Creato da Spiky03 il 18/11/2013

A modo mio

dal mio punto di vista.........

 

« Da Uomo a UomoForse ti ritroverò »

I figli di domani

Post n°779 pubblicato il 01 Luglio 2020 da Spiky03

 

Mi capita spesso di osservare i bambini e guardandoli penso: questi bambini di oggi saranno gli adulti di domani. Ma come saranno mai gli adulti di domani?

Se penso alla loro vita frenetica fin subito appena nati. Iniziano con l'asilo nido perché i genitori devono lavorare e molti nonni sono impegnati a godersi la loro anzianità,  poi passano all'asilo, dopo c'è la scuola, poi il calcio, la danza, il canto. I genitori li vedono solo poche ore la sera, siccome c'è molto da fare i bambini vengono piazzati davanti alla TV o al computer.

Non voglio confrontare quella che è stata la nostra infanzia dalla loro, però la domanda che mi faccio è questa: quali saranno i loro ricordi? Che relazioni avranno?

Molte mamme pur avendo dei genitori disponibili, dicono che preferiscono mandarli al nido o all'asilo per non dover impegnare troppo i nonni e perché con loro vengono troppo coccolati e viziati.

Non lo so, ma quando li guardo, mi sembra di vedere dei piccoli adulti e non dei bambini.

 


La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/tentanzione/trackback.php?msg=15028517

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
gianor1
gianor1 il 01/07/20 alle 13:59 via WEB
Il bimbo o la bimba di oggi troveranno il loro sentiero futuro se sapranno custodire e preservare quelle ricchezze educative che appartengono in modo pecuiare all’infanzia. Ma per farlo hanno necessità di noi adulti che non temiamo la caratteristica di essere semplici, che sappiamo ritornare bimbi accogliendo un cambiamento interiore e che non ci lasciamo sopraffare dalle disarmonie sociali del mondo contemporaneo. Insomma dobbiamo essere risoluti nell' infondere speranza e coraggio a questi piccoli e teneri bozzoli. Ore liete e a si biri cun saludi. Gian
 
 
Spiky03
Spiky03 il 01/07/20 alle 14:22 via WEB
La leggerezza dei bambini e la loro schiettezza sono tra gli aspetti del vivere che maggiormente turbano un mondo di relazioni sociali basato su stereotipi e strutture Mi auguro come hai scritto tu che per tutti i bambini sia così, perché l'infanzia è un ricordo che ci porteremo dietro per tutta la vita. Buona e bella giornatissima a te:)
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Mr.Loto il 01/07/20 alle 18:01 via WEB
Anch'io ho i tuoi stessi dubbi e sinceramente lo stile di vita odierno dei bambini mi preoccupa un po' . . . troppe ore davanti a telefonini, tablet e computer. Un saluto
 
 
Spiky03
Spiky03 il 01/07/20 alle 18:21 via WEB
La società è cambiata i modi di vivere e di pensare anche. Si vive in un mondo in cui ci sentiamo accettati dagli altri soltanto in funzione di precise aspettative e non per ciò che siamo veramente, in un mondo in cui essere accettati si misura in funzione del numero di follower o dei Mi piace ai nostri post. I figli come devono crescere se non così? Un saluto e una buona serata a te:)
 
cassetta2
cassetta2 il 01/07/20 alle 18:42 via WEB
Nei prossimi 20 anni, la cosa più difficile che dovranno fare i nostri figli sarà trovare dei nickname che nessuno ha ancora scelto.
 
 
Spiky03
Spiky03 il 01/07/20 alle 18:45 via WEB
Ahahahaha!!;))
 
massimocoppa
massimocoppa il 02/07/20 alle 10:45 via WEB
dei piccoli alienati, oltretutto
 
 
Spiky03
Spiky03 il 02/07/20 alle 12:58 via WEB
Ahahahha... mi fate morire!!!!
 
monellaccio19
monellaccio19 il 02/07/20 alle 12:06 via WEB
E non hai torto, poiché oggi i bambini sin dalla tenera età, percorrono una strada nuova: quella che dal nido, passo dopo passo, conduce alle elementari e ai successivi gradi scolastici. Questo significa che cominciano subito con le relazioni esterne, fanno esperienze nel loro piccolo che servono alla formazione e alla crescita. I genitori di contro, a parte i w.e. pieni che trascorrono con loro ogni pomeriggio, almeno uno dei due, si dedica al figlio/a dopo averelo ripreso dall'istituto. Ecco quel tempo, almeno fino all'ara della nanna serale, è importante perché c'è relazione intima e profonda, e chi sa come affrontare questi momenti delicati, aggiunge il proprio carico personale per la formazione ed educazione. Parlo per esperienza personale: io e mia moglie abbiamo lavorato bene con i nostri figli e loro, stanno facendo altrettanto bene con i loro. Buona giornata Spiky.
 
 
Spiky03
Spiky03 il 02/07/20 alle 12:59 via WEB
Leggendoti spesso mi è sembrato di recepire che sei stato fortunato e siete stati veramente bravi con i vostri figli. Ma ci sono anche altre realtà, bambini poi divenuti ragazzi che non sono stati seguiti e le conseguenze si vedono, purtroppo si vedono… Bella giornata Monello:)
 
mariateresa.savino
mariateresa.savino il 11/07/20 alle 14:24 via WEB
E'un sentimento comune, gentile amica. E indietro non si torna... Vivranno la loro vita, questi piccoli, così come è stata per loro confezionata, priva di affettività, carica di giochi, oggi, domani (chi lo sa... ) di tantissimi strumenti elettronici indispensabili per chi di loro avrà un lavoro. Addio, ricordi di famiglia legati alle proprie radici e, pure le vecchie foto, disperse in cellulari non più in uso e mai stampate per conservarle in un album. Sarà la loro vita e non ne desideranno un altradiversa. Buone vacanze.
 
 
Spiky03
Spiky03 il 11/07/20 alle 16:39 via WEB
Verissimo ciò che hai detto perchè la penso anch'io così. Mi spiace per questa nuova generazione perchè nei loro ricordi d'infanzia avranno in mente solo un amico chiamato tablet. Un sorriso a te e buon weekend:)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.