Creato da Dovere_di_vivere il 05/07/2008

Sogno diurno

La vita può essere bella

 

 

« Sacro altare...Passione »

"Profanazione"

Post n°238 pubblicato il 26 Maggio 2012 da Dovere_di_vivere
 

 

  Profanazione


Ecco,

vedo nel tuo cuore

un turbine di sangue

che vorrebbe sprizzare,

io metto un dito su un punto del tuo cuore

ormai pronto a scoppiare,

e credo d’impedire che il sangue

uscendo a fiotti

ti porti a morte sicura.

Il tuo cuore si ferma

profanato dalle mie mani impure

e tu muori a causa del mio aiuto,

fatale per te!

Non avrei dovuto interferire,

quel sangue sprizzando

apparentemente impazzito

avrebbe dato vita

a un altro cuore che ti avrebbe permesso

di vivere in un modo nuovo,

di vivere.

Ed io aiutandoti

ti ho ucciso.

Grazie,

ho imparato

l’umiltà.

(DDV)

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/sognodiurno/trackback.php?msg=11337647

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
coluci
coluci il 27/05/12 alle 11:35 via WEB
Biagio Antonacci canta: “Prima, prima di tutto dovresti stringermi forte e farmi male; prima di dormire, prima di partire prima, prima di tutto dovresti stringermi forte e farmi male...” Tu nella chiusa verseggi: “Grazie, ho imparato l’umiltà”. Sembrerebbero due modalità diverse nell’approcciarsi alla dimensione amorosa: chi segue amore nel suo moto diffusivo e chi segue amore nel suo moto libertario. L’una e l’altra invece non si contraddicono ma si compenetrano nel loro intento espansivo. E’ la sensibilità nella situazione specifica a determinarle. Comunque sono d’accordo con te che è sempre meglio nelle cose “segrete” d’amore non perdere mai la giusta percezione dei propri limiti, che è percezione di verità, che è rispetto della loro “sacralità”. Un saluto di stima. Luciano
 
ladymarianna0
ladymarianna0 il 09/08/12 alle 19:02 via WEB
Ho letto e riletto i tuoi versi e quello che percepisco è il rimpianto di un amore bruciato e poi ucciso con una scelta sbagliata... forse folle.
Quel rimpianto è come un filo usato nel tentativo doloroso di rammendare gli strappi di un'anima lacerata...
Ti confesso che mi piacerebbe conoscere il vero senso della tua composizione...
Ti lascio un abbraccio affettuoso caro Franco che ti raggiunga ovunque sei... Manchi molto lo sai... Monica
 
vocevera
vocevera il 25/09/12 alle 18:22 via WEB
un abbraccio... :)
 
daisho_2008
daisho_2008 il 18/10/12 alle 11:56 via WEB
Già...grazie Pescatore!
 
comelunadinonsolopol
comelunadinonsolopol il 07/11/12 alle 17:54 via WEB
impavida creazione
 
ofregon
ofregon il 12/11/12 alle 16:22 via WEB
fa sempre piacere salutare un amico...^^joe^^
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

Dovere_di_vivereDj_2008Desert.69bluiceeealf.cosmosdesiodgl0ASIA1929madrugada70lascrivanaOsservatoreSaggioPolvereRugiadarobin_19750crazy_21_1945idnim
 

ULTIMI COMMENTI

 
Citazioni nei Blog Amici: 40
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

© Protected by CopyrightSpot

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

GLI OCCHIALI

 

Gli Occhiali  

Avevo un giorno un paio d’occhiali verdi; il mondo vedevo verde e gaio, e vivevo giocondo. M’abbatto a un messer tale dall’aria astratta e trista. «Verdi?>> Mi dice.<<Sú, prendi invece i miei: vedrai le cose al vero!>> Li presi. Gli credei. E vidi tutto nero. Ristucco in poco d’ora d’un mondo cosi fatto, buttai gli occhiali, e allora non vidi nulla affatto.  

(Luigi Pirandello)

 

...NON AMARE...

Non essere amati è una semplice sfortuna, la vera disgrazia è non amare. (A.Camus)

 

ED É SUBITO SERA

 

Ognuno sta solo sul cuor della terra

trafitto da un raggio di sole:

ed è subito sera.

 

(S.Quasimodo)

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.