le sirene d'Ulisse

racconti e storie dal mondo

 

FACEBOOK

 
 

AREA PERSONALE

 

QUANDO ENTRI NEL MONDO MANDAMI UN SEGNALE DI FUMO!!!!

MA FORSE NON FUMI?

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

luckyblu2013raffadisomma_1970trampolinotonanterossella.attolinistradanelboscofranco_cottafavimarino.pasqualettoASIA1929mat452sols.kjaerpantaleoefrancampt2003annamariagidilori.demelioWeb_London
 

 

 
 
 
 

Itaca

Quando ti metterai in viaggio per Itaca
devi augurarti che la strada sia lunga,
fertile in avventure e in esperienze.
I Lestrigoni e i Ciclopi
o la furia di Nettuno non temere,
non sara` questo il genere di incontri
se il pensiero resta alto e un sentimento
fermo guida il tuo spirito e il tuo corpo.
In Ciclopi e Lestrigoni, no certo,
ne' nell'irato Nettuno incapperai
se non li porti dentro
se l'anima non te li mette contro.

Devi augurarti che la strada sia lunga.
Che i mattini d'estate siano tanti
quando nei porti - finalmente e con che gioia -
toccherai terra tu per la prima volta:
negli empori fenici indugia e acquista
madreperle coralli ebano e ambre
tutta merce fina, anche profumi
penetranti d'ogni sorta; piu' profumi inebrianti che puoi,
va in molte citta` egizie
impara una quantita` di cose dai dotti.

Sempre devi avere in mente Itaca -
raggiungerla sia il pensiero costante.
Soprattutto, non affrettare il viaggio;
fa che duri a lungo, per anni, e che da vecchio
metta piede sull'isola, tu, ricco
dei tesori accumulati per strada
senza aspettarti ricchezze da Itaca.
Itaca ti ha dato il bel viaggio,
senza di lei mai ti saresti messo
sulla strada: che cos'altro ti aspetti?

E se la trovi povera, non per questo Itaca ti avra` deluso.
Fatto ormai savio, con tutta la tua esperienza addosso
gia` tu avrai capito cio` che Itaca vuole significare.

                                                                  K. kavafis

 

LA LUNA A CAPO SOUNION

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 

 

« .. »

.

Post n°231 pubblicato il 07 Maggio 2011 da serval.s

tanto per dire

 

 

 

conoscevo la tua intenzione,

le tue azioni e le tue parole hanno cercato di seppellirmi,

hanno cercato di farmi affondare nella terra il più profondamente possibile,

ma non sapevi che io ero un seme…

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ulissemen/trackback.php?msg=10190783

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
trampolinotonante
trampolinotonante il 07/05/11 alle 08:21 via WEB
Bè, stavolta sei stato chiaro,o meglio meno sibilla del solito.Praticamente sei stato capace di distanziarti da chi ti affossava. Il che ti ha permesso , na volta sepolto,di trarre dall'ambiente che ti accoglieva distrutto , le forze per risorgere.Per colpa d'altri hai fluttuato dentro correnti incontrollabili, attentendo, subendo, per poi in seguito inscenare il proprio spettacolo di strabiliante rinascita.La Resurrezione del Cristo è di tal fatta.La semina del grano a novembre nelle zolle rimosse dall'aratro e la rinascita del commovente verde stelo in primavera, è di tal fatta. Ci deve essere quindi una situazione di fastidio, necessaria perchè ne nasca un mettersi all'opera, sfruttando una memoria incorporata nell'anima, come motivazione del risorgere. Con un pò di ironia potrei dire che più ci si sente al sicuro nel profondo affossamento, tanto più siamo interessati allo spettacolo del tornare alla luce, sotto altra forma , forse, non quella di prima.Stiamo ammazazando la Natura ma essa dal profondo del magma può risorgere, mostrandosi fiera di sbatterci in faccia la sua forza primigenia, e questo è la nostra fortuna.Sembra dirci: " Piccolo uomo, ma cosa credevi, di affossarmi? Io son più forte delle tue misere mani imbelli!". Molto interessante.Ciao. Ti sento strano ultimamente e un pò assente, forse distratto da non so cosa. Spero tu sta bene.tt
 
 
serval.s
serval.s il 08/05/11 alle 13:15 via WEB
queste due righe dimostrano la difficoltà dei rapporti umani, la spietata concorrenza in tutti i campi, da quello lavorativo, umano, sentimentale, perfino negli aiuti sociali, dove la comunità deve prendere in carico il più debole, la concorrenza è grandissima e a volte sleale, in poche parole “Mors tua vita mea” . quanta gente senza nessuna finezza sgomita per arrivare più in alto possibile e in fretta, passando sopra i corpi dei loro colleghi, oppure mette di proposito paletti per intralciare chi avanza onestamente. Chi non ha trovato ostacoli insormontabili sulla sua strada? chi non ha lottato con unghie e denti per sopravivere in questa società? La troppa cattiveria nel mondo non fa che arretrare le relazioni umane, ormai nessuno gioisce per la gioia degli altri…….per non parlare delle ingiustizie sociale che sono presenti in tutto il mondo, quanti giovani laureati, senza conoscenze altolocate, spezzano la loro schiena ogni giorno in lavori umili per guadagnare settecento euro? a volte questi giovani prendono la loro piccola valigia, piena di speranze e vanno in altri paesi dove risorgono, alzano la testa come i teneri germogli di grano…kalimera
 
trampolinotonante
trampolinotonante il 07/05/11 alle 09:10 via WEB
ora che ci penso. Mi torna alla mente, per associazione di idee, la battaglia di Maratona laddove l'avanzamento dei nemici persiani nel centro dello schieramento greco, sempre più in profondità, e ancor di più, e ancor di più, credendo di far bene, ebbe come conseguenza il loro accerchiamento alle ali operato dai greci. E fu la fine dei persiani, che si ritrovarono stretti a tenaglia e irrimediabilmente sconfitti, con un capovolgimento di fronte da far paura. I Greci si lasciarono affossare al centro , mettendo poche forse e mostrando di essere deboli, ma intando quei fessi dei persiani avanzavano urlando e caddero nella trappola. TIMEO DANAOS!!!!! tt
 
 
serval.s
serval.s il 08/05/11 alle 13:19 via WEB
nella battaglia di maratona c’entra l’abilità di Milziade, la ragione di un popolo invaso e la conoscenza del territorio…..i greci erano seppelliti dai persiani, ma come il seme di grano, quando trova terreno adeguato, cioè l’unità e la solidarietà tra tutte le città greche, sono riusciti ad emergere dalla loro tomba…kalimera
 
mpt2003
mpt2003 il 07/05/11 alle 12:31 via WEB
è quasi un aspettare lungo il fiume che il cadavere del nemico (chi ti ha voluto affossare*_*)ti passi davanti. La vendetta deve essere sempre servita fredda. ciao buon sabato e domenica! mp
 
 
serval.s
serval.s il 08/05/11 alle 13:27 via WEB
deve essere una grande soddisfazione osservare dall'alto chi ha cercato di affossarti....eheheh...però non deve essere cadavere......buona domenica..kalimera
 
   
mpt2003
mpt2003 il 08/05/11 alle 17:43 via WEB
i cinesi aspettano in cadavere e in effetti se è una persona che ti ha fatto del male è l'unico modo per evitare che ne faccia ancora ......ehheheh...però certo è meglio sperare che sia solo inoffensivo:)).....kalispera
 
     
serval.s
serval.s il 10/05/11 alle 00:17 via WEB
per me l'indifferenza e il disprezzo sono le migliori vendette, e ti garantisco funzionano benissimo...kalinikta
 
     
mpt2003
mpt2003 il 10/05/11 alle 08:18 via WEB
in effetti sono le stesse armi che uso io, è ho un discreto numero di "morti".....:)kalimera.
 
artemidemi
artemidemi il 08/05/11 alle 11:46 via WEB
Sono le gelosie messe in atto da certi individui, che molte volte sotterrano le persone e le portano alla disperazione, chi ha grande forza d’animo riesce ad emergere. Buona domenica, ciao
 
 
serval.s
serval.s il 08/05/11 alle 13:31 via WEB
Sono le invidie che rovinano i rapporti umani…serve tenacia per riuscire a sollevare la testa e sopravivere...kalimera
 
eccomiqui4
eccomiqui4 il 08/05/11 alle 21:54 via WEB
È cosa poi rende la vita vita: quel sapere di esser riuscito a sorprendere, vincere. Non amo la vendetta ma a volte fa bene, molto bene ..eheheh! Kalinikta
 
 
serval.s
serval.s il 10/05/11 alle 00:10 via WEB
sapere di essere riuscito da solo a sollevarsi dalla terra ha un immenso valore, a volte la vendetta può essere trasformata in disprezzo per l'individuo che ha cercato di lederti…kalinikta
 
   
eccomiqui4
eccomiqui4 il 11/05/11 alle 11:21 via WEB
Il tuo pensiero mi fa pensare ad una madre che non voleva un figlio ma non si era accorta di esser incinta .. Comunque sia: il valore dell'essersi sollevato è immenso .. semper!!! kalispera
 
     
serval.s
serval.s il 14/05/11 alle 17:08 via WEB
Per uno sepolto vivo deve essere un grande piacere sopravivere e superare chi l’ha seppellito, eheheheh…….non riesco ad immaginare la soddisfazione che si prova…kalispera
 
trampolinotonante
trampolinotonante il 09/05/11 alle 22:59 via WEB
Amico mio, vorrei essere sincero con te. Il tuo post si può decifrare anche nel versante opposto come rovescio della medaglia!! Vedi in che razza di tempi tragici siamo. In germania scalmanati con le svastiche, da noi elemnti facinorosi fascisti he stanno prendendo il potere, anzi sono già al potere, rigurgiti nazifascisti oltre che nei paesi di lingua tedesca anche in Francia con Le Pen, ecc.. Dovremo assistere o si sta preparando n'altro eccoidio come l'ORRENDO OLOCAUSTO???. qUELLA PIANTINA, CHE ERA STATA AFFOSSATA CON IL SANGUE DI TANTI MARTIRI E TANTI SACRIFICI E TANTI COMBATTIMENTI PER STANARE E SCONFIGGERE L'ALLORA TERRIBILE POPOLO GERMANICO E LA SVASTICA, STA RISORGENDO, STA SPUNTANDO DACAPO. E' NOSTRO DOVERE RIMETTERLA SOTTO TERRA DA CAPO PRIMA CGHE CRESCA ANCORA DI PIu'. qUESTO E' GUARDARE AL FUTURO CON PREVIDENZA ALTRO CHE, CARO AMICO SERVAL. E ti garantisco che c'è ancora gente che si sente a disagio se parli di Olocausto e di nazismo. E RICORDATI, AMICO MIO CHE BISOGNA SEMPRE TENERE LO SGUARDO ANCHE RIVOLTO AL PASSATO , AGLI ERRORI DEL PASSATO, E CONTEMPORANEAMEBNTE GUARDARE AL FUTURO. e POI NON SONO I GRECI CHE HANNO INVENTATO L'ERMA? COMUNQUE DA ME TI RISPONDERO', CON MOLTO PIACERE, A TEMPO DEBITO. UN CARO SALUTO. TT
 
 
serval.s
serval.s il 10/05/11 alle 00:15 via WEB
No, la piantina non bisogna metterla sotto terra, perché in qualsiasi momento può spuntare di nuovo, la piantina bisogna estirparla il più presto possibile, per non infestare il resto del giardino, quelle piantine quando vengono seppellite lavorano sotto terra ed un bel giorno spuntano all’improvviso e rovinano tutte le restanti piante, quindi strappare dalla radice per salvare il resto….. e non prenderla per le parole di mia nonna…….kalinikta
 
magdalene57
magdalene57 il 13/05/11 alle 12:37 via WEB
è da non credere.... sai che ci metto io per far crescere due foglie??? mettiti sul fiume e aspetta: prima o poi il cadavere del tuo nemico passerà. Però tu non perderti tutto il resto della vita seduto li, il mondo è altrove. ciao!!
 
 
serval.s
serval.s il 14/05/11 alle 17:11 via WEB
eheheheh....per ora non aspetto cadaveri, in futuro non si sa mai...kalispera
 
mpt2003
mpt2003 il 13/05/11 alle 18:12 via WEB
buon fine settimana:))
 
 
serval.s
serval.s il 14/05/11 alle 17:11 via WEB
grazie, buon fine settimana, da me sembra nuvoloso.....kalispera
 
trampolinotonante
trampolinotonante il 13/05/11 alle 20:58 via WEB
come và da ste parti? tt
 
 
serval.s
serval.s il 14/05/11 alle 17:14 via WEB
bene, bene, aspetto il giorno per la vacanza in grecia, sole, caldo e mare azzurro....
 
eccomiqui4
eccomiqui4 il 14/05/11 alle 20:52 via WEB
Buon fine settimana .. kalinikta
 
 
serval.s
serval.s il 16/05/11 alle 09:56 via WEB
buon inizio settimana...kalimera
 
artemidemi
artemidemi il 15/05/11 alle 00:28 via WEB
buona domenica, ciaoA
 
 
serval.s
serval.s il 16/05/11 alle 09:56 via WEB
grazie.....buon inizio settimana....kalimera
 
bonettileonardo
bonettileonardo il 30/08/11 alle 00:28 via WEB
Le bugie hanno il potere di farmi affondare seppellendomi,per non rialzarmi più!
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: serval.s
Data di creazione: 23/03/2008
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
 

“Siamo come gli alberi attaccati saldamente alle nostre radici, quando l’albero viene allontanato dalla sua radice, diventa legna da ardere…”

 
 
 

TRAMONTI

 
 
 
 

LA FIAMMA OLIMPICA

LO SAI CHE LA FIAMMA OLIMPICA SI ACCENDE DAI RAGGI DEL RE SOLE !!!

 
 
img183/598/ben2ox8.jpg