Creato da amoreeterno3 il 22/06/2007

theSEXword®

**PENSARE E' LAVORO PER L'INTELLETTO, FANTASTICARE IL SUO PIACERE. Victor Hugo.**

  GIORNI FERTILI...

Una dritta per gli uomini che garantisce maggiori chances di riuscita nella conquista viene da un recente studio realizzato da Nicolas Gueguen, psicologo dell’Università di South Brittany in Francia. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Biological Psychology e reso noto dal magazine New Scientist.

A quanto pare per provarci con una donna bisogna aspettare il momento giusto, ovvero il suo periodo fertile. Pare infatti che durante i giorni fertili il gentil sesso si apra maggiormente agli incontri amorosi e sia più disponibile a fornire il suo numero di telefono. Per diventare latin-lover bisogna dunque studiare. Playboy? Manuali di Casanova? No, il calendario dei giorni fertili delle proprie prede!


 

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: amoreeterno3
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 49
Prov: GE
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

.

Voglia di trasgressione

E che cavolo, ho pensato, con la brochure tra le mani che tremavano e sudavano per l'aspettativa. Mi decido. Prendo il telefono e compongo il numero indicato.Si!? mi risponde una voce sensuale.

 

Salve! Vedo che vi occupate di massaggi, ma la verità è… che ho bisogno che venga nella mia stanza urgentemente ... No, aspetta, la verità è.... insomma… quello che proprio desidero è…. è sesso! Sì, ho voglia di una lunga sessione di piacere, però… si… sto parlando seriamente: voglio che duri tutta la notte e… sono disposta a partecipare a varie attività, anche a cose… diciamo atipiche .... non so se hanno un nome… comunque… beh… io desidero farlo adesso! Porta tutto il campionario d’accessori e materiale vario. Devi assicurarmi di tenermi sveglia tutta la notte! Voglio dedicare il mio corpo a tutto quello che ti pare… insomma… potrai fare quello che vuoi! Devi farmi provare il massimo del piacere!! Allora… che te ne pare?»

Beh! Sinceramente mi pare fantastico ... però, signora, per fare chiamate esterne, bisogna che prima digiti il nove ....

 BISESSUALITA'

 

La bisessualità nelle donne sembra essere un distintivo orientamento sessuale e non una fase transitoria o sperimentale che alcune donne adottano nel loro percorso verso il lesbismo. O perlomeno questo sembra evincersi dai dati raccolti nella ricerca pubblicata dalla American Psychological Association.
Lo studio, effettuato su un campione di 79 donne non più eterosessuali da almeno 10 anni, ha rilevato che le donne bisessuali mantenevano un andamento stabile di attrazione per entrambi i sessi. Inoltre, la ricerca sembra aver rovesciato lo stereotipo che le donne bisessuali siano disinteressate o incapaci di impegnarsi a lungo termine in delle relazioni di tipo monogamico.

Questa ricerca fornisce il primo esame empirico per formulare ipotesi circa la natura della bisessualità, intesa come un marchio di identità sessuale e come un modello di non esclusiva attrazione sessuale e di comportamento“, scrive la psicologa Lisa M. Diamond, psicologa della Università di Utah che ha condotto lo studio. “I risultati dimostrano una notevole fluidità delle attrazioni delle donne lesbiche verso un orientamento bisessuale, e contribuisce inoltre ad aiutare i ricercatori nella comprensione della complessità delle minoranze con comportamento sessuale che va oltre il ciclo di vita“.

 

GIOCHI...

Accessori come oggetti di design. Shop in versione intellectual- chic. Manuali e corsi di sessuologia per vivacizzare il rapporto ricorrendo a "oggetti del piacere". In Italia, l'interesse per questi oggetti appare in crescita costante. Al punto da diventare oggetto di studio anche all'Università.

Un'équipe di studenti di Marketing Management dell'Università Bocconi di Milano ha infatti condotto un'indagine sull'uso, la scelta da parte delle donne italiane.
Lo studio ha messo in luce come l'attenzione nei confronti di questa oggettistica sia aumentata grazie al modo, non volgare, con cui vengono oggi presentati tali oggetti: attraverso corner intimi ed eleganti, in zone riservate di punti vendita che si definiscono boutique erotiche.

FUMO TOSSICO PER GLI SPERMATOZOI

 

Di effetti negativi del fumo di sigarette sulla salute dell’uomo medici e ricercatori ne hanno individuati a centinaia e ormai sembra che in qualsiasi malattia, tumore, sindrome il vizio di fumare abbia un qualche ruolo, più o meno principale.
L’ultima cattiva notizia per i fumatori di sesso maschile arriva da due studi, condotti rispettivamente presso le università di Catania e di Siena. A quanto pare le sostanze nocive contenute nelle bionde risulterebbero tossiche per gli spermatozoi, mettendo a serio rischio la capacità di generare un figlio.

I risultati delle due ricerche verranno presentati durante la settimana per l’Andrologia, nel corso delle conferenze che vedranno riuniti gli andrologi della Societa’ Italiana di Andrologia e Medicina della Sessualità (Siams) e quelli dell’Accademia Europea di Andrologia. Ma cosa hanno scoperto più precisamente i ricercatori italiani?

Gli studiosi dell’Università di Siena hanno individuato dei fattori di riduzione della potenza degli spermatozoi proprio nelle componenti tossiche delle sigarette, in special modo nelle sostanze che si liberano durante il processo di combustione, monossido di carbonio e nicotina.
Questi ingredienti risultano tossici per lo sperma maschile, riducendo la motilità degli spermatozoi fino quasi a ridurli alla completa immobilità, compromettendo irrimediabilmente le chances di un concepimento che vada a buon fine.
Gli autori dello studio sono giunti a queste allarmanti conclusioni, esponendo lo sperma prelevato da soggetti sani e soprattutto non fumatori al fumo di sigarette per un periodo di tempo tra le 3 e le 24 ore. Ed è proprio dopo un giorno che è giunta l’amara scoperta: gli spermatozoi esposti alle sostanze tossiche delle bionde avevano completamente perduto la loro capacità di movimento ed erano assolutamente immobili.

 

 

 

Si chiama Play Fantasy il massaggiatore di Durex da usare su tutto il corpo. La sua peculiarità? Il cuscinetto sferico che accarezza la pelle e sollecita le zone più sensibili. Perfetto per stuzzicare la fantasia e lasciar correre l’immaginazione…

 Quanto costa: € 75

 www.durexstore.it

UN COCKTAIL DI AGNOCASTO

 

Secondo Lynn Westphal, docente di ostetricia e ginecologia della School of Medicine della Stanford University della California, le donne che hanno difficoltà nel concepimento potrebbero essere aiutate un supplemento alimentare che migliorerebbe la fertilità. Il lavoro scientifico, pur rimanendo un piccolo studio pilota afferma Westphal

 

“Qualora confermasse i suoi risultati in più ampie sperimentazioni, potrebbe diventare un trattamento applicabile in alcuni casi di infertilità femminile”

La studiosa, che, tra i vari colpevoli dell’infertilità, individua le endometriosi, l’ovaio policistico, disturbi del ciclo mestruale senza ovviamente tralasciare l’infertilità maschile, è convinta di aver individuato una strada, meno invasiva e meglio accettata dalle donne per migliorare e “ottimizzare” la fertilità femminile. Agnocasto (Vitex agnus-castus; Fam.: Verbenacee), L-arginina, tè verde, vitamine e minerali compongono il supplemento in questione che è stato somministrato a 30 donne di età tra i 24 e i 36 anni con problemi di infertilità, individuati in alcuni casi in altri sconosciuta, che avevano cercato il concepimento, senza successo, in un arco di tempo che andava da 6 a 36 mesi.

 

 PER ESSERE UN'AMANTE INDIMENTICABILE...

 

 

Non fare mai l'amore nello stesso posto, nello stesso momento, nella stessa posizione

Unisci il cibo

A letto usa un linguaggio caldo

Travestiti e "gioca"

Fai uno strip-tease

Bendalo e dopo fai l'amore

Seduci in un luogo pubblico

RAPPORTI CON IL PANCIONE? SI O NO

 

Da sempre, le coppie s’interrogano sull’opportunità del sesso in gravidanza. Non solo le donne, ma anche gli uomini preferiscono astenersi dai rapporti sessuali e spesso esitano a proporli. La separazione della funzione riproduttiva della sessualità da quella del piacere e dalla comunicane fa sì, quindi, che molte coppie in attesa abbandonino la sessualità per molto tempo.

 

In verità, il problema non esiste: in una gravidanza iniziata senza complicanze non c’è un motivo medico per rinunciare avere rapporti sessuali. Esistono solo pochi casi specifici in cui è altamente sconsigliabile avere rapporti sessuali in gravidanza:
  • Se c’è minaccia d’aborto o di parto prematuro.
  • Se il collo dell’utero è dilatato molto tempo prima della data prevista per il parto.
  • In caso di placenta “previa”, cioè posta nella zona inferiore della cavità uterina, tanto da ricoprire parzialmente o del tutto la parete interna del collo dell’utero.
  • In caso di ipercontrattilità uterina e se, allo stesso tempo, si stanno assumendo farmaci che causano il rilassamento della parete uterina.
  • In caso di rottura del sacco amniotico e, di conseguenza, dell’ inizio di una cura farmacologia per favorire la sviluppo completo dei polmoni del bambino.



 

AFRODISIACI

Ci sono spezie, bevande e cibi, che vengono comunemente definiti "afrodisiaci",capaci cioè di rinvigorire o esaltare il desiderio sessuale. Ma si sa: l'efficacia "terapeutica" degli afrodisiaci non è stata mai scientificamente provata e tutto sembra basarsi su semplici credenze popolari.
Perché allora così tante persone continuano a confidare nelle proprietà erotizzanti di questi alimenti? La risposta potrebbe essere che la mente è l'organo sessuale più potente che abbiamo. E certi cibi, odori, bevande risultano particolarmente piacevoli ai sensi tanto quanto al cervello.
Quale modo migliore per "testare" gli effetti di un afrodisiaco se non insererirlo nel proprio regime alimentare? Ecco dieci proposte fra cui scegliere!

Alghe marine

L'alga nori, quella che riveste il riso nei rotoli di sushi, è ricca di iodio, un minerale la cui carenza, nelle donne, porta all'ipotiroidismo, con conseguente calo della libido. Per "alimentare" l'eros, via libera quindi al sushi e in generale al consumo di alghe marine o, in alternativa, di sale iodato.

 

 

 

AFRODISIACI II

Cereali intergrali e frutti di mare

I cereali integrali, i semi di girasole e le nocciole contengono zinco, un minerale che aiuta i maschietti. Negli uomini, infatti, la carenza di questo minerale sembra da collegarsi a una minore produzione di spermatozoi e a una regressione delle ghiandole. La prostata, infatti, è uno dei luoghi del corpo più ricchi di zinco, poiché aiuta la metabolizzazione del testosterone.
Un'altra importante fonte di zinco sono i frutti di mare e le verdure a foglie verdi. Le ostriche, in particolare, ne sono ricchissime, il che giustificherebbe la fama di grande afrodisiaco a loro attribuita.

Fragole

Il "segreto" sta nella grande quantità di vitamina C contenuta nel frutto, la cui carenza, nel corpo umano, può portare alla sterilità. Le fragole, infatti, contengono più vitamina C degli agrumi, inoltre sono ottime se gustate insieme a un altro "goloso" afrodisiaco naturale: il cioccolato.

Cioccolato

Secondo una ricerca condotta in Italia, le donne che mangiano più cioccolato  provano un piacere più intenso. La ragione starebbe nel fatto che il cacao contiene feniletilamina, un ormone della classe delle anfetamine, dall'effetto lievemente euforizzante.
Il cacao così come altri cibi ricchi di caffeina contengono inoltre la metilxantina, sostanza che agevola e velocizza la trasmissione degli impulsi nervosi.

 

 

AFRODISIACI III

Uova

Ricche di vitamine del gruppo B, le uova favoriscono l'equilibrio ormonale, aiutano il corpo a fronteggiare lo stress e forniscono energia sotto forma di proteine. In più contengono zinco, i cui effetti benefici sono stati ampiamente dimostrati.
Negli uomini, in particolare, si pensa che lo zinco aumenti la potenza nel rapporto amoroso grazie alla sua abilità di regolare il testosterone.

P.S. Siete vegetariani? Per le vitamine del gruppo B basta ripiegare su carote, piselli, semi di girasole, patate e latte.

Peperoncino

È un modo facile e veloce per "riscaldarsi" durante un tête-à-tête. Il peperoncino contiene infatti capsaicina, composto chimico che provoca il senso di bruciore ma al tempo stesso favorisce il rilascio di endorfine, le sostanze cerebrali della felicità. Le stesse che stimolano il sistema nervoso, aumentando il piacere.

Zenzero

Lo zenzero è un buon coadiuvante nella riattivazione della circolazione sanguigna. Traduzione: permette al sangue di raggiungere "i posti giusti" velocemente.

PIU' DENARO PIU' PIACERE?

I sostenitori della teoria che “Le dimensioni non contano” da oggi avranno un’argomentazione in più. Secondo una recente ricerca effettuata dall’Università di Newcastle, e pubblicata sul Times, pare che, durante l’atto sessuale, non conti tanto la fisicità, ma più che altro il fattore psicologico.

 

La ricerca, condotta su 5000 donne cinesi, ha rilevato che quelle che raggiungevano più frequentemente l’orgasmo erano le mogli di uomini con un conto in banca consistente. Questo evidentemente le permetteva di avere una maggior tranquillità e rendeva anche l’uomo più desiderabile, in maniera da permetterle di lasciarsi andare nell’atto sessuale. Secondo Thomas Pollet, lo psicologo che ha coordinato la ricerca, questo significa che è in corso: un adattamento evolutivo delle donne, che sono portate a scegliere partner di qualità

L’evoluzione della specie è anche questo.

 

BERLINO...

PER UOMINI E DONNE...INGRESSO? 70€

Prima di tutto bisogna sapere com'è fatta Berlino, poi parliamo anche di discoteche, ragazze e divertimento. Berlino è grandissima. Nel senso di estesa. I berlinesi sono circa tre milioni e mezzo, come i romani o i milanesi. Ma il centro di Berlino è grande circa tre volte e mezza quello di Milano, e proprio in mezzo è occupato dal Tiergarten, un parco che se fosse a Roma andrebbe da Piazza del Popolo a Testaccio. O, per chi chiama da fuori Roma, dal duomo di Milano a Linate. Spostarsi da una parte all'altra di una città così non è come arrivare al bar all'angolo, benché il traffico sia un problema assai più limitato che nelle altre capitali europee. Berlino è costruita a misura di automobile. È un po' tutto ad essere grandissimo, strade, palazzi, piazze, parchi, monumenti. Questo è un posto dove puoi fare assolutamente tutto, basta che non dai fastidio a nessuno. Pensa che c'è la stazione di polizia di fronte ma nessuno pianta grane". A Berlino in termini di vita notturna, locali e musica - e diffusione di stupefacenti e livello di illuminazione - ce n'è per tutti i gusti. Le discoteche dove si suona techno di quella tosta sono un settore cospicuo, e la tradizione tedesca di questo genere è solida. Mi ricordo un pezzo di tredici anni fa ­ quando la house sembrava già piuttosto martellante e la techno ancora un abbozzo­ che scandiva le parole "Adolf, Adolf, A-a-a-a-adolf!".Ci sono persone vestite nei modi affini alle categorie umane più diverse. E lo vedi anche negli altri locali, e nei bar: per la nostra abitudine a classificare e individuare le persone per come si vestono, qui la compartimentazione è meno chiara. Se vai vestito come un fricchettone in un locale technohard non ti notano, se ti siedi a un bar fighetto con i pantaloni di velluto a coste lisi nessuno si chiede chi sei, se entri in un teatro alternativo in giacca e cravatta non vieni scambiato per quello della SIAE. Ci sono avventori dall'aspetto squinternato seduti ai tavolini del cafè M, che passa come uno dei più hip della città. Sta sulla Goltzstrasse, a Schoeneberg. Di giorno questa è la zona più vivace e piacevole di bar e aperitivi, ci sono il Berio (due con l'accento da top model sedute allo stesso tavolo di una vecchietta che legge il giornale), l'April, il Sidney, e altri ancora. Appena esce il sole, si riempiono di gente. Qui, date le dimensioni, ogni quartierè un villaggio e i centri sono una mezza dozzina.Ha aperto il super-bordello Artemis, di cui si parlava da tempo per le misure speciali prese in vista dei Mondiali di Calcio dal Governo tedesco. Vicinissimo allo stadio di Berlino, avrà un ingresso di 70 Euro, sia per le donne che per gli uomini: la prostituzione in Germania è legale dal 2003. Le scarne notizie fanno pensare a un mix tra casa di appuntamenti e privè per il piacere di gruppo: le prostitute pagano un affitto trimestrale, con accesso al ristorante e alla palestra: possono abitare ad Artemis ma la maison non gestirà direttamente il loro lavoro. Oltre agli aspetti legali e sanitari, tutto viene lasciato alla discrezione dei clienti. Cinque milioni di Euro l'investimento, tremila metri quadrati di stanze con arredamento a tema, velluto rosso e ori, salone centrale con piscina, saune e jacuzzi, c'è perfino un cinema.

 

 

« BOUTIQUE SOLO PER LEICURIOSITA' DAL MONDO »

"OGGI MI SENTO F....."

Post n°249 pubblicato il 27 Maggio 2008 da amoreeterno3

Ha origini antiche. Ma ancora non è definito se si tratta di un comportamento deviante o di una abitudine sessuale sana.

Anticamente i nostri avi si affidavano alle divinità, pregando simboli pagani. Si prostravano, letteralmente, gettandosi ai piedi di uomini potenti o di sacerdoti, nei quali riponevano fiducia, speranza, o ai quali rivolgevano suppliche. Oggi la religiosità è un po' differente, almeno nel nostro occidente cristiano, e la ritualità della genuflessione adorante è andata via via scemando a favore di una dimensione di preghiera più introspettiva.

Ma il genuflettersi, il gettarsi ai piedi è una abitudine che non è scomparsa, anzi, è stata decisamente cooptata nel grande calderone. Il piede esercita infatti per molte persone una componente attrattiva di primaria importanza. Un sandalo, un tacco a spillo, un sabot possono essere armi di seduzione di massa, se indossate dal piede giusto, nel modo giusto e con la giusta malizia. Molti psichiatri si sono cimentati con questo rebus del piede, ma non ne sono venuti ancora a capo con certezza.Può essere considerato un'espressione normale o patologica? Oggi come oggi la corrente di pensiero più in voga afferma che se il piede rappresenta l'unico oggetto di gratificazione, allora si tratta di una condizione patologica. Se al contrario il piede è solo una tra le componenti  che poi si dispiega a tutto tondo, allora si tratta di una semplice variazione sul tema.


Mah.....voi che ne dite???

www.sanihelp.it

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/sabrinagaraventa/trackback.php?msg=4780713

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
vanity61
vanity61 il 28/05/08 alle 12:43 via WEB
ciao sabry ammappa che post ihihihh be io credo che tutto questo un pochino patologico forse lo e' anche se in effetti il piede femminile e' erotico una buona giornata vany:)
 
vanity61
vanity61 il 28/05/08 alle 12:44 via WEB
fortissima la colonna sonora al tuo blog:)
 
chico_974
chico_974 il 28/05/08 alle 13:10 via WEB
il piede delle fanciulle e solitamente molto sexy... a meno che non sia na zampogna... ahahahah... però l'ultima parte la potevi risparmiare Sabry !! ^__________^ un bacio fetish chic^^
 
 
chico_974
chico_974 il 29/05/08 alle 10:09 via WEB
ehi... latiti ? io aspetto un massaggino piedoloso da te !! ih ih ih !! buona giornata ! ^_^
 
   
chico_974
chico_974 il 05/06/08 alle 13:37 via WEB
sabryyyyyyyyyyyyy !! :(
 
     
chico_974
chico_974 il 09/06/08 alle 08:43 via WEB
Sabry... ndo sei ? :(
 
     
chico_974
chico_974 il 10/06/08 alle 13:36 via WEB
^_________^ ciauuuuuuuuu piccola !!
 
italianboy5
italianboy5 il 28/05/08 alle 20:13 via WEB
ottimo blog
 
charmantee
charmantee il 29/05/08 alle 23:39 via WEB
Mia Amica...il piede,come hai detto tu....può essere una Arma di seduzione di massa...e credimi io che Adoro le belle caviglie,mi diletto nel farle partecipare al mio emisfero sessuale....ma....Se anche il piede vuole la sua parte....è vero anche che a tutto ad ogni modo c'è limite.... il mio pensiero...soffiato... Charmant.
 
briciolabau
briciolabau il 31/05/08 alle 16:44 via WEB
Buon fine settimana ^_^ con un sorriso ed un bacio Isa...
 
poirot73
poirot73 il 02/06/08 alle 17:57 via WEB
buona serata carissima, un bacio Angy
 
vanity61
vanity61 il 03/06/08 alle 14:27 via WEB
buon giorno sabry ti auguro una serena settimana:) vany ahh sono passata dal blog del tuo amoruccio bellissimooooo ciaooooo
 
Auroras77
Auroras77 il 03/06/08 alle 21:00 via WEB
io penso che i piedi siano una parte del corpo molto sensuale...però dipende come li si usano..niente calci nelle parti basse o pratche particolari..usarli con naturalezza e magari si scopre un eccitazione che forse mancava..ciao bellaaa
 
Pasqua_le
Pasqua_le il 04/06/08 alle 17:17 via WEB
no noo...!! io sono ancora fatto all'antica...Mi piacciono le donne...nella loro totalità...ma sono ancora fermo a determinate parti del loro cormpo...e non intendo distogliere la mia attenzione da li...! sono ancora orientato alle parti più alte...i piedi non mi interessano...!!! ahia ahih hia
 
gorilla690
gorilla690 il 05/06/08 alle 09:09 via WEB
BUONGIORNO.....SABRINA,HAI UNA FANTASIA FUORI DAL COMUNE ...SEI BRAVISSIMA.HO VISITATO I TUOI VIDEO E OVVIAMENTE IL TUO BLOG,SAI ANCHE CANTARE HO ASCOLTATO IL PEZZO DI IRENE GRANDI(COME TU MI VUOI),NON CI SONO PAROLE.......FORSE UNA SI........SEI GRANDE.A PRESTO..........T.V.B
 
Poison830
Poison830 il 06/06/08 alle 23:20 via WEB
Ciao Sabrinaaaaaaaaaa!! Vota il mio bloggheeeeeeee!! ^________^ Grascie
 
merlino50dgl
merlino50dgl il 07/06/08 alle 11:58 via WEB
sono entrato qui per caso che blog fantastico sembra di entrare in un bel locale notturno, musica sensualita' bellezza (la tua) passione c'e' tutto qui dentro un mix di tutto ti faccio i miei complimenti e pure il profilo lascia senza fiato ciao
 
mora_dolcissima
mora_dolcissima il 07/06/08 alle 14:59 via WEB
ciao..bellissimo il video ke ai creato di finizio..gia iserito:)un buon weekend..kiss.mora
 
briciolabau
briciolabau il 07/06/08 alle 17:01 via WEB
Buon fine settimana ^_^ un bacio :-)Isa...
 
semprepazza
semprepazza il 08/06/08 alle 07:34 via WEB
Non ho nulla contro il fetish soft e condiviso, ciascuno è libero di seguire le pratiche che preferisce nel rispetto pieno delle persone coinvolte. Diciamo che, al massimo, le performances podaliche... mi fanno sorridere. Buona domenica!
 
aurelios0
aurelios0 il 08/06/08 alle 12:41 via WEB
Ciao .. uno dei più bei blog della comumnity... e tu devi essere una gran bella persona .. la tua sensualità non ti fa dimenticare chi sta peggio di noi ... brava !!!! dimenticavo il FETISH e FETISH.... Bacioniii !!!
 
vanity61
vanity61 il 09/06/08 alle 10:48 via WEB
ciao sabry ti auguro una serena settimana e lo sai che ogni mattina in ufficio ascoltiamo il tuo ultimo video di finizio? ihihih baci a ledina
 
ratgrey
ratgrey il 10/06/08 alle 19:20 via WEB
Ciao dolcissima Sabry ... ^_^ passa dalmio blog c'e' una sorpresa !!! un bacio buona serata JO ^_^
 
dolcissimavale
dolcissimavale il 11/06/08 alle 18:41 via WEB
molto bello il tuo blog.....i tuoi post sono davvero interessanti..e utili....un saluto Dolcissimavale
 
desiderioverticale
desiderioverticale il 12/06/08 alle 09:24 via WEB
penso ceh. La letteratura medico scientifica è piena di singolari patologie cliniche. e che personalmente il piede è qualcosa che mi fa piuttosto schifo... :D non lo coinvolgo mai in nessun gioco :D detto cio'... mi premeva di salutarti come non faccio da tempo. passo spesso a leggerti con questo mio nuovo nome. un beso sabry! T
 
bimbayoko
bimbayoko il 12/06/08 alle 14:04 via WEB
Finalmente l'anno scolastico e quindi lavorativo è finito!Un abbraccio affettuoso ,Martina Finalmente l'anno scolastico e quindi lavorativo è finito!Un abbraccio affettuoso ,Martina
 
ale_so
ale_so il 12/06/08 alle 22:13 via WEB
Sabri il tuo è un blog che si legge con molto piacere:-) sa di buono come te:-) Ale
 
