Creato da sadness83 il 23/02/2007
diario di un' amante

Area personale

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Luglio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

Ultime visite al Blog

 
costanzatorrelli46picchio1960franco_cottafavigiulio.pelonichristian704bagninosalinarobarbaracostantinoannalisaguanoludo_dancealetremamanu.rossanacassetta2lelaelelapoeticjusticepetruzzimichela
 

Ultimi commenti

 
Ciao amante, finalmente sono uscita da questa...
Inviato da: sadness83
il 10/09/2012 alle 12:26
 
grazie per quello che dici queen...si riprenderō a...
Inviato da: sadness83
il 10/09/2012 alle 12:24
 
Ho scoperto questo blog solo ora. E' un vero peccato....
Inviato da: Queen zit
il 11/03/2012 alle 23:32
 
mai come ora ... una bella visita .....brava condivido...
Inviato da: anonimo
il 15/01/2012 alle 18:13
 
Sai, ho letto per caso te e vedo me... Non per la reccita...
Inviato da: amante1
il 15/02/2011 alle 23:30
 
 
 
 

angoscia

 
 

 

 
 

 

 

06-07-2010

Post n°155 pubblicato il 08 Luglio 2010 da sadness83

Oggi è il primo giorno che siamo insieme...e ho paura (tanta paura) di aprire la posta xleggere una di quelle email in cui negli scorsi giorni mi hai lasciato.
La più brutta è stata quella in cui mi hai detto che avresti venduto tutto....e li ho capito che avrei fatto veramente l'impossibile xnon perderti.
Anche adesso lo farei, da qui in avanti, sapevo quanto valessi xme...ma non credevo fino a che punto sarebbe arrivato il ns amore...e fino a quanto avrei provato a dimenticarti senza riuscirci. Perchè appena mi sono fermata anche solo xun attimo...mi è sempre crollato il mondo addosso....quel misto di tristezza, insoddisfazione e malinconia che non sai descrivere....l'amore è forza.....senza amore non lo ero più, era tutto uno scudo per dirti "ce l'ho fatta anche senza di te" e invece non è così....
l'altro giorno in pizzeria avevo paura di uscire dal bagno e non trovarti più....ormai perderti è il mio incubo...non farlo mai più...

 
 
 

Volere č potere

Post n°154 pubblicato il 08 Luglio 2010 da sadness83

Mi sono detta. Tornerà. E sei tornato.

 
 
 

.

Post n°153 pubblicato il 02 Luglio 2010 da sadness83

...dopo tutta la passione che ci è rimasta addosso
come faccio a sopportare ogni domani, domattina,
e come faccio adesso

dopo tutte le carezze che son rimaste sole
come faccioa sopportare un'altra mano
altri occhi un altro odore

dopo tutta la poesia che mi porta lontano
come faccio a sopportare un'altra donna al posto tuo
ancora mi fa strano

dopo tutto quei silenzi esasperati e stanchi
come faccio anon cercare in ogni storia un po di te
ed ecco che mi manchi

dopo tutte le promesse di rimanere amici
oggi so cosa fa male più di tutto più di te
le cose che non dici

dopo tutte le pazzie oggi mi sento solo
ma come posso allontanare l'illusione
che noi due riprenderemo il volo

e adesso parlo io
vorrei portarti al mare
per dirti tutte quelle cose che non ho saputo mai
dividere e capire

un anno se ne va, ancora qui ad urlare
ma come ho fatto a non capire che oramai non si può più
prendere o lasciare

 

Alex Britti

 
 
 

Prendere o lasciare

Post n°152 pubblicato il 01 Luglio 2010 da sadness83

Oggi ho aperto facebook...lei ha messo la foto tua e quella della bambina come foto del profilo.
Una le ha detto....bella questa foto!
E lei ha risposto...
" I MIEI DUE AMORI!"

Già...la foto fatta mentre tu eri mio....o forse pensavo...sei mai stato mio?? Un attimo...uno solo...
Oggi quello che è stato è stato. Come rivivere un replay di un film, ma io sono fredda...non ho più emozioni da offrirti, se non il mio sguardo che interroga i tuoi occhi. Perchè mi hai abbandonata? E soprattutto, perchè vuoi riprendermi adesso illudendomi che forse ritornerai?
Continuerai a stare con lei, a fare sesso con lei, facendole credere che vada tutto bene...
Eri mio, adesso sei suo. E io non ce la faccio a dividerti ancora...ho conosciuto il paradiso, all'inferno non ci torno.
Mi spiace. Ma io ci sarò solo quando tu vorrai me, solo me e nessun'altra.
Io non sono una bambola...o forse non sono più la tua.
Prendimi...oppure lasciami per sempre.

 
 
 

Cosa Credi

Post n°150 pubblicato il 30 Giugno 2010 da sadness83

Ma tu credi davvero che io ti abbia tradito?
Credi davvero che io non ti abbia amato abbastanza
e che tu abbia perso ben poco?
Credi davvero che non fossi sincera e che io non lo sia neanche ora?
Quello che credi tu io non lo so,
ma sta di fatto che IO CREDO che tu stia cercando disperatamente un modo per convincerti che hai fatto bene...che diventi un'input per te per andare avanti...senza rimanere fermo dove stai...a rivivere le stesse scene come un disco rotto....
Io sono molto più forte....non ho smesso di amarti, ho solo accettato la tua assenza. Ho accettato e metabolizzato come un veleno che entra in circolo nelle vene, che te non ci sei e mai ci sarai. Mi sono svegliata come ci si sveglia da un bel sogno, ma all'improvviso, sotto una doccia fredda. Volevo aggrapparmi a quel sogno per sempre, ma sono scivolata e ho perso.
Ho perso te, il MIO SOGNO.
Ma sto andando avanti e questo lo devo a me.
Mi hai lasciata nel peggiore dei modi, hai cancellato ogni speranza che tu potessi tornare.
Ti ho supplicata, mi sono umiliata e sono stata punita. Inutile come quando si supplica qualcuno che ha già deciso di giustiziarti. Tu questo hai fatto con me.
E pretendevi che io stessi li ferma, a piangermi addosso.
Ho pianto e sofferto davvero tanto. Pensavo umanamente di non poter essere capace a toccare il fondo in quel modo. Non ho mangiato per giorni, ho dormito sonni lunghissimi e pieni di incubi, mi sono svegliata senza neanche sapere in che mondo fossi. Te che ne sai...
te che vai e torni, sputi sentenze sulla vita altrui....
Ho pensato davvero di uccidermi. Ci sono arrivata vicina fino a sentire l'odore della morte. Avevo visto questa scena cento, forse mille volte, immaginavo la gente attorno al mio corpo giunto al suolo senza vita, che si disperava, ma era tardi.
Poi sono rinvenuta. Sono affiorata in superficie come quando si perdono i sensi in acqua, poi di colpo ci si sveglia e si lotta per tornare fuori, fuori dall'incubo.
Ho capito che dovevo lottare, e se ce l'ho fatta è perchè sono molto più forte ora...
Non sto con nessuno. Semplicemente NON STO.
Non amo, non sono amata, non desidero anche se sono desiderata.
Non ho amanti, solo amici, che mi danno la forza per stare dove sto.
Se non l'hai capito...a me spiace davvero tanto...
ma non perchè spero ancora nel futuro...perchè davvero non ci tornerò più indietro....ma perchè stai buttando tutto nel cesso ancora una volta. Hai amato me, tutti questi anni. Sono io, ehi ti ricordi di me? Io sono esattamente quella di una volta...solo che non sono più capace di amare...amo solo i ricordi...i nostri ricordi, quelli che tu ti ostini a voler distruggere.

 
 
 

L'illusione di aver perso

Post n°149 pubblicato il 30 Giugno 2010 da sadness83

Oggi stavo scendendo a prendere la metropolitana, e ho pensato ad una frase di Fabio Volo che ho letto sul libro che mi hai regalato - quello che avremmo dovuto leggere insieme e invece ho finito di leggere da sola, in lacrime - ;

diceva più o meno così

"E' come quando devi prendere la metropolitana, corri, ti affanni perchè senti quella che sta arrivando, quando sei sicura di averla persa, ti accorgi che hai solo perso quella dell'altra direzione, pensavi di averla persa e invece sei ancora in tempo"

Bene. Adesso io mi chiedo. Ti ho perso?

Oppure ho perso solo un treno che stava sull'altro senso?

Perchè dalle parole che mi hai detto oggi.....

io non lo so più. Torni? Te ne vai? Lasci il tuo corpo a lei e il tuo cuore a me? O semplicemente resti dove sei, senza reagire.

Io non lo so se ho voglia di ritornare indietro....il mio cuore non te lo presto più.

Mi sento come onde che sbattono sugli scogli....e continuano a sbatterci all'infinito.

 

 
 
 

Ritrovarsi per poi perdersi per sempre

Post n°148 pubblicato il 29 Giugno 2010 da sadness83

Sapevo che sarebbe arrivato il momento, ti aspettavo come un cane aspetta il padrone alla sera, con il muso rivolto verso la porta, e le orecchie diritte. Sapevo che ad un certo punto ti saresti fermato e mi avresti pensata. Mi avresti chiamato per vomitarmi addosso tutto il tuo dolore per avermi perso.  Ti ho sentito tremare tra le mie braccia, ho sentito le tue lacrime, ho gustato i tuoi baci consapevole che fossero gli ultimi di questa intensa storia vissuta insieme. Solo noi sappiamo quello che siamo stati.

Ti ho detto di quel che è successo con Alex. Sono stata sincera, ho dovuto tradire te e me stessa...ho dovuto tradire il mio sentimento e l'ho fatto per me, ho tradito te per salvarmi, perchè pensavo fosse sufficiente...e invece mi sono persa...un'altra volta.

Hai sofferto, sei stato male, non te lo aspettavi, è stata una doccia fredda.

Volevo che tu stessi male per me....e adesso che sono io davvero la fonte del tuo dolore, che IO ti ho fatto male per me è diventato un peso opprimente, insostenibile.

Non volevo ferirti...è stato l'ultimo gesto disperato di salvare me stessa, ma come al solito non sei riuscito a capire...te ne sei andato dicendomi di cancellarci per sempre...te ne sei andato...ancora una volta.

 

 

 

 
 
 

Accettare.

Post n°147 pubblicato il 25 Giugno 2010 da sadness83

Devo riuscire a metabolizzare il dolore. Accettare la perdita, accettare che qualcosa, ad un certo punto della tua vita, si stacca e se ne va. Lasciando un segno, come in un puzzle che perde un tassello, hai mille pezzi che sembrano tutti simili, ma solo un può andar bene li, in quel preciso punto. E allora devi accettare la perdita, cercare qualcosa che vada bene per riempire quello spazio, consapevole del fatto che non sarà perfetto ma almeno non lascerà un vuoto.

E così, per accettare tutto questo, la tua assenza, ho scelto un tassello.

Ho fatto quasi sesso con un altro uomo. Alex. Lui, quello che un po' mi piace e non si innamora mai. Ho avuto un uomo che non mi ama - e mai si innamorerà - che forse s'è preso più cura di me in una notte, che te in una vita. Le sue braccia non mi hanno lasciato mai, mi stringevano e mi proteggevano. Mi coprivano se avevo freddo, le sue labbra mi baciavano di continuo, la sua voce mi tranquillizzava, mi chiedeva se stavo bene. Lo ammetto ti ho pensato. Mi sono svegliata ad un certo punto, l'ho visto sul letto, sdraiato accanto a me e non ho capito. Non è stato facile, ma complice il vino, sono riuscita a darmi una spiegazione.

La vita va avanti.

Ho avuto un uomo per una notte, un uomo che non mi ha illusa che fosse amore per portarmi a letto, che non mi ha fatto false promesse, che semplicemente però, c'è stato.

