Creato da blogiulia il 18/01/2008

Solo Cinema

Un blog dedicato unicamente al cinema e ai film

UTENTI ONLINE

counter
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

TAG

 

FACEBOOK

 
 

 

 

The informant! (Steven Soderbergh, 2009)

Post n°116 pubblicato il 06 Ottobre 2009 da blogiulia
 

Locandina The informant!

Mark Whitaker è un lato dirigente dell'azienda agroalimentare ADM. Nonostante la sua propensione alla bugia, Mark diventa informatore dell'FBI per smascherare le irregolarità della multinazionale per cui lavora.

Soderbergh racconta una storia vera e si affida alla bravura di un Matt Damon ingrassato e trasformato nel perfetto borghese americano.
Dal trailer avevo capito che si trattasse di una commedia divertente, ma questo è vero solo in parte. Forse sono io a non aver capito il film, ma a me non è piaciuto. Sono andata avanti nella visione un po' annoiata e molto disinteressata.

Voto 5

 
 
 

Whatever works - Basta che funzioni (Woody Allen, 2009)

Post n°115 pubblicato il 06 Ottobre 2009 da blogiulia
 

Locandina Basta che funzioni

Boris Yelnikoff, un tempo fisico di fama mondiale ed ora uomo anziano cinico, ipocondriaco, paranoico, misantropo, è in lotta con il mondo. Finché, un giorno, non incappa in Melody, una giovane miss di provincia che è fuggita nella Grande Mela e dorme in strada.

Il grande Woody torna a Manhattan e abbandona la sua musa Scarlett Johansson. Per interpretare i suoi personaggi sceglie l'attore comico Larry David molto famoso in America e la giovane Evan Rachel Wood, che anche nella vita reale sembra preferire partner molto più grandi di lei.
Il vecchio Boris è il perfetto alter ego di Allen, con tutte le sue paranoie e le sue battute al vetriolo. Mentre Melody è la perfetta ragazza di provincia, scemotta e superficiale.
Il film però sembra già visto. Anche se si ride spesso, manca quel guizzo che era invece ben presente in Vicky Cristina Barcelona.

P.S.: vogliamo parlare di quant'è brutta questa locandina?!

Voto 6

 
 
 

Il grande sogno (Michele Placido, 2009)

Post n°114 pubblicato il 06 Ottobre 2009 da blogiulia
 

Locandina Il grande sogno

Un film corale sugli anni della contestazione studensca (1968 e dintorni) vissuta da tre personaggi molto diversi.

Qualcuno potrebbe definirlo il "solito film italiano" ed io, in fondo, sono d'accordo. Michele Placido confeziona un sorta di remake de La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana con esiti ben più scarsi. Il film racconta le contestazioni studensche del '68, racconta dei sogni e delle utopie di una generazione di giovani contestatori.
Riccardo Scamarcio è il più bravo dei tre grazie anche ad un ruolo che sembra cucito addosso a lui. Jasmine Trinca si dà al nudo ma rimane un po' sottotono. Luca Argentero (bello bello bello) è imprigionato in un personaggio senza anima e senza spessore.
In alcune scene il doppiaggio è pessimo.

Voto 5

 
 
 

Il cattivo tenente - Ultima chiamata New Orleans (Werner Herzog, 2009)

Post n°113 pubblicato il 06 Ottobre 2009 da blogiulia
 

Locandina Il cattivo tenente

Un tuffo nel fango delle acque straripate (causa dell'uragano Katrina) che ha invaso le carceri e il destino del poliziotto Nicolas Cage è segnato: un trauma alla schiena che lo renderà claudicante e che lo costringerà all'assunzione di droghe per resistere ai dolori.

Io ho adorato il Werner Herzog di Grizzly man ed ero fiduciosa nonostante il mio odio profondo per Nicolas Cage. E' stata, invece, una grande delusione. Sapevo che si trattava di un remake (dell'omonima pellicola di Abel Ferrara), ma speravo in un film geniale come solo un regista come Herzog può confezionare. Invece, mi sono ritrovata a guardare un poliziesco convenzionale, se non fosse per le divertenti allucinazioni di cui è vittima Cage, che lasciano trasparire il vero talento del regista. Il resto del film è piatto, senza tensione e lo spettatore si lascia condurre dalle immagini senza alcuna curiosità.

Voto 4

 
 
 

La custode di mia sorella (Nick Cassavetes, 2009)

Post n°112 pubblicato il 06 Ottobre 2009 da blogiulia
 

Locandina La custode di mia sorella

Kate Fitzgerald è un'adolescente colpita da leucemia. La sua famiglia combatte da sempre la sua battaglia, al punto da ricorrere all'eugenetica per concepire Anna, figlia minore. Anna ha undici anni ed è stata concepita in provetta per essere donatrice compatibile della sorella malata. Ma un giorno Anna denuncia i genitori e chiede l'emancipazione medica e i diritti sul proprio corpo.

Un film inutilmente strappalacrime costuito per fare piangere dal primo all'ultimo secondo. E' tale il senso di angoscia che si comincia a sperare che la ragazza muoia il prima possibile (consapevoli della finzione cinematografica...). Un film al femminile che esalta le doti drammatiche di Abigail Breslin e fa scoprire quelle di Cameron Diaz (bella anche nella disperazione e a cranio rasato).

Voto 4

 
 
 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: blogiulia
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
EtÓ: 36
Prov: PA
 

SOLO CINEMA SU FB!

NEWS CINEMA BY ANSA

Caricamento...
 

BOX OFFICE ITALIA

OGGI AL CINEMA

Caricamento...
 

PROSSIMAMENTE AL CINEMA

Caricamento...
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

ULTIMI COMMENTI

 

ULTIME VISITE AL BLOG

strong_passionjean29ocarlinosole713tipinotgiansartorettoqueen600sasacinemanv.fruscionetaintlessbal_zacsimonarivettaapetta68superValeryWIDE_RED
 
 

QUESTO BLOG ╚ ISCRITTO SU...

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog 

 

PAGE RANK

Check Google Page Rank

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom