Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cazzeggi, per celebrare parola, significato e conoscenza

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 89
 

Ultime visite al Blog

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« Cultura digitale - Arte,...Cultura digitale – Ambig... »

Cultura digitale - Gradi di Realtà

Post n°8503 pubblicato il 11 Febbraio 2018 da sagredo58
 

 

Aderisco al pensiero di chi propone di distinguere artisticamente e culturalmente la realtà in gradi, elencandoli in una tabella, in modo tale che la riga sopra esprima un grado di realtà più alto di quella sotto.

 

LIVELLO

DI REALTA'


ELEMENTO

CUI CI SI RIFERISCE

ESEMPIO

DI ELEMENTO

MASSIMO

|

V

Oggetto reale

Volta celeste osservata in una limpida notte, notte stellata

|

|

V

Rappresentazione artistica dell'oggetto reale che crea l'opera d'arte

Quadro Notte Stellata, dipinto da Van Gogh, già rinchiuso in clinica psichiatrica, nel 1889

|

|

|

V

Copia dell'opera d'arte, riproduzione utile a facilitarne lo studio, la conoscenza, il riconoscimento o il ricordo

Foto scattata da Sagredo al quadro Notte Stellata, in cui nel 1987 si imbatte, senza conoscerlo, nel Museum of Modern Art di New York

|

|

|

|

V

Immagine mentale dell'opera d'arte, o di una sua copia, da parte di un soggetto che rimanendone colpito l'ha osservata e memorizzata

Ricordo personale di Sagredo, del quadro Notte Stellata che vede la prima volta nel 1987, o della foto che gli ha scattato in quell'occasione, o di qualche altra riproduzione del quadro

|

|

|

|

|

V

MINIMO

Rappresentazione interiore dell'opera d'arte, da parte di un soggetto che ne è rimasto stato colpito, che per questo l'associa a qualche aspetto o evento della sua vita, elevandola a parte di se

Figurazione personale di Sagredo del quadro Notte Stellata, che inevitabilmente associa al viaggio a New York, a quanto e come il quadro lo abbia colpito, all'uso dell'opera suggerito, più di vent'anni dopo, nel 2010, a sua figlia, per fare la tesina di III media

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog