Blog
Un blog creato da Roberta_dgl8 il 16/07/2010

La vera me stessa

i miei pensieri

 
 

GENITALIANI

 Leonardo Da Vinci (studio di Leda)

Leonardo Da Vinci

 

Domenico Zipoli

 

 

IL PIÙ GRANDE DI TUTTI

Fabrizio De Andrè

 

 

RICORDI BELLI

                      

 

MAMMA, METTIAMO IL GRAN GENIO?

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

 

l'Autrice del blog:) io     

http://digiphotostatic.libero.it/Roberta_dgl8/sml/1b62d1ce68_8237356_sml.jpgo

14/9/14 1^comunione di Matteo, ero ancora piena di sogni, avessi invece dato retta al sesto senso della mia delusione... ma oggi, mi dico, che tutto poi, viene da se'. E i sogni sono intatti :-)

 

LE SCALAI

l'amore non è "sobrio", ma è sempre brillo !

l'amore non dice "faccio quello che posso".

(ma scala le vette dell'impossibile). 

sempre io :)

https://youtu.be/aTyevqO2cfQ

 

CLASSIC BLUES

 

UNA POESIA PER ME.

                       A Roby

Non mi lascio trascorrere, ne tagliare

ho vita

che mi percorre le vene, i pensieri,

la quantità immensa dei bagagli

pagati con sacrifici immani

Porto tutto con me

e assecondo il sole

Lo mangio persino

mentre fa il suo giro

decollo

E plano, 

bambina tra frammenti di vetro,

mi sollevo e scendo

Sulla pista dei volti

che mi hanno voluto bene,

che si sono caricati tamburi di latta

per risuonarmi nel cuore

e ridermi dentro

nell'atterraggio

Con un suono esile e un amore potente


(Joe/Tobias - blogger)  

 

PERLE E ORO (VERI)

penso che il bene alla fine diventa ORO e le cicatrici possono rendere una superficie ricamata dall'esistenza autentica ... (DanySeveral, blogger)  


Perciò, Roberta, bisogna stare attenti a non deprimersi per la sconfitta, ma valutarla come un'opportunità comunque tentata nella buona fede della sua riuscita. Non avere rimpianti, è ciò che conta, come credere ancora ai miracoli, se desiderati.         (Gabriella, blogger)                                                       §

La solitudine è un drago che brucia tutto. Ma dovremmo considerare la legge della fisica: nulla si crea e nulla si distrugge. Così anche nell’animo umano ciò che (ci) brucia sarà un diverso av-venire.  Am Archetypon (blogger)                                                 §

epimetea- la ricerca della realtà
la -sconfitta- è un nido adeguato 
per confortare l'attitudine della fenice,
l'aria il moto del suo volo potente. emma01 (blogger)

 

2015/2011 (MATEMATICHE)

Sogn(h)ippy    

 

{ Cerchi la felicità dappertutto. La trovi nel tuo sorriso che si riaccende. Anche nel buio, dove c'è sempre una piccola scintilla, una piccola lama di luce in contrasto. In questo mondo, dove tutto sembra crudele e doloroso, proprio là, nelle notti oscure, quando i giorni non sono gioiosi come vorremmo, nel nome di chi amiamo e nel modo in cui i tuoi occhi brillano. E sai una cosa? Questo porta altra luce, altra ed altra ancora. La più luminosa di tante stelle. }

Regalo di tantestelle (blogger)

 

ei fu...

1b62d1ce68_3231424_lrg[1]

------------------------------------------------------------


donare il bene, sempre. Sempre.

.. anche quando viene disprezzato/usato/alterato

------------------------------------

IMG_20190817_090624

 

Lampi di felicità     

100_3303

 

 

AREA PERSONALE

 

 

« 1^ maggio 2020* »

4 maggio. (2020)

Post n°1306 pubblicato il 04 Maggio 2020 da Roberta_dgl8

Esercizio di memoria. Di maggio. Indietro. Anno 2011.  Ci sarebbe - ed anzi - c'è anche l'esercizio di un altro, di maggio. Ma di quello non voglio scrivere.

Esercizio di memoria per purificare. L'anima. Il cuore.

4 maggio. San Floriano. E tanti altri santi.. Ma anche San Silvano (mio papà). Papino mio.

Che mi ha sorretta nella dignità in quelle scale (mobili) di spalle, tutta di un pezzo. Le scarpe facevano male. Troppa strada, - avevano fatto i miei poveri piedi..., Sognavano un riposo sulle nuvole. Le allucinazioni non erano 'allucinate'... era solo la prosopopea che per dimostrar se stessa si gonfiava a dismisura conferendo immagini (magari psichedeliche!!! ), immagini 'gonfiate' appunto, distorte. Ma, mi dico, in quella distorsione, e poi in quelle altre a venire, "l'allucinazione" buona era solo la voce di ciò che avveniva per rinuncia della totalità. della persona, mia.

Giornata tersa e bellissima. Elegante come non lo fui mai più. Anche se per certi versi lo sono sempre. Ma mai più così. Capello stupendo. Liscio, con riflessi veri e naturali. Orecchini, coi colori del topazio e delle perle.Pantaloni eleganti, molto costosi. Ricordo i complimenti della signora in viaggio. : "lei è a posto!"... e le gambe che tremavano. E la voce che mancava, e la mano che sognava, e la voce che trasognava un trampolino interrotto dopo la prima frase. Nessuna gabbia, no. Se non quella toracica a contenere un battito fortissimo , che subito si arrestava... ci pensavano un mercatino dell'usato, con dei ventagli... (il futuro che si preparava già a sventolare), un caldo anomalo, una giornata tersa, - un castello, molto romantico, e la mia visione, a tratti senza allucinazione, - e oggi la consapevolezza del colpo (e del corpo e l'anima) che non volevano ammettere... perchè per due volte una mano aveva portato più in alto di tutte le stelle del cielo.

un Mistero inspiegabile e rarefatto pigliava fuori dal tempo fuori da tutto.. degli uccellini dolci che insieme si fermavano vicinissimi, e il loro ricordo, negli anni, sosterrà la mia tenacia illusoria. ma oggi mi dico, va bene così. Avrei potuto/dovuto/voluto, affermarmi - al meglio - dir subito, non mi fu permesso da una forza (altra) che comandava su me. Oggi alleno la mia , in un esercizio molto faticoso, doloroso, a tratti rovinoso per me stessa, ma che poi mi rimette a posto. Come a guarire, perchè guarire, può essere assai doloroso. lascia dei segni.

So' che non si capirà. Non è un messaggio criptico, nè subliminale rivolto a chicchessia . E' una lettera a me stessa che scrivo, - gli occhi che leggono il suggello e la testimonianza, alla lettura di una vita. La mia.

 

 

 

Per ora, passo e chiudo.

Roby

 

 

PS: Aspettavo scuse per avere aspettato così tanto 2010-2011, per essere stata oggetto di tanta derisione fra queste righe, in passato, come oggi, - aspettavo un esercizio alla bontà, che non poteva svolgersi per me. Ma come mi sorresse il mio adorato papà nello spirito eterno della sua bontà ed amore, - anche il mio sangue misto - e tutto quel cielo così terso e familiare per me, nonostante i km di distanza, e regalo per me, a farmi dire, oggi, - che tutto l'amore del mondo attraversava, ogni mio battito, - il sole -  dentro e fuori, me, e la tenerezza come la canzone... sposava, quello che io vidi, al di là di parole e personaggi, al di là di mè. Vidi e sentii, al di là. E in un oltre, di cui io ora so di essere capace.

 

pronto ?   ------>  BENVENUTA ... in quei fili io nacqui, di nuovo. Per poi morire.. tante di quelle volte, che se mi sono salvata.. allora,..... roccia. Sono, e davvero, mica solo qui dietro.


Grazie Angelo !!  (in automatico arrivato;, e secondo nome del mio Matteo,Angelo, Silvano)

 

 

un sorriso a chi avrà la pazienza di leggere, e perdonerà la cripticità non voluta. Le lettere da scriversi sono le più difficili, ma anche le più necessarie. Farlo pubblicamente fa stare meglio. Nessun secondo fine. Ma solo traguardo allo star meglio, allo star bene. Starci veramente. 

 

Commenti al Post:
jigendaisuke
jigendaisuke il 04/05/20 alle 19:25 via WEB
Embè? Tu scrivi anche e soprattutto per te stessa, quindi non giustificarti. Bella poesia quella di Fossati, forte l'arrangiamento spagnoleggiante di Branduardi, quasi inaspettato da lui. Un tantino diversa dall'originale: https://www.youtube.com/watch?v=hKlnyj-CT1c Ciao ciao
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 04/05/20 alle 19:37 via WEB
grazie, Gianluca. Per le parole, e la bellissima versione, quella che io amavo da giovane :-) Si, quella che è andata in automatico dopo Fossati ha sorpreso anche me! tubomagico :) ciao ciao
 
maresogno67
maresogno67 il 04/05/20 alle 22:18 via WEB
hai ragione! Tutti gli esercizi sono dolorosi. E quindi lo è anche il guarire che è l'altra medaglia dello stare male. Come un remo che spinge l'acqua andando dentro e poi esce fuori spostandoci avanti. Sono tutte operazioni che lasciano il segno e noi siamo quaderni che ciascuno in modi diverso riportano diversi segni. E non è detto che si abbia la voglia, il coraggio o che so altro di sfogliarli. ciao, gi
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 04/05/20 alle 23:53 via WEB
grazie Gianni... grazie di cuore. A volte si deve avere quel coraggio, - arriva da solo - siamo noi, la miglior guida per noi stessi. grazie infinite per le tue parole. arriverà il giorno, che .. riletto tutto il libro, lo riporremo, con fiducia e sollievo. Rinnovate. Serena notte. Roberta
 
   
maresogno67
maresogno67 il 05/05/20 alle 16:18 via WEB
Il coraggio spesso è anarchico nelle storie delle persone che si muovono nel silenzio. Ciao, gi,
 
     
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 05/05/20 alle 19:37 via WEB
si :-)
 
     
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 05/05/20 alle 19:43 via WEB
un'"anarchia" che rimette in ordine. Grazie. ciao...
 
ditantestelle
ditantestelle il 04/05/20 alle 22:44 via WEB
E niente, come quei giorni che pensi che raccogliere un ricordo poi possa darti forse - anche - un moto di sollievo. I ricordi anche a questo servono, come un collage di regole, di tanti universi, umori. Tante stagioni. Papino e tu, in tutte che le parole che scrivi, la vera te stessa che omaggia la libertà.

https://youtu.be/LIUzXzQVK40
Bella che sei.
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 04/05/20 alle 23:58 via WEB
meraviglia Sonia mia, che mi hai donato... grazie!, sai, che quel giorno, mancano ancora sette minuti, - avevo un libro di Neruda con me? sbagliai libro, nella fretta (volevo portarne un altro, ma ero troppo emozionata..), e tanto non riuscii a leggere. Lessi poi, Don Pedro e il Diavolo, di papà.. papà mio. Successivamente, al mare, con Matteo lessi quel libro. E mi dico, e ti dico, i ricordi puliti, ci servono per capire e capirci e dirci che - tutto quel che è poi accaduto nel bene e nel male e nel destino, ci riporta a noi, alla nostra essenza, alla nostra riconoscenza; e si soffre tantissimo, è un esercizio che non solo dilania, ma si soffre e tanto.. ma poi, sì, il sapore della libertà e del ritrovarcisi in quella libertà, non ha prezzo, se non quello di poter condividerlo e ritrovare e ritrovarsi anche attraverso al comprensione con gli altri. E tu stasera, mi hai fatto un gran dono... sai, Matteo la sera, si comporta male.. malissimo, mi sembra mi scoppi il cuore, - ora so' cosa vuole dire 'crepacuore', e sono qui a dirlo, a testimoniarlo a me, perchè anche a questo servono le parole, - qui, sul mio libro della Vita, perchè in tempo reale, abbiamo imparato ognuno a suo modo a star qui... ti voglio bene. Serena notte, e grazie.. non ho dimenticato di mandarti le foto di papà bellissime.. forse le pubblico, ... vedremo:-)
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 05/05/20 alle 00:01 via WEB
bella e profonda la tua anima,Sonia.. alta, altra, oltre... la riconoscenza, per quello che mi hai scritto, così pubblicamente, non la riesco a dire, con le mie di parole. Mi scuserai. Buona notte con un pezzo di luna che ci dia forza, dopo il sole di questa giornata di maggio, bellissima. Ciao :)
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 05/05/20 alle 00:22 via WEB
NON AVREI DOVUTO AGGIUNGERE NULLA A QUESTE TUE PAROLE. LE LEGGO E RILEGGO... c'è tutto ... il moto di sollievo che arriva da solo, .. raccoglierlo, per salvartici.. perchè ci avevi investito tutto il tuo amore, e tutti gli universi e tutti gli umori e cercavi salvezza. E oggi siamo, lo siamo, anime salve. CI portiamo appresso tutte le stagioni e tutti quei collage. Io spero con tutto il cuore che papà sia sempre con me, che io possa sopportare la gravità di quel che devo col mio Matteo e non patire troppo per poter vivere il più a lungo possibile. SACROSANTE LE TUE PAROLE.. Siamo qui, vive, ancora vive. Ciao Sonietta bella!!!! ci vedrà ancora Roma.. ci ritaglieremo un tempo per noi, pieno di risate ancora. grazie... infinite. Notte.
 
Nous_Spirito
Nous_Spirito il 05/05/20 alle 14:54 via WEB
Forse in alcuni casi, dovremmo rammentare solo con tutto l'amore possibile, per preservare il ricordo e noi stessi, per purificare e "guarire" la memoria. Penso sia la forma di libertà più bella che poi cede il passo ad una dolcezza senza paragoni.. Un abbraccio.
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 05/05/20 alle 15:40 via WEB
Si, cara Alessandra, è esattamente così. Grazie!! un abbraccio a te. Roberta
 
Cherrysl
Cherrysl il 05/05/20 alle 18:08 via WEB
Ciao Roberta. Scrivere una lettera in un momento di sofferenza interiore è una forma di autoconsolazione Perché l altro non ha voluto capirci veramente quando abbiamo avuto modo di parlare. Si scrive di getto sui fogli mettendo tutto:dubbi certezze paura desideri emozioni sentimenti propri e anche legati al rapporto con l altro. Però c è anche il bisogno di fare arrivare questi nostri pensieri. Hai mai provato a farlo in quel periodo?Nella mia vita ho scritto tre volte questo tipo di lettere. Una per lasciare e altre due per non essere lasciata. In tutti i tre casi sono felice che queste persone non facciano più parte della mia vita.Scusa se magari sono fuori tema. A volte mi rendo conto che nel tuo mondo interiore fatto di grande sensibilità io entro in po' come un elefante
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 05/05/20 alle 19:48 via WEB
Ciao Serenella, non ti preoccupare... :-) il post che ho fatto, come ho scritto è una lettera che ho scritto a me stessa. Un modo per conservare i miei ricordi. tutti. Un collage delle mie esperienze, della mia storia personale, di come sono io, di come ero, - di come sto evolvendo. anche rispetto a ciò che ho vissuto, e come l'ho vissuto... grazie per la tua testimonianza e per le tue parole.
 
   
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 05/05/20 alle 19:53 via WEB
questo mi ha scritto nel suo bellissimo blog, una Persona che mi ha completamente compresa... nous spirito (Alessandra) che scrive molto meglio di me...:) Una delle scelte più difficili, ma anche una delle più necessarie. La riconciliazione serve per non rimanere imprigionati nel passato mentre si vive nel presente. La memoria, a volte, si ferma dentro un campo di battaglia dove nulla è neutrale e dove tutto può venire contestato e interpretato soggettivamente senza fine e sempre in gabbia. L’andare avanti ed indietro permette invece un’elaborazione, una mediazione che implica anche il perdono e il perdonarsi.. Il profumo è il nostro segno.
 
     
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 05/05/20 alle 19:54 via WEB
ed anche il suo commento qui, ... è perfetto.. ti invito a leggerlo. Grazie cmq ancora, per la tua testimonianza, preziosa, per me.. Si arriva ad un punto, .. che tutto viene e verrà da se'... ciao e buona serata. Roberta
 
     
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 05/05/20 alle 19:56 via WEB
RIPORTO DI SEGUITO IL SUO COMMENTO... NON FA NIENTE, SE LO RIPETO... E' TALMENTE BELLO, E VERO E LO SENTO PROFONDAMENTE MIO!! ""Forse in alcuni casi, dovremmo rammentare solo con tutto l'amore possibile, per preservare il ricordo e noi stessi, per purificare e "guarire" la memoria. Penso sia la forma di libertà più bella che poi cede il passo ad una dolcezza senza paragoni."
 
     
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 05/05/20 alle 19:58 via WEB
purificare e guarire la memoria. Ecco... questo ho voluto fare col mio post... questo possono fare le parole, le lettere anche che scriviamo a noi stessi, che vanno anche al di là della consolazione... è chiaro che nelle mie parole, non sono compresa solo io, ma anche la mia vita e le esperienze che l'hanno attraversata e che io ho vissuto. Un abbraccio. Roberta
 
     
Nous_Spirito
Nous_Spirito il 06/05/20 alle 14:49 via WEB
Un abbraccio grande..
 
     
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 06/05/20 alle 15:41 via WEB
:-)
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 05/05/20 alle 20:08 via WEB
PS: le lettere più importanti sono quelle che non scriviamo... quelle che stanno scritte dentro di noi, e che in qualche modo arrivano a destinazione, anche senza scriverle.. Abbiamo questo dono è una potenza, che si chiama potenza di Amore. Se uno è predisposto davvero a ricevere tali lettere. Le scriviamo dentro di noi, ed arrivano attraverso altri canali che non sono quelli postali... :-) io questo l'ho sempre saputo.. fin da molto piccola... sono dei fili altri.. cosmici.., - è la nostra grandezza divina, anche di piccoli esseri umani come noi. Non tutti hanno o vogliono tale predisposizione.. per me, è così. Ciao Serenella :-)
 
Cherrysl
Cherrysl il 05/05/20 alle 20:25 via WEB
Certo cara Roberta. Ho letto. Leggo sempre anche i commenti degli altri. Ci tengo a leggerli Capisco bene anche questa chiave di lettura. Certo dipende anche dal fatto di quanto importanti siano stati i legami e le persone. Nel mio caso ho esercitato uno sano distacco dal passato, ma forse solo perché avevo sbagliato le mie valutazioni e scioccamente pensavo di volere fortemente ciò che non era invece giusto per me. Ora sono più consapevole
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 05/05/20 alle 21:16 via WEB
ognuno trova la sua via... ciao e buona serata.
 
several1
several1 il 07/05/20 alle 09:47 via WEB
A volte si deve stare male per stare bene...l'importante è capire di non commettere più gli stessi errori
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 07/05/20 alle 10:30 via WEB
dagli errori ... si impara. :-)
 
cateviola
cateviola il 08/05/20 alle 23:31 via WEB
guarire può essere tanto doloroso e lascia segni, ma è proprio lì la tua eleganza innata e guadagnata in salita
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 09/05/20 alle 08:24 via WEB
Grazie Cate :-) ... Si. Me ne accorgo, anche :-) ma il fatto che tu l'abbia detto/scritto, è importante, per me. Questo è il valore dell'Amicizia.
 
ITALIANOinATTESA
ITALIANOinATTESA il 10/05/20 alle 11:23 via WEB
Un pensiero per Mamma Roberta.

https://www.ilmetropolitano.it/wp-content/uploads/2020/05/Colidretti-fiori-Festa-della-Mamma-820x500.jpg
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 10/05/20 alle 14:45 via WEB
grazie !!!!! di cuore :)))) grazie ! : bellissimi!
 
maresogno67
maresogno67 il 10/05/20 alle 17:17 via WEB
buona domenica, gi
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 10/05/20 alle 19:50 via WEB
grazie Gianni, anche a te. :)
 
alf.cosmos
alf.cosmos il 11/05/20 alle 17:21 via WEB
Ciao Roberta, La nostalgia di tempi passati, il timore di aver sbagliato certe cose, certi comportamenti. Eppure proprio questo ci serve per imparare e affrontare meglio ciò che ci accade. Ora viviamo tempi nefasti che magari ci portano a soffrire ancor di più…non vedendo nulla di positivo all’orizzonte. Un abbraccio a Te, al tuo papino e a Matteo che probabilmente è ancora più frastornato da ciò che è il presente attuale…
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 11/05/20 alle 18:24 via WEB
grazie caro Alf, non potevi fare commento più bello. E comprensivo. Si, Matteo è molto frastornato, ma ha molto da insegnare a tutti noi.. stella mia, molto più ligio di certi suoi coetanei proprio stupidi...
 
Zero.elevato.a.Zero
Zero.elevato.a.Zero il 12/05/20 alle 18:50 via WEB
Ho letto tutto, fino all'ultima riga... poi metti il mio menestrello preferito e la mia anima ascende. Un musicista, uno di quelli che distingue una sedia da un Do di petto, può rivivere la propria musica in tanti modi. A me piace molto quando toglie, e restano appena un tastierista da incanto, il miglior batterista della scena italiana e quell'amore magico tra due amici musicisti che ripropongono ancora la stessa canzone, ma la stessa non è più, è ogni volta un amore nuovo... non ti pentire mai, cogli anche tu la prima mela :)
Grazie di queste note e del tuo racconto di vita
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 12/05/20 alle 21:29 via WEB
grazie a Te :-)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

MARZO 2011

 

NOVEMBRE 2018

DSC_3039_00047

 

VITA MIA (E SALVEZZA MIA)

http://digiphotostatic.libero.it/Roberta_dgl8/med/1b62d1ce68_8748280_med.jpg

                                  

 

Mamma, qui posso toccare tutti, vero?

MAXXI (Roma) 2 APRILE 2015

-----------------------------------------

LA VOCE DI CHI NON HA VOCE :

“Essere autistici non significa non essere umani, ma essere diversi. Quello che è normale per altre persone non è normale per me e quello che ritengo normale non lo è per gli altri. In un certo senso sono mal “equipaggiato” per sopravvivere in questo mondo, come un extraterrestre che si sia perso senza un manuale per sapere come orientarsi. Ma la mia personalità è rimasta intatta. La mia individualità non è danneggiata. Ritrovo un grande valore e significato nella vita e non ho desiderio di essere guarito da me stesso. Concedetemi la dignità di ritrovare me stesso nei modi che desidero; riconoscete che siamo diversi l’uno dall’altro, che il mio modo di essere non è soltanto una versione guasta del vostro. Interrogatevi sulle vostre convinzioni, definite le vostre posizioni. Lavorate con me per costruire ponti tra noi.” ( Jim Sinclair, 1998, autistico ad alto funzionamento)

 

SEMPRE CON ME

MUORE GIOVANE CHI AL CIELO E' CARO...

MA L'AMORE E' L'ANIMA E L'ANIMA NON MUORE

io e papà

PER SEMPRE CON ME 

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

H H

 
Citazioni nei Blog Amici: 47
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

 

 

APPARTENENZE

unnamed

     Cuore d'altleta     

 

Fiumicino (Roma)

 

La soggettività nella sua interiorità più profonda è la verità e la realtà.

S.K.

----------------------------

Non importa quanto lontano possa andare lo spirito, non andrà mai più lontano del cuore.   (Confucio)

 

GRAZIE ...

 Io e Cate a Firenze 

9-ottobre-2016-con-roby-in-piazza-della-signoria

io e Viola

9-ottobre-2016-roberta-e-viola-santa-maria-novella

_____ *________*______     Grazie Sig. "Libero" :-)


Monica Cara e Io a Bologna

 

Risultati immagini per amicizia

 

grazie...       

Pulisci e pensi, ascolti il soliloquio ed entri in una giostra difficile  da starci sopra... cara Roby, il tuo cammino è così difficile ... Per quello il blog è una valvola di sfogo: perchè porta coi piedi a terra quelli che se ne stanno a fare troppi voli pindarici ... Tu sei la testimonianza fragile e potente di una realtà di tante altre donne che se ne stanno zitte e non hanno voce ... se torni è sempre da te che torni, mica in un posto inospitale, bensì nel tuo piccolo nido di parole difficili ma piene di amore e compassione. 

(Daniela . Several1 blogger) 

 

GRAZIE!

Firenze, 24/10/2020

24-ottobre-2020-sandro-viola-cate-matteo-roberta