« Due di dueSU MADRID »

VIA MONTENAPOLEONE (di C. Vanzina, Italia, 1986)... recensione!

Post n°568 pubblicato il 09 Maggio 2022 da charlize77

Come da titolo oggi recensisco... Che non è proprio una novità, in passato mi dilettavo di sovente a farlo, specie per i film horror e usando anche il nickname di Charlize77, così che talvolta lo sconfinato web proprio digitando questo nome mi restituisce recensioni scritte anche quindici anni fa. Di recente ho trovato ad esempio quella de Lo squalo 3, molto ben scritta fra l'altro. 

Ma torniamo all'oggetto: VIA Montenapoleone. Mio oggetto del desiderio tipo da dieci anni... Lo vidi da ragazzina quando era probabilmente ai primi passaggi tv, due volte. Dopo di che è sparito, nel senso che in televisione non è stato più trasmesso. Pazienza si dirà, infatti non ne ho mai fatto una tragedia poi però col tempo non so se a qualche over 40 è capitato, ma mi è presa una sorta di nostalgia  degli anni '80. E ho notato che a livello cimatografico in realtà non ci sono poi molti film che li evocano in modo forte e chiaro. Per cui se a qualcuno che non li ha vissuti in alcun modo dovessi proporne qualcuno per rendere l'idea del periodo soprattutto nella chiave "Milano da bere- edonismo-paninari-tv private- mondo patinato" non è che avrei molta scelta. Primo tirerei fuori "Sposerò Simon Le Bon", un filmaccio, ma è praticamente l'unica opera cinematografica che rende e anche piuttosto bene, un certo aspetto dell'epoca. Due tirerei fuori Via Montenapoleone. Il primo ho avuto modo di rivederlo spesso perché specie in estate passa in tv, il secondo come dicevo è caduto una sorta di oblio... Fino ad ora, quando qualcuno l'ha pubblicato integralmente in una qualità tutto sommato discreta su Youtube gratuitamente. 

Quindi ieri, tarda sera, quando il silenzio è finalmente calato sulla dimora ho agguantato l'agognato film.

Ed è molto meglio di quel che ricordassi. Sì "Via Montenapoleone" tutto sommato è un film accettabile la cui ora e quaranta di durata vola via.

Va dato atto che il cast è discreto: ad attori di livello come Valentina Cortese, Clara Colosimo, Marisa Berenson si affiancano quelli che erano all'epoca emergenti di belle speranze da  Paolo Rossi a Fabrizio Bentivoglio fino a Luca Barbareschi. E poi ci sono le bellone Carol Alt e Renee Simonsen dalla recitazione mediocre ma ottimamente aiutate dal doppiaggio. Tutti sono in parte e tutto funziona, anche la colonna sonora che in pieno stile Vanzina riprende hit dell'epoca che anche oggi è piacevole ascoltare. 

E soprattutto gli anni '80 ci sono tutti, vivi e palpabili anche se inesorabilmente lontani in quella opulenza e in quel fare smargiasso dei protagonisti che oggi appare quasi straniante. 

Insomma sappiamo che gli anni '80 non torneranno, chi li ha visti li ha visti (io giusto da bambina) e chi no può guardarsi sto film. Non deluderà le aspettative.

Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/sweetjenny/trackback.php?msg=16236460

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Nessun Commento
 
 
 
 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28          
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 16
 

Ultime visite al Blog

je_est_un_autrecharlize77ociblu77cassetta2Signorina_GolightlybirbomikCherryslen_travestiMaryluuuONLYONEMAN1venere_privata.xossimoraStrong_EmotionMaybeYou75
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom