Creato da parallelogramma il 15/05/2006
e se finora la verità fosse stata una palla madornale
 

Contatta l'autore

Nickname: parallelogramma
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 42
Prov: CZ
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29      
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

psicologiaforenselacopodoWIDE_REDbal_zacunamamma1dino20xandreafsadoro_il_kenyafederana00strong_passionmentira1979meteora_1994damiano_tosetto1997dragonstormingilmarc
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

ANCORA CORRADO MALANGA

Post n°138 pubblicato il 20 Ottobre 2006 da parallelogramma

Il dott. Corrado Malanga nasce a La Spezia il 4/2/1951, si diploma Geometra nel 1969, si laurea in Chimica all’Università di Pisa nel 1977 con una tesi sperimentale sul chimismo del nucleo indolico.

Lavora per l’Istituto di Chimica Farmaceutica per un anno dopo aver espletato gli obblighi del servizio militare a Salerno, Napoli ed Udine nel settore delle trasmissioni.

Nel 1981 si trasferisce a Parigi presso l’Università P. e M. Couriè, dove si dedicherà per circa due anni alla sintesi di polimeri dell’ossido di propilene otticamente attivi.

Nel 1983 è vincitore di un concorso per ricercatore universitario presso il dipartimento di Chimica e Chimica Industriale dell’Università di Pisa.

Dal 1983 si interesserà di chimica degli eterocicli, di chimica di composti elementi organici del nichel e di nuove sintesi di composti naturali, pubblicando più di cinquanta lavori su riviste scientifiche internazionali.

In questi anni ha ricoperto diversi incarichi di insegnamento di corsi universitari tra cui Chimica Organica I e II per il corso di laurea in Chimica, Chimica Organica per il corso di laurea in Sc. Biologiche sia vecchio che nuovo ordinamento, Chimica dei composti elementi organici e Laboratorio di Chimica Organica II per i corsi di laurea in Chimica e Chimica Industriale ed è stato invitato a tenere lezioni alla scuola di Chimica Organica Internazionale A. Corbella organizzata dalle Università di Milano e Bologna.

Il dottor Malanga è stato relatore e correlatore di numerose tesi di laurea in Chimica e Chimica Industriale.

 

Il dott. Malanga si interessa di ricerca nel campo degli oggetti volanti non identificati da circa trentotto anni. In questo periodo ha organizzato dapprima la ricerca del Centro Ufologico Nazionale, in qualità di responsabile del comitato tecnico scientifico, ha poi proseguito il suo lavoro come consulente del gruppo Stargate Toscana, di cui è tuttora consulente per le pubblicazioni.

E’ stato columnist di riviste di settore quali Notiziario Ufo, Ufo Network, Dossier Alieni, Stargate e Stargate Magazine nonché consulente di due opere enciclopediche sugli ufo.

Invitato a dibattere il tema degli ufo da un punto di vista scientifico, dai principali network radio-televisivi italiani, è autore di innumerevoli articoli su tali tematiche.

Alcuni suoi articoli sono anche rintracciabili per via telematica in alcuni siti tra i quali il sito http://www.ufomachine.org/  e http://www.sentistoria.it/  .

Le principali ricerche nel campo degli ufo effettuate dal dottor Malanga riguardano le analisi al suolo di tracce di presunti ufo, analisi chimico-fisiche di materiali di natura e provenienza ufologica, analisi al computer di filmati e foto di presunti ufo, ricerche nel campo delle abduction sul territorio italiano.

E’ autore di due libri

I fenomeni BVM, con Roberto Pinotti (Mondadori) due edizioni

Gli Ufo nella mente (Bompiani) due edizioni.

Il dottor Malanga è stato proposto quale rappresentante Italiano, di una futura commissione alle Nazioni Unite, che studi il problema Ufo, in una iniziativa politica di cui  lo Stato di San Marino si è fatto promotore.

Attualmente il Dottor Corrado Malanga sta studiando i fenomeni di Abduction sul territorio italiano con l’impiego di tecniche di PNL ed Ipnosi Regressiva: ha iniziato inoltre ad occuparsi del fenomeno dei Cerchi nel Grano CROPCIRCLES, fenomenologia apparentemente correlabile al fenomeno ufo.

In questo campo il suo ultimo lavoro riguarda la ricostruzione al computer del DNA di Chilbolton, una molecola di presunta provenienza aliena correlata alle informazioni ricavabili dallo studio di un glifo apparso a Chilbolton(UK) il 21 luglio del 2001.

 
 
 

CORRADO MALANGA

Post n°137 pubblicato il 20 Ottobre 2006 da parallelogramma

un mito sulserio 38 di lavoro sulle abductions..... privo da ogni pressione esterna e dei poteri forti. che altro dire trovatevi quanto più è possibile, sopratutto perchè c'è molto fatto da lui sulla rete.

 
 
 

E FINALMENTE ECCOLO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Post n°136 pubblicato il 17 Ottobre 2006 da parallelogramma
Foto di parallelogramma

I SETTIMANA AGGIUNGERò NUOVA CARNE AL FUOCO MA PER ORA POSSO SOLO DARVI QUESTA CHICCA :

CORRADO MALANGA

aLIEN CICATRIX

 
 
 

e lui ci riprova...

Post n°135 pubblicato il 01 Ottobre 2006 da parallelogramma
Foto di parallelogramma

ebbene si!ci riprovo,oggi ho preso l'ennesimo appuntamento con un tatuatore.sprezzante del pericolo e contro ogni sfiga ci ripROVO.ora sono a casa dei genitori della mia ragazza,e tra 2 settimane ci tornerò x farmi sto cavolo di tatuaggio sull'avambraccio destro.ma filo spinato a iosa ed una bella scritta freedom in gotico con f e m maiuscole e un teschio e ossa al posto della o.se devo farlo rozzo lo faccio completo.

 
 
 
 
 

io non gli affiderei neanche la gestione della mia playstation

Post n°133 pubblicato il 29 Settembre 2006 da parallelogramma

 
 
 

AUGURI E CENTO DI QUESTI GIORNI!!!!

Post n°132 pubblicato il 28 Settembre 2006 da parallelogramma

 
 
 

fate un pò voi......

Post n°131 pubblicato il 27 Settembre 2006 da parallelogramma

Il più colossale affare del mondo
Il traffico della droga comporta un giro di affari di circa 200 miliardi di dollari, cioè un quinto del commercio mondiale complessivo, valutato sui 1000 miliardi. Rappresenta il più grande affare del mondo, diciotto volte maggiore di quello dell'oro (11 miliardi), quaranta volte maggiore di quello dei diamanti (5 miliardi).
Da un secolo e mezzo si svolge sotto il controllo dell'oligarchia bancaria, anglo-olandese soprattutto tramite le banche di Hong Kong (Hong-Shang, Jardine Matheson, Charterhouse Japhet).

1. Coltivazione. L'oppio viene prodotto soprattutto nel Triangolo d'Oro, che si estende dallo Yunnan cinese alla Thailandia, Birmania e Laos. Dalle settecento tonnellate di oppio grezzo si possono ricavare 70 tonnellate di eroina (10%), che per la sua leggerezza offre condizioni di grande commerciabilità.
Le piantagioni di marijuana sono nell'America Latina: Guyana, Giamaica, ecc. Altri centri di produzione della droga sono il Medio Oriente, gli Stati Uniti, ecc.

2. Commercio. Il lattice d'oppio grezzo sul luogo di produzione nel Triangolo d'Oro viene pagato 220 dollari al kg. Portato sulle grosse concentrazioni di mercato viene venduto al doppio prezzo, 440 dollari. Quando attraverso altre mediazioni giunge ai grandi mercati di Hong Kong, Bangkok e Rangoon costa dieci volte di più, cioè 4400 dollari, e dallo spacciatore di strada viene veduto in occidente dieci volte tanto. Le successive mediazioni commerciali comprendono varie misure di conservazione e di sicurezza, come le bustarelle alla polizia che a Hong Kong costituiscono la cospicua cifra del 10% dell’incasso, cioè 1 miliardo di dollari su 10.

 

E’ notevole il fatto che il prezzo della droga rimane presso che costante in tutti i centri di vendita mondiale: gran parte della sovrapproduzione viene immagazzinata o anche distrutta allo scopo di evitare variazioni di mercato che provocherebbero gravi danni finanziari.
La corruzione degli organi pubblici a Hong Kong «è gestita da almeno 28 organizzazioni. Le bustarelle non vengono né richieste né offerte: ogni lunedì mattina vari corrieri fanno il giro di tutti gli uffici della polizia e di altri palazzi governativi, lasciando una busta che contiene da 100 a 500 dollari nel primo cassetto di ogni scrivania. Secondo alcuni funzionari di polizia, il poliziotto che rifiutasse di prendere la sua busta potrebbe trovarsi stecchito entro 48 ore» (Kd 137).

 

Hong Kong primeggia per il numero più alto di drogati del mondo, cioè oltre un milione (20% della popolazione), il doppio di quelli di New York. Dal prezzo che il tossicodipendente deve spendere per la droga - circa 50 dollari al giorno - si può avere l'idea del giro d'affari della Hong-Shang. Dove prendono i denari tali drogati? Perlopiù dalla malavita: intorno alla droga si sviluppa il crimine organizzato con racket, furti d'auto, prostituzione, pornografia, occupazioni, sequestri, ecc. Hong Kong domina il mondo bancario dell'estremo oriente, e presenta il più alto tasso di liquidità del denaro.

3. Rete organizzativa. Non è facile inoltrarsi nel dedalo delle istituzioni coinvolte nel traffico della droga e negli affari connessi a tale commercio (oro per pagare i contadini coltivatori, diamanti, bustarelle alla polizia, malavita, ecc.).
Dalle complesse connessioni descritte con ricchezza di particolari dallo studio Droga SpA, possiamo sintetizzare alcune indicazioni fondamentali:

- alla banca centrale di Hong Kong, la Hong-Shang , fanno capo gli interessi dell’oligarchia britannica tramite le principali banche inglesi e sioniste di Londra, Wall Street, Israele, Canada, ecc. che con alcune multinazionali fanno da filtro capace di nascondere il «regista al di sopra di ogni sospetto»;

 

- alla stessa Hong-Shang fanno capo gli interessi della Repubblica Popolare Cinese (40% delle azioni) e delle banche degli espatriati cinesi Ciao Ciu, commercianti della droga in Estremo Oriente. Su 700 tonnellate di oppio, 400 vengono smerciate sul luogo, e 300 passano alle raffinerie che ne estraggono l'eroina per l'occidente. I grossisti Ciao Ciu attingono prestiti e depongono gli incassi in istituti bancari collegati con la Hong-Shang ;

 

- le ingenti somme di denaro sporco accumulato dallo spaccio della droga vengono riciclate in un vasto sistema di banche offshore con trasferimenti bancari via telex in isole o entità esenti da controlli internazionali che non siano anglo-olandesi (Londra, Hong Kong, Svizzera, Liechtenstein, isole Cayman, Bahamas, Caraibi, ecc.).

 


 
 
 

....

Post n°130 pubblicato il 26 Settembre 2006 da parallelogramma

 
 
 

CARNE AL FUOCO

Post n°129 pubblicato il 25 Settembre 2006 da parallelogramma

oggi ho passato una giornata in completo relax, in vista di questa notte a lavoro, visto che il tempo era una fogna ho preferito leggere e giocare un pò alla playstation, un vecchio cavallo di battaglia (che tanto vecchio non è a dir la verità) GTA san andreas, un capolavoro dalle milioni di copie vendute, con mio grande compiacimento nello svolgere di una missione, un personaggio strippato hippy figlio dei fiori dedito all'uso di sostanze stupefacenti dice questa frase:

Cosa mi diresti se ti dicessi che il mondo è una gran palla? e che l'industria  petrolifera è nelle mani di alcuni alieni con la faccia da lucertola?

commentate voi visto che io tanto già ci credo.

 
 
 

imperialismo americano parte iii

Post n°128 pubblicato il 20 Settembre 2006 da parallelogramma

Ingerenze in paesi stranieri

 

Cina 1949-51 addestramento, logistica, organizzazione, reclutamento a sostegno dei nazionalisti di Chaing Kai-Shek nella guerra civile contro Mao 
Francia 1947-50 ostacolata la presenza politica e sindacale dei comunisti tramite finanziamenti, consulenze, addestramento ai socialisti e ai sindacati non comunisti e ricorrendo ad operazioni segrete dirette e tramite gli indipendentisti corsi 
Isole Marshal 1946-1958 trasferita la popolazione per consentire i numerosissimi test di bombe nucleari 
Italia dal 1947 finanziamento della Democrazia Cristiana e organizzazione dell’apparato politico e propagandistico per influenzare l’elettorato 
Grecia 1947-9 intervento decisivo nella guerra civile a favore dei neofascisti e organizzazione dell’agenzia per la sicurezza interna, KYP 
Filippine 1945-53 combattimento diretto contro le forze di sinistra Huk e pilotaggio delle elezioni fino alla dittatura di Ferdinando Marcos 
Corea 1945-53 soppressione delle organizzazioni popolari precedentemente alleate e sostegno alle forze conservatrici precedentemente collaborazioniste con i giapponesi 
Albania 1949-53 tentativo di organizzare il rovesciamento del governo comunista 
Europa Occidentale anni ‘50-’70 costituzione dell’organizzazione segreta Stay Behind, finanziamento da parte della CIA tramite fondazioni e istituzioni a favore di partiti, riviste, agenzie di stampa, sindacati, gruppi studenteschi, associazioni di giuristi e avvocati 
Iran 1953 rovesciamento di Mossadeq 
Guatemala dal 1953 rovesciamento del governo, istituzione e protezione di un governo filo Usa responsabile di 200 mila vittime 
Costarica 1955, 1970 tentativi di rovesciare Figueres 
Medioriente 1956-8 tentativi di rovesciamento del governo siriano, pressioni sui governi di Libano e Giordania, sbarco di 14 mila soldati in Libano, cospirazione per rovesciare Nasser 
Indonesia 1957-8 tentativi di rovesciare Sukarno 
Haiti 1959 uso di forze armate USA per fermare la rivolta contro il dittatore Duvalier 
Guyana 1953-64 rovesciamento di Jagan 
Iraq 1958-63 organizzazione del colpo di stato contro Kassem 
Cambogia 1955-73 assassini politici, organizzazione del rovesciamento di Sihanouk, sostegno a Pol Pot e ai khmer rossi 
Laos 1957-73 organizzazione di colpi di stato nel 1958, 59 e 60; costituzione della milizia clandestina
Thailandia 1965-73 invio di consiglieri militari per il mantenimento della dittatura e per la repressione della popolazione civile e della guerriglia; finanziamento, armamento e addestramento della polizia e dell’esercito 
Ecuador 1960-63 estromissione del leader Josè Velasco 
Congo/Zaire 1960-65 e 77-78 estromissione ed assassinio del premier Patrice Lumumba; sostegno all’insediamento e al mantenimento della dittatura Mobutu 
Francia Algeria anni ‘60 appoggio all’insurrezione dell’OAS, per impedire che De Gaulle concedesse l’indipendenza all’Algeria; tentativo poi abortito della CIA di assassinare De Gaulle 
Brasile 1961-64 approvazione e supporto del colpo di stato contro Joao Goulart; sostegno della dittatura militare 
Perù 1965 eliminazione di formazioni di guerriglieri ad opera dell’esercito americano 
Repubblica Domenicana 1963-65 sostegno al rovesciamento del governo Bosch e invio di 23 mila soldati per sedare la rivolta contro i golpisti 
Cuba dal 1959 quarant’anni di attacchi terroristici, attentati dinamitardi, invasioni militari sanzioni, embargo, isolamento ed assassini 
Indonesia 1965 sostegno all’insediamento della dittatura Suharto e consegna ai militari indonesiani della lista di 5000 nomi di comunisti da eliminare 
Ghana 1966 colpo di stato appoggiato dalla Cia per rovesciare Nkrumah 
Uruguay 1969-72 addestramento e organizzazione della repressione contro i Tupamaros 
Cile 1964-73 sabotaggio della campagna elettorale di Allende nel 1964, destabilizzazione del governo Allende dal 1970 e sostegno al colpo di stato e alla dittatura Pinochet 
Grecia 1967-74 attiva collaborazione della CIA e delle forze armate USA al colpo di stato 
Sudafrica anni ‘70-’80 intensa collaborazione della CIA con i servizi segreti per la repressione dell’African National Congress e per la cattura di Mandela; violazione dell’embargo sulle armi verso il Sudafrica disposto dall’ONU 
Bolivia 1964-75 aiuto della CIA e del Pentagono nel rovesciamento del governo Paz; conduzione da parte della CIA dell’operazione di eliminazione di Che Guevara 
Australia 1972-75 USA e Inghilterra riescono a far allontanare dal governo il premier laburista Whitlam 
Iraq 1972-75 Gli USA dispongono ingenti aiuti militari agli oppositori Kurdi per indebolire l’Iraq coinvolto nella guerra con l’Iran, tranne ritirare loro ogni aiuto nel momento in cui gli USA approvarono il riavvicinamento Iran-Iraq 
Portogallo 1974-6 destabilizzazione del governo nato dalla rivoluzione dei garofani e intimidazione della popolazione fino al successo dei candidati appoggiati e finanziati dalla CIA 
Timor Est 1975-99 sostegno del governo degli USA all’invasione da parte dell’Indonesia e del successivo genocidio attuato nei confronti della popolazione 
Angola anni ‘60-’80 Il governo USA entra in sostegno di una delle parti in causa nella guerra civile, inducendo l’URSS a sostenere l’altra parte; la guerra provocherà più di 500 mila morti 
Giamaica 1976 tentativo di impedire la rielezione di Manley 
Honduras anni ‘80 invio di migliaia di soldati per sostenere le operazioni antiguerriglia in Salvador e Guatemala e per servire come centro di addestramento e rifornimento per i contras del Nicaragua; stretto controllo sulla politica interna honduregna da parte dei diplomatici americani 
Nicaragua 1978-90 sostegno attivo alla guerriglia dei contras, oppositori del neogoverno sandinista; interferenza massiccia nelle elezioni del 1980 che videro la sconfitta dei sandinisti
Filippine anni ‘70-’90 finanziamenti e sostegno alla stabilizzazione del governo responsabile di repressioni, miseria e torture 
Seychelles 1979-81 coinvolgimento della CIA in un tentativo di invasione 
Yemen del Sud 1979-84 sostegno aiuti e addestramento alle forze paramilitari che miravano a far cadere il governo 
Corea del Sud 1980 attivo sostegno al governo di Chun responsabile della repressione della contestazione studentesca, sfociata nell’uccisione di duemila persone 
Grenada 1979-83 destabilizzazione e invasione dell’isola per il rovesciamento di Maurice Bishop
Suriname 1982-84 organizzazione di un invasione poi abortita da parte della CIA 
Libia 1981-89 abbattimento di due aerei libici nello spazio aereo libico, bombardamento della residenza di Gheddafi, tentativi di assassinio del leader, sanzioni economiche 
Isole Fiji 1987 organizzazione del colpo di stato Rabuka contro il governo Bavrada 
Panama 1989 invasione di Panama con centinaia di civili uccisi e migliaia di feriti ufficialmente per catturare l’ex alleato, il dittatore Noriega, in realtà per intimidire il Nicaragua alla vigilia delle elezioni 
Afghanistan 1979-92 massiccio sostegno ai Talebani opposti al governo laico filosovietico 
El Salvador 1980-92 coinvolgimento effettivo di truppe americane nei combattimenti della guerra civile, finanziamenti per 6 mld di dollari alle forze filo regime 
Haiti 1987-94 sostegno alla dittatura Duvalier e condizionamento del governo Aristide 
Bulgaria 1990-91 finanziamento per 1,5 mld di dollari al partito di opposizione; organizzazione da parte dell’organizzazione USA NED di sommosse popolari per rovesciare il risultato delle elezioni fino alle dimissioni del governo 
Albania 1991-2 organizzazione da parte del NED del rovesciamento del risultato delle elezioni fino alle dimissioni del governo
Somalia 1993 intervento diretto delle truppe americane contro il ‘signore della guerra’ Aidid, volto in realtà a ripristinare il controllo delle compagnie americane sui campi petroliferi 
Jugoslavia 1999 bombardamenti sulla Serbia per consentire la secessione del Kosovo dalla Federazione Jugoslava 
Iraq 1991-2002 bombardamenti per 40 giorni e notti sull’iraq pari a 80.000 tonnellate di esplosivo, tra cui molti con uranio impoverito; un milione di bambini morti in dieci anni a causa delle sanzioni economiche e della distruzione delle infrastrutture; continuano le ‘missioni’ da parte di USA e Gran Bretagna, in attesa dell’attacco finale 
Perù 1990-2000 sostegno tramite consulenza e addestramento militare, fornitura di armamenti e finanziamenti al governo repressivo Fujimori, responsabile di violazione dei diritti umani e uso della tortura
Messico 1994-1998 addestramento finanziamento e approvvigionamento di armi alle forze paramilitari e ai servizi segreti opposti agli zapatisti 
Colombia 2002 terzo paese destinatario di aiuti militari americani, centinaia di militari USA presenti nel paese, invio di armi, coordinamento e addestramento dell’esercito e delle forze paramilitari opposte alle FARC, sostegno al governo responsabile di violazione dei diritti umani e di tortura 

Jacopo Barbarito

 

 
 
 

imperialismo americano      parte ii

Post n°127 pubblicato il 20 Settembre 2006 da parallelogramma

Utilizzo di armi non convenzionali

 

Uranio impoverito utilizzo nella guerra del Golfo 1991 e in Jugoslavia 1999, Afghanistan 2001-200?
Bombe a grappolo utilizzo in Laos 1965-73, Vietnam 1961-73, Cambogia 1969-70, Jugoslavia 1999, Afghanistan 2001-200?, Iraq 2003-200?

Aggressioni chimiche e batteriologiche su paesi stranieri

Bahamas anni ‘40-50 esperimento: segreto di stato
Canada 1953 esperimento: diffusione di solfuro di zinco-cadmio sulla città di Winnipeg
Cina e Corea anni ‘50 attacco batteriologico, bombardamenti con napalm
Corea anni ‘60 cospargimento dell’erbicida diossinico Agente Orange
Vietnam anni ‘60-70 cospargimento dell’erbicida diossinico Agente Orange, bombardamenti con Napalm
Laos anni ‘70 utilizzo del gas nervino Sarin (CBU-15 o GB)
Panama anni ‘40-’90 svariati test di Agent Orange, Iprite, VX, Sarin, Cianuro di Idrogeno e altri gas nervini ed erbicida
Cuba anni ‘50-60 probabile diffusione di zanzare portatrici di febbri dengue e febbre emorragica poi effettivamente verificatesi, contaminazione dello zucchero, contaminazione di allevamenti di tacchini con il morbo di Newcastle, contaminazione degli allevamenti di maiali con virus della febbre del maiale africano, diverse contaminazioni delle coltivazioni

   
Appoggio ad aggressioni chimiche e batteriologiche di altri paesi

Egitto anni ‘60 addestramento e supporto all’attacco con gas venefici sullo Yemen
Sudafrica anni ‘70 addestramento e supporto 
Iraq 1984-89 addestramento ed esportazione dei progetti e delle attrezzature necessarie a produrre virus e batteri e installarli su testate missilistiche, nonchè degli stessi virus e batteri Bacillus Antracis (Antrace), Clostridium Botulinum (Botulino), Hitoplasma Capsulatum, Brucella Melitensis, Clostridium Perfringens , Clostridium Tetani (Tetano)

Test chimici sulla popolazione interna

New York 1950 test per provocare epidemia di ruggine dei cereali
San Francisco 1957 test di attacchi batteriologici di Bacillus globigii e Serratia marcescens
Minneapolis 1953 test di rilasci di zinco-cadmio
St. Louis 1953 test di rilasci di zinco-cadmio
Washington DC 1953 test di rilasci di zinco-cadmio
Florida 1955 test di epidemia di pertosse
Florida 1956-58 test di diffusione di zanzare
New York City 1956 test di irrorazione nella metropolitana del Bacillus subtilis variant niger 
Chicago 1960 test di irrorazione nella metropolitana del Bacillus subtilis variant niger
Sperimentazioni dirette su persone migliaia di esperimenti di sostanze chimiche e batteriologiche, agenti nervini, radiazioni nucleari, droghe su persone parzialmente inconsapevoli

Tortura

Grecia anni ‘40-’70 CIA: addestramento e attrezzature per la tortura
Iran anni ‘50-’79 CIA: costituzione e addestramento alla tortura del SAVAK (servizio segreto)
Germania anni ‘50 tortura direttamente praticata dalla CIA
Vietnam anni ‘60-’70 tortura direttamente praticata dalla CIA e dall’Esercito
Bolivia 1967 CIA: supervisione e addestramento
Uruguay anni ‘60-’70 CIA e Agenzia internazionale per lo sviluppo: addestramento
Brasile anni ‘60 CIA e Agenzia internazionale per lo sviluppo: addestramento
Guatemala anni ‘60-’90 CIA: addestramento e attrezzature
El Salvador anni ‘80 CIA: addestramento e attrezzature
Honduras anni ‘80 CIA ed Esercito: addestramento, attrezzature e ‘operatività’
Panama anni ‘90 tortura direttamente praticata dall’Esercito USA

Sovvertimento delle elezioni in paesi stranieri

Filippine anni ‘50
Libano anni ‘50
Indonesia 1955
Vietnam 1955
Guyana 1953-64
Giappone 1958-anni ‘70
Nepal 1959
Laos 1960
Brasile 1962
Repubblica Dominicana 1962
Guatemala 1963
Bolivia 1966
Cile 1964
Portogallo 1975
Australia 1974
Giamaica 1976
Panama 1984, 1989
Nicaragua 1984, 1990
Haiti 1987-88
Bulgaria 1990-91
Albania 1991-92
Russia 1996
Mongolia 1996
Bosnia 1998

 
 
 

Imperialismo americano: 60 anni per un nuovo ordine mondiale   parte i

Post n°126 pubblicato il 20 Settembre 2006 da parallelogramma

Subito dopo la fine della seconda guerra mondiale, gli Stati Uniti – coadiuvati o meno dai propri alleati – si sono messi immediatamente all’opera per la creazione di un “mondo nuovo”, un nuovo sistema di stati, di potenze e di rapporti internazionali che garantisse la propria supremazia. Nacque così un progetto – ispirato a quello dell’ormai estinto nemico nazionalsocialista forse? – teso al raggiungimento di tale obiettivo. Nonostante la presenza del rivale sovietico, la “piovra a stelle e strisce” non si è mai fermata e, dal 1989 in poi, ha allungato ancor più i suoi tentacoli. Molti dei piani statunitensi sono andati in porto, basti pensare al mondo economico, militare ed energetico, ove attualmente incontriamo sempre la presenza egemone nordamericana. Non basterebbe un’intera enciclopedia per riassumere le tappe di questa progressiva conquista ed espansione. Quello su cui voglio far soffermare l’attenzione del lettore, sono i modi in cui alcuni di questi processi si sono potuti realizzare.

Modi disumani, violenti, repressivi, ingerenti. I dati che seguono fanno ormai parte della storia: sarebbe assurdo negarli e solo pochi sciocchi o ciechi – magari volutamente – si ostinano a volerli mistificare. Abbiamo voluto riportare solo cifre sicure (omettendo gli eventi di questi ultimi anni che, purtroppo, sono in continua evoluzione), nella speranza che l’elenco non debba essere aggiornato. Queste cifre, questi eventi, non hanno colori politici. Sono semplicemente numeri, che documentano gli interventi degli USA nella politica nazionale, il sovvertimento di regolari elezioni, la pianificazione di colpi di stato, lo scatenamento di guerre e la fomentazione di odi intestini. Non vengono risparmiati gli stessi statunitensi. Tutto in nome del profitto, del potere. Questi sono solo numeri, ma dietro questi numeri ci sono milioni di uomini, che hanno avuto la sfortuna di veder cambiato il proprio destino da una ristretta elite di politici, banchieri, militari e affaristi senza scrupoli. Costoro vedono in ogni uomo solo una pedina di scambio: consumatori, lavoratori, pedoni di una grande scacchiera. Per noi, invece, l’uomo ha in sé tante caratteristiche che convivono alla perfezione: da quella economica, a quella politica, a quella guerriera a quella religiosa. Ma forse questo è troppo anche per loro

 

Interventi USA nel mondo: bombardamenti

 

Cina 1945-6
Corea 1950-3 (Guerra di Corea)
Guatemala 1954
Indonesia 1958
Cuba 1959-61
Guatemala 1960
Vietnam 1961-73
Congo 1964
Laos 1964-73
Perù 1965
Cambogia 1969-70
Guatemala 1967-69
Grenada 1983
Libano 1983-84
Libia 1986
El Salvador anni ‘80
Nicaragua anni ‘80
Iran 1987
Panama 1989
Iraq 1991-2002
Kuwait 1991
Somalia 1993
Bosnia 1994-5
Sudan 1998
Afghanistan 1998
Jugoslavia 1999
Afghanistan 2001-200?
Iraq 2003-200?

 
 
 

......premesso che.....

Post n°125 pubblicato il 19 Settembre 2006 da parallelogramma

premesso che sto papa a me sta un pò sulle palle...e che comunque io detesto tutte le religioni e SOPRATUTTO QUELLE FASCISTE CHE USANO MEZZI MESCHINI ED IGNOBILI PER FAR VIVERE LE PERSONE NELLA PAURA.

DEVO schierarmi a suo favore visto che.....

"NESSUNA GUERRA è SANTA" (HA SCOPERTO L'ACQUA CALDA)

 
 
 

......per non dimenticare che esistono anche queste cose......

Post n°124 pubblicato il 19 Settembre 2006 da parallelogramma

CREDO CHE TUTTI HANNO DIRITTO A VIVERE

COME DICE DAVID ICKE.....MA SE NESSUNO VA IN GUEERA COME SI POSSONO FARE LE GUERRE??E POSSANO SUCCEDERE QUESTE COSE???CREDETE CHE VADA BUSH O BLAIR A SPARERE IN GUERRA????

 I PRIMI A RINUNCIARE ALLA GUERRA DOBBIAMO ESSERE NOI!!!!

DEDICATO A TUTTI COLORO CHE SI FREGIANO DI MISSIONI IN KOSOVO,IRAQ,AFGHANISTAN.....

MERCENARI ALTRO CHE MARTIRI!!!!

E POI DOMANDATEVI PERCHè GLI ISLAMICI CE L'HANNO TANTO COL PAPà O CON L'OCCIDENTE.....

 
 
 
Successivi »
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963