Blog
Un blog creato da Roberta_dgl8 il 16/07/2010

La vera me stessa

i miei pensieri, le mie idee, il mio cuore, la mia anima, i miei ricordi, la mia Vita.

 
 

IL PIÙ GRANDE DI TUTTI

Fabrizio De Andrè

 

 

LAMPI DI FELICITÀ

 

100_3303

 

Abbiamo imparato, che non possiamo accettare nessuna concezione ottimistica dell'esistenza, nessuna specie di lieto fine al dramma della storia.

Tuttavia, se crediamo che essere ottimisti è una stoltezza, sappiamo anche che dichiararsi pessimisti quanto alla possibilità di agire in mezzo ai nostri simili per diminuire i mali che ci affligono e procurare qualche bene, è una viltà.

Albert Camus

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Roberta_dgl8
Se copi, violi le regole della Community Sesso:
Età: 54
Prov: RM
 

RICORDI BELLI

                      

 

MAMMA, METTIAMO IL GRAN GENIO?

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

 

l'Autrice del blog:) io     

http://digiphotostatic.libero.it/Roberta_dgl8/sml/1b62d1ce68_8237356_sml.jpgo

 

l'amore non è "sobrio", ma è sempre brillo !

l'amore non dice "faccio quello che posso".

(ma scala le vette dell'impossibile). 

sempre io :)

https://youtu.be/aTyevqO2cfQ

 

CLASSIC BLUES

 

UNA POESIA PER ME.

                       A Roby

Non mi lascio trascorrere, ne tagliare

ho vita

che mi percorre le vene, i pensieri,

la quantità immensa dei bagagli

pagati con sacrifici immani

Porto tutto con me

e assecondo il sole

Lo mangio persino

mentre fa il suo giro

decollo

E plano, 

bambina tra frammenti di vetro,

mi sollevo e scendo

Sulla pista dei volti

che mi hanno voluto bene,

che si sono caricati tamburi di latta

per risuonarmi nel cuore

e ridermi dentro

nell'atterraggio

Con un suono esile e un amore potente


(Joe/Tobias - blogger)  

 

PERLE E ORO (VERI)

penso che il bene alla fine diventa ORO e le cicatrici possono rendere una superficie ricamata dall'esistenza autentica ... (DanySeveral, blogger)  


Perciò, Roberta, bisogna stare attenti a non deprimersi per la sconfitta, ma valutarla come un'opportunità comunque tentata nella buona fede della sua riuscita. Non avere rimpianti, è ciò che conta, come credere ancora ai miracoli, se desiderati.         (Gabriella, blogger)                                                       §

La solitudine è un drago che brucia tutto. Ma dovremmo considerare la legge della fisica: nulla si crea e nulla si distrugge. Così anche nell’animo umano ciò che (ci) brucia sarà un diverso av-venire.  Am Archetypon (blogger)                                                 §

epimetea- la ricerca della realtà
la -sconfitta- è un nido adeguato 
per confortare l'attitudine della fenice,
l'aria il moto del suo volo potente. emma01 (blogger)

 

MUORE GIOVANE CHI AL CIELO E' CARO...

MA L'AMORE E' L'ANIMA E L'ANIMA NON MUORE

io e papà

PER SEMPRE NEL MIO CUORE ...

 

 

{ Cerchi la felicità dappertutto. La trovi nel tuo sorriso che si riaccende. Anche nel buio, dove c'è sempre una piccola scintilla, una piccola lama di luce in contrasto. In questo mondo, dove tutto sembra crudele e doloroso, proprio là, nelle notti oscure, quando i giorni non sono gioiosi come vorremmo, nel nome di chi amiamo e nel modo in cui i tuoi occhi brillano. E sai una cosa? Questo porta altra luce, altra ed altra ancora. La più luminosa di tante stelle. }

Regalo di tantestelle (blogger)

 

 

« ** »

Post N° 1330

Post n°1330 pubblicato il 05 Settembre 2020 da Roberta_dgl8

Caro Settembre voglio continuare a scrivere, anche se mi è più favorevole la notte, di velluto illuminata dalla luna. Ieri sera, le ho fatto solo una foto. Solo una. Nemmeno troppo ravvicinata. L'ho 'pregata' , bianca e fresca, un'ostia nel cielo. Mi sono raccomandata, mi raccomando sempre al cielo, alle stelle al sole. A queste campane che ora suonano, a dispetto della città... che mi portano ad un sogno in un paese (non QUEL paese :-)) MA, un paese di sogno, col mare o non, ... dove i pensieri sono leggeri e uccelli liberi se li portano via.

 

Caro settembre voglio continuare a scrivere, liberare le mani fluide nel sangue riportato su e giù da cuore e cervello. Da cervello e cuore, attraverso le mani, e l'alito di spirito che alimenta il tutto. Una cornacchia gracchia, non voglio mi sia antipatica nemmeno lei stamattina. L'incipit bellissimo si è già disciolto come aspirina per il raffreddore della mia anima... non importa, evidentemente mi deve 'curare' dentro. Fa ancora caldo, già dalla metà giornata fino alla sera, è estate piena qui. Ma la notte, l'aria si fa più umida la mattina presto anche, e se una parte mentale ed il corpo stesso, gioiscono, l'anima, forse raccordata con le altre mille sfaccettature e sensazioni del corpo e le sue stesse fragilità, ne rinsentono. Ho freddo a tratti. ha freddo a tratti forse la mia  anima.  Allora già penso al'estate sì crudele, ma carezza nel profondo.. delle ossa, dei muscoli, dei nervi.  E poi sudate anche ora, con le arie condizionate dei negozi, che presuppongono inizi di raffreddori, in questo tempo in cui si ha paura anche di avvicinarsi per dare una mano.

Non voglio perdere il filo. Nè avere paura, di iniziare questa giornata. Perchè la pigrizia dolce di cui sono composta, mi chiamerebbe altrove, e devo raccordarmi con lo scrivere.

Caro settembre bellissimo, farò veloce su questa tastiera.. Forse doccia, poi uscire, pizza rossa fina, pane, forse una mozzarella, prosc. cotto per domani, mi faccio la lista della spesa, qui, ah non ho la frutta, anche una passata in frutteria, quindi devo sbrigarmi. Assolutamente. Ho tutto, ma mi manca qualcosa a completamente.

Tra poco mi aspetta il bagno, e poi? caro settembre, io voglio davvero essere diversa-  Come a consolidare il pensiero della realtà che non può cambiare, ma io posso cambiare ed anche vederla diversa ed accettarla. Come dice quell'aforisma? accettare ciò che non può essere cambiato, provare a cambiare quello che si può.. non lo ricordo bene.

Fra poco devo chiamare anche l'operatore di Matteo, uno nuovo che è venuto ieri. Sono stata un po' brusca con lui. Poverino non è riuscito a far alzare Matteo dalla gelateria e sono stati 3 ore in gelateria. Questo ragazzo, è magrolino, bassino, ed ha anche una gamba che zoppica. Un bel viso e un bel sorriso ma troppo timido per Matteo, ed anche forse troppo giovane,e , il paragnosta di Matteo che l'autismo non ha intaccato la furbizia, anzi, ha fatto 2 + 2 e se lo è messo 'in tasca', facendo quello che voleva lui... Oppure ed anche Matteo gran camminatore, aveva subito capito... che non poteva camminare molto con quel ragazzo. Io sono stata brusca, perchè se sei un operatore, dico io, ci mettevi 5 minuti a portarlo al parco no? almeno non stavate all'aria aperta. Poi parlandone con il padre di mio figlio (hanno chiamato lui per farlo alzare dalla gelateria, ed il caso ha voluto che lui era nei paraggi), ho detto che anche noi da ragazzi, quante volte siamo stati fermi in un posto, quante volte fermi ore sane a reggere il palazzo sotto casa... lui mi ha risposto, per noi era diverso... ed io - diverso perchè... perchè lui non è come gli altri?. Acuta osservazione mi sono detta, ma non perchè l'ho detta io, perchè è giusta più che acuta. anche se lui ovviamente non me l'ha detto ed ha tagliato corto.

in ogni caso, gli avevo chiesto il numero di cell. che mi ha fornito solo alle 23, bocca mia taci (tacci) :-) e quindi non ho potuto chiamarlo. 

Lo farò appena chiudo qui.

Cosa volevo scrivere... di importante e terapeutico, ah sì... che non fa niente per mio nipote e mia sorella, che sarà ed è uno sforzo immane ancora trovare il coraggio per accettare e vedere le cose così come sono, ho sempre la nutrita e forte speranza di un ravvedimento, - almeno di provarci, poi mi dico che anche io, - la mia maturazione non è uguale come per gli altri, ed anche ho le  mie responsabilità per non avere saputo costruire buoni rapporti con tutti. Mi guardo indietro, vedo il mio senso di colpa, con mia sorella ci siamo volute e ci vogliamo un bene immenso, ma io ho avuto crisi di nervi molto violente con lei, durante la mia adolescenza, ed oltre, e mia madre non è stata capace di contrastare certe dinamiche familiari in cui lei stessa, anche, si è incardinata perniciosamente e perversamente.. Ci ha aiutate l'affetto, le risate, una forma di intelligenza e maturità, anche se a volte, si è scontrata con altra immaturità, alla ricerca di una leggerezza che ci era preclusa e sacrifici immani, pagati con una consapevolezza irreversibile.   In questo mi sento davvero meno sola. I rapporti umani, soprattutto poi quelli con la famiglia di origine sono delicatissimi, e FORTUNA è che si incardino bene con i caratteri con quello che capiano da piccolissimi, con il periodo anche storico (si si) ed anche e non ultimo, con gli eventi in seno alla famiglia stessa, comprese le serpi, nello stesso seno.

Lasciamo perdere...

 

Quindi, imperturbabilità (lunare), coraggio, (solare), questo voglio, a fronte del negativo di entrambi, ossia, la malinconica depressione e la violenza passionale di un senso di giustizia negato...

 

 

Questo mi dico.     Riusciranno i nostri eroi, sì, a mitigare e far finta di niente, a tu per tu con me, poi, so' che devo fare DA SOLA.    E quello forse devo fare. Me lo appunto qui, che voglio mandare anche un msg verbale a un operatore shatsu. L'associazione di volontariato che seguiva me e Matteo e  che una volta a settimana praticava ad entrambi il massaggio gratuito in un centro di riabilitazione all'eur, - non potrà svolgere per un periodo molto lungo le sue mansioni. Allora, io voglio chiamare il migliore dell'associazione e chiedergli se può venire, pagando: un lusso piccolo che mi concedo, me lo chiede il corpo, la mente esegue :-)

eseguirà.

Cara finestra e caro settembre, vorrei restare a scrivere, mi piace, adoro questo mezzo portentoso, a me, che sono figlia dell'altro secolo mi sembra una scoperta, che ancora se ci penso, ha dell'incredibile, io figlia della macchina da scrivere, e del telefono... 

Caro settembre, fra poco, saremo al mare con Matteo; il mare laverà via ogni dolore, ogni senso di impotenza verso mio figlio, che so' a volte, voler stare solo in santa pace.. tranquillo e sereno. non voglio avere paura degli orari della gita, della scuola e del suo inizio, ---- ed anche questa arietta fresca che si trasformerà, voglio si mitighi insieme al mio calore interiore, non di adito a nessun disagio interiore, il mio raccordo dell'anima deve andare d'accordo con me.

Per ora, passo e chiudo con una bella canzone del passato, che mentre scrivevo mi è venuto in mente, non sensa la complicità di un cuore amico che  nella sua bacheca ha messo un brano di fossati altrettanto bello, intitolato 'settembre'.

passo e chiudo.

https://www.youtube.com/watch?v=UvgE8WWjo-E

Commenti al Post:
ditantestelle
ditantestelle il 05/09/20 alle 13:36 via WEB
Roberta, cara. :)
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 05/09/20 alle 21:59 via WEB
carissima :-)) m'hai dato un bel 'la';-)
 
Cherrysl
Cherrysl il 05/09/20 alle 19:39 via WEB
Cara Roberta. Sarebbe bello che qualcuno di tua conoscenza apprezzasse un po' di leggerezza con un po' di ironia. Tu hai risposte creative come quella che anche voi da giovani siete stati fermi a reggere il palazzo sotto casa. Molto carina:) E poi se Matteo è riuscito a stare tranquillo in un posto chiuso per tanto tempo non significa che si sentiva a suo agio con la persona che stava con lui? Magari potresti insegnare all operatore, qualche controastuzia per convincere Matteo a fare qualcosa di diverso.
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 05/09/20 alle 22:03 via WEB
Cara Serenella, la 'battuta' non è mia, ma di mia suocera (buonanima che Dio l'abbia in gloria), gran Donna e tua conterranea. Peccato non essere andate d'accordo, anche se' alla fine, su me si ricredette... parecchio. E poi, a ben pensarci aveva ragione, lei, su tante molteplici cose. Mi fermo qui, sennò non finisco più. Cara Serenella, Matteo è molto tranquillo di base (è un capricorno), dove lo metti, sta... e in quella gelateria c'è Giorgia, con i capelli viola e 800 orecchini :-))) inoltre, - si approfitta il paragnosta di un operatore nuovo .. stava tastando il terreno. L'operatore di ieri era un sostituto, l'ho poi chiamato e ci siamo messi d'accordo, che qualora ci sarà un'altra sostituzione, deve IMPORSI. IN ogni caso, io gli ho telefonato perchè la colpa non era sua.. ma di chi comanda in cooperativa e non coordina il lavoro - visto che si presuppone che bisognerebbe informare l'operatore che sostituisce una prestazione sulle dinamiche comportamentali dell'utente... ma di che parlo? dell'aria fritta (questa è mia!), ciao Serenella, e grazie per il tuo ottimismo :-)) contagioso.
 
   
several1
several1 il 07/09/20 alle 18:44 via WEB
Io avrei fatto come il sostituto e mi sarei presa un bel gelato col tuo Matteocapricorno... e chissenefrega delle mamme... :-*:-*
 
     
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 07/09/20 alle 19:02 via WEB
carissima, io cerco sempre di soprassedere sempre... però un operatore non può far stazionare un utente (nella fattispecie un giovane ragazzo) in una gelateria per tre ore! certamente non perchè ci fosse qualcuno a cui rendere conto (nella gelateria lo conoscono bene a Matteo :-))) ma perchè deve capire chenon può stare tre ore sane fermo e fisso in un posto, peraltro assolato (il giardinetto della gelateria), quando c'era il parco in cui poter camminare al fresco :-)
 
maresogno67
maresogno67 il 06/09/20 alle 22:05 via WEB
eh si! Settembre è una grande metafora dove tutto si rimette...si rimetteva in moto. Sarà il mio pessimismo cosmico, ma da quando sono scomparse le stagioni, i mesi mi sembrano come le gallette di riso, che quando le metto in bocca non sanno di niente. A settembre in genere si rimette in moto piu' o meno tutto, per andare non si sa dove una volta perduta l'età dell'innocenza... ciao ,gi https://www.youtube.com/watch?v=FvbnVyM-Qk0
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 07/09/20 alle 12:45 via WEB
Caro Gianni. Innanzitutto permettimi di ringraziarti sentitamente per l'affetto che hai messo nel leggermi, che si comprende dall'omaggio che hai lasciato nel link: il mi o film preferito di una bellezza stravolgente e senza pari (per me), non ne ho le parole, o forse, Bertolucci ha voluto davvero toccare con delicatezza proprio il cuore ed arrivare al cuore delle ragazze delle donne, nel loro percorso, tingendo il tutto (la regia) come una tela poetica, e anche le musiche ci si fondo, ed ha anche raccontato ALTRO. Poi non so' come si pronunciò la critica del settore, NON mi interessa!, mi interessa invece il bel regalo che mi hai fatto. GRAZIE quindi. Ancora. Rispetto a ciò che scrivi, per me invece settembre rappresenta sempre qualcosa di nuovo, che si ripete, ma sempre nuovo (con la scuola, naturalmente) e con un braccio teso all'autunno con la forza dell'estate. Quest'anno poi,ho una nuova prova da affrontare ed inoltre, per me questo settembre è particolarmente importante, e bello: tutto è nuovo per me. Ti lascio un sorriso. :) A presto. Roberta
 
   
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 07/09/20 alle 12:47 via WEB
PS: c'è una parte di noi, tutti, che rimane, innocente :-) ed è forse la migliore, quella che anche a dispetto dell'età, ci fa per.donare e capire anche ciò che allora non capimmo... ci fa un regalo, insomma. Come il link che hai lasciato. ciao:-)
 
bluaquilegia
bluaquilegia il 07/09/20 alle 14:01 via WEB
https://youtu.be/KpYUaRg0aDw per te, Roberta, la tua finestra romana, la luna e settembre. mi è stato insegnato che non esiste nulla che non si possa spiegare o descrivere, ma talvolta, penso io, sia bene si chini il capo e si riceva la lezione: grazie per la lezione. abbi cura
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 07/09/20 alle 18:23 via WEB
GRAZIE anche da qui, per questa esecuzione, di Bach... che meraviglia. Grazie (mamma) grazie Paola. :-) sulle 'lezioni' io penso sento che siamo tutti alunni talvolta ed altre professori, sono sicura che il mio scrivere semplice tu lo comprendi, perchè alla fine è così. grazie del tuo passaggio e dei tuoi doni.
 
cassetta2
cassetta2 il 07/09/20 alle 19:52 via WEB
Caro Settembre deciditi o fa caldo o fa freddo che io non ho tutte queste sedie dove appoggiare i vestiti.
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 07/09/20 alle 21:38 via WEB
:-))))
 
gaza64
gaza64 il 10/09/20 alle 13:55 via WEB
Una cosa alla volta, mia cara Roberta, che poi tutto si mette in ordine e tutto ricomincerà ad ordinare: la scuola, gli orari, i pensieri di turno e quelli che apetteranno di essere pensati.
Mi piace tantissimo l'immagine del "nostro mare", e un po' ti invidio per averci nuotato tanto:)
Sono sicura che, a piccoli passi, riuscirai ad appiattire le dune della tua esistenza ed avere una visuale più ampia di tutto il lavoro che sei riuscita a fare: con i tuoi affetti e con Roberta, che tanto ama e che altrettanto vorrebbe essere amata per questo.
Te lo meriti tutto, perchè sono certa che è già così...
Buon Settembre...sempre...
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 11/09/20 alle 09:17 via WEB
Gabriellina, Carissima... che dono le tue parole, buone, ottimiste, preziose, per me, stamattina, più che mai... GRAZIE dal profondo del cuore. Grazie per aver letto con sensibilità, per avere letto davvero, ed avermi infuso una Speranza Nuova, e Vera e possibile. Buon settembre.., sì, sempre :-) sorriso grande e abbraccio sincero, Roby
 
maresogno67
maresogno67 il 13/09/20 alle 18:04 via WEB
tutto sta nel non cercare troppo le certezze in settembre in situazioni che le certezze non fanno rima per definizione. Mettere in fila situazioni precarie è dura, perché ogni situazione ha una storia a se che non coincide mai con chi la sente dentro. La scrittura è almeno mettere un nero su bianco qualche casino che si vive o che viene scritto sulla propria pelle senza tanti accorgimenti, se non accorgersi dopo degli effetti collaterali. https://www.youtube.com/watch?v=X1cDQFFh33c
 
 
Roberta_dgl8
Roberta_dgl8 il 14/09/20 alle 05:40 via WEB
Sì, è come scrivi... Vengo da una notte semiinsonne e fra poco ho pure un appuntamento... Recupererò nel pomeriggio, eh, ci vorrebbe fra poco un bel bagno al mare. Ciao e buon giorno..
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

MARZO 2011

 

NOVEMBRE 2018

DSC_3039_00047

 

VITA MIA (E SALVEZZA MIA)

http://digiphotostatic.libero.it/Roberta_dgl8/med/1b62d1ce68_8748280_med.jpg

                                  

 

Mamma, qui posso toccare tutti, vero?

MAXXI (Roma) 2 APRILE 2015

-----------------------------------------

LA VOCE DI CHI NON HA VOCE :

“Essere autistici non significa non essere umani, ma essere diversi. Quello che è normale per altre persone non è normale per me e quello che ritengo normale non lo è per gli altri. In un certo senso sono mal “equipaggiato” per sopravvivere in questo mondo, come un extraterrestre che si sia perso senza un manuale per sapere come orientarsi. Ma la mia personalità è rimasta intatta. La mia individualità non è danneggiata. Ritrovo un grande valore e significato nella vita e non ho desiderio di essere guarito da me stesso. Concedetemi la dignità di ritrovare me stesso nei modi che desidero; riconoscete che siamo diversi l’uno dall’altro, che il mio modo di essere non è soltanto una versione guasta del vostro. Interrogatevi sulle vostre convinzioni, definite le vostre posizioni. Lavorate con me per costruire ponti tra noi.” ( Jim Sinclair, 1998, autistico ad alto funzionamento)

 

 Leonardo Da Vinci (studio di Ledo)

Leonardo Da Vinci

 

Domenico Zipoli

 

 

ULTIMI COMMENTI

H H

 
Citazioni nei Blog Amici: 47
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

 
 

unnamed

 

     Cuore d'altleta     

 

Fiumicino (Roma)

 

La soggettività nella sua interiorità più profonda è la verità e la realtà.

S.K.

----------------------------

Non importa quanto lontano possa andare lo spirito, non andrà mai più lontano del cuore.   (Confucio)

 

GRAZIE ...

 Io e Cate a Firenze 

9-ottobre-2016-con-roby-in-piazza-della-signoria

io e Viola

9-ottobre-2016-roberta-e-viola-santa-maria-novella

_____ *________*______     Grazie Sig. "Libero" :-)


Monica Cara e Io a Bologna

 

Risultati immagini per amicizia

 

grazie...       

Pulisci e pensi, ascolti il soliloquio ed entri in una giostra difficile  da starci sopra... cara Roby, il tuo cammino è così difficile ... Per quello il blog è una valvola di sfogo: perchè porta coi piedi a terra quelli che se ne stanno a fare troppi voli pindarici ... Tu sei la testimonianza fragile e potente di una realtà di tante altre donne che se ne stanno zitte e non hanno voce ... se torni è sempre da te che torni, mica in un posto inospitale, bensì nel tuo piccolo nido di parole difficili ma piene di amore e compassione.  (Daniela . Several1 blogger) 

 

AREA PERSONALE