Creato da: paperino61to il 15/11/2008
commenti a caldo ...anche a freddo..

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 88
 

Ultime visite al Blog

DoNnA.Samici.futuroierig1b9elyravrbx1dglpaperino61tonomadi50marinovannibellinas0cassetta2allegri.frAnima.FemminileQueen_lhilimQuartoProvvisorio
 

Ultimi commenti

Ciao Marco da quello che hai raccontato Ŕ stata davvero una...
Inviato da: DoNnA.S
il 25/09/2023 alle 21:02
 
Contenta che sia stata una bella e proficua inaugurazione,...
Inviato da: g1b9
il 25/09/2023 alle 12:37
 
Sono contentissima per voi :) buon proseguimento :) serena...
Inviato da: elyrav
il 25/09/2023 alle 10:40
 
Ciao Marco complimenti!
Inviato da: rbx1dgl
il 25/09/2023 alle 08:34
 
eh eh concordo con te amico mio :-) ciao
Inviato da: paperino61to
il 25/09/2023 alle 08:14
 
 

Chi pu˛ scrivere sul blog

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Messaggi di Giugno 2023

 

Nulla di nuovo sotto il sole

Post n°3086 pubblicato il 29 Giugno 2023 da paperino61to

In questi giorni si è parlato tanto di nuova riforma del Codice Stradale. Da alcuni giorni il Barabba leghista gonfia il petto e con il suo sorriso da Ebatus perennenus apre bocca dicendo che il merito va a lui, che vuole la sicurezza dei cittadini, bla bla bla. 

Dando un'occhiata alla veloce (lo ammetto) su alcuni articoli sono rimasto stupefatto come la maggioranza creda alle "favolette" per l'ennesima volta. 

Prendiamo l'articolo che parla delle Multe per chi guida in auto con il cellulare in mano. 

Ebbene, bisognerebbe ricordare due cose: la Prima che questo Divieto esisteva già, quindi il caro Barabba non ha scoperto l'acqua calda. La Seconda, è una domanda che sorge spontanea: Chi Controlla se tu in auto usi il cellulare? Le pattuglie sia dei vigili che delle Forze dell'Ordine possono mica passare l'intera giornata a stanare i furbetti e multarli? Anche perchè sono sotto organico da anni e non è cosa facile "stanarli".

Casco in moto anche per il passeggero. Anche in questo caso la norma lo prevedeva già, ed è inutile dire: la multa la prende il conducente in caso di inandempienza(ovvero non c'è il casco per il passeggero). Idem come sopra, anche la multa prevista c'era già.

Frecce sui monopattini, pensate che quando l'aveva proposta quel disastrato partito chiamato PD, il Barabbba si era messo a ridere facendo battutte a tutto andare, ora la proposta l'ha fatta lui e nessuno ride(NdR). Ovviamente limiti di velocità, anche qui erano già presenti nel vecchio codice stradale, in aggiunta il genio del Ministro aggiuge che è vietato circolare in contromano e saranno sanzionati. Nulla di nuovo sotto il sole, visto che anche questa norma c'era già, idem come è vietato essere in due sul monopattino. Purtroppo anche in questo caso, sovente la fanno franca i "furbetti" visto che solo una volta ho visto i vigili urbani multarli. Sul marciapiede è vietato, inutile anche aggiungere questa postilla sul nuovo codice stradale visto che esisteva già dall'ingresso dei monopattini.

Bene la durata del foglio rosa che passa da sei mesi ad un anno. 

Altra perla esistente da tempo quella dei pedoni che avranno la precedenza sulle strisce pedonali, io ho preso la patente nel lontano 1979 e questa regola che dovrebbe essere normalità c'era già.

Come vedete il Barabba non ha scoperto nulla di nulla. Ha aggiunto solo qualche parola, qualcuno la tolta, ma l'impianto del Codice stradale principale rimane. Forse sarebbe invece il caso di coinvolgere il Ministro dell'Istruzione per rimettere nelle lezioni di scuola: Educazione Stradale e Civile(non vorrei sbagliare ma credo che non sia stata ancora rimessa).

In ogni caso tutto Parte dall'intelligenza di chi Guida, deve capire che sotto il lato B ha una bomba ad orologeria, e soprattuto Studiare di nuovo i segnali stradali. Sono convinto che la maggior parte di chi ha la patente da anni gli abbia dimenticati e li consideri solo degli optional. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Contano meno che zero

Post n°3085 pubblicato il 26 Giugno 2023 da paperino61to

Gli italianoti che sarebbero il popolino italico non ha ancora capito che parole come Dimissioni e Riferisca contano meno che zero per i nostri parlamentari. Inutile che la gente o le opposizioni gridano, si stracciano le vesti o i capelli, nessun politico coinvolto in scandali o truffe si dimette, questo Vale per tutti. 

L'unica cosa che darebbe il via alle dimissioni è la continua dimostrazione di protesta da parte dei cittadini Onesti sistematicamente tutti i giorni.

Queste mie parole sono rivolte all'ennesimo scandalo con Truffa aggravata ai danni dello Stato, della "Daniela" nazionale, una squallida donna in tutti i sensi senza un minimo di Vergogna e Decenza, dove per l'ennesima volta si dimostra che Loro(parlamentari)possono Svolgere doppio lavoro mentre noi comuni mortali se veniamo "beccati" sono dolori. 

Grande trasmissione quella di Report dove ovviamente la "povera" imprenditrice ha già detto che querela la trasmissione, perchè lei è santa...de che non si sa. 

Chiedere la CIG per Covid durante la pandemia e poi fare lavorare i dipendenti è una cosa da Galera immediata! Primo perchè i lavoratori venivano pagati in cig quindi a stipendio ridotto, secondo lo Stato dava i soldi per la cassa integrazione credendo che la ditta fosse chiusa, se non ti fidi di un tuo parlamentare di chi ti devi fidare?. 

In quel periodo diverse ditte sono state smascherate dalle GDF, una prassi molto italica, ma d'altronde se in un paese si inneggia alla beatificazione di personaggi in odore di mafia e di evasione fiscale cosa si può pretendere. 

Buon inizio settimana a tutti...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Mister Bobby Ridell

Post n°3084 pubblicato il 24 Giugno 2023 da paperino61to

Buon sabato a tutti, ecco a voi Mister Bobby Ridell, come sempre buon ascolto. 

 

 

            

 

 

 

 

            

 

 

 

 

 

            

 

 

 

 

           

 

 

 

 

       

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Nonno rock in trasferta

Post n°3083 pubblicato il 22 Giugno 2023 da paperino61to

Il nonno rock è tornato alla base ieri verso l’una del pomeriggio. Con il figlio grande siamo andati a Milano per un concerto con la M di musica Maiuscola. So bene che molti di voi inorridiscono alla parola Hard Rock, ma vi posso garantire che rispetto ai cantanti e gruppi di adesso quelli sanno Suonare e Cantare per davvero.

Partenza per Milano alle 13, 30, tanto in albergo fino dopo le 14,30 non ti fanno entrare. Arrivati a Milano la calura ci assale anche se a Torino non scherza. Prendiamo un taxi, anche perché non so districarmi con metro e bus non conoscendo la città.

Quattro chiacchere nel viaggio con il tassista, anche lui patito di questo genere musicale. L’hotel è molto bello, anche se a 4 stelle ho avuto la fortuna di usufruire di un offerta niente male, idem per i biglietti con Italo presi tempo prima.

Un paio di ore di riposo e poi via verso il concerto, per fortuna siamo riusciti a trovare un tassista, non so perché ma ho come impressione che a Milano sia più facile vincere al superenalotto che trovarne uno (su tre numeri dati, due ti mettevano in linea con il solito dischetto, senza poter parlare con un essere umano, mentre il terzo il numero manco ci pensavano a rispondere).

Arrivati a destinazione(Ippodromo) notiamo un’interminabile coda, tiro fuori i biglietti e domando alle persone preposte al servizio d’ordine, tre persone tre risposte uguali:” Dovete mettervi in coda, il settore è giusto”.

Circa un’ora e mezza di coda “santiando” come diceva Montalbano e imprecando( non solo io per la verità) per l’incapacità del responsabile a gestire la cosa, bastava aprire i cancelli verso le 13/14 e la gente sarebbe defluita all’interno dell’ippodromo senza sorbirsi il sole e con esso il caldo.

Finalmente entriamo, ci rechiamo agli stand per prendere delle bottiglie di acqua per dissetarci. Poi il figlio va verso quelle dove vendono le magliette, quando nota i prezzi scappa di corsa rimanendoci male, i prezzi erano sui 45/50 euro. Non ha voluto che gliela comprassi e mi è spiaciuto. Io la mia l’ho presa in un negozio a Torino con 20 euro, non sarà originale ma chi se ne frega. Nel frattempo il parco si riempie sempre di più, un mondo variegato ma con tutti la stessa passione: l’Hard Rock.

Finalmente alle 19 circa entra il gruppo di spalla, ovviamente si fa per dire, i Def Leppard, nome famosissimo negli anni 80/90’ ed le note riempiono l’aria facendoci dimenticare il caldo.

Ammetto che di questo gruppo conoscevo solo un paio di canzoni, ma sono rimasto piacevolmente stupito da come picchiavano duro.

Alle 20, 30 smettono di suonare, con il figlio cerchiamo un posto dove sederci, vediamo una specie di muretto e appoggiamo la schiena, anzi appoggio solo mia che mi urlava pietà.

Alle 21, 30 entrano i Motley Crue, e appena inizia il primo riff di chitarra accompagnato dal basso e batteria si capisce subito che aria tirerà. Uno tsunami di note senza concessioni di pausa, a parte la bellissima ballata di “Home sweet home”. Come se il tempo non fosse passato per i componenti della band, mancava solo il chitarrista originale, ma da parecchio tempo aveva problemi di artrite reumatoide, sostituto dall’ex chitarrista dei Marylin Manson (così mi ha detto il figlio). Questo gruppo lo ricordavo al concerto di Torino degli AC/DC nel lontano 1984, io mi ero sposato da pochi mesi e come regalo alla moglie un bel concerto di Hard Rock, mica è da tutti no? J

Già allora si intuivano le potenzialità enormi che aveva questo gruppo. Pezzo dopo pezzo si saltava, si cantava aizzati anche dal batterista (ex marito di una certa Pamela Anderson), a completare il gruppo due coriste/ballerine a far battere i cuori ai maschietti presenti.

Le note si espandevano nella notte immaginando chi avrebbe voluto dormire, ma in fondo per una volta all’anno ci si può anche stare no?

Arrivati all’ultimo pezzo io e il figlio siamo schizzati via prima di ritrovarci in mezzo alla folla che usciva.

Andiamo verso il posteggio dei taxì in zona e sorpresa, l’unica che c’era manco ti risponde alla domanda se è libero, anzi tira su il vetro del finestrino e continua a parlare al cellulare.

Un paio di tizi ci hanno chiesto se avevamo bisogno di taxì: “Vi portiamo noi”, un no grazie è stata la risposta, sicuramente saranno state delle brave persone ma a volte fidarsi è bene ma non fidarsi è ancora meglio.

Dopo una decina di minuti arriva il tassista e saliamo a bordo, nonostante una ragazza cercasse fregarci a entrare prima lei (saltando la coda di gente presente).

Finalmente esausti, accaldati arriviamo in hotel e la sonnolenza di accompagna fino al mattino, che dopo colazione lasciamo la stanza per recarci in stazione, anche qui due chiamate dalla reception per poter vedere il tassista.

Sorge il dubbio che l’abbiamo con noi sabaudi J

A parte questi inconvenienti è stata una giornata meravigliosa e passarla con un figlio anche se è già un uomo da parecchio tempo non ha prezzo…alla prossima dal vostro nonno rock.

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Madamigelle Sparx

Post n°3082 pubblicato il 17 Giugno 2023 da paperino61to

Siamo a metà giugno, piano piano si avvicina luglio con il bene che ti voglio...scusate ma l'aria del rockcafè mi fa diventare canterino. Buon ascolto e buon fine settimana a tutti con queste splendide donzelle e il loro ritmo. 

 

 

             

 

 

 

 

 

               

 

 

 

 

 

           

 

 

 

 

            

 

 

 

 

 

 

            

 

 

 

 

       

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963