Creato da shiva39 il 16/01/2006
fisicamente e con la mente
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

MAESTRI.........

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

marinovincenzo1958petra9440mariomancino.mshiva39Phill_1pensaresenzapensareJON.Lfioreselvatico3aldonzenieddapanpanpitorrepreziosapietro_paoloviolette51costellazione68
 

Ultimi commenti

ciao...spero che ritorni più spesso..un abbraccio*
Inviato da: costellazione68
il 02/11/2009 alle 01:11
 
ciao :)
Inviato da: atisha0
il 31/10/2009 alle 08:50
 
alloploid, serpentaria, buy cheap generic cialis...
Inviato da: lottergs
il 25/03/2009 alle 09:02
 
womanliness, initis, discount male levitra medications...
Inviato da: volandfarm
il 25/03/2009 alle 08:52
 
vulpinic, dwell, levitra pricing bichloride, selenate,...
Inviato da: lottergs
il 25/03/2009 alle 08:22
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Post N° 60

Post n°60 pubblicato il 10 Febbraio 2007 da shiva39
Foto di shiva39

Il gioco dell’Universo.

Una spiaggia che brilla sotto le stelle

ed il mare che bagna le sue propaggini.

Un’onda giunge fino a me

e si ritrae:

sembra che voglia rapirmi.

Nuovamente torna ad accarezzare i miei piedi

e gioconda sottrae la sabbia intorno

facendo sì che io sprofondi un poco.

Forse la spiaggia vuol farmi prigioniera?

Sembra un gioco bellissimo,

nel quale sono complici

le acque ed i mille granelli di sabbia.

Ma nel gioco male si addice

la mia immobilità;

tutto in torno si muove

e accarezza fremendo il mio corpo.

Perché rimango immobile?

Tutto mi chiama

mi incita a vivere

a giocare…

L’onda gaia continua il suo abbraccio.

La spiaggia vuole respingere

la fissità del mio essere;

fa vacillare i miei piedi.

… Un attimo e tutte le membra

son parte del mare.

La spiaggia mi ha gettata

nel grembo fluido dell’acqua marina.

Il corpo sospira

si risveglia

miriadi di gocce salate

distruggono il torpore.

Adesso!

la vita penetra in me.

Ed io con slancio

prendo parte al gioco dell’universo.

 
 
 

Post N° 59

Post n°59 pubblicato il 30 Gennaio 2007 da shiva39
Foto di shiva39

Non credere in qualcosa
semplicemente perché lo hai sentito;

non credere nelle tradizioni
semplicemente perché sono state tramandate
per molte generazioni;
non credere in qualcosa
semplicemente perché viene detto da molti;
non credere in qualcosa
semplicemente perché si trova scritto nei libri religiosi;
non credere in qualcosa
fidandoti dell'autorità dei tuoi maestri
o di altri;
ma quando, dopo l'osservazione e l'analisi,
trovi qualcosa che, in accordo con la ragione,
conduce alla felicità tua e di tutti gli altri,
allora accettala e vivi per essa.

Buddha.

 
 
 

Post N° 58

Post n°58 pubblicato il 25 Gennaio 2007 da shiva39
Foto di shiva39

Non amare il florido ramo,
non mettere nel tuo cuore
la sua immagine sola;
essa avvizzisce.

Ama l'albero intero,
così amerai il florido ramo,
la foglia tenera e la foglia morta,
il timido bocciolo ed il fiore aperto,
il petalo caduto e la cima ondeggiante,
lo splendido riflesso dell'Amore pieno.

Ama la vita nella sua pienezza,
essa non conosce decadimento
.

Poesia di J. Krishnamurti

 
 
 

Post N° 57

Post n°57 pubblicato il 22 Gennaio 2007 da shiva39
Foto di shiva39

Stamattina ho comprato il giornale, chi trovo in prima pagina Pecoraio Scanio che dice : diamo incentivi a chi non inquina, ma come si fa , come si fa. Ma non dormono la notte, per dire la mattina queste c…..e . La mia e solo una critica a chi stà al governo sinistra destra(ammesso che ci sia ancora qualche differenza) uguale. Praticamente e come se dicesse diamo un premio a chi e buono e bravo paga le tasse non uccide ……………….tutti il resto possono continuare a fare i comodi loro . M a se fosse stato redditizio non inquinare non l’avrebbero fatto tutti??? Perché non farla pagare prima a chi inquina e poi magari dare un premio anche a chi non inquina.  

 
 
 

 

Post n°56 pubblicato il 22 Gennaio 2007 da shiva39
Foto di shiva39

Il nostro tempo.

Un fatto che non ci appartiene più…

Un altro anno che se ne va

correndo come un animale in fuga

Gli anni scorrono ormai più veloci dei giorni.

Va tutto troppo in fretta.

Non si riesce più nemmeno ad assaporare l’attimo,

perché è già fuggito,

non lasciando di sé, che il ricordo sfumato.

Corriamo frenetici dietro ai nostri giorni,

senza nemmeno riconoscerli,

saltandoli come ostacoli ingombranti.

Sembriamo più felici

quando la corsa si fa folle,

giù, all’impazzata

stordendo i sensi.

Navighiamo su un fiume indistinto di ore

che formano bolle di settimane,

ondate di anni…

Sempre più in fretta!

Cosa ci affanniamo a raggiungere?

C’è forse una spiaggia dorata

in fondo alla corsa?

Oh, no!, c’è solo la morte!

E noi così a precipizio

le andiamo in contro,

come falene attirate dal fuoco,

sempre più veloci…

per morire!

E allora, mi voglio fermare qui, oggi.

Ad assaporare con gusto perfetto

le ore che scorrono sempre più lente.

Se mi fermo, il mio tempo mi segue

e rallenta.

Potrei guardare il paesaggio intorno.

Potrei ascoltare il battito del Tempo:

è come il battito del mio cuore.

Se corro accelera impetuoso,

ma se mi fermo scandisce dolcemente i suoi colpi

e riposando rallenta.

Voglio che il mio tempo riposi

come il mio cuore dopo la corsa:

che batta tranquillo e piano,

senza affanni

senza frenesie.

Potrei contemplare gli argini del mio fiume

che scorrendo si susseguono

placidamente

senza fretta.

Sì!, è ora che fermi il mio tempo

che dìa tregua al mio cuore,

chè entrambi battano all’unisono!

lasciandomi il respiro pacato

senza l’affanno della corsa.