**TEST**
Blog
Un blog creato da marcella53 il 17/03/2006

Ungiorno

ricerca prudente

 
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: marcella53
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 66
Prov: SS
 

FACEBOOK

 
 

 

Albertino

Post n°45 pubblicato il 31 Dicembre 2019 da marcella53

Questi uomini vecchi...questi vecchi che furono ostili, inesorabili carnefici e mai vittime in un tempo passato, senza mai indugiare davanti ad una lacrima, mostrando forza e mai tenerezza, sono stati mariti infedeli, ruvidi padri o  fratelli irriverenti. Sono stati. 
"Auguri Albertino, fai un buon anno quest'anno!" Sarai solo? 
"SÌ, con le lenticchie."
Ti trema la voce.
Come potrò fare ad essere indulgente perché la mia pena possa riaffiorare!

 
 
 

le capre

Post n°44 pubblicato il 20 Ottobre 2019 da marcella53
Foto di marcella53

Le capre a Caprera aspettano che il giorno appassisca

ferme là sullo scoglio

il cielo trafitto da un corno salato che sa di elicriso

 
 
 

... a pino !

Post n°40 pubblicato il 12 Ottobre 2007 da marcella53

... mio caro !  ti scrivo perchè non so a chi altro  , sennò !  Ti ho visto quando non c'eri più , avrei voluto regalarti un abbraccio quando eri piccolo, cingere di braccia il tuo contorno come si fa quando si vuole trattenere o soffocare , gesto piccolo e inopportuno  questo . Ti parlo ora che non l'ho mai  fatto, prima non ti avrei raggiunto ...                  hai visto scorrere la vita  sotto  di te,  indicandomi una via in controluce, là dove se ne va il giorno, ricordi di ritorni incandescenti definiti dal tuo contorno, vigore di tutto un tempo scivolato alto ad osservare lo scorrere delle stagioni  e della storia di noi uomini, sguardi verticali  i tuoi, verso cieli che spaccano l'aria, forza di un tuono sbriciolato fra il mare e l'eternità .

Ora io ti chiedo di guardarmi così , disteso, affranto e addolorato, appoggiato e demolito da una vita squarciata, radici che non entrano più...

scoperchiata la parte profonda come un respiro estirpato, dimmi perchè non sei sopravvissuto al frastuono del vento, albero stretto della mia vita !

 
 
 

CROSTACEI O SOTTILI

Post n°39 pubblicato il 13 Giugno 2007 da marcella53
 
Foto di marcella53

ci dividiamo in due specie: 

CROSTACEI  E  SOTTILI, gli uni non riconoscono mai i propri simili, cioè i crostacei, non sanno di essere tali, si riconoscono come sottili ma in realtà sono crostacei.

Gli altri, i sottili, si riconoscono fra di loro, riconoscono i crostacei, e sanno di essere sottili  !!!           

 
 
 

...ti prendo e ti porto via...

Post n°31 pubblicato il 24 Novembre 2006 da marcella53

credo in fondo,che quel libro, sono io!!!

Ecco perchè quando ho sentito che stava x finire,una parte di me non si poteva piu' esprimere...mi sarebbe mancato un riferimento,qualcosa che avrebbe dato un senso a ciò che avevo fatto.Cose negate,cose donate, cose tolte con timore,strappate ,con quale consapevolezza? La nostra?   evviva!!!      Per  i perdenti, gli sconfitti,i diversi,gli sfigati(perchè quando uno è sfigato , lo è per tutta la vita,pare)  per tutti coloro che sono sopraffatti dall'ingiustizia,quasi che la vita non si accorga di essere generosa solo con chi ha già! per coloro a cui qualcosa viene tolto, tolto per sempre, l'amore, amore che non si fa in tempo a comprendere e che scompare senza dolore e manca terribilmente e fa male al cuore e uccide anche la vita! Amore!!!

Succede che tutte le cose appartengono ad ogni uomo ma stanno tutte in uomini diversi.Piccole cose che generano commozione, comprensione , delicatezza,colmate di ineffabilità e tanta tenerezza..che bella questa tenerezza che rapisce il cuore dei bimbi e li rende ingenui, ruba il mondo ai grandi e li fa piangere di consapevolezza!!! è il vero.

Quella sono io quando alla fine,vorrei dire :  prendimi e portami via....ti prendo e ti porto via...

 
 
 

...senza tempo

Post n°29 pubblicato il 12 Agosto 2006 da marcella53

a volte rimango così, senza tempo,ma non perchè sento di averlo perduto,ma perchè lo conservo piano dentro ad una scatolina che sta sopra al lettore cd...quando la musica scorre io non lo ritrovo più,silenzioso si accuccia,rannicchiato e permaloso si confonde con i suoni e.. rimane nella sua posizione preferita  quella RACCHIUSA!...  E'un gioco che rimbalza fra me e lui, suoni che lo fanno uscire e suoni che lo trattengono!   quasi senza forma ,scivola piano e mi accompagna là dove la musica finisce e comincia il mio respiro! 
                                                                                  Oggi

piove,acqua inquieta che batte il suo ritmo sulla scatolina insieme a questa musica che incanta anche un sogno..mi fermo e senza tempo, mi accorgo di "restare"!!!!

 
 
 

ecco

Post n°28 pubblicato il 08 Luglio 2006 da marcella53
Foto di marcella53

ci incontreremo solamente se uno dei due smetterà di camminare!!!

 
 
 

amicamia

Post n°27 pubblicato il 08 Luglio 2006 da marcella53

... mi hai raccolto che piangevo, abbraccio di un attimo negli sguardi e per sempre nella vita!Amore che si scambia e si cerca lontano, miscugli di vite unite a uno zucchero che scioglie gioia e  dolore !

Parli da sempre,cerchi da sempre e attingo da questo pozzo il senso delle cose----

Stai nei momenti , come io non so fare, e mi accompagni piano da sempre ... mi pare...mi pare che il tuo lungo braccio mi colga improvviso, tenendomi là dove non so stare! 

Braccio, che mantiene costante questa nostra distanza!Abbraccio circolare di tue braccia che vorrebbero placare il dolore di chi non parla più...stefania...  che bello fra noi!!!!

 
 
 

la stanza dei vecchi

Post n°25 pubblicato il 22 Giugno 2006 da marcella53

è colma di azioni con impressa la storia della vita, movimenti accompagnati da suoni sempre uguali a sottolineare  esattamente quel gesto :il suono del gesto e la sua intensità.Gesto scandito che cattura  l'attenzione di chi non vede,gesto custodito dentro la propria memoria, memoria di anziano che urla attenzione,cura,amore....              Di quante carezze c'è bisogno per questi corpi coperti dai sospiri...!!!       Una carezza ti regalo AIDA  per i gesti tuoi che escono quotidiani, per i tuoi respiri snervanti che nella notte si frantumano fra luci colorate che  esplodono a te....alla tua vita passata faticosa sotto il corpo qui,oramai stanco,che pesa sulla terra.....così   

 
 
 

E nel pozzo oggi che ci trovi?

Post n°24 pubblicato il 14 Giugno 2006 da marcella53

... una corsia infinita di letti bianchi che mi circondano e mi rincuorano, in questo giorno pieno di speranza e di mancanza di voi, che mi scrivete e a cui io non riesco a dar risposta, se non grazie ad un grande amico come Corto Maltese. Un pensiero a tutti voi da sotto le lenzuola. Ciao Tony, ciao Viola, ciao Ilike, ciao a tutti  ...ancora non riesco a volare

 
 
 

...il pozzo

Post n°23 pubblicato il 25 Maggio 2006 da marcella53

...vorrei raccontare di un' immagine raccolta così ,come si coglie un cenno o uno sguardo,attimo nell'aria stanca della sera,quando gli odori della giornata respirano più profondamente e sanno di erba calda calpestata dal bestiame... la montagna è pesante e scivola delicata sulla terra...quasi preghiera....,profumo rubato alla campagna e regalato all'aria  e agli occhi  di chi si ferma... ecco.. ora qui è tutto così impalpabile ,tutto così denso e forte che dipingere non basta più, nè cantare, nè piangere....  bellezza verso l'interno ...e se un brivido entra dentro , forse lei fa già parte di noi!

 
 
 

perchè

Post n°22 pubblicato il 21 Maggio 2006 da marcella53

è così difficile abbracciare

prolungamenti delle nostre mani come i fili della memoria in un gesto stretto all'altro corpo

le braccia larghe che contengono e in cerchio respirano e il respiro è suono e se stringi ancora, lui  diventa musica: poterlo fare che dono!  spalancare oltre a questo sguardo intorpidito dai ritmi quotidiani e in cambio l'abbraccio, darlo anche anche senza nulla in cambio

vorremmo...

 
 
 

...il pozzo

Post n°21 pubblicato il 17 Maggio 2006 da marcella53

l'acqua nelle mie mani gocciola piano ,è perplessità,liqudo inconsistente,ogni goccia ,scivolando dalle dita spalancate ,emette un suono,ogni suono una nota ,ogni nota una domanda che chiede risposta sul fondo scuro del pozzo!    Suoni diversi che danzano fuori dal corpo ,lontani e lontano è il sentire ...  E se alla memoria io allaccio un pensiero e un movimento, ora in questa esitazione, tengo fermo il respiro, sguardo largo e solitario ,quasi un'attesa che imbriglia la mente, forte lo stare...forse ..  il restare mi aiuta

 
 
 

..il pozzo

Post n°20 pubblicato il 13 Maggio 2006 da marcella53

attenta anna, al tuo sonno profondo,potrebbero portarti via la memoria! lontano, là, in alto sopra la quercia dei ricordi...e.potresti svegliarti dimenticandoti di tutto,scambiare i tuoi pensieri con le visioni, i desideri con le paure, i ricordi con i sogni !attenta anna che quando il giorno ti sveglierà ,dovrai cercare lontano per ritrovare i frammenti della tua memoria e il tuo sguardo dovrà salire alto , molto in alto, là in cima all'albero antico.. e quando l'oblio se ne andrà , sarà una grande festa in tutto il mondo, festa di suoni di colori festa d'amore,  a presto , tu

 
 
 

..il pozzo

Post n°19 pubblicato il 04 Maggio 2006 da marcella53

dei sentimenti l'ho incontrato sulla salita del monastero..organismo vivente dove pulsano turbamenti,trepidazioni energia e commozione,è un pozzo pieno di acqua trasparente dove ti fermi un attimo e guardi in giù!Giù dentro,profonda fossa,umido bacino di umori densi e sacri, là respira il mondo...15, i sentimenti!  Prolungo la mano fino in fondo e accolgo oggi ,fra le dita gocciolanti  lo stupore....che spiazza le certezze,confonde l' orizzonte,contraddice le abitudini ,lo stupore di chi decide di ospitare oltre al reale anche il surreale,è lo stupore oggi che mi fa affogare di gioia!

 
 
 

fermo

Post n°18 pubblicato il 23 Aprile 2006 da marcella53

..e quando sei lassù credi di essere arrivato ma in realtà lo sguardo prosegue verso gli "uomini a vela"  che volano più in alto di te !  oddio come è difficile ,sospesi così senza pensieri di terra, vedere che tutto ,dall alto  diventa piccolo , lieve ma fermo come queste mura ciclopiche,ancorate forte alla terra,distrutte dal tempo , storia dell uomo sopra a strati di pietre.... grande il silenzio quassù dove il suono del vento accarezza il volo degli uomini e non si da' mai pace...

 
 
 

hurfghjjjjj

Post n°17 pubblicato il 18 Aprile 2006 da marcella53

ho raccolto sette semi sotto la quercia che vive là, alla chiesa dei templari: pianta di 500 anni, VITA!     per oltre un mese  in un vaso ,acqua  e luce a volontà, fino a che le speranze non erano svanite. La terra non tremava;uguale al giorno prima;stessi colori e odori; nulla; ma il quinto seme,un giorno ha spinto più degli altri.....e luce fu!!! La terra intorno si apriva,crepava,e al centro un punto verde!..Figlia del tempo,dell amore,della mia fede, piccola e grande fogliolina!!!

 
 
 

...è un principe

Post n°14 pubblicato il 10 Aprile 2006 da marcella53

             della vita lui che percorre velocemente su di un velo trasparente  

queste terre impastate di odori che sbocciano e inumidiscono gli umori                   

       vengono da fuori     

           dentro      

           lontano    

           feste           colori qui intorno    

parole per i poveri e per chi non ne ha più      

           seguirò l' ondata di questo ritmo così pieno di festa   

che le montagne qui intorno     madri dell uomo     

non riusciranno a raggiungerlo 

 
 
 

storie semplici

Post n°13 pubblicato il 08 Aprile 2006 da marcella53

  ..Albertino 60 anni compiuti ,Lello  stessi anni  ,compagni d asilo e    nati  in un paesino di pochi abitanti sopra ad una collina... sotto .. tanti ulivi !    Amicizia antica la loro,  ma lei non sa  parlare ,amicizia di sguardi primitivi, persi nei boschi dei monti Lepini.  I gesti quotidiani della terra hanno scandito il tempo che passa,gli odori ,le stagioni del raccolto hanno unito la loro vita... poi  le parole non c erano per raccontare all uno la benevolenza dell altro, doni non ce n erano per scambiare la loro fratellanza.E di fronte a questi sguardi muti ed impotenti ,albertino, in ogni stagione ,sale sulla collina raccoglie tante olive e le regala a  Lello, botti piene di olio, olio pieno di riconoscenza..altro  non si può !!!

 
 
 

ti prego,

Post n°10 pubblicato il 02 Aprile 2006 da marcella53

..ti vorrei amare solo con il mio linguaggio, quello del corpo ,i suoni, mie braccia nell aria...ma oltre non so, io mi sento tradita e ti chiedo di danzare per me ,ora!

 
 
 
Successivi »
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

pumarockmaschio303marcella53soltanto_unsognopurostilecoticoplanetario499sergio171mel_ania1prefazione09angelicadgl.5corto.maltese44stufissimoassaiParlandocivololowdiabolik63_1
 

ULTIMI COMMENTI

*-)
Inviato da: marcella53
il 11/11/2019 alle 20:36
 
Pussuno gli unni e tu si sempre peggio... Umico mio
Inviato da: marcella53
il 11/11/2019 alle 20:36
 
Chepre e Cheprere e Meddelene e Le Meddelene En becee...
Inviato da: corto.maltese44
il 11/11/2019 alle 15:36
 
Il tempo concesso sfugge Il tempo regalato trema Il...
Inviato da: marcella53
il 28/10/2019 alle 22:44
 
un susseguirsi di mancanze, il tempo ad ognun concesso....
Inviato da: purostilecotico
il 26/10/2019 alle 23:16