Lycantropos
Lycantropos il 13/06/08 alle 18:53 via WEB
Buona fine settimana :)
 
briciolabau
briciolabau il 13/06/08 alle 19:44 via WEB
Buon fine settimana ^_^ un bacio Isa...
 
toscano.2007
toscano.2007 il 14/06/08 alle 11:39 via WEB
I piedi delle donne sono molto sexy , soprattutto se accompagnati da una scarpa come si deve però certe pratiche secondo me sono esagerate , almeno per me. Io mi fermo al massaggiare , magari baciare , ma a piede pulito. :) Ciao e buon week , Marco
 
peppino82na
peppino82na il 20/06/08 alle 22:25 via WEB
Fiero di essere refitista!!! (Piedi assolutamente puliti!)
 
lovefeets
lovefeets il 20/10/08 alle 20:04 via WEB
ti porgo un dolce saluto. Dario
 
yvanone74
yvanone74 il 20/10/08 alle 20:54 via WEB
ciao dolce sabrina,hai uno dei piu belli anzi il piu bel blog della community...vorrei che tu mi insegnassi,a fare il mio blog un po piu bello.come si fa a fare queste bellissime grafiche?
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

GEISHA: EROTISMO E SENSUALITÀ

Geisha è l'unione di due kanji che significano "arte" e "persona": significa quindi "persona esperta nelle belle arti , nell belle maniere"

 

La Geisha e' una professionista nell'arte di intrattenere ed allietare noiose cene d'affari e banchetti.

 

 

Una geisha coniuga spontaneità e raffinato artificio.
La sua conversazione e' attenta e elegante.

La bellezza della geisha e' insita nella sua padronanza della canzone, della musica , del ballo , dell'abbigliamento, della raffinata presenza in qualunque occasione le si presenti.

Lo scopo di una geisha e' di arrivare a rappresentare la perfetta incarnazione dell'iki, canone estatico su cui si basa l'essenza dell'essere giapponese. Per noi occidentali potrebbe rappresentare la "grazia" intesa in senso ampio ed estetico.

L'Iki è il uno stile, un comportamento, l'essenza della seduzione che sceglie la via piu' difficile del mutamento , dell'adattabilita' dell'anima al proprio interlocutore.

Tutto cio porta la geisha al di la' della sua immancabile bellezza fisica : essa contiene in se' la propria arte.

La geisha studia la parte coinvolgendo tutto il suo essere : la modulazione del respiro, la silhouette, le aconciature, l'incedere.

Il suo fisico deve essere sottile e slanciato, il volto affilato, le sue guance, dal colore pallido come "il fiore di ciliegio" o "glaciali " cosi' da ricordare l'autunno.

La voce deve poter variare la tonalita' raccogliendo una gamma che spazia da dalla malinconia al brio.

Il trucco facciale e' particolare: la bocca va ridisegnata in modo da mostrare, col ritmo delle labbra, rilassatezza e tensione assieme.

Gli occhi devono assumere un'espressione che evoca la dolcezza lasciando intravvedere opportunamente punte di civetteria.

Deve calzare sandali con i piedi rigorosamente nudi , elemento fondamentale di seduzione, anche d'inverno, sovrastati da Kimono poco appariscenti , con colori delicati e intonati alla stagione.

Il colletto del kimono deve lasciare scoperta la nuca affinche' appaia la seduzione di una breve apertura sull'intimita' del corpo. Il " komata" e' una bella linea sottile sulla parte alta posteriore del collo che viene spesso truccata per rispecchiare la figura della zona genitale ; cio' significa per la geisha "l'aspirazione alla perfezione della bellezza erotica unita all'arte".

I capelli normalmente lisci e di colore "nero lucente e profondo possono essere acconciati secondo un adeguato canone estetico (es . " a foglia di gingko", "shimada ", …)Per perfezionare le tecniche e sostenere i notevoli costi di abbigliamento (un kimono elegante puo' raggiungere i 15-20.000euro) , il trucco, la cura del corpo e della cultura necessitano di molto denaro. L'unica via quindi e' affidarsi come tradizione ad un facoltoso sponsor (okiya o danna-san)

 

 

 


IL PUNTO G

 

Dopo anni di ricerche (anche fai da te) sarebbe finalmente stata accertata l’esistenza del cosiddetto Punto G, ovvero, per quei pochi che ancora non lo sapessero, la zona erogena più sensibile del corpo femminile. Il primo a ipotizzarne l’esistenza, già negli anni ‘50, fu il ginecologo tedesco Ernst Grafenberg che pubblicò un dettagliato studio sull’argomento. Probabilmente il medico tedesco non immaginava che la sua “scoperta” avrebbe avuto una straordinaria risonanza per i cinquant’anni a venire e non solo in ambito medico-scientifico. In tutti questi anni infatti legioni di uomini e donne di buona volontà hanno continuato a dargli la caccia incuranti del parere degli studiosi che lo ritenevano una semplice bufala.

 

CIOCCOLATA? MMMMMMMMM

Se il lettore è un uomo si starà certamente chiedendo che razza di domanda sia (un po’ come proporgli di scegliere tra una partita di derby e un pranzo dalla suocera...). Ma se la lettrice è una donna, potrebbe anche trovarsi di fronte a un dubbio amletico.

Come nel caso di Joan Sewell, autrice di I’d rather eat chocolate: learning to love my low libido (Piuttosto mangio cioccolata! Come ho imparato ad amare la mia bassa libido), che ha fatto di questo dubbio virtù. Il suo motto è diventato: “meglio un cioccolatino subito che il massimo del piacere faticando”. Perchè optando per un cioccolatino non si è obbligate a chiedere: “E’ piaciuto anche a te il cioccolatino?” o a pensare intensamente “Sto per raggiungere il cioccolatino, sto per raggiungere il cioccolatino…” neanche fosse la cima dell’Everest!

Personalmente non riuscirei a rinunciare né all’uno né all’altro. L’eros, per me, è sempre uno sciroppo di benessere per la mente e il corpo, la cioccolata un formidabile toccasana per l’umore, oltre che una delizia per il palato. Devo preoccuparmi?
LUBRIFICANTI FEMMINILI

L’intesa con il partner c’è, ma a volte non basta per fare scintille in camera da letto. La
soluzione è in una crema, che stimola la fantasia. Per questo è boom di gel stimolanti per il piacere femminile. Esattamente come con il Viagra, passato da farmaco a pillola del desiderio, oggi anche i lubrificanti rosa godono di una seconda giovinezza.

Non più solo rimedi da usare in menopausa o per contrastare gli sgradevoli effetti di qualche anticoncezionale, ma alleati femminili sulla strada dell’orgasmo. Spiega Veronica Vizzari, psicoterapeuta e sessuologa dell’Istituto di sessuologia clinica di Roma

Case farmaceutiche e aziende specializzate in gadget erotici stanno studiando nuovi preparati che rispondano ai bisogni delle donne. Sono pensati per garantire una lubrificazione adeguata alla buona riuscita del rapporto. Se questa manca, infatti, i recettori sulle pareti della vagina, stimolati, inviano messaggi di fastidio al cervello. Il che, ovviamente, ostacola l’orgasmo

Secondo i dati raccolti dagli esperti, il numero di donne tentate da gel e creme è destinato a crescere.

 

CHE STORIA...

Lo ammetto: decidere di entrare è stata dura. Sono sempre stata incuriosita da questi misteriosi “negozi del piacere”, ma l’idea di essere vista (e giudicata) mi ha sempre creato un notevole imbarazzo. “Che gente ci sarà dentro? Cosa diranno di me?”… questi pensieri continuavano ad affollare la mia testa mentre, l’altro giorno, mi dirigevo verso il negozio.

Quando, rotti gli indugi, sono entrata… ho scoperto un mondo totalmente diverso da quello che immaginavo!... Superato lo shock iniziale alla vista della quantità e varietà di attrezzi e oggettini anatomici esposti in bella mostra, ho trovato un ambiente piacevole (aggiungerei anche molto femminile), due commesse carine e disponibili, un paio di clienti giovani “appiccicati” allo scaffale dei videogiochi hard e persino una coppia intenta a selezionare dei fumetti erotici.

Ho iniziato a rilassarmi e guardarmi intorno: nessuno mi aveva notata, se non una commessa che, colto il mio evidente imbarazzo, è venuta a dirmi che potevo dare un’occhiata e ovviamente chiedere a lei per “spiegazioni”. Ho evitato volontariamente il reparto "giochini" e per circa un quarto d’ora ho passato in rassegna l’intimo più buffo e al tempo stesso più simpatico che abbia mai visto!
Alla fine ho scelto un paio di slip di pizzo nero, che, vi assicuro, vale la pena possedere! Costo complessivo del mio shopping: 28 euro. Non male per questa prima volta...
sto già pensando alla prossima

 

La voce che attrae, seduce, e quella che respinge. Luigi Anolli, docente di Psicologia della Comunicazione all'Università Cattolica di Milano, ha studiato gli effetti dei toni vocali. E ha scoperto che...

Per fare colpo
Ci vuole un eloquio molto fluido, accompagnato da un timbro brillante. Ma attenzione: niente suoni troppo acuti, mettono ansia.

Per farlo avvicinare
Sono perfette le tonalità basse e calde. In certi passaggi della conversazione quasi sussurrate.

Per rassicurare
Un possibile fraintendimento? È il momento della voce profonda, di velluto, giocata sullo stesso tono. Ma senza esagerare: altrimenti si rischia l'effetto noia.


 

IL CIOCCOLATO FA BENE...

Che sia fondente, bianco o al latte, in barrette, in una tazza fumante o gelato, il cioccolato resta uno dei peccati di gola per i quali si andrebbe volentieri all'inferno. A rincuorare chi non si priva di affogati, dolci e bon bon a base del prezioso "cibo degli dei", periodicamente fanno la loro comparsa studi che elogiano le qualità del cacao a dispetto delle calorie e degli zuccheri che si porta, inevitabilmente, appresso.

L'ultima ricerca condotta da studiosi dell'Università di Colonia sostiene, infatti, che 30 calorie (pari a 6.3 grammi) al giorno di cioccolato amaro possono avere effetti benefici nei casi di ipertensione arteriosa, senza causare alcun aumento di peso o qualsivoglia effetto negativo.

Come osservano i ricercatori tedeschi, benché l'effetto sulla riduzione dei valori pressori sia tutto sommato contenuta, va tenuto presente che, a livello di popolazione, è stato stimato che una riduzione di 3 mm Hg della pressione sistolica ridurrebbe il rischio relativo di morte per ictus dell'8 per cento, per malattia coronarica del 5 per cento e di mortalità complessiva del 4 per cento.

Largo quindi all'idea del cioccolatino quotidiano? Non tutti i nutrizionisti sono d'accordo visto che bisogna comunque tenere conto dell'apporto calorico dell'alimento. Se poi sono i polifenoli la panacea contro i mali dell'ipertensione, si tenga conto che la loro presenza in alimenti come il cacao e il vino, altro alimento del quale si esaltano le qualità, sono tutto sommato ridotte rispetto a frutta e verdura come le cipolle, le melanzane, la lattuga e l'uva. Cibi meno "sensuali" ma senz'altro più sani.

Insomma se vogliamo viziarci con un po' cioccolato, coccoliamoci pure ma non pensiamo di avere un solido alibi per le nostre voglie. E se di istanze vogliose si tratta c'è pronta un'altra ricerca, questa volta britannica, che segnala la preferenza del gentil sesso di sua maestà suddito che, preferirebbe il cioccolato addirittura al sesso.

Stando infatti a un sondaggio commissionato dal colosso dell'industria dolciaria Cadbury, in Gran Bretagna oltre la metà delle donne, per la precisione il 52 per cento del totale, preferiscono la cioccolata alle effusioni sessuali, ritenendo la prima assai più affidabile delle seconde per trarne appagamento: "La cioccolata fornisce piacere garantito, e non delude mai", è il commento di un'anonima signora, compresa tra le 1.500 persone interpellate e presa a prototipo nel rapporto allegato ai risultati del sondaggio.

Per contro, anche nel Regno Unito tra gli uomini resiste l'atteggiamento opposto: ben l'87 per cento del campione maschile predilige infatti ancora il sesso a qualsiasi dolciume.
 

 

INTERESSANTE...

Ho letto pochi giorni fa che la Durex ha posto in vendita in alcuni supermercati un nuovo oggetto del desiderio,un anellino (Play vibration) che dà piacere sia agli uomini sia alle donne. Dopo alcune prevedibili difficolta', il fenomeno è esploso e ormai se ne vendono centinaia alla settimana. Pare che le piu' soddisfatte dall'anello vibrante siano le donne, aiutate anche dalla possibilita' dell'acquisto durante la normale spesa, magari al market sotto casa.
Finalmente qualcuno ha pensato a noi, dandoci la possibilità di aumentare il piacere e quindi la soddisfazione nei rapporti con il nostro partner. Ben venga allora questo gadget e d'ora in poi nel nostro carrello faranno bella mostra di sé tante piccole scatole rosa, magari insieme a mozzarelle e detersivo!

Le fantasie possono rivelarci molto di noi e portare a galla aspetti nascosti dell’io, ma anche ricordi di situazioni o emozioni cui nella vita reale non diamo magari importanza e possono contenere bisogni e desideri,  non ancora appagati. Mi riferisco, soprattutto, ai bisogni di riconoscimento e di affetto.

Fantasticare su qualcosa di piacevole, si sa, è molto utile per accendere il desiderio...Non solo: «In coppia, raccontarsi le rispettive fantasie può trasformarsi in un “gioco” intimo capace di migliorare la comunicazione fra i partner».Le fantasie consentono di raffigurarsi “brave e capaci”, e questo esalta il valore della nostra immagine, facendoci sentire più soddisfatte di noi. Ma c’è di più: richiamare una fantasia facendo l’amore può aiutare a ridurre il pudore e le inibizioni».

 

 

Stai fantasticando su piccole trasgressioni di coppia? Ecco il pregiatissimo kit da "camera da letto" adatto all’occasione: sculacciatore, frustino e mascherina realizzati in pelle, raso, velluto e dettagli Swaroski. Quando il gioco della seduzione si fa "calda"...


Quanto costa: € 60, 80, 120

website: http://www.chiaraberti.it  

 Basic Loveballs Gold Oro

Un colore ultra trendy per un accessorio erotico della tradizione. Giapponese, per l’esattezza. Le palline della geisha venivano infatti usate dalle cortigiane di alto rango per rinforzare e controllare i muscoli vaginali. Obiettivo: migliorare la sensazione del piacere (reciproco) durante il rapporto sessuale. Provare per credere…


Quanto costa: € 24

website: http://www.sexpassion.it