Creato da: sagredo58 il 03/01/2011
fibrillazioni, tentazioni, emozioni, provocazioni, sensazioni, cazzeggi, per celebrare parola, significato e conoscenza

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 89
 

Ultime visite al Blog

 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

 
« Cultura digitale - Reali...Cultura digitale - Ampli... »

Cultura digitale - Fattori di Derealizzazione

Post n°8508 pubblicato il 13 Febbraio 2018 da sagredo58
 

 

Perché questa dissoluzione dell'oggetto e perdita di realtà dell'arte/cultura?

L'importanza dell'oggetto reale nell'arte, come nella cultura, s'indebolisce gradualmente, in conseguenza di molteplici fattori:

  • innovazioni stilistiche e espressive,

  • invenzioni tecnologiche e mediatiche,

  • trasformazioni del gusto estetico.

 

Cosa favorisce il processo di derealizzazione?

Fra i variegati eventi che contribuiscono al processo di eliminazione dell'oggetto reale dall'arte, come più in generale nella cultura, includo, cercando di ordinarli temporalmente:

  • l'esplosione della pubblicità, nella enorme varietà delle sue forme e media di propagazione (anche se sui muri delle case di Pompei giù compaiono scritte pubblicitarie, è l'avvio della rivoluzione industriale che, nel 1750, con l'aumento della produzione di merci rende necessaria la pubblicità);

  • l'avvento degli effetti speciali, nella fotografia, nel cinema, nei video (il primo trucco fotografico risale al 1856, il primo cinematografico al 1896);

  • la diffusione del fumetto (nato con il personaggio di Yellow Kid, pubblicato a partire dal 1895 sul supplemento domenicale di un quotidiano statunitense);

  • la nascita dell'arte astratta, nelle sue variegate correnti e manifestazioni (il testo dove l'arte viene interpretata in base all'intenzionalità dell'artista, Astrazione ed empatia, è del 1907);

  • lo sviluppo del digitale (dalla nascita del World Wide Web comunemente indicata nel 1991 ) costituisce, per ora, la fase culminante del processo di derealizzazione (almeno per le opere d'arte visuali ed auditive).

 

Cosa emerge a caratterizzare la cultura digitale a seguito di queste eterogenee influenze?

 


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog