri colpi perdenti, mettiamo altri 6, al primo colpo vincente lo S/In, da quattro sarà arrivato a 10, dopo il colpo vinto  scende a 9 che va diviso x due (in caso di decimali la posta successiva viene arrotondata per difetto), quindi 9:2 = 4,5 che arrotondiamo a 4 pezzi da puntare su ogni Tz (4x5=20).

 

Lo scoperto netto di cassa sarà arrivato a (-64+20puntata = 84 tot. Esposizione)... 

Vinciamo (4x12=48+) Quindi:  -84+48 = 36-  nuovo scoperto di cassa.

  

Ora lo S/In scende a 8:2 = 4 (posta invariata) prossima puntata  ; (esposizione -36+20 puntata = 56-)  Vincendo anche questo colpo 48+ andiamo a 8-, quindi l’indicatore scende a 7 che diviso 2 da 3,5 arrotondato a 3, prossima puntata( 3x5= 15) -8+15 = 23 esposizione, vinciamo 36 pezzi quindi siamo a + 13 , con un recupero totale dello scoperto ed un utile di TREDICI pezzi.               La Montante ci ha consentito con soli quattro colpi positivi di recuperarne 10 negativi, lasciando quindi sul campo ancora uno scarto SEI,  senza la necessità di ritorno totale all’utopistico equilibrio. Al massimo si puntano 5 pezzi per Tz, se il conteggio indica di più si resta alla posta 5.

 Ma questa manovra è un po’ troppo violenta, nel caso di prolungate  alternanze; “ perso - - -  vinto/ perso ----“, può portare ad esposizioni piuttosto forti, perciò… visto che L’UNIONE FA LA FORZA,  aspetto da voi, cari lettori, dei suggerimenti per una manovra più blanda ed interessante. BASTA POCO… CHE CE VO’ ?

 

LA SCHEDA DI GIOCO NON RIESCO A SCARICARLA POTETE RICHIEDERMELA GRATUITAMENTE

 
 
 

ULTIMISSIME - MATRIX TERZ. 4/4/4

Post n°56 pubblicato il 28 Luglio 2014 da massimo.aurelio
 
Foto di massimo.aurelio

A quanto pare il mio metodo Matrix Terzine 444, ha suscitato un discreto interesse,(forse anche perchè e' gratuito),le richieste sono state parecchie. Alcuni volonterosi lo hanno sperimentato seriamente e mi hanno inviato i risultati delle loro fatiche, i più con una certa soddisfazione, alcuni invece piuttosto delusi perche hanno riscontrato diversi salti ( o  STOP LOSS come si usa dire adesso). Altri mi hanno inviato delle possibili modifiche che non ritengo di pubblicare, perchè in realta non apportano nuovi vantaggi oppure stravolgono totalmente il sistema trasformandolo in qualcosaltro.

Ai primi voglio dire di non esaltarsi troppo e di aspettare a dare le dimissioni dal loro posto di lavoro, ai secondi di non piangere sul latte versato e agli ultimi di continuare a sperimentare perchè a volte da cosa nasce cosa ed è solo così che si possono trovare nuove soluzioni.   Il sottoscritto ha proposto GRATUITAMENTE e senza mai spacciarlo per INFALLIBILE, un metodo, che ritengo, piacevole da giocare, poco rischioso, spesso vincente, a volte perdente, ma comunque certamente migliore della maggior parte dei sistemi che si trovano strombazzati sui siti "civetta" organizzati dai vari Casinò online.

Siccome non posso continuare indefinitivamente a spedirlo incondizionatamente a chi me lo richiede, devo fissare un termine:

31 AGOSTO 2014. FINO A TALE DATA CONTINUERò AD INVIARE IL SISTEMA A CHIUNQUE ME LO RICHIEDERà, DOPO STOP, quindi chi fosse interessato a riceverlo ancora gratuitamente si ricordi la data ultima per richiederlo: 31 AGOSTO.

BUONE VACANZE A TUTTI

AD MAJORA

MASSIMO AURELIO cell. 338 9719455   

massimo.aurelio@libero.it   

 
 
 

“TUTTI PER UNO e UNO PER TUTTI!

Post n°55 pubblicato il 16 Luglio 2014 da massimo.aurelio
Foto di massimo.aurelio

“TUTTI PER UNO e UNO PER TUTTI!

Cari amici, oggi vi voglio riparlare di un mio nuovo sistema inedito, di cui avevo gia accennato in questo blog qualche mese or sono; si tratta di qualcosa di veramente importante, direi che non è per dilettanti ma per  professionisti!

Opera su Rosso & Nero o a scelta qualsiasi altra chance semplice della Roulette, nonché al Punto/Banco. Ma sempre e solo una chance per volta.                                                                                          Speculare alla Roulette non è un gioco. E’ un lavoro serio, non è divertente, non deve procurare emozioni, nè piacere, DEVE RENDERE SOLDI! se ti sembra che il sistema sia troppo faticoso o complicato allora …  LASCIA PERDERE LA ROULETTE e DEDICATI ALLA COLLEZIONE DI… FRANCOBOLLI !

