ricomincio da qui

poesie prose e testi di L@ur@

 

UN PASSO INDIETRO PER FARNE UNO AVANTI.

Per chi volesse leggere la storia"Un passo indietro per farne uno avanti" sin dalle prime pagine;basta cliccare sui link.

post. 1post. 2post.3post.4post.5post.6post.7

post. 8post.9post.10post.11post.12post.13pag.14

post.15post.16post.17 ...post.18 ...post.19 ...post.20 ...post.21

 

 

UN PASSO INDIETRO PER FARNE UNO AVANTI.

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 140
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lascrivanaprolocoserdianatanmikcassetta2monellaccio19neopensionataclock1991woodenshipAndrea.Contino1955chiedididario66qmrQuartoProvvisoriosofya_mdivinacreatura59
 

ULTIMI COMMENTI

RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

 

« Il paradiso dei libriQuesto è un uomo »

Caro papà ti scrivo

Post n°1773 pubblicato il 31 Ottobre 2020 da lascrivana
 

Il ricordo della tua testa stanca riversa sulla spalliera di quella poltrona vecchia e bisunta, mi sovviene spesso ora che condivido i tuoi piccoli piaceri. Arrivavi carico di legna da ardere, la sistemavi nel camino e poi ti facevi da parte per farci spazio. Quando noi fratelli eravamo tutti a casa, si litigava spesso per quella vecchia poltrona vicino al fuoco; tu invece ti accontentavi di averla solo per dieci minuti dopo pranzo per riposare un po prima di riprendere il lavoro. Poi ci siamo tutti sposati, e quella vecchia poltrona é rimasta solo per te. Sono passati parecchi anni, e ora che ho anch'io la mia poltrona vicino al camino, il tuo ricordo torna a scaldarmi il cuore.

Piacciono anche a me quelle piccole abitudini che piacevano a te; così come ho ereditato la tua stessa speranza in quel credo. Tu mi hai trasmesso la magia della fede, e io continuo a perseverare nella speranza del miracolo. Oggi più che mai ho bisogno di sentirti vicino nella preghiera che ancora ci unisce. Questa pandemia è una guerra combattuta su un fronte sconosciuto; la tua papà era fatta di bombe e fucili, la nostra di nemici invisibili che minacciano la libertà. Le parole sono i più acerrimi avversari che continuano a confondere le menti. Questo virus richiede scaltrezza e intelligenza, rispetto e obbedienza; eppure sapessi quanto difficoltà incontrano gli uomini ad osservare queste piccole regole. Sai papà, quando li vedo incaponirsi nell'opporsi alle raccomandazioni, penso che si alleino inconsapevolmente con il nemico. Tu la guerra l'hai combattuta da giovane, io in età avanzata; in ogni caso la sensazione è la stessa: non ti senti più al sicuro nemmeno tra le mura domestiche! Non ci resta altro che pregare affinché questo inferno finisca presto.

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/scrivoeleggio/trackback.php?msg=15190433

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
divinacreatura59
divinacreatura59 il 31/10/20 alle 05:30 via WEB
Sono sempre guerre ma quella del tuo papà si poteva combattere anche corpo a corpo ma il nostro nemico è invisibile e subdolo.Bello il ricordo della poltrona e del camino,fa' ricordare bei tempi trascorsi ma che ancora oggi scaldano il cuore.Buon sabato cara Laura e la fede ci sta sostenendo in molti.
 
 
lascrivana
lascrivana il 31/10/20 alle 06:12 via WEB
É quello che penso. Dobbiamo più che mai restare calmi e stare attenti. Evitare tutte quelle situazioni che ci consentono di contrarre il virus più facilmente, e soprattutto cercare di prendere meno raffreddori, tutelando o dal freddo e dalle pioggia. Buongiorno
 
cassetta2
cassetta2 il 31/10/20 alle 09:40 via WEB
Il Covid, le elezioni americane, il terremoto, i negazionisti, gli attentati... Mi sento un po' travolto. Credo che a questo punto l'unica cosa da fare sia mettersi a letto e aspettare Primavera. Il letargo è rimasta l'unica opzione possibile.
 
 
lascrivana
lascrivana il 31/10/20 alle 14:39 via WEB
Il letto stanca. Bisogna avere pazienza.
 
maresogno67
maresogno67 il 31/10/20 alle 09:58 via WEB
molto bella
 
 
lascrivana
lascrivana il 31/10/20 alle 14:39 via WEB
Grazie
 
exietto
exietto il 31/10/20 alle 14:31 via WEB
un caro abbraccio a te. Sentitissimo scritto. Ho ancora i miei genitori, ma sempre meno autosufficienti, anzi, non piu'. E provo un amore indescrivibile ad aiutarli. Mi si strazierà il cuore .. Un abbraccio
 
 
lascrivana
lascrivana il 01/11/20 alle 06:19 via WEB
Goditeli finché puoi. Io ho ancora la mamma, e passo tutto il poco tempo libero che ho con lei. Baci
 
leoncinobianco1
leoncinobianco1 il 01/11/20 alle 00:06 via WEB
Mi associo alle tue preghiere...con la speranza che quest'incubo rende l'umanità più saggi.
 
 
lascrivana
lascrivana il 01/11/20 alle 06:23 via WEB
E che finalmente possiamo essere più tolleranti tra di noi. Buongiorno
 
ambradistelle
ambradistelle il 01/11/20 alle 00:12 via WEB
Bellissimo questo post!!! Buonanotte e buona prima domenica novembrina!
 
 
lascrivana
lascrivana il 01/11/20 alle 06:23 via WEB
Buona domenica a te.
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 01/11/20 alle 05:23 via WEB
Ciao... “Sole sfacciato, non ho bisogno del tuo calore, torna a coricarti! La tua luce è solo in superficie, io forzo le superfici e anche le profondità.” Walt Whitman Serena domenica, bye sal PS. Anche a me sarebbe piaciuto scrivere una lettera a mio padre, ma da mo9lto, molto tempo ha dimenticato gli occhi di chi gli ha voluto tanto bene e credeva in lui. Sapessi dov'è!!!
 
 
lascrivana
lascrivana il 01/11/20 alle 06:25 via WEB
Avrai sicuramente i bei ricordi di tua madre che sovrastano tutte le tue amarezze. Un abbraccio
 
monellaccio19
monellaccio19 il 01/11/20 alle 11:18 via WEB
Mi taccio, come sempre del resto, quando leggo post così intimi e molto intensi. Un rapporto molto saldo con il papà che dimostra cosa significhi oggi, relazionarsi con il vissuto del passato. Mi hai toccato l'anima e ti ringrazio. Buona domenica e ancora auguri per i Tutti i Santi.
 
 
lascrivana
lascrivana il 01/11/20 alle 16:12 via WEB
Sono felice del mio passato, e dell'intensità dei sentimenti provati. Anche la malinconia è piacevole se penso alla gioia provata. Ti abbraccio
 
neopensionata
neopensionata il 01/11/20 alle 16:23 via WEB
Buon pomeriggio domenicale!!!
 
 
lascrivana
lascrivana il 02/11/20 alle 04:53 via WEB
Buongiorno cara
 
volami_nel_cuore33
volami_nel_cuore33 il 01/11/20 alle 20:19 via WEB
commuovente questa lettera al padre, vero è una guerra senza fine e nemmeno possiamo vedere il nemico ci colpisce alle spalle non ci da modo di difenderci. speriamo finisca questo incubo al piu presto.. grazie del passaggio nel mio blog.. buona Domenica sera e buon mese di novembre. Agnese.
 
 
lascrivana
lascrivana il 02/11/20 alle 04:53 via WEB
Grazie... Buongiorno a te
 
Vince198
Vince198 il 02/11/20 alle 00:55 via WEB
Mi son commosso nel leggerti, Laura..
Occhi lucidi, tanti pensieri si sono accavallati nella mia mente, nel mio cuore..
Ho pensato ai miei vecchi che sono stati insieme per quasi 46 anni dal giungo 1940 - appena iniziata la guerra - e poi insieme se ne sono andati in un incidente automobilistico nel marzo 1985.
Doloroso epilogo, certo, però ho immaginato che molto probabilmente quello sarebbe stato il desiderio di andarsene insieme e presumo anche quello di chi trascorre tutta la vita con la stessa persona. L'anno prossimo li "raggiungerò" come durata ma questo non conta granchè: i miei ricordi di loro due sono sempre gli stessi, comneli avessi qui di fronte a me.
Papa un uomo riservato e molto concreto, mamma mi ha sempre dato tutto l'affetto di questo mondo anche dopo che mi sono sposato, non me lo ha fatto mancare pur nel suo essere riservata. Mai..
Insegnamenti tanti, ma non mi sono mai sentito alla loro altezza.
Adesso bisogna pregare, come hai scritto in chiusa, contro questo male tremendo e invisibile che mina la nostra vita quasi senza che ce ne accorgiamo. Per la verità son passato da bambino anche attraverso l'asiatica ma non me ne sono quasi accorto, non ho ricordi particolari; questa pandemia invece mi proccupa, nonostante riguardi la mia persona il più possibile. E non tanto per me stesso quanto per i miei cari che sono giovani e che, in particolare i ragazzi, hanno gran parte di vita dinanzi, un lungo cammino da percorrere mentre il mio si assottiglia sempre più..
Un abbraccio ^_________^
 
 
lascrivana
lascrivana il 02/11/20 alle 04:56 via WEB
Ognuno di noi ha i suoi bei ricordi da tirare fuori dal cappello magico. Mi soffermo sul particolare di una frase che mi ha angosciato "il rossimo anno li raggiungerò".
 
   
Vince198
Vince198 il 02/11/20 alle 08:03 via WEB
Naturalmente è una frase riferita agli anni di matrimonio dei miei vecchi, Laura: non ho mica strane intenzioni! Ci mancherebbe altro: amo la vita e solo il Padreterno in cui credo fermamente può togliermela, quando lo decide Lui. Del resto una delle mie sorelle è a "quota" 47 a settembre di quest'anno e dietro me mio fratello a "quota" 43! Siamo tutti intenzionati ad andare il più in là possibile ^____*
 
     
lascrivana
lascrivana il 04/11/20 alle 05:57 via WEB
Questo mi riempie di gioia. I figli amano vedere i genitori insieme; è il più bel regalo che possano ricevere.
 
tanmik
tanmik il 02/11/20 alle 03:49 via WEB
Questo post cara amica scrivana rispecchia la mia gioventù e il ricordo del mio papà che più non c'è. Ricordo quando arrivava la sera con il suo ciuco carico di legna da ardere e il suo tascapane che portava appso al collo dell'asinello sempre pieno di cose buone da mangiare e frutta dei campi che aveva e coltivava. Non di dilungo ma avrei tante cosa da aggiungere anche qualche volte le sue romanzine e qualche schiaffo anche.
 
 
lascrivana
lascrivana il 02/11/20 alle 04:57 via WEB
Ricordi che riscaldano il cuore. Buongiorno Mike
 
tanmik
tanmik il 02/11/20 alle 03:49 via WEB
Ogni stella è un sogno, prendine una e tienila nel cuore...Buongiorno da Mik
 
 
lascrivana
lascrivana il 02/11/20 alle 05:00 via WEB
A te il primo raggio di sole.
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 02/11/20 alle 06:04 via WEB
Ciao...Scrive Sally Field: " Mi ci è voluto molto tempo per imparare a non giudicarmi attraverso gli occhi degli altri.” Ed è ciò che dovremmo fare sempre: tenere, si, conto dei consigli, ma mai accettare passivamente i giudizi definitivi o meno degli altri...Sorridente inizio settimana, bye sal
 
 
lascrivana
lascrivana il 02/11/20 alle 06:38 via WEB
Lo dico sempre, se ti ami abbastanza, evita di lasciarti disintegrare da chi sa solo farti star male. Rivolgi il pensiero altrove e fregatene di apparire sognatore. Buongiorno Sal
 
qmr
qmr il 02/11/20 alle 09:11 via WEB
Davvero difficile di questi tempi trovare le figure esemplari che ci hanno trasmesso grandi valori, in pochi, piccoli,quotidiani gesti. Il clamore di oggi confonde le idee a chi ne ha poche e si lamenta del rispetto delle regole non capendo che il virus è il nemico da sconfiggere e non chi impone le regole per contenere il contagio.
 
 
lascrivana
lascrivana il 04/11/20 alle 06:00 via WEB
È difficile ragionare quando i problemi economici affliggono il genere umano. Sono tempi duri. Rispetto chi ci governa perché poteva lavarsene le mani come ponzio pilato; ma la storia insegna che l'uomo in quel caso mandò in croce l'uomo sbagliato. La sofferenza 8brutta a qualsiasi età, e lui sta cercando di salvare parecchie anime dalla croce del covid.
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 03/11/20 alle 05:49 via WEB
Ciao...L’amore è un’avventura che merita sempre di essere vissuta; se è al fianco delle persone altamente sensibili, è ancora più bella ed incredibile. Non chiudere mai la porta del tuo cuore a causa di un fallimento. Una vita vissuta dal profondo del cuore ha sempre qualcosa in più da offrire a noi stessi come agli altri. Serena giornata, bye sal
 
 
lascrivana
lascrivana il 04/11/20 alle 06:02 via WEB
I miei fallimenti sono diventati il mio scudo. I miei errori mi hanno insegnato a come fare per scavalcarli.
 
tanmik
tanmik il 03/11/20 alle 06:03 via WEB
Grazie del raggio di sole inviatomi che ho molto gradito. La cosa principale e commuoversi. Amare, sperare, tremare e vivere. (A. Rodin) ^^ Un raggio di sole ti doni un bel martedì.../MIK/
 
 
lascrivana
lascrivana il 04/11/20 alle 06:02 via WEB
E che Splenda su tutti noi il raggio della salute.
 
woodenship
woodenship il 04/11/20 alle 02:50 via WEB
E la cosa oltremodo terribile di questa fase della pandemia, è che siamo appena a novembre. Non abbiamo nemmeno l'appressarsi della primavera a farci speranzosi in un alleggerirsi, con il caldo, della viralità. Purtroppo ci aspetta un inverno drammatico, scandito dal giornaliero conteggio di morti, ricoverati,guariti e contagiati...Ma la speranza deve sempre essere l'ultima a morire. Così attrezziamoci a passare anche questa: arriverà ancora l'estate...Dolce il ricordo di tuo padre, così sentito da fare vibrare corde profonde........Un bacio scintillante di stelle........W......
 
 
lascrivana
lascrivana il 04/11/20 alle 06:04 via WEB
Siamo in guerra woode. Oltre al covid, dilaga fame e ignoranza. Far finta che non esiste non risolve il problema. Bacio
 
prolocoserdiana
prolocoserdiana il 04/11/20 alle 05:40 via WEB
Ciao. Dal libro: la vergine delle rocce: " La sensibilità è l'abito più elegante e prezioso di cui l'intelligenza possa vestirsi. ” ... Ed in attesa di conoscere il nuovo Dcpm e chi sarà l'uomo più potente d'America, ti lascio col solito sorriso ad una serena giornata. Bye sal
 
 
lascrivana
lascrivana il 04/11/20 alle 06:05 via WEB
Buongiorno Sal. La sensibilità non è da tutti, molti feriscono per la propria superficialità. Buongiorno
 
mariateresa.savino
mariateresa.savino il 15/11/20 alle 14:54 via WEB
Brava!... Nella fede la nostra speranza.
 
 
lascrivana
lascrivana il 15/11/20 alle 17:41 via WEB
Sempre e solo tanta fede.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: lascrivana
Data di creazione: 19/09/2010