Il Samurai Auanagana dazzorrait

Post n°77 pubblicato il 04 Novembre 2008 da fuzzycat
Foto di fuzzycat

Prima che il gallo ammericano canti 3 volte, al di la delle idee politiche, voglio esprimere affetto per John McCain, che e' li fuori a combattere, armato solo delle sue incredibilmente corte braccine, contro er Demo-Fonzie de noantri, figo, atletico, che comizia pure sotto la pioggia battente...ao', e come fa a non starvi almeno un po' sulle palle sto Obama? giusto  un po'...

E quindi: Vai piccolo samurai...sbraccina a destra e a manca, till the end!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Hello Ween, Halloween, bye bye Ween.

Post n°76 pubblicato il 01 Novembre 2008 da fuzzycat
Foto di fuzzycat

Lasciamo perdere le discussioni sul fatto che sia una festivita' non europea, che sia una buona occasione per i locali per fare piu' soldi.
Voglio solo dire questo, da mercoledi a ieri sera, per entrare nel negozio di costumi vicino al mio studio, c'era una coda di 20 metri occhio e croce, una coda che superava la curva della via.
Qui ogni scusa e' buona per fare feste in maschera e non e' raro prendere la tube e vedere gruppi di persone travestiti in ogni modo.
e Halloween e' solo un'altra buona scusa per far festa, quest'anno molto di piu a quanto dice il mio flatmate.
sara' la paura della recessione mondiale?
o magari sara' il buco dell'Azono.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Tutto passa

Post n°75 pubblicato il 10 Ottobre 2008 da fuzzycat

Siamo aquasi meta ottobre quia a Londra, come in piu  o meno tutto il mondo.

E' passata l'estate che qui e' stata un soffio, ma da un paio di giorni il cielo che vedo attraverso il vetro zigrinato dei finestroni dello studio ha una tonalita' gradevolmente celeste e ieri sera la temperatura era anche gradevole.

Sono passati a trovarmi i miei per un paio di giorni, un po' per visitare la citta' un po' per sincerarsi che non viva in una topaia e che non mi sia trasformato in grasso inglese tracannatore di cocktail all'acqua e luppolo comunemente detto BIRRA...
Hanno gradevolmente scoperto che non vive in una topaia.
La lontananza mi ha fatto apprezzare di piu la compagnia familiare, e fieramente ho fatto da cicerone,indicando i luoghi che ormai conosco bene.
E tornando a casa lunedi sera dopo averli riportati in albergo, mi son diretto verso casa mia a piedi, e mi son ritrovato a pensare che forse,forse inizio a sentirmi quasi a casa.
Un grande forse, ma sempre meglio di una piccola certezza di non trovarsi bene.

Ormai assuefatto alla vita del viaggiatore low-cost ho gia prenotato il biglietto dell'aereo per natale, con partenza il 24 dicembre e ritorno il 4 gennaio,ma per il resto nessun programma.
L'avventura procede,e come in ogni seria avventura ci sono momenti buoni e cattivi.
E a volte ci sono i momenti di bilanciamento, e movimenti di balanceo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Dalla lettera dell'esegeta ai colonianti...

Post n°74 pubblicato il 30 Settembre 2008 da fuzzycat
Foto di fuzzycat

Era una lunga estate calda, quella del 2002 (???), quando i Di Buduo crescevano rigogliosi tra le tavolate coloniali, autoriproducendosi in modo alquanto bizzarro,ovvero smuovendo le zone erogene inferiori afferrandole a pugno e smuovendole con movimenti circolari-sussultori, indirizzando il gesto verso animatrici e accompagnando il gesto con versi gutturali, incomprensibili per noi umani,che assomigliavano ad un "Tieeeeeeeeee!".
Il tutto senza togliersi i vestiti.
L'atto era sempre consumato in luoghi pubblici, appunto come dicevamo, tra le tavolate coloniali in ora desinali.
Era un'estate calda, Il Mago Arnalfo a.k.a. Patrick, precursore del Potter di successo, spingeva per promuovere nuove star hollywodiane, e cosi il famoso Kevin Costner lascio' il posto a Kevin Cartner.perche' fu cosi difficile per il piccolo mago imparare a dire Costner non lo scoprimmo mai.