Perché questo metodo è realmente vincente sulla distanza ?Forse riesce a individuare più colpi vincenti che perdenti ? 

-“Certamente NO, troveremo anche dei colpi negativi e gli zeri usciranno secondo la loro normale frequenza, non è possibile prevedere nulla!”

E allora???

-“Il fatto è che questa strategia ha buttato a mare tutte le vecchie credenze, fa a meno della legge del terzo, se ne frega di calore e ritardi, di differenziali, mutualità, frequenze e altre menate.                 IL metodo di attacco, totalmente differente da tutti quelli conosciuti, è semplice e nel contempo indiscutibilmente perfetto, incontra raramente scarti importanti.   Non adotta montanti matematiche, Dalambert, Fibonacci, Marigny and company possono andare a farsi friggere…  la nostra guida è Alexandre Dumas padre,  con i suoi Tre Moschettieri , la legge fondamentale è semplicemente il vecchio motto dei moschettieri del Re:  “Tutti per uno e uno per tutti !”

 Non si fanno previsioni, si seguono le regole del metodo che ci riporteranno verso l’equilibrio. “ 

La forzadel metodo è data dalla presenza di 9 posizioni che singolarmente possono affrontare anche forti ritardi, senza per questo caricarsi di pesanti scoperti, poiché vengono soccorsi da tutti gli altri  quando viene il loro turno, e spesso torneranno in pareggio senza nemmeno dover giocare.

Con queste regole di attacco lo scarto e lo scoperto non possono mai arrivare a livelli elevati, poiché viene suddiviso sui 9 elementi in campo, ma ciò  non ha nulla a che vedere con i multigiocatori, che servono  solo a complicare le cose.                                                  

Altro formidabile punto di forza è la rinuncia alla ricerca del guadagno rapido a tutti i costi. Prima si devono coprire le perdite subite da parte di chiunque, zero inclusi, è solo quando, sulla scheda di gioco non si registrano scoperti , che si possono segnare delle VINCITE  CHE NON POTRANNO PIU’ ESSERE PERDUTE.

Un capitale di 90 pezzi, sarà più che sufficiente per affrontare tranquillamente la partita.  La resa al netto degli STOP LOSS è superiore al 15% sul totale dei colpi.

La STRATEGIA FINANZIARIA che adotteremo per rosicchiare un piccolo vantaggio nei confronti del banco, è una modesta sovrapposizione, che verrà utilizzata con un criterio logico, che tiene conto delle perdite accumulate sulle diverse posizioni.

LA stragrande MAGGIORANZA delle poste saranno limitate a UNO o DUE PEZZI, e non si dovranno mai superare i 6 pezzi (evento molto raro).

In caso del raggiungimento di 6 pezzi di posta, adotteremo uno STOP RUN, ossia continueremo a giocare a massa 6 sino al rientro, o ad una rarissima esposizione netta di cassa di 90 pezzi che rappresentano il nostro LIMIT STOP LOSS.

Situazione che si può verificare in media (2/3 volte) ogni 50 partite.

 Recentemente ho depositato il Copyrght° del sistema, (testo e schema di gioco) e finalmente ho deciso di concedere il diritto d’uso a quei pochi lettori in grado di apprezzarlo e di applicarlo, ovviamente a fronte del giusto compenso.                   

Chi fosse interessato può contattarmi e chiedere qualsiasi ulteriore chiarimento,  le proposte INDECENTI NO ! di quelle ne faccio volentieri a meno.  

Dopo innumerevoli prove ritengo di poterlo offrire ai miei lettori con una GARANZIA DEL 100%. Ovviamente il testo che contiene questo sistema non può essere offerto gratuitamente e neppure ad un prezzo irrisorio ( e chi si vuole scandalizzare, faccia pure, FRANCAMENTE ME NE INFISCHIO !) .

 “Ma se il sistema è davvero vincente perché lo vendi e non te lo giochi tu in gran segreto?”

 Infatti me lo gioco, ma non è un bancomat, per guadagnare occorrono ore di serio lavoro, NON E’ UN DIVERTIMENTO!  e se lo giocherai anche tu a me non verrà nessun danno… bensì un guadagno.

MASSIMO AURELIO è l’unico AUTORE/creatore mediante il suo lavoro intellettuale e d’ingegno dell’opera (testo) denominata                                            “TUTTI PER UNO E UNO PER TUTTI” .

Strategia/metodologia operativa INEDITA, ad uso ludologico, volta alla ricerca di un utile mediamente positivo, per il gioco SULLE CHANCE SEMPLICI della ROULETTE, VALIDO SIA NEI CASINò TERRESTRI CHE IN QUELLI LIVE ONLINE. Acclarato che l’AUTORE è l’unico detentore di tutti i diritti di sfruttamento dell’opera e che detti diritti continueranno a rimanere di sua unica ed esclusiva proprietà, senza eccezione alcuna, essendo l’opera in oggetto;  depositata, registrata e protetta da Copyright° “Legge sui diritti d’autore” (Al N° 19669/b-Mi del 19/04/2014) nonché  dalla Convenzione di Berna, per la protezione delle opere intellettuali, letterarie e artistiche, recepita dalla Direttiva Europea. Dell’opera in oggetto può essere concesso il DIRITTO D’USO perpetuo, ma non di copia, o riproduzione, o diffusione  con nessun mezzo, salvo autorizzazione espressa dall’autore.

 

AD MAJORA

MASSIMO AURELIO cell. 338 9719455   

massimo.aurelio@libero.it   

 

 
 
 

MATRIX TERZINE 4/4/4

Post n°52 pubblicato il 05 Giugno 2014 da massimo.aurelio
 
Foto di massimo.aurelio

MATRIX -Terzine 4/4/4

Oggi  ho il piacere, di comunicare a tutti i miei  carissimi amici e lettori  che  dopo aver terminato la definitiva versione di “TUTTI PER UNO e UNO PER TUTTI” sulle  Chance semplici, ho potuto riprendere a lavorare ad un mio vecchio sogno, realizzare una versione sulle terzine del formidabile sistema MATRIX (già sulle chance e sulle dozzine, ora  anche sulle TERZINE). Realizzando la versione definitiva, che ho chiamato : MATRIX - Terzine 4/4/4/.

A dire il vero ho dubitato molto prima di decidere se pubblicare questo metodo NUOVO E INEDITO sul mio Blog, perché dopo la pubblicazione di “SEQUENZA MIRABILE” avevo invitato i lettori a scrivermi se interessati alla pubblicazione di  altri sistemi, ma devo dire che mentre le visite a ROULETTEMANIA sono in continua crescita, al contrario i riscontri sono piuttosto scarsi, insomma CARI LETTORI FATE FATICA A MANDARE DUE RIGHE VIA EMAIL, nessuno pretende che siano di plauso, vanno bene anche le critiche, ( se sono intelligenti e costruttive, non come quelle semplicemente distruttive che si leggono in certi Forum di roulette) oppure con proposte per nuove ricerche.  Sapete a un autore interessa sempre sapere  cosa pensano i suoi lettori, soprattutto in un Blog di roulette.

 Finchè, sollecitato da uno dei rari amici che non disdegnano di scrivere una mail, mi sono deciso a farvi questo REGALO.  Si perché Matrix Terzine non è un sistemino per passare il tempo, se condotto con attenzione, rigore, costanza e carattere può dare delle discrete soddisfazioni economiche.

E così eccoci alla descrizione del sistema:   Un capitale di gioco di sicurezza STOPLOSS, ampiamente sufficiente di 120 pezzi.

Una blanda manovra finanziaria tronca,  che entra in funzione in circa il  30-35 % dei casi. Attese brevi, in un ciclo di gioco limitato entro una rotazione da 36 boules.

Uno schema di gioco rigoroso, che colpo dopo colpo fornisce precise indicazioni su dove e quando piazzare le puntate su  mediamente 4/5 Terzine.

Anche chi ha pochissima esperienza di Roulette, lo potrà imparare e portare a teppeto in tempi brevissimi e con ottimi risultati.

Allora tutti i casinò chiuderanno ??? Ma neanche per sogno, potranno ancora contare su milioni di giocatori accaniti che sgomitando butteranno soldi sul tappeto urlando : “La serie…. I vicini… gli orfanelli,  ecc….”

Le Terzine,(trasversali semplici) sono la combinazione che da sempre preferisco in assoluto.

Ogni tanto, mi sbizzarrisco con Pieni, Rosso & Nero o Dozzine, che sono gli altri miei amori ludologici, ma il primo amore non si scorda mai!  Così, alla fine torno sempre da loro… LE MIE ADORATE TERZINE !

Ma veniamo subito al sodo.                                                                                        La Legge del terzo, (si sempre quella!) dimostra che nella gran maggioranza dei casi, entro un determinato ciclo chiuso di estrazioni avremo CIRCA un terzo di numeri usciti una sola volta, un terzo  di ripetuti ed un terzo mancanti.  Quindi in media sui numeri pieni, in 36 estrazioni noteremo che: CIRCA 12 numeri si sono presentati una sola volta, 12 si sono ripetuti e 12 sono ancora mancanti. Questa in poche parole la scarna e breve descrizione della Legge del Terzo.  Se poi la volete approfondire leggete Zantiflore.

  Bene, per quanto riguarda le TERZINE, accadrà che MEDIAMENTE, su 12 estrazioni avremo 4 terzine uscite una sola volta, 4 ripetute e 4 ancora mancanti.

 Se poi non credete alla “Legge del Terzo”, probabilmente, è perché credete che la terra sia piatta e che il sole ci giri intorno. Quindi lasciate perdere qualsiasi sistema,  e giocatevi pure la cabala, tipo se esce il 32 gioco il 23, dopo lo zero si gioca il 16 e altre cazzate del genere.

 Le parole “circa” e “mediamente”,  non sono usate a caso, significa che questi risultati sono statistici,  ma ovviamente avranno delle leggere discordanze,  generalmente queste discordanze saranno di breve durata, poi ci sarà una  fase di equilibrio, seguita quasi subito da una nuova  discordanza… e così via. E questo è esattamente ciò che ci consentirà di fare il nostro gioco.


 La prima terzina è formata dai N° 1/2/3, ovviamente è la Tz.  n° UNO, la seconda 4/5/6 la numero Due e cosi via fino a 34/35/36 che è la terzina n° 12, non si può sbagliare.

Cominciamo a marcare 12 colpi consecutivi gia tradotti nelle relative terzine:

Tz = 10. 3. 4. 11. 1. 2. 10. 4. 12. 10. 3. 2.- 

Notiamo che 5 TZ non sono uscite, le chiamiamo 0 (zero), quindi:          0 =  5

Mentre, 3 TZ sono uscite Una sola volta, le chiamiamo 1, quindi :          1 =  3

Infine, 4  TZ si sono ripetute due o più volte le chiamiamo 2+, quindi:  2+ = 4 

ATTENZIONE : la somma delle tre categorie deve dare sempre : …  12      Altrimenti significa che c’è un errore nei conteggi.

L’attacco consiste nella ricerca del pareggio 4/4/4, ossia ogniuna delle terzine nell’arco di 12 estrazioni dovrebbe rientrare per 4 volte in una delle tre categorie succitate.

In questa registrazione vediamo che le Tz/0.(mai uscite)  sono 5 anziché 4. Quindi superiori di uno, alla loro frequenza media.

 mentre le Tz/1.(uscite una volta) sono inferiori di uno, alla loro frequenza media, infatti sono 3 anziché 4.

Infine le Tz/2+(ripetutesi) . Sono 4 , in perfetta frequenza media.

Pertanto al prossimo colpo attaccheremo le cinque Tz/0,(non uscite nei 12 colpi precedenti) perché uscendo una di queste, la loro media scenderebbe a 4, mentre le Tz/1 salirebbero a 4 e così l’attacco sarebbe concluso in vincita, e per il colpo successivo non dovremo puntare nulla in attesa di una nuova discordanza.

Quindi le Tz da puntare sono: 5.6.7.8.9. (il fatto che siano contigue è puramente casuale) , mettiamo che esca la Tz  DUE, il colpo è perso e dobbiamo aggiornare la nostra scheda di gioco, annullando il primo colpo registrato ed aggiungendo quello appena sortito,  ( è facile, vedremo poi come si fa) in questo modo avremo sempre una statistica perfetta degli ultimi 12 colpi registrati.                                 = (10) . 3. 4. 11. 1. 2. 10. 4. 12. 10. 3. 2. ’2’-   Cancelliamo la Tz 10 (più vecchia) e aggiungiamo laTz 2 (appena uscita).

La situazione è invariata: 0=5 / 1=3 / 2+=4, pertanto si ripete il colpo sulle Tz già puntate in precedenza, uscendo la Tz 7, abbiamo vinto, aggiorniamo la cassa, pezzi persi 5,altri 5 puntati, tot. 10 esposti , +12 incassati = 2 vinti (ma non è questo che ci importa per ora) ciò che dobbiamo comprendere sono gli attacchi, vedremo poi in caso di perdite, come funziona  la manovra finanziaria.

 Aggiorniamo la scheda, eliminiamo la Tz 3 aggiungiamo la Tz 7:

. (3). 4. 11. 1. 2. 10. 4. 12. 10. 3. 2. 2.’7’-

La nuova situazione è : 0=4 /1=5 /2+=3, quindi i miei attenti lettori avranno già compreso che ora dobbiamo puntare su tutte le Tz che sono uscite UNA SOLA VOLTA, ossia : 1. 3. 7. 11. 12. = N° cinque pezzi a tappeto.

 Uscendo la Tz 12 vinciamo il colpo e la situazione aggiornata ora è  5/3/4.

Quindi andiamo a puntare nuovamente sulle Tz/0 visto che negli ultimi 12 colpi (aggiornati) sono tornate in eccesso mentre le Tz/1 sono sotto media.

Spero di essere stato chiaro ora vediamo le principali regole fondamentali…

BENE, se il sistema vi interessa potete richiedermi in OMAGGIO la seconda parte, INDISPENSABILE per portare il sistema a tappeto: le regole, la manovra finanziaria, la scheda di gioco, il trattamento dello Zero, ecc....

TUTTO ASSOLUTAMENTE GRATUITO, sarà sufficiente inviare la richiesta, un vostro breve commento e il vs. indirizzo email,  così  vi invierò gratuitamente e senza nessuna condizione tutto quanto sopra.

 Ad Majora

Massimo Aurelio  
massimo.aurelio@libero.it 

 
 
 

ANCORA SULLA SEQUENZA...

Post n°51 pubblicato il 11 Aprile 2014 da massimo.aurelio
 

 

“Salve Massimo Aurelio, Sto provando il sistema Mirabile, una specie di "crash test" sul continuo. Ebbene, ho portato via più di 300 pezzi, scoperto massimo di 216 (dal quale è rientrato) e puntata massima di 24 pezzi per pieno. La manovra è molto interessante....

“CIAO MASSIMO, Ho visto che hai pubblicato un interessante sistema sul tuo blog. La manovra è estremamente interessante. Ho provicchiato a giocarlo, con beneficio. Una sola domanda: gli esiti degli attacchi, alla fine, tendono sempre al fatidico 50%, quindi la domanda è: esiste la selezione del colpo? Ovvero, non sarebbe la stessa cosa giocare, che so, sempre a nero? Tieni conto che anche con la sequenza mirabile lo scarto mi è arrivato a 19....Grazie per le belle idee che condividi, spero comprenderai la mia attuale posizione, a presto!

“…E provare a trasporre il tutto sui pieni, tramite i cavalli? Ovvero, ogni cavallo ha due numeri, un pari e un dispari, che potrebbero formare "sequenze mirabili" su 18 giocatori. Lo scarto potrebbe essere non più a passo 1 come per le semplici, ma magari a passo "10-x", dove x è il numero dei cavalli in gioco (con questa formula, con 9 cavalli in gioco lo scarto ridiventa a passo 1 perchè si torna sul 50/50)”.

“Buongiorno.  Sto continuando a provare il gioco della Sequenza Mirabile e devo dire che mi sembra davvero clamoroso!

La manovra finanziaria è in assoluto la più bella che abbia mai visto. legata all'elastico dello scarto, che prima o poi rientra, ma che non deve tornare a zero per darti l'utile.

Il fatto di scalare la puntata quando si perde, pronti a cavalcare l'onda della discesa dello scarto per rientrare in utile....che dire, "Chapeau!" caro Massimo.  Ma il sistema Tutti x uno & Uno x Tutti è meglio ancora di questo?  Si perchè francamente sto già mettendo via i soldi !

 

-Queste email ricevute di recente,(insiema ad altre) ma non intendo pubblicare un elenco di elogi, anche perché è fatidico che poi seguano anche le critiche.  Sempre benaccette e se arriveranno, non avrò difficoltà a pubblicarle. In alcuni casi arrivano anche gli insulti, questi meno graditi e non li pubblico,  non tanto per me, le parole degli imbecilli non mi sfiorano minimamente, ma perchè dimostrano quanto l’ignoranza predomina nel mondo (e che le mamme degli imbecilli sono sempre incinte). 

 Invece. Qualche piccolo riconoscimento ovviamente fa sempre piacere. La Sequenza Mirabile è certamente una buona strategia, la montante può sicuramente essere migliorata, se qualche lettore avesse qualche modifica da suggerire, se interessante la pubblicherò molto volentieri.

Ho in preparazione un nuovo sistemino, che potrebbe essere interessante, se mi scriverete manifestandomi un interesse, provvederò a pubblicarlo quanto prima.

AD MAJORA A TUTTI

MASSIMO AURELIO         massimo.aurelio@libero.it 

 

 

 
 
 

SEQUENZA MIRABILE

Post n°50 pubblicato il 27 Marzo 2014 da massimo.aurelio
 

 

Ciao Amici Sistemisti,

oggi vi voglio proporre un  sistema che mi ha dato molte soddisfazioni,  recentemente l’ho riaggiornato con una nuova montante sempre di mia creazione e devo dire che gli esiti sono tutt’altro che disprezzabili, naturalmente non raggiunge i risultati della mia ultima fatica; TUTTI PER UNO & UNO PER TUTTI, di cui vi ho parlato in un mio post recente, ma comunque il gioco vale la candela.

La strategia è applicabile su tutte le chance semplici, preferibilmente Roulette Francese con tassa dello zero dimezzata, (anche nei casinò online alcuni applicano ancora il Partager quando esce lo zero), ma per una scelta precisa io non consiglio MAI nessun casinò, ve lo dovete cercare da soli.

Le regole dell’attacco sono molto semplici e consentono di evitare le terribili” sequenze maledette”, tipo filotti da 10 e oltre dello stesso colore, oppure lunghe  alternanze di R e N o qualsiasi altra chance e ancora quelle incredibili catene di figure di due che fanno impazzire … e  per questo l’ho chiamato SEQUENZA MIRABILE.

Sistema “SEQUENZA MIRABILE 

Parlando di Rosso e Nero si intende significare qualsiasi combinazione semplice sulla roulette o il Punto/Banco.                                                                                

Bisogna sempre osservare gli ultimi tre colpi usciti su ROSSO & NERO:

INIZIO: Si attendono TRE COLPI: 1° ESEMPIO: figure nere

N R N si gioca a   R (per l’alternanza fig. 1 )

N N R si gioca a   R  (per le coppie fig. 2 )

N R R si gioca a   N  (per le coppie fig. 2)

N N N si gioca a  N (per la Serie fig. lunghe)  

2°Esempio – (idem ma su figure Rosse)

R N R gioca   N 

R R N gioca   N 

R N N gioca  

R R R gioca    R

Ad ogni guadagno netto  si accantona la vincita ricominciando a giocare  da un pezzo, sempre osservando SOLO LE ULTIME TRE USCITE.

Mentre la manovra finanziaria che adotteremo in caso di perdita è la seguente: 

MANOVRA MISTA MASSAU

Questa manovra  finanziaria di mia creazione (infatti MASSAU non è il nome della città Eritrea bensì un acronimo di MASSimo AUrelio), prende l’ispirazione dalla famosa D’Alembert, ma con il presupposto di esporre meno capitale e di chiudere in attivo prima di raggiungere il sospirato equilibrio.

Le regole della montante più famosa, la D’Alembert sono semplicissime: si aumenta la posta dopo un colpo perso la si diminuisce dopo un colpo vinto, al raggiungimento del pareggio fra colpi vinti e colpi persi si chiude con l’ambiziosa pretesa di guadagnare un pezzo ogni due colpi giocati.

Con la MASSAU ci accontenteremo di molto meno, saremo contenti quando guadagneremo l’ultimo colpo giocato,  ma quasi sempre ben prima di raggiungere l’utopistico equilibrio. L’esempio classico del comportamento della D’Alembert è il  seguente:-1-2-3-4-5/6+5+4+3+2+=5+

Ora vediamo un esempio con  la MASSAU :  -1-2-1-1-1/1+4+4+ = 3+

 ( abbiamo ottenuto un risultato inferiore, 3+ anziché 5+), ma abbiamo raggiunto una esposizione di solo 6 pezzi contro 15 e chiuso l’attacco ben 2 colpi prima. Mica ciuffoli !  Ma vediamo nel dettaglio il funzionamento della manovra.

Se il primo colpo è perso si puntano 2 pezzi, per il prossimo colpo, se vincente abbiamo guadagnato un pezzo e ripartiamo da capo, se anche questo colpo è perso arretriamo di un pezzo, quindi punteremo UNO finche non imbroccheremo un colpo, a questo punto dovremo esaminare il “contatore degli scarti” (differenza fra i colpi vinti e quelli persi)  e punteremo la cifra raggiunta dallo scarto in quel momento e stazioneremo su questa posta sino al primo colpo perso che ci farà subito scalare di un pezzo ad ogni colpo perdente per le puntate successive, mentre torneremo a giocare la cifra esposta dalla colonna SCARTO dopo il primo colpo vinto, dove stazioneremo, sinché vincente, e così via                   

 Rivediamo l’esempio precedente ma in verticale:

Puntate          Esposizione    SCARTO

1-         1                      1-                    1

2-         2                      3-                    2

1-         1                     4-                    3

1-         1                     5-                    4

1-         1                     6-                    5

*1+                  5-                    4


4+                    1-                    3


4+                    3+                   2        

 

 Ecco un esempio di gioco con la Strategia SEQUENZA MIRABILE  e la montante MASSAU

N/R          N/R    Es       Sc        V+

      R                                                                                                       

N

      R                                                       .

      R         1         1-        1

      R         2         3-        2

N                  1      4-        3

      R         1         5-        4

      R         1         6-        5

      R         1         7-        6

      R            1+    6-        5

N                  5      11-      6

      R         4         15-      7

N                  3      18-      8

      R            2+    16-      7

      R         7         23-      8

      R         6         29-      9

N                  5      34-*   10*

N               4+       30-      9

      R             9+* 21-      8

      R              9+  12-      7

N               9+       3-        6

N            9+          6+     5*     6+*

     R              1+  1+       0       7+

N                    1    1-        1

 

Totale 24 colpi visti, 21 giocati, scarto massimo 10*, scoperto 34-* massima puntata 9*

Chiusura con residuo scarto 5* risultato netto  6+*.

La D’Alembert avrebbe raggiunto una esposizione di 53 pezzi , una puntata di 12 e sarebbe ancora in perdita di 8 pezzi. Provare per credere.

 

Avrete certamente letto di qualche giocatore che si lamentava di aver incontrato 10 o 15 o 20 volte l’uscita dello stesso colore, oppure di alternanze   di R…N…R.. ecc.  o di coppie NN…RR..NN.. Bene provate a vedere cosa succede con la nostra SEQUENZA MIRABILE.

                                            Il risultato può essere dunque un discreto guadagno, ma quello che vi raccomando soprattutto all’inizio è di cominciare a fare pratica con una puntata minima e mettendo sempre un Stop Loss (ossia uno stop alle perdite) che dovete stabilire in base alle vostre disponibilità.

MASSIMO AURELIO CELL. 338 9719455    massimo.aurelio@libero.it   

 
 
 

E' POSSIBILE VINCERE ?

Post n°49 pubblicato il 12 Marzo 2014 da massimo.aurelio
 

 

Dicono che la ROULETTE è IMBATTIBILE perché ogni colpo è nuovo! Inoltre c’è la tassa dello zero che lentamente erode qualsiasi capitale ecc…. se uno ha il sistema vincente deve essere miliardario e  se lo tiene per se.  Se chiede dei soldi è un imbroglione. Se esistesse il sistema i Casinò fallirebbero tutti.

....MA FATEMI IL PIACERE !!!!!

In realtà quello che vogliono dire gli assertori di queste banali stupidaggini è : “Siccome IO SONO UN MOSTRO DI INTELLIGENZA, ma in tanti anni che ci provo non sono mai riuscito a trovare la soluzione significa che la soluzione non c’è,  è evidente!  chiunque osi affermare il contrario è un ciarlatano, un truffatore, un quaquaraquà

< Ogni colpo è NUOVO > Vero verissimo e allora ??? un singolo colpo non sarà mai certo e nessun numero ne “chiama” un altro ma la statistica è una assoluta realtà e se in  tot numero di colpi  nella stramaggioranza dei casi si verifica un determinato evento, bene questo significherà pure qualcosa o no ?  

 N° 75 estratti : 31=1 +22=2 + 12=3 + 6=4 + 3=5+ 1=6+ 0=7    

                ERGO  (31+22+12+6+3+1 )   TOT = 75

Ossia nello spazio dei 75 estrazioni in media si potranno osservare i seguenti risultati (arrotondati)  31 numeri saranno usciti una volta, 22 si saranno ripetuti X due volte,  12 usciranno 3 volte  6 quattro volte e così via,  ma per vedere un numero uscire 7 volte saranno necessari in media 104 colpi e 6 numeri non saranno ancora usciti.

Lo ZERO ossia una tassa del 2,70%  (ridotta all’1,35 sulle chance semplici) e questa tassa ammazzerebbe qualsiasi sistema ??????          ma dai !!!  

Chiedete  a qualsiasi imprenditore se accetterebbe di avviare un attività in un paese dove le tasse in totale  ARRIVANO AL 2,70 % ??? senza  affitti, luce, telefono, dipendenti ecc…sarebbe un sogno meraviglioso! Altro che tremenda tassa ammazzasitemi.

i CASINò GUADAGNANO MOLTO PIù DEL 2,70%, per il semplice motivo che possono contare su di una massa di giocatori sprovveduti o incalliti che buttano soldi sul tappeto come se gli facessero schifo!

“PER VINCERE I MILIONI BISOGNA GIOCARE I MILIONI” A Las Vegas tutti i croupier ripetono questa battuta ai poveri  giocatori  che arrivano con 300 dollari in tasca sognando i milioni e li lasciano sul tappeto entro la prima serata. Per diventare milionari bisogna poter investire milioni.

Il sottoscritto vive ormai dal novembre del lontano 96, esclusiva mente coi proventi dei casinò. Non ho pensione, mantengo la mia famiglia e  sono certamente benestante, ma  non sono certo milionario, i miei sistemi mi danno da vivere (bene) ma mi fanno anche faticare (tanto)  cosa vi credete che sia tutto rose e fiori ?  e no cari amici, il compianto Comm. Carlo Delaiti, che tanti anni fa ho avuto l’onore di conoscere ripeteva sempre:  “ La roulette non è un gioco,  può essere un lavoro, ma non illuderti è un lavoro pesante”.

Se uno ha il sistema…..ecc…...........ecc.......ecc.......

E se uno dopo anni e anni di studi, giorno e soprattutto  notte, dopo avere cercato e pagato a caro prezzo tutti i libri ed i sistemi possibili esistenti in Italia e in Francia, dopo innumerevoli esperimenti e prove fallimentari, costose ed estenuanti , finalmente un giorno può esultare “EUREKA ho trovato!”

 e se oltre alla soddisfazione di sfruttare le proprie scoperte per se, sente la voglia  di scrivere (sono stato un giornalista free lance per tutta la vita e per me scrivere è  un impulso naturale) le sue scoperte e ritiene di doverle mettere a disposizione dei propri lettori o meglio di quei lettori talmente intelligenti che sanno che non è possibile e neanche giusto ottenere gratis qualcosa che vale (molto) . E se questi guadagni extra mi consentiranno di fare qualche ora in meno al Casinò e permetteranno ad altri di ottenere dei guadagni extra beh meglio per tutti no ?

Lasciamo queste fisime agli onanisti (segaioli) dei vari Forum,     capaci solo di insultare chiunque si affacci con un Post.                         Si sono permessi persino di attaccare ed insultare un Maestro ed un vero signore come Nino Zantiflore, che  ammiro e stimo anche se ultimamente non sono più d’accordo con le sue ricerche, che a mio avviso sono esageratamente complesse ed utilizzano montanti troppo forti, che arrivano a 1000 pezzi, se per trovare un attacco devo compilare 3 o 4 schede con la relativa difficoltà, questo attacco dovrebbe essere quasi sempre vincente e purtroppo non è così, ma io queste cose gliele ho sempre dette in prima persona. Vederlo aggredito da degli arroganti anonimi, mi ha fatto più male che se le invettive fossero state indirizzate al sottoscritto.

Morale : E' POSSIBILE VINCERE LA ROULETTE ?

R: SI !

(scrivetemi pure ora la mia posta funziona, rispondo a tutti)

Ad Majora

MASSIMO AURELIO CELL. 338 9719455    massimo.aurelio@libero.it   

 

 
 
 

LA MOSCA AL NASO

Post n°48 pubblicato il 27 Febbraio 2014 da massimo.aurelio
 

 

Qualche settimana fa al Casinò di Campione, quasi tutto il terzo piano (dove ci sono ancora le meravigliose vecchie roulette francesi) è rimasto come bloccato, in pratica i giocatori  erano tutti intorno ad una sola roulette ma nessuno si azzardava a mettere una fiches su di un numero, forse perché sarebbe stata immediatamente sommersa da dozzine di pieni, cavalli, carré, con pezzi pesanti che un ciccione piccolotto con espressione corrucciata sbatteva sul tappeto con aria di sufficienza.

IL sottoscritto, era seduto al medesimo tavolo,  già da un bel po’, e continuava imperterrito con le sue puntate, che fortunatamente non si incrociavano con quelle, perché venivano piazzate esclusivamente sulle dozzine, lontane quindi dal tappeto numerato che era appaltato in esclusiva dal bell’imbusto.

I croupier, il capotavolo, l’ispettore del Comune e un paio di valletti (i camerieri nei casinò italiani si chiamano ancora così) erano esclusivamente al servizio servizievole  del “grangiocatore”, tollerandomi a malapena, viso che non disturbavo, ma se per caso avessi preso una gomitata in faccia dall’energumeno che saltellando si sbracciava su tutto il tavolo per coprire di gettoni qualsiasi spazio trovasse ancora libero, certamente mi avrebbero intimato di spostarmi per non disturbare il “signore!” che stava giocando.

Tutt’intorno si sentivano sussurri e commenti “- ha appena vinto più di 70-80mila franchi !”…. “-Deve essere un Onorevole” diceva una signora, mentre una giovane ridacchiando “- o un mafioso” e il suo amico rincarava la dose “- o tutte due” … Intanto l’ometto non la finiva più di puntare, ormai sul tappeto verde le fiches traboccavano così lui lanciava con malagrazia “placche” da 5 mila annunciando sempre più ingrugnito … la serie…. gli orfani…. i croupier le acchiappavano, sorridevano e ripetevano gli annunci con tono squillante, lo Chef faceva l’ eco confermando le puntate, i valletti servivano acqua minerale e Whisky, l’ispettore comunale sorridendo scribacchiava sul suo taccuino nero, quando finalmente il “Commendatore” (così lo chiamava deferente il capotavolo) concedeva con gesto regale, se non fosse stato ridicolo, l’autorizzazione a far girare la ruota ormai quasi ferma.

Trrr…. trrr…. Trtrtr… e la pallina correva contromano poi lentamente perdeva forza e scivolava verso la corona numerata si lanciava nel numero 8 (che sul tappeto era stracarico di fiches), balzava via come un grillo puntando decisamente il 17 (sepolto da montagne di gettoni insieme ai suoi cavalli) poi cominciava a rotolare irrefrenabile esitava per un attimo sullo Zero (ovviamente arci ricoperto sul tavolo) poi con uno sberleffo si spiaccicava sul numero 3 e non si muoveva più, come incollato alla casella.  

Il silenzio calato sulla sala era assordante, sembrava persino che i presenti trattenessero il fiato, poi un ragazzotto gridò.

“- Ma non c’è su niente!”

Il vecchio capotavolo sibilò in dialetto ticinese al croupier autore del misfatto;

  “- Bravu te  ghet propri na bela mira!”.

Era incazzato nero, non certo per affetto nei confronti del giocatore, ma ovviamente per il fatto che ogni volta che questi “vinceva” decine di migliaia di franchi (che per la maggior parte gli venivano pagati con i suoi stessi gettoni) elargiva mance generose mai inferiori a 500 o 1000 fr.

Il "commendatore" sembrava una statua di sale alla lesa maestà, mortalmente offeso, come se gli avessero apposta fatto uno sgarro, si girò e se ne andò rigido sulle gambette e senza salutare nessuno.

I croupier con i rastrelli ci misero un po’ a ripulire il tavolo, intanto ognuno  diceva la sua,…

io fui costretto a richiamare l’attenzione dello Chef, poiché sul tavolo erano rimaste solo le mie tre fiches rosse da venti franchi…. erano sulla prima dozzina.

massimo aurelio