Un uomo che al mattino s'è alzato, mi ha baciata e s'è rivestito. E non ho risentito il giorno dopo per le parole dolci. Mi sta lasciando il tempo di capire. Senza starmi addosso.

Penso sia questa la mia nuova prospettiva di vita....

Addio Douglas, sto uccidendo ogni ricordo di te, ogni speranza...prestando il mio corpo di bambola e le mie emozioni...

 

 
 
 

Cellophan

Post n°146 pubblicato il 23 Giugno 2010 da sadness83

Ieri sera ho pianto, mi sono fregata, ci sono ricascata ancora...pensavo che sarei stata forte e non avrei più pianto per te, invece ho iniziato e non riuscivo più a smettere!

Mi sono seduta sul balcone a fumare. Sentivo la vita degli altri che passavano. Le auto, i bus, ho cercato di immedesimarmi nella vita altrui. La mia non la volevo vedere.

Ho pensato a dove saresti stato in quel momento, ai tuoi pensieri, alle cose non fatte e a quelle non dette.

E sono stata male, pensavo che non ce l'avrei mai fatta a guarire.

Ti ho visto in ogni stanza, ti ho immaginato, ti ho ricordato, ti ho sognato. Ho il rimpianto di non averti vissuto abbastanza, forse. Ho la paura di dimenticare i miei ricordi.

Sono riuscita a chiedere ad un amico che un po' - e dico un po'- mi piace, di dormire con me quando sarò sola senza mia figlia.

Questo senza far succedere nulla.

L'ho chiesto a lui, Alex, perchè di lui mi fido. Fidarsi, oddio parola grande. Mi fido nel senso che so che lui non mi chiederà mai di stare insieme, non si innamorerà di me. Forse l'unica cosa di cui ho bisogno adesso è l'amore....forse l'unica che mi è sempre mancata...ed è assurdo di come, proprio ora, io abbia PAURA di averlo...

paura di qualcuno che possa innamorarsi di me....

e così diventerò come tutti gli altri scottati dall'amore....

sarò una bambola....sarò cellophan sotto le dita...una cosa preziosa che non puoi scartare....

ma ho bisogno di calore umano....questo me lo devo.

 
 
 

Che stupida

Post n°145 pubblicato il 22 Giugno 2010 da sadness83

Da quando ci siamo lasciati - mi hai lasciata- ci tenevo a farti leggere quello che scrivevo qui.

Non ci sei mai entrato, ma copiavo e incollavo alcuni post per spedirteli via email.

Ieri la tua posta era piena dei miei messaggi non letti. Ora non ci sono più. Tutto vuoto, tutto cancellato, nessuna risposta, neanche per dirmi Crepa, dimenticami. Li avrai cancellati senza neanche leggerli...

Per te è facile, dimentichi, vai avanti.

Per me è come voler cancellare la scritta indelebile da un muro di marmo bianco....sembra che ci riesci, se fissi il muro senza scostare lo sguardo sembra quasi che tu ci sia riuscito...ma quando distogli lo sguardo e poi lo fai ricadere, leggi bene i contorni e capisci che quella scritta lascerà sempre un segno.

Un segno indelebile che non ci abbandonerà mai...

Ma se a te fa bene....illuditi di aver dimenticato, prima o poi però un pensiero busserà sulle palpebre dei tuoi occhi chiusi...

 

 
 
 

Citazioni...

Post n°144 pubblicato il 22 Giugno 2010 da sadness83

... lei per me è sempre stata una casa con il tetto di vetro: posso osservare il cielo sentendomi al sicuro.

Fabio Volo

 
 
 

I hate you

Post n°143 pubblicato il 22 Giugno 2010 da sadness83

Non mi è mai sembrata così grande la città da quando non ti incontro più.

Non nego, il mio pensiero è ricorrente.

Non ti cerco ma ti aspetto, attendo un' incontro. Come una sfida, un vedere che effetto ci fa.

Forse avrai cambiato lavoro, casa, non lo so. Abitiamo a due isolati ed è come se tu fossi scoparso...

Mi cercherai prima o poi....ci mancheremo, mi penserai, arriverà una canzone alla radio di quelle che ci dedicavamo...e ti salterà in mente tutto. Ti troverai dentro ad una vita che non era quella che volevi per te...e forse sarà tardi.

Ho cambiato il colore dei miei capelli....mi sono fatta nera come volevi...me l'hai chiesto per quasi 4 anni e ti avevo detto "mai e poi mai" e adesso che sei andato via per me è stato automatico...non so perchè, ma l'ho fatto.

Ti penso. Con odio. E adesso.... va bene così.

Ti odio qui, in un posto in cui non sono nessuno....ma sono me stessa

 

 

 

 
 
 

Occhi neri

Post n°142 pubblicato il 21 Giugno 2010 da sadness83

Sono passata da non fumare, a fumare poco, a fumare 15 sigarette al giorno.

Sto cercando di reagire, non sono mai a casa da sola, ho rastrellato amici che non vedevo da secoli. Non so se questo sia un piano per reagire o per continuare ad autodistruggermi.

Mi sono fatta fregare 17 euro per un libro sulla psicologia, dicono che mi cambierà la vita, che ho bisogno di quel libro ximparare a vivere. Mi hanno fatto un test di personalità ed è uscito che sono sotto la norma, tendenze suicide, irresponsabilità, fragilità, depressione, che ho perso una persona importante, insomma, quasi da rinchiudere.

Ho così tanto bisogno di amore che a volte basterebbe una carezza, un'abbraccio, a volte cerco labbra simili alle sue e vorrei chiedere un bacio per tradire le mie sensazioni, ma a volte non sarebbe abbastanza.

Ieri sera è successa una cosa triste.

Ero in bagno e ho sentito mia figlia (4anni) che dalla camera da letto diceva "ti prego dio, ti prego dio", ho rallentato i miei passi e sono rimasta in silenzio ad ascoltarla. Ha continuato così: "Ti prego dio, regalami una fotocamera, così quando mia mamma piange per douglas, io vado, lo fotografo così poi lei continua a vederlo e non piange"

Sono rimasta senza parole. E mi sono sentita in colpa. Le ho levato il papà e quell'unica preghiera lei l'ha dedicata a me ed ad un altro uomo che non è suo padre.

Mi fa schifo il tempo e la sofferenza dedicata a lui....mi fa schifo quello che ha fatto a me e alla mia famiglia, chiedendomi di capire che ci lasciava per il bene della sua.

Piano....ti cancellerò, anche se adesso mi sembra impossibile cercare un'uomo uguale a te, prima o poi arriverà quello meglio...che mi faccia sentire bene e che non sia solo un'illusione per raggiungere i suoi interessi...

Occhi neri occhi neri
assoluti e sinceri
occhi amati e sognati
occhi desiderati
La bellezza è cattiva
la mia strada non ci arriva
e il mio amore non sa perché
Occhi neri e distanti
calamita e diamanti
occhi belli e impazienti
due sparvieri vibranti
Che ti lasciano muto
tramortito, seduto
e non riesci a capire perché
Occhi senza ritorno se ne va un altro giorno
occhi senza parole io li guardo passare
finirà questa neve questo inverno sarà breve
e il coraggio magari verrà
Occhi neri occhi neri
assoluti e sinceri
occhi attesi e cercati
occhi sconsiderati
La bellezza è cattiva
la mia mano non ci arriva
ed io ancora non so bene perché
Occhi senza ritorno è arrivato il mio giorno
occhi senza parole io non so più aspettare
scioglierò questa neve questo aprile sarà breve
e il mio amore lo ricorderà
Scioglierò questa neve il dolore sarà lieve
e il mio amore lo ricorderà
Scioglierò questa neve il dolore sarà lieve
e il mio amore mi ringrazierà


 

 

 
 
 

Quello che resta

Post n°141 pubblicato il 18 Giugno 2010 da sadness83

Ricorda il nostro blog...che a differenza del nostro amore, lui, non morirà mai.
Lo porterò a termine come tu non hai saputo fare con le tue promesse...

Addio per sempre eterno amore...
Ti amerò di nascosto, in assoluto silenzio, in assenza di te
e forse in  un'altra vita ti reincontrerò nella strada che starò percorrendo ...
riconoscerò i tuoi occhi scuri...
e torneremo ad amarci...
e forse solo allora,
sarà per sempre

 

 
 
 

Solo Odio

Post n°140 pubblicato il 18 Giugno 2010 da sadness83
Foto di sadness83

Oggi è stata uccisa la mia speranza. E' stato svenduto il nostro amore come vestiti vecchi sul banco di un mercato.

Sei riuscito a negare tutto, davanti a tua moglie che chiedeva la mia versione dei fatti.

Non sei mai stato uomo, neanche fino all'ultimo di noi.

Hai dato una versione tutta tua, per ottenere quello che volevi...cioè ritornare da lei. Sei riuscito anche a dirmi che non mi hai amata....

Mi fa schifo tutto questo....

Non hai avuto la minima pietà per i nostri sogni, come li chiamavi tu, hai ucciso tutto per barattarlo con quello che volevi al momento. Recuperare la tua famiglia, tua moglie, tua figlia. Ed io sono stata solo un tramite...per sistemare tutto...

Riempirò il mio cuore di odio per mandarti via dai miei pensieri, dalla mia vita, dalla mia anima.

Ho amato un uomo che non esiste, ho odiato una donna che è vittima quanto me.

Non voglio più amare.

Hai sporcato la mia vita, con una macchia indelebile che non si cancella. Ed io non posso e non voglio più fidarmi dell'amore, degli uomini, di Dio.

Douglas.....sei uscito dalla mia vita per l'ultima volta....e non ci tornerai mai più...

questo eravamo noi....che tanto non serve più nascondersi....

 

 
 
 

Speranza

Post n°139 pubblicato il 17 Giugno 2010 da sadness83
 

Pensavo a quante cose lasciate in sospeso, quante cose che non avrò mai.

L'emozione di ricevere un'anello, le cene con i familiari, i natali insieme, i compleanni.

Non abbiamo mai avuto tutto questo, abbiamo sempre vissuto a metà.

E ti ho già perso. Mi aggrappo a tutti i bei ricordi per cercare di vivere il presente, perchè non ho più nulla.

Penso a quanto non è mai stata grande la città da quando non ti incontro più.

Penso a tutti i baci che non ho gustato pensando che ce ne fossero stati altre mille.

Sono un gabbiano con le ali spezzate, destinato a non vedere mai più il mare.

Destinato a vivere del riflesso degli altri, perchè non sarò mai più in grado di amare.

Dimmi che abbiamo ancora una speranza....e io ti aspetterò anche in eterno....

 

 

 
 
 

Manca...

Post n°138 pubblicato il 14 Giugno 2010 da sadness83

Mi mancano le tue chiamate, continue, improvvise, lunghissime.

Mi mancano i tuoi discorsi intersecati di cui non riuscivamo mai a giungere alla fine di nessuno di questi.

Mi mancano i tuoi occhi scuri dentro ai quali mi specchiavo.

Mi manca il tuo corpo sul mio, le tue braccia forti, le guancie che ti strizzavo sempre.

Mi manca dirti che mi piaci, mi manca sentirmelo dire.

Mi manca l'illusione delle nostre vacanze assieme, delle uscite, delle notti passate assieme.

Mi manca il buongiorno del mattino, le nostre colazioni al bar. Un caffè e un cappuccio tiepido.

Mi mancano le nostre pause pranzo da Alby, o al Mac, o chissà.

Mi mancano le tue improvvisate qui a lavoro.

Mi manca il rumore del carroattrezzi che arriva e batte il pianale in tutte le buche della via.

Mi manca il rumore dei tuoi passi sulle scale, il rumore delle chiavi che entrano nella toppa.

Mi mancano i tuoi abbracci forti e le bestemmie di quando ti accorgi che mi hai fatto male.

Mi manchi. Da spezzare il fiato.

I sentimenti non si cancellano così, solo perchè lo hai scelto tu. Non pretendere che io ti lasci stare, che capisca che sei tornato da tua moglie per stare con tua figlia che ha 4 anni...

Non pretendere che io perda la speranza così...

Mi fa male vedere quella che ormai era la nostra macchina, sotto casa vostra....

Mi fa male quando spegni il telefono perchè sei con loro,

ma più di ogni altra cosa....

mi fa male sapere che io per te, tornerei a fare l'amante anche ora.....

so cosa vuol dire perderti...ci sono passata 2 volte .... e non ci torno in quel dolore...

 
 
 

LA FINE 13.06.2010

Post n°137 pubblicato il 14 Giugno 2010 da sadness83

E' arrivata, in punta di piedi, prendendomi alle spalle,

la fine l'annusavo nell'aria, ma non credevo che lo avresti mai fatto.

Pensavo che non ci potessimo lasciare mai.

E invece l'hai fatto nel peggiore dei modi, sei ritornato da lei.

Ho fallito, ancora una volta, ancora una volta hai scelto lei, difronte al mio dolore.

E adesso? Cosa mi resta?

Un matrimonio finito, una figlia senza un padre, una figlia che neanche ho +la forza di crescere.

Te, mio unico Dio da sette anni e mezzo a questa parte.

Come faccio a farmene una ragione. Per me non esiste più nulla, solo tanta merda.

E neppure adesso riesco ad odiarti.

 

 
 
 

Chissā

Post n°136 pubblicato il 11 Giugno 2010 da sadness83

Chissà...forse è questo l'amore con te....

un continuo altalenare tra felicità e tristezza, un avere o tutto o niente, un mix esplosivo di cose grandissime e poi l'assenza avara del tutto più assoluto.

Ieri è stata una serata stupenda. Addormentarmi esausta dopo aver fatto l'amore cento volte, risvegliarmi tra le tue braccia.

Adesso però non ci sei. Sei con lei che ancora non ti senti  di lasciare definitivamente. Lei che solo perchè ci hai fatto una figlia, non riesci a scinderle l'una dall'altra. E allora passi il tuo tempo con lei, la porti a cena fuori, ti comporti come se non l'avessi lasciata mai. 

E io sono qui, sola, a cercare di fare un po' di luce nella mia anima rimasta buia.

Le dirai di noi? Non credo. Non lo farai neanche stavolta. Probabilmente stai già organizzando una bella domenica tutti e tre insieme. Che bella famiglia.

Che cosa faresti...se al posto tuo ci fossi io??

 

 
 
 

ancora qui...

Post n°135 pubblicato il 08 Giugno 2010 da sadness83

Sono ancora qui amici miei...

ma la mia vita sta scivolando in basso, ho messo il mio cuore tra le mani di un manipolatore, un' egoista, un' opportunista che diceva di amarmi e ora invece vuole allontanarmi da se'....

quando avrà finito di giocare con la mia vita mi lascerà andare.

Ho così tanta paura di perderlo che lo lascerei io, per non vedere arrivare la sua fine. Ma non ce la faccio.

E così mi toccherà aspettare di vedere quello sguardo che come tanti anni fa mi dirà "è finita"

e con lui finirà tutto....

tutto quello che sono, tutto quello che eravamo....

 

Dal blog di Dolciola

“Penso a quello che ci siamo lasciati scivolare di mano. Come tutti gli avari avremmo voluto di più poi di più e ancora di più, abbiamo voluto così tanto che il tanto si è trasformato in troppo e siamo rimasti a mani vuote”.

“Questa storia è già finita.

 


Ti ho amato più di quanto abbia mai amato chiunque, ti ho amato più di tutto.

Ho amato un uomo che non esiste.

L'altro che tutti aspettiamo da sempre e che non può arrivare”.