Creato da: Dharm.a il 17/08/2011
40 cm dal pavimento

I miei Blog Amici

Area personale

 
 

 

 

16 settembre 2012

Post n°3 pubblicato il 16 Settembre 2012 da Dharm.a


 (Manos Hadjidakis - Serenata)

 

Auguri Simona,

mi sono consultata con Fausto ed abbiamo deciso di comune accordo [spostati Fausto... no, non te lo do il pc ora... grrrrr], che quest'anno tocca a me farti gli auguri di buon compleanno [giù le mani ho detto... Fausto, non scherzo, per la mia Simona io... attento a non sfidarmi, sai?]

 

Auguri Simona,

scodinzolo felice, sai? Lo so, lo so, è difficile spiegare cosa ci ha uniti, cosa ci unisce ancora... ti vedo, cosa credi?

Tutte le volte che qualcuno scrive un pezzo su di me, un semplice commento, od un intero post... tu ci sei (a proteggermi, a coccolarmi) così come ho sempre fatto io con te, fin dal primo giorno che ti ho conosciuta.

Quanto abbiamo riso noi due, ricordi? Quanto era semplice per noi scriverci, parlare, raccontarci, sparlare di quell'orso di Fausto... (ma mica glielo diciamo questo, vero?)

 

Auguri Simona,

quanto ti ho voluto bene, quanto te ne voglio ancora. Per me l'appuntamento al parco non era più solo il modo di fare una passeggiata, non era solo il momento che Fausto era tutto per me, no, no. Lui respirava, pettinava la mente, si rilassava. Io invece spiccavo il volo e venivo da te con le mie sensazioni, i miei desideri, i miei pensieri (e la mia fame, mammamia che fame).

Ti ho adorata fin da subito. Mi è bastato leccarti una mano. Tu sai di buono. Non so come spiegarlo, ma io sapevo. L'ho sempre saputo (scodinzolo con tutto il culetto ora, sono graziosa, vero? Se vuoi ti insegno: devi bloccare le due zampe davanti e...)

 

Auguri Simona,

credi che non abbia visto come era Fausto quando lo hai conosciuto? Quanto fosse musone (pensa che per scriverti - ti voglio bene - ci ha messo quasi sei mesi, ahahh ahahah ahahah), credi che non vedessi le persone come lo guardavano? Quanto fosse difficile farle avvicinare? Io ne soffrivo, sai? (scodinzolo piano ora).

Me lo dici come potrei non amarti? L'ho visto affidarti il suo cuore a pezzi e guarda come glielo hai riconsegnato... Fausto è forte ora, sorride (ohhhh quanto sorride ora) pronto nuovamente ad emozionarsi, ad innamorarsi.

 

Auguri Simona, tu sai di buono.

Dharma

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »