11 anni dopo

Post n°558 pubblicato il 07 Luglio 2020 da charlize77

Alcune settimane fa sono tornata su questo blog... Leggendo con attenzione il mio oroscopo per i prossimi due anni, a proposito di Saturno l'invito astrologico è quello di ritornare al 2006/2007 facendo tesoro di quello che accadde in quegli anni per provare a cambiare se potesse essere utile alcune scelte fatte allora. Questo mi ha spinto a ritornare su questo blog/diario e in tre giorni a rileggerlo tutto a ritroso concentrandomi prevalentemente sulle annate 2006/07.

Parlando di me... undici anni di assenza sono una vita perciò non farò un riassunto di cosa mi è accaduto, risulterebbe prolisso ma anche incompleto. Mi limito a citare i due eventi che hanno completamente stravolto la mia esistenza.

Il primo è sicuramente la nascita di mia figlia. Pare banale ma il suo arrivo tanto voluto e cercato ha buttato all'aria la mia precedente vita mettendone in piedi una tutta nuova dove al centro di ogni cosa è lei. Non è facile passare da una vita egocentrica ad una in cui al centro esiste solo un cucciolo che dipende del tutto da te e tu. .. sparisci. Ma come tutte le mamme sanno poi piano piano i bimbi crescono e ci si prova a riprendere dei pezzettini di esistenza per se stessi...a volte riesce, altre no...ma sono fiduciosa per il futuro. Lei è splendida, bellissima, solare, entusiasta della vita e molto furbetta. Piuttosto impegnativa per la verità, ma non posso più immaginarmi senza sta bimbetta che riempie le mie giornate di qualunque cosa, ma soprattutto di amore incondizionato. Ecco questo amore incondizionato è la magia della vita ed è avvolto da una tale tenerezza che mi riesce difficile descrivere.

La seconda cosa che ha stravolto in maniera significativa tutto è stata la malattia e poi la morte di mia madre, con la quale avevo un rapporto difficile e complicato dovuto pprincipalmente al non essere cresciuta con lei. I miei genitori si separarono quando ero molto piccola e mia madre, che ha sempre avuto un rapporto conflittuale con la maternità, ha preferito lasciarmi a mio padre. Sono così cresciuta vedendola uno o due gg a settimana e instaurando con lei una relazione madre-figlia difficile e molto poco gratificante a livello affettivo. Qualche anno fa mia madre si è ammalata, un male orribile a causa del quale ha perso la sua indipendenza molto velocemente e che ha imposto a me di occuparmene a tempo pieno. Ho lasciato il lavoro e mi sono completamente dedicata a lei e a mia figlia. Per un anno posso dire che ogni mia esigenza è scomparsa,non ho più avuto un minuto di tempo per me, sono finita all'inferno con lei nei meandri di una malattia orribile che non auguro al mio peggior nemico. Dopo un anno ci ha lasciato una sera di marzo, le ho sentito esalare l'ultimo respiro e finalmente tornava libera ovunque se ne sia andata. E all'improvviso sono stata come caricata su un ascensore che in pochi minuti mi ha riportato alla mia vita. Un secondo prima ero all'inferno e in quello dopo ero di nuovo alla mia vita. Non è stato facile,perché poi l'inferno ti pare casa tua e lasciarlo all'improvviso e' spiazzante, ma piano piano sono tornata a respirare... 

È passato poco più di un anno da quei fatti... Ho un nuovo lavoro part time che mi permette di seguire la mia bimba, ho un cane e un gatto. 

Sto bene.

Spero di trovare la voglia di continuare a scrivere almeno un altro post nel quale vorrei provare a evidenziare i momenti e le persone significative del 2006/07. Cosa potevo fare diversamente e meglio e se c'è  qual'è la lezione a cui attingere oggi?

Stay tuned!

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Ciao palestra! Mi mancherai

Post n°557 pubblicato il 27 Settembre 2013 da charlize77

Guardando il vecchissimo post qui sotto proprio oggi non ho potuto esimermi dallo scrivere. Perchè proprio oggi sarà l'ultima volta che andrò nella mia adorata palestrina! Quanto è passato da quel lontano ottobre 2009 quando mi sono iscritta e quante serate, quante sudate, quante conoscenze...
Ma fra pochi giorni chiuderà per sempre, io me ne andrò in un'altra che mai avrei scelto se non fossi stata costretta e niente... mi dispiace tanto.
Ciao palestrina!!!

Charlize

P.S.
Per chi passerà di qui, io sto bene, spero anche voi, tante cose sono cambiate in questi 4 anni (!!!) soprattutto una. Prima o poi riprenderò a scrivere mi sa... Ma non subitissmo

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Sudare, sudare, sudare

Post n°555 pubblicato il 16 Ottobre 2009 da charlize77

Ormai è quasi un mese che frequento la palestra e devo dire che mi trovo abbastanza bene, devo ancora decidere esattamente che corsi seguire perché finora ho cercato di partecipare un po’ a tutti per capire quelli che potevano interessarmi di più. 
Singolarmente, lo Step che è sempre stato la mia passione, è quello che mi sta entusiasmando meno, probabilmente non mi piace più di tanto l’insegnante che imposta la lezione con coreografie a volte davvero impegnative e io dopo otto ore di lavoro alle 19 non ho ne la voglia, né la mente fresca, per concentrarmi come una matta 50 minuti di fila per seguire coreografie iper complesse.
Discorso diverso per la Fitboxe che invece mi sta appassionando parecchio, qui c’è poco di che concentrarsi perché le coreografie sono basilari e alla portata di chiunque. Sta cosa di tirare calci e pugni a tempo di musica la trovo molto liberatoria.  Ecco… il corso di fitboxe quindi lo seguirò anche in futuro e infatti devo comprarmi i guanti imbottiti perchè ora mi sto arrangiando con delle fasce che mi coprono le nocche delle mani, ma urge l’acquisto.
Altro corso interessante è il Pump. Se step e fitboxe sono corsi prettamente basati sul principio dell’attività aerobica , il pump è basato su un lavoro di tipo anaerobico, quindi di potenziamento.
In pratica con l’ausilio di un bilanciere e lo stepper usato come panca si va a lavorare un po’ su tutte le fasce muscolari. Molto efficace, ma la prima volta che l’ho fatto c’ho avuto acido lattico sulle braccia per 3 gg e quasi non riuscivo più a piegarle…
Però gli squat con il bilanciare sembrano davvero efficaci e mi dicono ottimi per le cosce.

Spinning non credo che debba nemmeno presentarlo perchè ormai è strafamoso. E’ sempre un’ attività aerobica di gruppo, utilizzando una sorta di cyclette. La lezione si svolge  con un istruttore che impartisce i ritmi di pedalata secondo la velocità della musica utilizzata, cercando di condurti  in una sorta un viaggio virtuale (pianura, collina, montagna) con ritmi di pedalata differenti. Le lezioni sono di un'ora e producono un faticosissimo allenamento aerobico con un grosso dispendio calorico. E’ davvero duro soprattutto all’inizio però ammetto che si lavora bene. Per ora ho deciso di farlo solo il sabato mattina che poi è il giorno più bello secondo  per andare in palestra, ma purtroppo quello più suscettibile ad ammutinamenti causa altri impegni o causa…sonno!!!
Infine Pilates, una sorta di ginnastica dolce a corpo libero, si lavora di allungamento muscolare, ma anche di potenziamento, il tutto in stile yoga.
Ecco in sostanza questi sono i corsi che ho provato a cui aggiungerei il Gag (mezz’ore di tonificazione gambe-addominali-glutei), che francamente però mi annoia un po’.
Tutto non posso seguire, mi impongo un allenamento di 3 volte a settimana a cui aggiungere, se posso,  un’altra seduta o sabato o domenica seguita da una bella sauna e bagno turco.
Che fare? Che seguire? Al momento sto seguendo 1 di step, 1 di fitboxe e 1 di pump, più il sabato spinning (se riesco). Ma non sono convinta. Forse potrei andare avanti così fino a gennaio, che tanto ho deciso che fino ad allora non voglio mettermi a guardare che effetti tutto ciò ha sul mio fisico. Quindi nessuna ispezione luce di fronte, all’ombra, controluce e chi ne ha più ne metta, per valutare la cellulite in tutte le sue possibili angolazioni. A gennaio vedrò e da lì magari valuterò qualche variazione.
Da notare che però un cambiamento già l’ho visto e sono gli addominali. Non avevo la pancia, per nulla, ma sicuramente non ero tonicissima. E ora già si nota la bonificazione.
Bene e avanti così.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Che dura la vita...

Post n°554 pubblicato il 15 Ottobre 2009 da charlize77

Dicevo ieri che la novità più rilevante di questo inizio d’autunno è la mia iscrizione in palestra.
Una cosa che ho vissuto in modo strano…
Come dicevo, ho frequentato un palestra per quasi 7 anni, praticamente la fine delle superiori e tutta l’università è stata caratterizzata anche da questo luogo. Avevo iniziato perché io, che ero sempre stata piuttosto magra, mi ero ritrovata nel giro di poche settimane ingrassata di qualcosa come 5 kg. La prima e unica volta nella mia vita che non sono stata magra, ma quasi paffutella.
Pur ammettendo che non mi stava poi così male un po’ di ciccia, avevo deciso di iscrivermi per perdere almeno un paio di kg.
E da quel momento per 7 anni ho seguito regolarmente uno o due corsi di gruppo. Il mio preferito era lo step, ma ho fatto anche pump (potenziamento), pilates, gag, etc etc…
Il risultato, fisicamente parlando, era un corpo tonico, senza dubbio.
E’ che uno quando c’ha tra i 20 e 30 anni ha questa strana, ed erronea convinzione, che resterà giovane per sempre. Cioè, sa che invecchierà, ma di fatto non se lo prefigura e crede senza alcun dubbio che dato che il proprio sedere è sempre stato bello e tonico così rimarrà per l’eternità.
E quindi quando un bel giorno sono scoppiata e ho capito che non avevo più la ben che minima voglia di frequentare una palestra, invece che abbandonare il fitness per qualcos’altro, ho abbandonato l’attività fisica e basta.
All’inizio tutto ok, certo un po’ di tonicità se ne va, ma tutto sommato in un corpo longilineo questo non crea brutti effetti. Poi però passano gli anni e succede qualcosa che non si è preparati a vivere, il fatto che il metabolismo inizia a rallentare. E succede che se prima ti ingozzavi come una dannata e non mettevi su un etto, con l’ago della bilancia che non si postava dai 50 Kg neanche quando lo avresti voluto, poi i kg li metti su, ma chiaramente nei posti sbagliati. La pelle inoltre non è più tonica come a 20 anni. Risultato: il fisico inizia diventare più “mollo”., anche se pesi solo 52 kg.
Orrore!
E così mi sono detta “corriamo ai ripari” e qualche mese fa mi sono messa a perlustrare la zona del centro città, dove vivo e lavoro per valutare le palestre disponibili.
I tentennamenti sono stati vari, perché nessuna mi convinceva davvero. C’era quella più piccolina e easy, dall’ambiente molto tranquillo e alla mano, che però aveva corsi dagli orari
  a me impossibili, quella bruttina e con poca offerta di corsi, ma dalla posizione favorevolissima, infine quella super bella, super cara, super offerta di corsi a tutte le ore 7 gg su 7, sauna, bagno turco, vicinissima al lavoro e a 8 minuti a piedi da casa.
Alla fine ho scelto quest’ultima pur non essendo convinta soprattutto  dall’ambiente umano… Questa è la classica palestra del centro piena di gente che se la tira, super firmata…coglioni insomma. Però siccome aveva le caratteristiche migliori per quel che cercavo io, e quel che cercavo era soprattutto una buona offerta di corsi dalle 19:15 in poi. E su questo nulla da dire, ho l’imbarazzo della scelta essendoci ben due sale per fare corsi.
Sull’ambiente umano che non mi piaceva ho deciso di soprassedere sperando che la situazione fosse migliore di quel che mi sembrava e comunque di fregarmene accettando di frequentare un luogo pieno di gente cagona! E amen…
Come è andata, come sta andando ve lo racconterò nel prossimo post
Dicevo ieri che la novità più rilevante di questo inizio d’autunno è la mia iscrizione in palestra.
Una cosa che ho vissuto in modo strano…
Come dicevo, ho frequentato un palestra per quasi 7 anni, praticamente la fine delle superiori e tutta l’università è stata caratterizzata anche da questo luogo. Avevo iniziato perché io, che ero sempre stata piuttosto magra, mi ero ritrovata nel giro di poche settimane ingrassata di qualcosa come 5 kg. La prima e unica volta nella mia vita che non sono stata magra, ma quasi paffutella.
Pur ammettendo che non mi stava poi così male un po’ di ciccia, avevo deciso di iscrivermi per perdere almeno un paio di kg.
E da quel momento per 7 anni ho seguito regolarmente uno o due corsi di gruppo. Il mio preferito era lo step, ma ho fatto anche pump (potenziamento), pilates, gag, etc etc…
Il risultato, fisicamente parlando, era un corpo tonico, senza dubbio.
E’ che uno quando c’ha tra i 20 e 30 anni ha questa strana, ed erronea convinzione, che resterà giovane per sempre. Cioè, sa che invecchierà, ma di fatto non se lo prefigura e crede senza alcun dubbio che dato che il proprio sedere è sempre stato bello e tonico così rimarrà per l’eternità.
E quindi quando un bel giorno sono scoppiata e ho capito che non avevo più la ben che minima voglia di frequentare una palestra, invece che abbandonare il fitness per qualcos’altro, ho abbandonato l’attività fisica e basta.
All’inizio tutto ok, certo un po’ di tonicità se ne va, ma tutto sommato in un corpo longilineo questo non crea brutti effetti. Poi però passano gli anni e succede qualcosa che non si è preparati a vivere, il fatto che il metabolismo inizia a rallentare. E succede che se prima ti ingozzavi come una dannata e non mettevi su un etto, con l’ago della bilancia che non si postava dai 50 Kg neanche quando lo avresti voluto, poi i kg li metti su, ma chiaramente nei posti sbagliati. La pelle inoltre non è più tonica come a 20 anni. Risultato: il fisico inizia diventare più “mollo”., anche se pesi solo 52 kg.
Orrore!
E così mi sono detta “corriamo ai ripari” e qualche mese fa mi sono messa a perlustrare la zona del centro città, dove vivo e lavoro per valutare le palestre disponibili.
I tentennamenti sono stati vari, perché nessuna mi convinceva davvero. C’era quella più piccolina e easy, dall’ambiente molto tranquillo e alla mano, che però aveva corsi dagli orari
  a me impossibili, quella bruttina e con poca offerta di corsi, ma dalla posizione favorevolissima, infine quella super bella, super cara, super offerta di corsi a tutte le ore 7 gg su 7, sauna, bagno turco, vicinissima al lavoro e a 8 minuti a piedi da casa.
Alla fine ho scelto quest’ultima pur non essendo convinta soprattutto  dall’ambiente umano… Questa è la classica palestra del centro piena di gente che se la tira, super firmata…coglioni insomma. Però siccome aveva le caratteristiche migliori per quel che cercavo io, e quel che cercavo era soprattutto una buona offerta di corsi dalle 19:15 in poi. E su questo nulla da dire, ho l’imbarazzo della scelta essendoci ben due sale per fare corsi.
Sull’ambiente umano che non mi piaceva ho deciso di soprassedere sperando che la situazione fosse migliore di quel che mi sembrava e comunque di fregarmene accettando di frequentare un luogo pieno di gente cagona! E amen…
Come è andata, come sta andando ve lo racconterò nel prossimo post

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

post

Post n°553 pubblicato il 14 Ottobre 2009 da charlize77

After the summer...

Sono tornata. Ciao a tutti!
Anche se dubito che qualcuno passi ancora di qui dopo più di tre mesi di assenza, oggi approfittando di una mezz’ora di tranquillità , mi è venuta voglia di scrivere.
Non starò a fare qui un riassunto della mia estate, mi limiterò a dire che è stata piuttosto piacevole e positiva su tutti i fronti. La vacanza d’agosto assolutamente ottima: quasi tre settimane a girare per il Peloponneso (Grecia). Non avrei mai detto, perché di vacanze in Grecia ne ho fatte molte, anche se tutte “isolane”, per cui credevo che questa sarebbe stata in linea, a livello di gradimento, con le altre. Invece mi ha piacevolmente sorpreso! Il Peloponneso è bellissimo, molto vario, permette di fare una vacanza sia culturale che di mare e di oscillare fra l’una e l’altra a proprio piacimento.
Il mare è spettacolare e per tutti i gusti, roccia, spiagge, ciotoli. Inoltre ed incredibilmente non è così turistico, nemmeno ad agosto, questo permette quindi di fare vacanze “fai da te” scegliendo di giorno in giorno dove andare e quanto fermarsi in un luogo, spendendo infine molto meno che in Italia, ma anche di tante isole Greche. L’unica impennata di prezzo (sempre però meno rispetto ai prezzi nostrani) l’ho vista per Elafonisos, minuscola isoletta a 300 mt dalla terra ferma, nella zona sud est del Peloponneso, ormai famosa e molto frequentata (per quanto non ci sia quasi nulla, nemmeno un bancomat) perché ha il mare forse più bello della Grecia, non per nulla la chiamano la “Caraibi della Grecia”.
Confermo questa nomea, il mare è così turchese e caldo che pare davvero di stare ai Carabi, splendido. Ma mare a parte, oltre a un minuscolo paesino che offre davvero poco, non c’è altro. Per questo sono rimasta sorpresa nel vedere comunque parecchia gioventù.
Consiglio il viaggio caldamente, per chi ama una vacanza itinerante on the road ma senza l’assillo delle prenotazioni, scegliendo di volta in volta dove alloggiare e quanto stare. Perfetta per chi ha voglia di bighellonare fra luoghi epici e natura da sogno, facendosi trasportare, oltre che dalla propria auto o moto, dall’ispirazione del momento. Un viaggio
 insomma per chi ha voglia di assaporare un po’ di senso di libertà.
Prenotare tutto in anticipo, vi assicuro che toglie molto e non conviene minimamente.
Detto ciò se qualcuno volesse informazioni, sono a disposizione, sono riuscita a fare il periplo del Peloponneso quindi posso dare informazioni aggiornate un po’ di tutta la “manina” (per chi non lo sapesse il Peloponeso è a forma di mano con 4 dita…ognuna un mondo a sé e questo è il bello di questo luogo)...
Ma ora l'estate se n'è andata e riprende la vita di tutti i giorni...
La "grande" novità di questo inzio d'autunno è che dopo svariati anni sono tornata in palestra... Io che per ben 7 anni della mia vita avevo vissuto questa realtà con grande continuità ed entusiasmo, una sera uscendo per andare al mio solito corso, avevo pensato "stasera non ne ho voglia" ed ero tornata in casa. Non ci sono più andata per 5 anni.
Fino a qualche settimana fa.
Ma questo ve lo racconterò nei prossimi post...


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 15
 

Ultime visite al Blog

Strong_EmotionMaybeYou75charlize77ociblu77indianazzoje_est_un_autretatolo3zarosmpittoredeisensipro.fondamenteun_uomo_della_follaSignorina_GolightlyFigliadelsole2barberiniluigi
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom