Creato da ferraiolidomenico il 16/11/2011
politica cultura tradizioni natura

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

clara08pierpaolocitron.pasculliluna.ferbocciaoneandrea.marziani1980sunpower66fiordaliso2324dario.fotiachiatamonbound4funlu.volper.salomonemegnamastropietro.andreakamaleon3
 

Ultimi commenti

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« video nino galloni l'os...ecomocidio e lo sanno Mo... »

Se i Sudditi si autorganizzano possono ritornare Cittadini di Ferraioli Domenico

I Commissari del Comune rappresentano lo “Stato” che si sostituisce ad una “emergenza democratica” comunale. Hanno gli stessi poteri del sindaco.

Ovvero non sono tecnici ma politici.

 

Durante l’emergenza avrebbero in virtù dei loro poteri per motivi sanitari far togliere entro 24 ore l’immondizia dalle strade(salvo restante accollare l’onere economico ai cittadini  di Pagani).

 

Alla prossima  emergenza che sta già dietro la porta cosa faranno?

La stessa cosa della precedente emergenza.

 

Cosa resta da fare ai sudditi?

 

O ci si organizza seriamente per limitare i danni delle emergenze o staremo nella merda fino al collo ovvero fin quando non si troveranno altri soldi per pagare ciò che va pagato per il mantenimento del servizio.

 

Intanto sgombriamo il campo dalla questione che la metà dei “Contribuenti” non paga la tarsu o tia

Qui è fondamentale avere delle idee chiare:

C’è chi non ha nulla da perdere non pagherà mai. Chi ha da perdere si!

E questa sarà una costante che nel tempo ci porteremo come una palla al piede.

 

Per cui se ci fosse POLITICA in città questa dovrebbe avere il coraggio di scelte che puntino alla esenzione per chi non può pagare e di conseguenza basare il costo della  TARSU/TIA in modo progressivo  sul Reddito e nucleo familiare  e non sui metri quadri dell’abitazione. (questa scelta non so se è in contrasto con la normativa vigente oppure no agli esperti una risposta)

 

Intanto cosa facciamo per l’umido?che è il problema più grave durante un’emergenza?

 

Qui sta alla capacità dei SUDDITI di individuare nelle loro aree residenziali di quartiere dei punti lontano dalle abitazioni è solo in quei punti depositare l’umido e non altri rifiuti che possono essere depositati nei loro luoghi naturali già assegnati e non producendo puzza o decomposizione  possono se ben sigillati non creare problemi.

Segnalando al comune e al consorzio l’area prescelta del deposito dell’umido  durante l’emergenza.

 

Se i Sudditi riusciranno almeno per una volta nella loro esistenza terrena a realizzare   almeno questo avremmo posto le basi per risolverci da soli il problema rifiuti e ritornare Cittadini

Se lo lasciamo l’iniziativa ai politicanti non lo risolveremo mai.Figuriamoci chi è di transito al Comune.

 

Dal territorio coloniale di Pagani  della ex repubblica italiana

15/06/2012

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/terrapagana/trackback.php?msg=11385524

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
ferraiolidomenico
ferraiolidomenico il 15/06/12 alle 18:00 via WEB
Gerardo Alfonso Ragosa giugno 15th, 2012 alle 13:58 dal giornaledipagani. in risposta al commento di Algera caro Alfonso,dobbiamo iniziare a ragionare “in modo altro” con questo cosa voglio dire ragionare in modo altro non vuol per nulla significare ignorare ciò che è accaduto nella nostra città. Bisogna piuttosto mettere invece i “piedi nel piatto” ovvero trovare soluzioni soddisfacenti per una colonia. E ti spiego perché definisco l’Italia una ex repubblica attualmente governatorato neocoloniale e Pagani un territorio coloniale Vengo al punto Lo Stato per poter funzionare non ha avuto mai bisogno di tasse ( per la verità nessuno Stato ha bisogno di tasse per funzionare se ha una sua moneta sovrana) queste erano imposte per tenere in equilibrio e sotto controllo la massa di moneta circolante tante è vero che i soldi raccolti dalle tasse lo Stato li portava al macero. Quindi le Tasse non sono mai servite al funzionamento dello Stato e dei servizi che erogava anche attraverso il potere decentrato regione,comuni,e poi le provincie. Nella “prima Repubblica” il sistema di potere soprattutto al Sud aveva nel non far pagare l’acqua la spazzatura, uno strumento di consenso politico ed elettorale che faceva passare per FAVORI (compreso il posto di lavoro la licenza edilizia ecc) ciò che legittimamente erano diritti del POPOLO. L’assenza di qualsiasi tipo di controllo faceva il resto e il mal costume dell’epoca era quello che anche chi era in grado di pagare non lo faceva. Nella “seconda repubblica” Si è assunto l’obbligatorietà del pagamento delle tasse “ovvero che le tasse vanno pagate.” per quale motivo? Ci si stava avviando speditamente verso la creazione dell’euro da parte della comunità europea. Il ceto politico non intaccato da tangentopoli era già ha conoscenza di che natura sarebbe stato l’Euro che diventava una moneta straniera usata dai paesi della U.E. Per cui si rinunciava al potere derivante dall’avere una moneta sovrana (tipo aiutare l’economia in difficoltà,far fronte alle emergenze,sociali,e ambientali,finanziare la ricerca,ecc.. ma soprattutto non si potevano effettuare politiche monetarie proprie del tipo di svalutarla per aiutare l’exsport dei prodotti italiani) per cui il debito pubblico che fino a quel momento non era un PROBLEMA in virtù della sovranità monetaria e quindi lo Stato era sempre nelle condizioni di poter onorare i suoi debiti senza che i suoi titoli di Stato avrebbero potuto subire attacchi speculativi del mercato). Per cui agli Stati che avrebbero adottato l’Euro per poter funzionare avevano la necessità di finanziarsi con le Tasse imposte ai sudditi e con la vendita sul mercato dei BOT dove i tassi di interesse vengono determinati da chi acquista e con la logica conseguenza che se i tassi di interesse superano la crescita del PIL lo Stato va in FALLIMENTO ( noi siamo su quella strada ) nonché altra stravaganza politica ed economica “le Privatizzazioni”e” la vendita dei beni pubblici.” Una scelta non solo folle da un punto di vista politico ma fallimentare da un punto di vista economico.(te ne rendi conto da solo) Ma perfettamente coerenti con la filosofia neoliberista,neoclassica e neomercantile che si era affermata nel vecchio continente dove la punta di diamante di queste politiche era il Centro-Sinistra In Italia (guarda un po’ caro Alfonso proprio la sinistra italiana ha distrutto non solo la sovranità nazionale intesa come Repubblica fondata sul Lavoro nella quale la Sovranità appartiene al Popolo Ma ha anche ceduto la propria sovranità monetaria gratuitamente ad un pool di Privati e ancor prima anche quella legislativa ad appannaggio della legislatura europea. In sintesi ci hanno trasformati da Paese Sovrano a Colonia della UE AMMINISTRATI DA PERSONE NON ELETTE DA NESSUN POPOLO MA CHE DECIDONO I DESTINI DI TUTTI E CHE NON DEVONO RISPONDERE A NESSUNO E SONO INTOCCABILI IN QUANDO NON SONO PERSEGUIBILI PENALMENTE PER LE DECISIONI ADOTTATE. Spero che sia stato chiaro (il Golpe tecnico finanziario prima in Grecia e seguito a ruota dall’Italia con Monti ne sono la cartina di tornasole). Per cui i Servizi che si erogano ai Sudditi sono gli stessi che se li devono pagare, non avendo la possibilità di avere un reale controllo sui costi né il potere per determinare come e a chi farlo svolgere. Potere questo nelle mani dei politicanti che usano i servizi per fare clientela politica e affari propri e questo non solo al Sud. (ci è rimasta la sola Libertà di parola ma con la macchina mediatica nelle loro mani sono in grado di manipolare il cervello delle persone e portarli a fargli fare quello che LORO vogliono tanto chi vuoi che in quest’epoca dia ascolto a persone che sono semplici dipendenti,disoccupati,o anche agli intellettuali o economisti che tentano di far ragionare le persone? Che non hanno uguale accesso ai mass media? Per cui ci lasciano parlare e sfogare su internet e per bene che vada in qualche TV privata che nessuno oramai più segue? Bisogna che la consapevolezza nelle persone della realtà vera (e non di quella artificiale nella quale ci costringono a misurarci ) cresca e cresca rapidamente solo quando riusciranno a percepire che sono destinati alla macelleria sociale portati come branco di pecore all’altare sacrificale del Dio denaro per essere macellati .Allora la ragione tornerà al suo posto riacquistando la dignità per se stessi e per i propri cari non potendo rivolgersi neppure a NS Signore che potrà esserci la speranza del Cambiamento. Tu ti stai preoccupando dell’85% dei voti a Gambino? E quindi? Se i sudditi non vogliono la puzza sotto al naso devono portarla lontana dalla abitazioni e separata dal resto per cui impediamo anche i soliti trucchetti di mettere tutto insieme e farcelo pagare a caro prezzo. Basta iniziare così semplicemente un gesto alla volta e se i Sudditi si lamenteranno per la puzza e malattie derivanti dal tenerla sotto il naso bhe! Vuol dire che si ammaleranno loro e i loro figli,e non potranno lamentarsi dello stato di cose in cui siamo precipitati. Perchè almeno una cosa gli era stata detta che potevano farla e non la hanno fatta. I Sudditi paganesi hanno sempre dimostrato orgoglio e tenacia in tutto e se gli è rimasta solo la Paganese allora Forza Azzurrostellati con la monnezza sotto casa NO!questo NO! P.S. Stanno preparando la “terza repubblica” ed è meglio che su questo ci risentiamo un’altra volta. Sarebbe un trauma enorme e beppe grillo è parte integrante del piano per cui statene alla larga. E adesso ci manca solo che da sinistra mi chiamate Fascista è così vi risolvete il problema di non dover discutere (questo non è diretto a te algera) Ferraioli Domenico
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.