Creato da singlebona il 11/12/2006

il mondo di oggi

dai e dai pure il metallo si piega

 

 

« Casa rotanteBasta politica »

C'è chi non ama la libertà

Post n°22 pubblicato il 16 Gennaio 2010 da singlebona

Quando non hai casa,famiglia,affetti...non ami neanche la libertà

 

CREMONA - Mancavano quattro giorni alla sua scarcerazione, ma l'idea di tornare in libertà lo spaventava, perché fuori non sapeva dove andare. Non aveva né casa né una famiglia che lo aspettasse.

Pur di restare dietro le sbarre, ha allagato la cella della prigione di Cremona e minacciato con un'asta due agenti della polizia penitenziaria. Oggi è stato condannato a otto mesi di reclusione. Il fatto accadde cinque anni fa. Natale D'Ambrosio, barese di 43 anni, con condanne alle spalle per furti, danneggiamenti, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale, estorsioni e recidive, ora detenuto nel carcere di Vigevano (Pavia) il 31 maggio 2005 voleva restare in carcere.

Alle quattro del pomeriggio prese lenzuola e cuscino e otturò il lavandino, aprì il rubinetto e allagò la sua cella , la numero undici, in infermeria. La mise sotto sopra, urlò, minacciò uno sciopero della fame. L'agente che ieri ha testimoniato in aula chiamò un ispettore e un collega, in infermeria arrivò anche il medico che parlò con il detenuto. Il dottore disse che D'Ambrosio era da guardare a vista. Gli fu cambiata la cella, ma diede ancora in escandescenze e minacciò gli agenti.

"Brandiva verso di noi l'asta per impedirci di entrare e per ferirci. Diceva che voleva stare da solo, che voleva farsi del male" ha riferito un agente. D'Ambrosio fu portato in una cella della sezione Nuovi giunti e si calmò: aveva paura della imminente scarcerazione, prevista per il 4 giugno successivo, "perché fuori non aveva punti di riferimento", ha spiegato il suo difensore Alessia Vismarra. Per D'Ambrosio, la vera condanna era tornare in libertà.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/singlebona/trackback.php?msg=8284003

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
MATTHEW60
MATTHEW60 il 18/01/10 alle 18:55 via WEB
Non solo quando non hai casa,famiglia,affetti...non ami neanche la libertà, ma il vero carcere è trovarsi là fuori, liberi in un mondo che non conosci e non ti vuole.
 
 
singlebona
singlebona il 25/01/10 alle 12:03 via WEB
è così..però restare imprigionato dietro le sbarre credo che sia peggio che restare liberi in un mondo che non ti vuole,o no?
 
passione.rossa
passione.rossa il 14/02/10 alle 11:32 via WEB
Ciao Stefy,la libertà è il bene più prezioso che abbiamo...chiediglelo a tutti quelli che hanno subito delle ingiustizie....
 
marchesedelgianicolo
marchesedelgianicolo il 02/03/10 alle 19:34 via WEB
MA QUANT'è BELLO IL TUO PROFILO,MAREMMA MAIALA....CIAO
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

immagine

immagine

immagine

immagine

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

 

 

immagine

immagine

immagine

immagine

 

 

 

immagine

immagine

immagine

immagine