Era una estate calda.Il sole ci sciogleva come burro;
e Burro, il vicino impiccione di Arnalfo ci teneva a sottolineare la sfortunata congiuntura metereologica con la sua famosa esclamazione "Eff, che caldo!",
e cercava refrigerio e compagnia facendo "H chiacchere", una libera interpretazione del grande attore poliedrico Gemma, che scambio' un 4 scritto malamente a mano con la afona consonante. e carcava cmpagnia nell'appartamento del maghetto Arnalfico appena tornato dalla ricerca del Sarrello, con la sua cerchia di amici fidati,Minchiadoro,e per glia ltri due chiedo aiuto al Nico...
non prendetevela se non ricordo tutti i nomi, del resto,
Era una lunga estate calda.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Un Weekend tra Cambridge e i Caraibi

Post n°73 pubblicato il 27 Agosto 2008 da fuzzycat
Foto di fuzzycat

Cambridge era Cambridge ovviamente. Universita', canali, canoe e barche a rema piatte e studenti (of course) che si improvvisano (ma nemmeno troppo, dato che remano ogni giorno nei gruppi canottieri) gondolieri, aiutandosi non con il classico remo che si potrebbe vedere a Venezia ma con una pertica che spingono nel fondo fangoso dei canali per muoversi.
Frotte di turisti, molti inglesi anche, che al costo medio di 14-16 pound per un giro di circa 30-40 minuti esplorano la citta a pelo d'acqua.
La giornata iniziata come spesso ormai accade, sotto un cielo grigio e coperto (l'estate ci ha visitato per qualche settimana,ma se' gia rotta) si e' poi aperta verso pranzo,e dopo aver passato un paio d'ore in un pub sul fiume,a goderci il nostro "Sunday Roast" (Roast beef o altri piatti a base di carne che i pub servono durante la settimana,ma durante il weekend costa meno ed e' una cosa tipica da fare, andare fuori dalla city, verso un "country pub" e gustare alcuni tipici piatti inglesi) siamo usciti e ci ha accolto un sole caldo.
dopo ampio giro, visite a chiese, cortili di universita', verso le 5, ci premiamo con un cocktail davanti ad un pub lungo uno dei canali.col sole che ci abbronzava (!!!).
mentre prendevamo il treno del ritorno,il meteo inglese non ci voleva scombussolare ed e' ritornato il grigio di sempre..qualche sprazzo di sole tra una nuvola e l'altra...

And Monday?E i Caraibi?..ma monday non si lavora?non qui a Londra, se e' l'ultimo lunedi di Agosto..perche' vuol dire che e' il giorno del Notting Hill Carnival !
Il che significa che domenica e lunedi nel quartiere di Notting Hill sfilano carri, gruppi danzanti, percussionisti, stand "sound system" ovvero, mini concerti dal genere funk al r'n'b al raggae.
Baracchini ovunque vendono piatti caraibici tipici o comunque al peggio (ma anche al meglio ,per i carnivori come me) ovunque si trova carne alla griglia.
E anche gli abitanti del quartiere uniscono il diletto di ospitare per le loro strade la sfilate l'utile di proporsi come negozi improvvisati che, vendono birre e bibite analcoliche, che vendono a prezzi modici carne grigliata, che offrono anche l'utilizzo delle toilette private, invogliando i visitatori ("toilet per solo donne", "very clean WC"...)a utilizzare le private toelette.
E poi i privati, che si godono la sfilata dai loro balconi, birra rigorosamente in mano, maximum relax, magari coi piedi calzinati che ciondolano a mezz'aria.
E i bobbies che contaminati da questa aria di festa si fanno ornare con collane di fiori colorati e concedono qualche sorriso piu aperto del solito.

Ma piu che le parole penso che dicano meglio le immagini, dunque (e lo dico soprattutto per te Dave,se mi leggi ancora come dici) ecco qui i link alle foto:
24 Agosto-Cambridge
25 Agosto, the Notting Hill Carnival 2008

That's all folks!
hope you'll enjoy!
See you!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

The Ferragosto in London...

Post n°72 pubblicato il 19 Agosto 2008 da fuzzycat
Foto di fuzzycat

...si fa il 16 Agosto.
per il semplice fatto che qui non si festeggia Ferragosto, si lavora, poco importa che fosse venerdi', il prossimo ponte sara' il prossimo lunedi' in concomitanza con il carnevale caraibico di Notting Hill. si prevede incetta di foto.
Il mio Ferragosto inglese,16 agosto, e' stato una grigliata a casa mia, con coinqulini, qualche vicino di casa e qualche altro amico.
carne, chips, vino e birra, chiacchere, scherzi e risate.
E cosi', anche grazie ad un tempo che ci ha graziato con una serata tiepida, si e' passato questo Ferragosto Oltremanica, e pareva di essere quasi in vacanza.
Buona Estate.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Questa sera era ieri sera

Post n°71 pubblicato il 08 Agosto 2008 da fuzzycat
Foto di fuzzycat

"questa sera:

L'ALLENATORE NEL PALLONE"

Questo c'era scritto su un foglio attaccato alla mia porta ieri sera.
Una serata very easy, 5 amici, qualche birra, qualche boccia di vinocarne grgliata nel giardin, buona musica e poi un bel film cult-trash col caro Lino Banfi.
E il tempo londinese che ieri sera ci ha graziato con un cielo quasi limpido, una leggera brezza ma nessuna goccia di pioggia, dopo gli ultimi giorni che sono stati un "Back to the Autumn".

Non serve molto per stare bene in questa citta', non servono posti trendy e posh, o ubriacarsi il venerdi sera fino a ritrovarsi per Camden Town barcollando con uno sguardo inebetito.

Un buon vino e qualche buon amico, funziona a Londra come sulle colline piacentine e come sul terrazzo di una piccola casa nel mezzo della campagna sarda in un'estate settembrina.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

U'blogghe...che mi sta a significari...

Post n°70 pubblicato il 24 Giugno 2008 da fuzzycat
Foto di fuzzycat

Hmm..nun me piace...che mi significa..nun me piace scrive piu' su u'blogghe...che me sta a significare..ehhh...poi u'blogghe e' prevenuto...pure chillu che lo scrive e chillu chi lu legge...e' prevenuto...so' prevenuti...tiene la faccia da prevenuto...e' un minchia...

Attanasio Autocritico.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

12-20 Aprile,Milano...

Post n°69 pubblicato il 24 Aprile 2008 da fuzzycat

Una settimana impegnativa, tra elezioni (sulle quali sorvolo felicemente),tempo pessimo (il giorno prima di partire da Londra ce stava er sole,mi dicevo "vedrai a Milano,quanti giri in moto!...a parte 2-3 giorni poi sembrava di non esser partito,ma pazienza) e la famosa Settimana del Mobile,appuntamento che non mi perdo dagli anni universitari...ao', per qualcuno sara' una "cosa da fighetti" ma a me andare per la citta', entrare negli show room e guardarmi qualche pezzo di design nuovo,magnando e sbevazzando e passeggiando per Milano..a mme me piace (come er caffe' Kimbo)...
Sta di fatto, che questi 8 giorni di vacanza (eh no,non sono riuscito a farlo passare come "viaggio di lavoro",mi sono dovuto prendere 5 giorni di ferie,ma me li son presi volentieri) sono volati. Ora di nuovo a casa in London, e c.v.d. da lunedi che dopo lavoro mi faccio una mezz'ora di corsa per il parco, del resto finche' ce' bel tempo tanto vale approfittarne.
Pare (touching wood) che la primavera sia arrivata anche qui, ci puo sempre essere la pioggerella mattutina ma magari a pranzo il sole esce da dietro le nuvole e ti scalda la facciazza mentre ti bevi il tuo doppio espresso macchiato (schifoso, perche per loro "macchiato" vuol dire metterci la schiuma in cima,ma stando ben attenti a lasciare il caffe' sotto nero e amaro) durante la pausa pranzo. Ma per essere tra i celti non ci si puo' lamentare.
Bene, it's 23.49 e Sor Mc Andrew ve saluta,ciao stivale!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Tecnicamente preparato...

Post n°68 pubblicato il 30 Marzo 2008 da fuzzycat

Intendo dire che finalmente ho i mezzi necessari per poter scrivere,aggiornare il blog,pubblicare le foto e quant'altro, finalmente stamattina a pochi passi da Trafalgar Square, mi sono buttato dentro un Currys,uno dei tanti negozi di elettronica in England,e ho dato quasi fondo ai risparmi di questi quasi 3 mesi di lavoro.finalmente ho un laptop decente,che spero bene non si riempia di virusazzi vari in pochi giorni...
Qui a Londra oggi giornata primaverile,dopo che ieri ci ha regalato una giornata iniziata con un po di sole ma proseguita nel pomeriggio con pioggia e vento; oggi si stava bene in maglione e camicia.
Ma forse non tutti sanno che,come dice la rubrica della settimana enigmistica, per Pasqua ho fatto una veloce rimaptriata di cinque giorni. Passati piacevolmente tra pranzi in famiglia, pranzi con amici, pranzi con altri amici...insomma se' magnato, tra racconti vari di questi miei primi mesi e i racconti di amici e parenti per aggiornarci vicendevolmente su quanto e' accaduto.
Sorry che non son riuscito a vedere tutti (sorry Lele) ma ci sara' occasione alla prossima, tra nemmeno due settimane sono ancora a Milano, mi son voluto trattare da signore e mi son preso un altra settimana di vacanza per la Settimana del Mobile...vacanza che mi costera' una settimana di vacanza in piu in Agosto (eh si,perche qui non si chiude mai,come dice la mia collega "ma sei pazzo?se chiudi perdi in competitivita'!"..mah,per fortuna per ora a questo livello di "minkiaquantosiamofichilavoriamoalldayforthevictory" non ci son ancora arrivato e nemmeno ci tengo)...vabbe vorra' dire che al massimo mi faro' qualche weekend nei pressi di London...
Comunque dicevo,vacanza breve ma intensa e altrettanto intenso e' stato il ritorno al lavoro,subito una dead-line per settimana prossima,ma vabbe that's work...
Per concludere,non ricordo se gia' avevo dato la notizia on line,mi sono trasferito nel nuovo appartamento 10 giorni prima di Pasqua, piu vicino al lavoro, ci metto 15 minuti a piedi, stanza un po piu grande dell'altra,niente di eccezionale ma carina, cucina, soggiorno belli e puliti, internet, tv sky, coinquilini simpatici..certo non economica, ma purtroppo i prezzi degli affitti sono cosi...si spera che al termine del periodo di prova
(tra 11 giorni) si riesca a ottenere un'offerta decente...
Beh, con questa ultima notizia nazional-economico-popolare vi saluto e vado a prepararmi qualcosa da mettere sotto i denti.
La serata penso sara' molto easy, a casa a giocare col nuovo "giocattolo" e a guardare un po' di TV.
See you guys!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Alive and Kickin'...parte 1:un giro per il mercato

Post n°67 pubblicato il 21 Febbraio 2008 da fuzzycat

Che se non sbaglio era pure una gran canzone dei Simple Minds...
Anyway, here I am , tornato a buttar giu un po di cronache quotidiane dalla fumosa Londra.
Intanto diciamo che di fumoso non si è visto nulla qui, nelle ultime due settimane hanno abbondato giornate di sole e con cielo azzurro.
Poi lasciamo perdere che comunque in alcune giornate anche se assolate faceva un freddo boia...e comunque domenica scorsa a Spitalfields, zona di mercatini vicino Liverpool Street, nella city, si stava da dio.
due parole su Spitalfields, il BCVA (Buon Caro Vecchio Augias) dal suo "I misteri di Londra" spiega che il nome deriva dal fatto che secoli fa in quel luogo c'era un ospedale...in ogni caso oggi è una zona frequentatissima durante il weekend, un grande mercato coperto dove si trovano baracchini che vendono prodotti alimentari (italiana,cinesi,inglesi) e abiti, molti dei venditori sono gli stessi creatori degli abiti, giovani e meno giovani,molti di loro usciti dalla Saint Martins, la scuola per designers e stilisti più famosa di Londra. Se poi ci si spinge più verso Brick Lane ci si imbatte in un'altra zona dove si trovano altri mercati coperti, entrate, prendetevi un piatto caldo al baracchino etiope e sedetevi su una panca, mentre la gente che affolla il posto vi gira intorno.
Se poi dopo il pasto vi spingete ancora verso Brick Lane e vi fate la via,arrivate alla "zona rossa",il reparto oggetti rubati...quindi non vi stupite di trovare, ad esempio, una utilitaria giapponese a 700 Pound (1000 euro circa)...con dentro pure il seggiolino per il bambino!


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Promessa

Post n°66 pubblicato il 19 Febbraio 2008 da fuzzycat

Giuro che stasera, tornato dal pub after-work, aggiorno il blog!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Sorry, where is the scolapasta? 

Post n°65 pubblicato il 23 Gennaio 2008 da fuzzycat
Foto di fuzzycat

Sotto il lavandino, appoggiato alla bell'e meglio sopra due o tre bottiglie di detersivo per piatti e per pavimenti,of course!
Hello a tutti! Sorry se mi faccio sentire così di rado, ma questi primi giorni,diciamo ormai oltre due settimane, sono state davvero dense e ancora lo sono.
Questione burocratiche (l'apertura di un conto in banca, fissare l'appuntamente per il National Insurance Number, un mix tra codice fiscale e tessere sanitaria per farla breve), impegni lavorativi (una consegna entro venerdi prossimo) e la ricerca di una casa, mi stanno prendendo ogni attimo, non cè certo tempo per annoiarsi!
Il tempo è mutevole, ci si puo alzare col sole e appena scendi le scale e esciin strada  devi aprire l'ombrello,anche se il piu delle volte è meglio il cappello, perchè tanto col vento non ti proteggi quasi per niente e ti spacchi l'umbrella...altro che Rihanna!vieni qui,prova a cantare "umbrella,umbrella!..." arrivano una raffica e ti porta via a te, l'umbrella e tutto il corpo di ballo e ci metto dentro pure gli addetti alle quinte...
Comunque, anche se sono stato via per molto senza fari sentire mi spiace ma mi fermo qui per stasera, ieri notte non ho dormito...no,nessun pensiero, semplicemente ieri mi sono arrivati due pacchi che mi ero preparato prima di partire, che contenevano alcuni generi di prima necessità tra cui pure una moka...ao', non ho saputo resistere, me sò fatto un espresso macchiato dopo...alle 11 di sera! poi mettici che con questo loro caffè annacquato mi era disabituato all'effetto caffeina..il danno era ormai fatto!
Comunque, vedrò di farmi sentire il prima possibile, magari pure con qualche foto, in ogni caso altre notizie e qualche foto la trovate sul blog dei miei amici Rosy e Filil link lo trovate qui a fianco...
Goodnight boys & girsl!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Riso in Bianco...

Post n°64 pubblicato il 08 Gennaio 2008 da fuzzycat

Questa è stata la mia prima cena qui a Londra.Intendo la prima cena cucinata da me...una cosa molto semplice,del resto non ho ancora avuto modo di fare una spesa come si deve...
Beh insomma,eccomi finalmente mesi a pensarci, raccogliere informazioni, inviare CV...alla fine eccomi,Londra.
Inizerò a lavorare giovedì, ho ancora un paio di giorni per guardarmi in giro, fare una spesa "seria", cercare una sistemazione più definitiva. Eh già, perchè ora sono in una camera in affitto, in condivisione coi padroni di casa,bagno e cucina, certo la zona mi piace,piena di locali,negozi,ad un minuto dalla stazione della metropolitana di Mornington Crescent e a 5 da quella di Camden Town,solo 3 fermate dal lavoro, prezzo ottimo rispetto ai prezzi che girano (130 £ a settimana non è niente qui).
Mi sono anche permesso il lusso di comprarmi un telefono skype (49 £+10 di traffico telefonico "normale") in modo da poter chiamare famiglia, Vale e amici su skype ovunque sono..in ogni caso funziona anche quando torno in Italia,unica spesa fissa,una ricarica di 10 £ al mese,poco meno di 15 oiri,in fondo un numero inglese mi serve per le chiamate qui,quindi mi pare un buon affare.
Come dicevo,si inizia giovedi a lavorare,ma prima del 21 dovrò avere un conto in banca, if not..no conto, non paga, no party...
Comunque da quel poco che ho visto...cè ancora tanto da vedere qui, città interessante...e diciamo anche che questa è anche la città del franchising...ma ne parleremo un'altra volta...
Goodnight my friends!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Riecchilo...

Post n°63 pubblicato il 17 Dicembre 2007 da fuzzycat
Foto di fuzzycat

Rieccomi,dopo settimane di silenzio (ma se ne sentiva la mancanza?una goccia di acqua pura nel mare di m...armellata che gira in rete?vabbè dai non esageriamo...diciamo una mezza goccia di chinotto,mi accontento).
Ad ogni modo ai MILIONI di curiosi che si chiedevano dove fossi,ora posso parlare,prima silenziavo per scaramanzia...
Negli ultimi mesi sono rimasto in apnea,per realizzare un mio obiettivo,trovare lavoro all'estero, a Londra per essere precisi.
Sere a preparare il CV in inglese (corretto), i progetti da mettere nel portfolio, impaginarli (scegliendo un'impaginazione semplice e decente), studiare alcune frasi specifiche da colloquio e informazioni varie...per farla breve, 3 mesi abbastanza impegnativi.
Spedito via mail circa 70 CV+portfolio, alla partenza (28 novembre sera,Orio al Serio,Ryan Air) avevo 2 colloqui con due studi e uno con l'agenzia di recruitment (agenzia di ricerca lavoro specializzate per architetti).
Lasciando stare i particolari,magari la cronaca la farò prossimamente,vengo subito al punto:
Ho avuto un'offerta di lavoro da uno studio di Londra, dal 10 Gennaio inizierò a lavorare per loro.
Un mezzo salto nel buio, perchè prima di tre settimane fa non ero mai stato a Londra,e in tre giorni non ho visto abbastanza,ma avro' tempo per fare il turista.
Per adesso mi fermo qui, prossimamente la cronaca del viaggio, e nei prossimi mesi vedrò di tenervi aggiornati come si deve.
Ben trovati!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Se capisco di chi è la colpa...

Post n°62 pubblicato il 13 Novembre 2007 da fuzzycat

Perchè da quando un deficiente ha lasciato nei commenti del blog un caz di link nessuno riesce più lasciare commenti sul mio blog?
chi sa parli,senno' a questo punto che lo tengo a fare un blog?certo i commenti e le visite non sono mai stati moltissimi,ma a me sta roba fa inc....va beh,mi fermo qui,se qualcuno sa come risolvere la cosa si faccia avanti (via messaggio ovviamente).

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Il vecchio Jack Burton...

Post n°60 pubblicato il 15 Ottobre 2007 da fuzzycat
Foto di fuzzycat

I consigli del Pork Chop Express...
Regia di John Carpenter,
un Kurt Russel inarrivabile.
E modestia a parte, il doppiaggio italiano da la birra all'originale,almeno per quanto riguarda il vecchio Jack.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Piccolo Pippo Cucciolo Eroico...

Post n°59 pubblicato il 12 Ottobre 2007 da fuzzycat
Foto di fuzzycat

Abnegazione al lavoro.

(Scusate, è stato più forte di me...ricordi di università...)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Post N° 57

Post n°57 pubblicato il 10 Ottobre 2007 da fuzzycat
Foto di fuzzycat

Liberamente copiato da Wikipedia:

"Kendō (剣道), arte marziale(scherma) di origine giapponese, evolutasi come versione sportiva delle tecniche di combattimento con la katana anticamente utilizzate dai samurai nel kenjutsu. Kendō; significa letteralmente "La via (dō;) della spada (ken)".

Si pratica indossando un'armatura (bogu) costituita da men (a copertura di testa, viso, spalle, gola), (corpetto rigido), tare (intorno ai fianchi), kote (guanti rigidi). La classica sciabola (katana) è stata sostituita dal bokutō (detto anche bokken), usato solo per una serie di dieci esercizi, i kata, che racchiudono l'essenza del kendō, e dalla shinai, una spada costituita da quattro listelli di bambù uniti dal manico di pelle (tsuka), che è usata per il combattimento vero e proprio (jigeiko).

In un combattimento, è lecito colpire a men, kote, o tsuki (gola), e la vittoria è data al primo che realizza due colpi convalidati dagli arbitri. Complessi sono gli influssi religiosi e le tradizioni giapponesi nella pratica e nella gestualità: il kendō non è visto come una tecnica di combattimento, ma come un percorso di crescita personale; in questo senso, si dice che il kendōka (colui che pratica il kendō) deve essere grato al compagno che lo colpisce perché gli mostra i suoi punti deboli, e deve colpire con spirito di generosità.

La pratica si svolge all'interno di un dōjō, un'ampia stanza con pavimento ricoperto di parquet; solitamente si inizia e finisce sempre con il triplice saluto (al dōjō, ai compagni e al maestro), c'è un breve riscaldamento che coinvolge tutte le catene muscolari e poi si passa allo studio delle tecniche vere e proprie per poi, alla fine, passare alla pratica del jigeiko.

Vi sono gare di kendō, dirette da tre arbitri che assegnano i colpi secondo la filosofia del ki-ken-tai-icchi (気剣体一致) : spirito, spada e corpo devono essere nel colpo un tutt'uno armonico affinché questo possa essere considerato valido. Allo scopo di valutare la presenza del ki, dello spirito, nel colpo, è stata introdotta la regola che impone a chi colpisce il kiai, un grido di concentrazione, al momento del colpo."

Questa invece è stata la mia scuola in Italia.

Nick, ma non ti manca?io stasera penso andrò.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

Contatta l'autore

Nickname: fuzzycat
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 43
Prov: EE
 

Ultime visite al Blog

fikettohomepageandrea.parigregorsamsaelimo77MartinLegendmauro.raimondifrancescozanniniil_somaavellinorobertofelipelcidferrettyunamamma1MikeleCimafuzzycatnonsonounasignora0
 

I miei Blog Amici

Ultimi commenti

QUI nel mio grande sud il tempo passa dal grande caldo al...
Inviato da: dvd742002
il 23/05/2008 alle 03:39
 
Auguri per una serena e felice Pasqua...Kemper Boyd
Inviato da: Anonimo
il 23/03/2008 alle 11:40
 
Londra nun se move tranquillo!due ore de volo e sei qui!
Inviato da: fuzzycat
il 03/03/2008 alle 23:05
 
che palle non ho visto un cazzo di Londra... dovrò...
Inviato da: dvd742002
il 25/02/2008 alle 18:23
 
Si sei diventato un rompipalle... Ciao zio londinese. Nick
Inviato da: Anonimo
il 20/02/2008 alle 21:09
 
 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

FACEBOOK

 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom