Un blog creato da prolocoserdiana il 22/02/2010

SAL&ALLEGRABAND

Fra noi e voi

 
 
 
 
 
 

IL MIO MONDO, LA MIA REALTA'

Il mondo a colori di Sal&Mary...
Pelosetti compresi...

 
 
 
 
 
 
 

BEVERE NON E' FACILE

BENITO URGU: BEVERE NON E' FACILE

 
 
 
 
 
 
 

INDUSTRIA CASEARIA ARGIOLAS DOLIANOVA

Il Caseificio di mia moglie Mary e
mio cognato Antonello. Provate
i loro formaggi e poi mi direte...

 
 
 
 
 
 
 

NON MI ABBANDONARE

IMMAGINE

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« Ecco la Superluna, la pi...La quarantena sui social... »

Coronavirus, i disturbi della quarantena non passano subito.

Post n°1614 pubblicato il 09 Aprile 2020 da prolocoserdiana
 

immagine

Ansia, depressione, irritabilità. Sono i principali danni delle settimane trascorse chiusi in casa. E dureranno anche qualche tempo dopo il ritorno alla normalità. La vera medicina per uscire dal tunnel e tornare alla normalità E' FARE SEMPRE QUALCOSA CHE CI TENGA IMPEGNATI E CI FACCIA NUOVAMENTE INCONTRARE CON NOI STESSI E GLI ALTRI.


Ogni giorno si spera di essere arrivati all’ultima curva. Ogni giorno ci si augura che il peggio sia alle spalle. Ma intanto il calendario della quarantena, dall’inizio della crisi del coronavirus, non ha fatto altro che allungarsi e gli effetti psicologici di questo cambio così radicale della nostra vita sono tutti in campo. E lo saranno anche quando torneremo ad assaporare il piacere di una vita “normale”. Anche quando potremo tornare a uscire di casa. Gradualmente.
Partiamo da una consapevolezza: la scossa è stata talmente forte che alcuni effetti psicologici resteranno a lungo e non saranno riassorbiti così presto: dunque è bene attivarsi con le contromisure ancora quando si è in quarantena, fino all’ultimo giorno.
Ovviamente questi effetti psicologici da quarantena arrivano, come un’onda lunga, in seguito a ciò che abbiamo vissuto durante tutto il periodo di auto-isolamento: paura, senso di noia e di coercizione, perdita di abitudini, angoscia e incertezza. Quanto più riusciremo ad attutire l’urto dei danni subiti durante la quarantena, tanto più avremo la possibilità di ridurre al minimo gli effetti psicologici nei mesi successivi.
Poi c’è il tema dei rapporti umani, della solitudine, della fisicità interrotta. La tecnologia, aiuta, certo: basta pensare all’exploit delle videochiamate, delle chat, dei gruppi che si organizzano e si riuniscono attraverso il web. Delle messe andate in onda, per settimane, online. Ma forse anche in questo caso possiamo fare un piccolo passo avanti coltivando, nell’involucro del silenzio e della discrezione, il desiderio. La voglia di ritornare alla fisicità, e quando l’avremo sarà come toccare il cielo con un dito.
Infine, negli effetti psicologici della quarantena non si può escludere l’ansia del dopo, da un punto di vista economico e sociale. Il lavoro, innanzitutto
. Attutite il colpo convincendovi che si tratta di un male comune, che ci riguarda tutti, anche se ovviamente in modi e proporzioni diverse. E fatelo non per un motivo consolatorio, ma per il fatto che, confrontandovi con gli altri, avrete anche il supporto e l’aiuto che servono in questi momenti. Sono i frutti migliori della condivisione.

IMMAGINE

Sereno giovedi e non fatevi mancare un sorriso...Bye Sal

Commenti al Post:
soltanto_unsogno
soltanto_unsogno il 09/04/20 alle 11:17 via WEB
Per come sono fatta io, quando tutto sara'finito, avro' paura ad uscire senza mascherina...rispettero' le distanze ... e usciro' il meno possibile, mi ci vorra' tempo.molto tempo prima di riprendere le mie sicurezze. Buona giornata a tutti voi Sal *___*
 
saverio.ancona
saverio.ancona il 09/04/20 alle 11:25 via WEB
Buongiorno amici e buon Giovedì Santo! Il Signore ha sofferto per l'umanità e, ora, l'umanità soffre per se stessa. Nulla nasce dal nulla e, certamente qualcosa è successo se il Coronavirus ha infettato il mondo, qualcosa a tipologia naturale, indotta, conseguenziale... boh, certamente un inizio c'è stato e spero venga scoperto, per capirne il perchè e il percome. Ora l'importante è trovare una soluzione, certamente ci arriveremo, a breve, se lasceremo gli esperti, lavorare in serenità, senza pressioni e senza finzioni politiche, dei meno addetti alla conoscenza. Ho fiducia nell'uomo e nel buon Dio, ne usciremo. Un virtuale abbraccio a Voi tutti, a te Sal e agli amici del settore sanitario che si son rimboccate le maniche e sono corsi a lottare, pagando anche caramente, la guerra virale li ha colpiti ma non abbattuti e continuano sul fronte, con la baionetta, contro i cannoni, a lottare. I piccoli ne risentono, un po' di più i genitori che lavorano da casa e... non è facile con loro che amano le attenzioni. Va bene, passerà e potremo tornare a vivere. Ciaoooo!
 
lascrivana
lascrivana il 09/04/20 alle 11:25 via WEB
Ho iniziato la quarantena pensando che avrei potuto utilizzare per pregare, e invece oltre a quello ho avuto delle giornate piene. Quando inizierò a lavorare, non ricorderò nemmeno di essere stata a riposo. In ogni caso, la gioia della normalità sarà così immensa, da farci guarire immediatamente. Ci rialzeremo e ricomincieremo. Buongiorno Sal
 
saverio.ancona
saverio.ancona il 09/04/20 alle 11:28 via WEB
Grazie Sal, che il buon Dio ti protegga sempre. Con amicizia e affetto! I piccoli ti ringraziano!
 
volami_nel_cuore33
volami_nel_cuore33 il 09/04/20 alle 20:18 via WEB
grazie Sal della tua presenza
 
volami_nel_cuore33
volami_nel_cuore33 il 09/04/20 alle 20:18 via WEB
forza e coraggio ce la faremo....
 
volami_nel_cuore33
volami_nel_cuore33 il 09/04/20 alle 20:18 via WEB
Se non puoi essere la penna per scrivere la felicità di qualcuno... Cerca di essere la gomma per cancellarne la tristezza. (Charles Monroe Schulz) Un dolce sorriso per una buona serata e un abbraccio di luce augurandoti un domani pieno di luce e speranza....Agnese.... ti faccio i miei migliori di una Santa Pasqua e pasquetta in anticipo....con la speranza che dentro l'uovo tu possa trovare la liberta' senza piu' il maledetto mostro che ci ha cambiato la vita....uscire da questo incubo....Agnese..... , clikkami.....auguroni a tutti voi....
 
blaskina88
blaskina88 il 09/04/20 alle 22:56 via WEB
Ci sono e ci saranno sicuramente dei disturbi della quarantena. Già se ne vedono adesso in giro e in tv, persone che vanno fuori di testa. Persone che vanno aiutate e, con tanta pazienza e buona volontà, (voglio essere ottimista), ne usciranno fuori. Un saluto a tutti voi,Carmela
 
neopensionata
neopensionata il 10/04/20 alle 03:28 via WEB
"La poesia è una patria universale dove i popoli s’incontrano attraverso parole di tutti i colori e di tutti i suoni; è capace di cogliere l’essenza e la dignità di ogni essere umano; attraversa i luoghi e le frontiere portando pace e comprensione dell'altro." Ore serene per questo venerdì santo. Jole
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 
 
 
 
 

immagine

 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

saverio.anconafrancy71_12greg1950piterx0lascrivanaambradistelleCherryslfleurbleu17bonificaviboblaskina88rondinella1962pabo560leonidacroftlalieno_2016soltanto_unsogno
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom