Creato da longu il 08/12/2007
luogo d'arrivo e di partenza

  
      l
uogo d’arrivo e/o di partenza
d’incontro e di scontro
luogo di fuga e/o di salvezza
d’approdo dopo l’esilio
spazio dedicato all’ozio
alla crescita interiore
alla critica
terra fertile del dissenso
di pacificazione
di ri/costruzione
suolo pubblico sottratto
al dominio dello Stato
attraversato da libere ed
autodeterminate individualità
che si ritrovano
in un agire collettivo
ultimo lembo di terra
che apre verso il mare
del possibile

 

 
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

ketiuskolongu2costanzatorrelli46letizia_arcuriricomincio.da.te0swala_simbaNarcyssesognidoro2il.cuculobob600Bigmax_69mgf70Irisblu55max_6_66
 
 
 

Area personale

 

Tag

 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultimi commenti

ti riporto anche qui il commento che ho scritto nel mio...
Inviato da: swala_simba
il 13/02/2015 alle 12:35
 
buon anno ovunque tu sia :)
Inviato da: swala_simba
il 01/01/2015 alle 19:28
 
Rieccomi... Un abbraccio :)
Inviato da: swala_simba
il 10/11/2014 alle 20:10
 
Caro Guido, sto partendo e stavolta starò via molto a...
Inviato da: swala_simba
il 08/08/2014 alle 09:13
 
E' quello il momento in cui la forza degli altri...
Inviato da: swala_simba
il 22/07/2014 alle 10:57
 
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« ACQUEMIMMO »

ELEZIONI

Post n°249 pubblicato il 23 Maggio 2014 da longu
 

NONOSTANTE

nonostante una volta eravamo realisti ed esigevamo l’impossibile,

nonostante ora siamo sempre realisti, ma ci basta sopravvivere,

nonostante la radicalità della crisi ci espone quotidianamente a situazioni confuse,

nonostante qualsiasi opzione a sinistra è bollata di minoritarismo,

nonostante sia forte la tentazione di lasciarli marcire nel recinto,

nonostante i tic e le pulsioni sadomasochiste di molti compagni,

nonostante Vendola e le sue risate con l’uomo dell’Ilva,

nonostante il culo sulla barca,

nonostante le incoerenze del passato e del presente,

nonostante gli errori del passato (da Bertinotti a Ingroia),

nonostante ci sia chi è pronto ad entrare nel Pd magari con quel deficiente di Civati,

nonostante il fare le cose male e all’ultimo minuto e con l’acqua alla gola,

nonostante l’immagine pubblica da reduci degli anni ’70,

nonostante lo scoramento e la disillusione,

nonostante impongano di scegliere tra Renzi, Berlusconi e Grillo,

nonostante un possibile e probabile insuccesso,

Nonostante  che con tutto il pragmatismo che ci iniettano nelle vene

ci siamo dimenticati dei sentimenti, perché è da lì, dai sentimenti, che l’uomo trae la forza per cambiare,

voterò Tsipras.

Perché non si rinnega il proprio mondo e la propria storia.

Perché non si rinnegano i compagni e gli amici di una vita.

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/sipggialibera/trackback.php?msg=12817070

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
swala_simba
swala_simba il 23/05/14 alle 08:12 via WEB
io lo voto senza "nonostante" e sorridendo ^__*
hasta y adelante
(Rispondi)
 
 
longu
longu il 24/05/14 alle 01:34 via WEB
prova
(Rispondi)
 
 
longu
longu il 24/05/14 alle 01:38 via WEB
Voterò per Tsipras. Non perché credo che sia un voto utile. Non è utile perché la democrazia è una balla. Lo ha detto Van Rompuy, dichiarando che il parlamento europeo non conta un cazzo. Lo ha detto Mario Draghi sorridendo quando ci ha invitato a non eccitarci per le elezioni italiane del 2013 tanto la politica europea ha il pilota automatico. Lo ha detto la liquidazione di Papandreu quando cercò di sottoporre a referendum il massacro del popolo greco decretato dalla troika. Ma voterò ugualmente per Tsipras. Non perché io creda che quel voto può fermare la violenza finanziaria, né perché io pensi che può fermare il fascismo. Bensì perché credo che sia eticamente necessario dichiarare che stiamo con le vittime e non con i carnefici. E perché credo che sia politicamente necessario prepararsi a organizzare la sopravvivenza nella catastrofe economica che è in corso e non si fermerà. E credo che sia necessario preparare la resistenza nella guerra civile europea che sta iniziando al confine orientale e dilagherà prima o poi nelle contrade del continente. La Jugoslavia del 1992 è lo scenario che emerge dalla distruzione dell'idea di Europa. Per questo dobbiamo cominciare a prepararci. Per questo dobbiamo votare Alexis Tsipras.
(Rispondi)
 
 
 
swala_simba
swala_simba il 24/05/14 alle 10:17 via WEB
ecco... ora condivido tutto...
anch'io voterò per.....
(Rispondi)
 
 
 
 
swala_simba
swala_simba il 24/05/14 alle 10:25 via WEB
lo riporto nel post di un amico perché non saprei e non potrei dire meglio...
(Rispondi)
 
Nues.s
Nues.s il 24/05/14 alle 17:22 via WEB
Perchè ..è ora di smettere di nascondersi.
Votero' anch'io così. Nonostante tutto.
(Rispondi)
 
swala_simba
swala_simba il 18/06/14 alle 14:17 via WEB
che le giornate ti scorrano lievi :)
(Rispondi)
 
 
longu
longu il 18/06/14 alle 19:53 via WEB
purtroppo no.
(Rispondi)
 
 
 
swala_simba
swala_simba il 18/06/14 alle 20:07 via WEB
ne avevo un vago sentore...
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.