ricomincio da qui

poesie prose e testi di L@ur@

 

UN PASSO INDIETRO PER FARNE UNO AVANTI.

Per chi volesse leggere la storia"Un passo indietro per farne uno avanti" sin dalle prime pagine;basta cliccare sui link.

post. 1post. 2post.3post.4post.5post.6post.7

post. 8post.9post.10post.11post.12post.13pag.14

post.15post.16post.17 ...post.18 ...post.19 ...post.20 ...post.21

 

 

UN PASSO INDIETRO PER FARNE UNO AVANTI.

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 140
 

ULTIME VISITE AL BLOG

QuartoProvvisoriolascrivanatanmikprolocoserdianawoodenshipATT_CAUSO_DIPENDENZALaStanzaChiusaanimasugmonellaccio19exiettoqmrgianor1Vince198garson3massimiliano650
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

Messaggi del 03/07/2021

E meno male che il vento soffia ancora.

Post n°1815 pubblicato il 03 Luglio 2021 da lascrivana

Anche l'estate pone il suo prezzo: una settimana di fresco per una settimana di caldo africano. Fortuna che è così! Altrimenti sarebbe stato il rincaro sulle bollette di energia elettrica a portarci alle stelle; inevitabile con condizionatori e ventilatori a palla.

Secondo me, gli aumenti del prezzo di luce e gas derivano dal fatto che molti lavorano da casa; magari mi sbaglio pure, ma un pensierino ce l'ho fatto. A questo punto dovrebbero aumentare le buste paghe, sarebbe più giusto no?

Ma già è una fortuna lavorare da casa, figuriamoci se poi ci aggiungiamo un premio.  

 Non solo il tenore di vita è cambiato a causa del covid, ma anche le aspettative ... niente di rivoluzionario sembra aspettarmi dietro l'angolo,  e nessun clamoroso futuro che mi porti alla ribalta. Il tempo sembra essersi fermato: una pausa forzata che ha portato a bilanciare la clessidra.

Pesa tanto questo cambiamento : è come aver mandato in letargo sogni e desideri, speranze e illusioni. 

Ho riposto le armi in un angolo, e ho smesso di lottare ; aspetto silenziosa il mutamento delle stagioni e l'evolversi della natura - che nonostante tutto compie il suo dovere. 

Sono cambiata così tanto da non riconoscermi più ... Faccio davvero fatica a misurarmi con questa me stessa passiva e taciturna. 

Fortuna che le carezze del vento non sono cambiate -sono sempre fresche e carezzevoli d'estate, e non c'è ventilatore o condizionatore che possa sostituirle.

Siccome l'altra notte faceva molto caldo,  siamo stati costretti a chiudere le finestre e ad aprire l'aria condizionata; però ad una certa ora si è alzato il vento, e la tentazione ad aprire le finestre era forte; ma non sarebbe stata di certo una buona idea: poiché le pareti della casa surriscaldate da una temperatura di 37 gradi, non mi avrebbero di certo fornito sollievo;  rassegnata mi sono addormentata  con la sua nenia nelle orecchie.

Fortuna che la temperatura è diminuita;  infatti stamani con la finestra aperta,  avvinta mi lasciò viziare dalle sue  carezze .

Ah! Il vento d'estate ammalia sempre.

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: lascrivana
Data di creazione: 19/09/2010