Stultifera Navis

Non sono ubriaco, ma diversamente sobrio

 


Vado alla ricerca della felicità naturale e possibile
sapendo che la felicità non è una meta,
ma un modo di viaggiare

 

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

TAG

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

AVVERTENZA

I testi contenuti in questo blog, salvo dove specificatamente indicato, appartengono al sottoscritto.
Non valgono una sega, ma se qualcuno volesse copiarli da un'altra parte mi farebbe piacere saperlo.

Grazie

 

 

« C'era un tempo sognato....La Rocca delle Caminate »

A loro insaputa

Post n°533 pubblicato il 19 Febbraio 2017 da hieronimusb

C'er auna volta l'onorevole Scajola, predecessore e fondatore del movimento degli "insaputisti", ossia quelli che a cui è accaduto qualcosa a loro insaputa, nella fattispecie aveva acquistato un appartamentino da 210 metri quadri  a Roma con vista su Colosseo e fori imperiali, al costo che avrebbe un alloggio situato in una frazione di una località di provincia .
Lui non lo sapeva che altri  avevano pagato il doppio di quanto da lui sborsato per permetergli di acquistare il mezzanno.

La facenda suscito un po' di ilarità e qualche malumore perchè di solito capita che a nostra insaputa ci freghino dei soldi, mai che ce li diano.

Siamo comunque andati avanti per un po' così, in maniera controllata, ogni tanto si scopriva che qualcuno a sua insaputa aveva ricevuto dei versamenti, ad altri a loro insaputa erano state ficcate nelle tasche delle buste piene di soldi, a qualcun altro, sempre a sua insaputa avevano assunto il figlio, la sorella, la moglie, l'amante, il marito dell'amante e la moglie dell'amante della moglie.

E' poi arrivato il sindaco di Roma chei il proprio braccio aveva reso beneficiaria , a sua insaputa, di ben tre assicurazioni sulla vita.

Però credo che mai come in questa settimana, gli aloroinsaputisti abbiano toccato il culmine più alto con due notizie fenomenali.

Per la prima abbiamo dovuto attendere l'ennesimo comizio del presidente degli Stati Uniti che ha avvertito i suoi sostenitori e poi il mondo intero che la Svezia aveva subito un'attentato terroristico.

Oltretutto la Svezia aveva subito questo attentato a sua insaputa ed infatti sia gli svedesi che il governo continuavano a vivere tranquillamente come se niente fosse.
Ora può essere che "the Donald" abbia confuso Sweden con Sehwan (pakistan), dove l'attentato c'è stato veramente , ma penso sia più probabile che Trump possa dire tutte le minchiate che vuole tanto i suoi supporter hanno l'intelligenza di un'ameba.

Ma il fatto che secondo me assegna il premio Oscar al miglior fatto avvenuto a sua insaputa è quello della signora Ester Arzuffi , madre del muratore di Mapello accusato per l'omicidio di Yara che ha spiegato la sua versione per cui i figli non siano biologicamente del marito , ma di un vicino di casa : Avrebbe  subito un inseminazione artificiale a sua insaputa!

Beh, a questo punto si aprono scenari preoccupanti  per cui vorrei lanciare un appello, se volete regalarmi una casa, mandarmi dei soldi, assumere qualcuno della mia famiglia con uno stipendio danababbo, rimanete pure anonimi, ma fatemelo sapere in modo che possa beneficiarne, se in vece volete mettermelo in quel posto, non disturbatevi, se tanto mi da tanto, credo che me ne accorgerò da solo.


 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: hieronimusb
Data di creazione: 10/12/2008
 

UANDEO (E SE) MORIRÒ

Quando , (e se), un giorno morirò
non voglio un prete che mi parli di un dio in cui non credo
o di paradisi che non mi interessano,
di inferni che non ho meritato
e se un purgatoriò ci deve essere
non sarà diverso dal mondo in cui ho vissuto

quando , (e se), un giorno morirò,
non voglio tombe costruite come casa
nè che si estirpino  fiori
se il senso della vita deve essere
nel tornare da dove son venuto
sarà l'utero della terra la mia ultima casa

Quando, (e se) morirò
sarà perchè ho vissuto
in un lungo istante senza tempo
raccolto come seme che diventa albero e poi frutto
come il fiume che corre e corre per tornare al mare
senza pensare neppure un momento
che questa vita possa finire

Se e quando morirò,
sarà perchè ho cercato nell'ultimo viaggio
la chiave segreta del tutto

 Alex