Creato da silvanocontini il 02/02/2006

uno qualunque

il blog di una persona normale

 

 

BLOG MODERATI

Post n°87 pubblicato il 19 Maggio 2010 da silvanocontini

Come ormai è chiaro, aggiorno il mio blog con una certa incostanza, non ho mai nè tempo nè voglia. Ho sempre fretta e spesso mi trovo a scrivere troppo frettolosamente inserendo nei miei post diversi "misspelling".

Ora detto questo che non c'entra nulla, pur non scrivendo molto, amo girovagare per la blogosfera, ogni tanto lascio commenti e sempre più spesso trovo dei blog "moderati" in cui il titolare del blog ti avvisa che il tuo commento sarà pubblicato solo a seguito dell'autorizzazione dello stesso.
In pratica prima se li legge poi li posta.

Beh a mio personalissimo avviso questa pratica è VERGOGNOSA, secondo me questo è un perfetto stile berlusca, si vuole filtrare le opinioni e le reazioni della gente lasciando trapelare solo quelle da noi approvate dando un'idea distorta di quelle che sono le reazione delle persone.
Infatti questi blog sono pieni di approvazione e complimenti, i dissidenti sono timidi o comunque poco credibili come tali,  i loro commenti facilmente "smontabili".

Questa pratica sempre più diffusa mi ricorda quelli che si fanno le pippe allo specchio, quelli che si attorniano solo di persone che la pensano come loro e parlano solo coi membri del loro gruppo.

Filtro al turpiloquio? SI

Filtro alle opinioni? NO

Se non ami essere criticato non devi esporti al pubblico fine della storia.

 

 

 

 

 
 
 

SENTENZZA GOOGLE

Post n°86 pubblicato il 25 Febbraio 2010 da silvanocontini
Foto di silvanocontini

Oggi dopo tanto tempo torno a scrivere sul blog.

E lo faccio in merito alla sentenza che condanna alcuni amministratori di Google per il video in cui alcuni ragazzi maltrattavano e sfottevano un ragazzo dow.

Ho girato in rete e come sempre le opinioni sono divise, da una parte chi grida che si tratta di un attacco alla libertà, dall'altra chi grida che giustizia è stata fatta.

Io personalmente fra tutte queste grida ho pensato di fare una riflessione in proposito, perchè ritengo arduo e non semplice come sembra prendere una posizione in proposito, la difficoltà nasce dal fatto che nella società di oggi si tende ad essere catalogati, devi per forza essere inserito in uno degli schieramenti del panorama politico nazionale, devi per forza essere associato alle linee di pensiero di uno dei tanti partiti; perché oggi politica significa ancora partito almeno per la maggioranza delle persone, ma non voglio divagare.

Facciamo il punto della situazione, se fossi d’accordo con la sentenza sarei considerato di destra e contrario alla libertà di espressione, se fossi contrario sarei di sinistra e amico di quelli che picchiano i down.

Allora rifletto,  le sentenza dei tribunali secondo me servono alle persone che non sono esperte di giurisprudenza per capire le leggi, nessuno di noi legge il codice civile o penale per passione, a meno che non si stia laureando in legge o non stia affrontando un processo,  ma quasi tutti sappiamo l’esito dei processi più eclatanti e dopo un po’ se ne conoscono pure le motivazioni; quindi grazie a quella sentenza conosciamo un po’ meglio la legge su un determinato argomento.

Ritengo inoltre che i tribunali con le loro decisioni mandino dei messaggi alla popolazione su ciò che è giusto e ciò che non lo è, su come certe azioni siano più gravi di altre, su cosa pensa lo stato italiano su determinati argomenti e sulle responsabilità che ogni cittadino ha nei confronti dello stato in tutto questo i mass media sono la cassa di risonanza dei tribunali.

Ad esempio in Italia come nel resto del mondo un messaggio passato più volte dai tribunali è che la legge non è uguale per tutti e che se hai un po’ di soldi e qualche amico importante (ma se hai il denaro gli amici potenti non mancano mai) non paghi quasi mai il tuo debito oppure ottieni un forte sconto. (lo so è demagogia ma ciò non toglie che sia anche vero)

 

Ora veniamo al caso in questione, non vi nascondo che sinceramente non sono d’accordo con la sentenza, perché ritengo che faccia passare un messaggio sbagliato, infatti ritengo più responsabili i genitori di questi ragazzini rispetto ai titolari del portale.

Ora chiariamo un punto,  google non è esente da colpe, è responsabile dei contenuti del portale, se non fossero stati puniti il messaggio sarebbe ugualmente sbagliato in quanto tutti avrebbero creduto al solito servilismo verso i potenti  ecc.

Però io ritengo che questa sentenza metta in ombra i veri responsabili di questa vergogna, cioè gli autori che in quanto minorenni sono sotto la responsabilità dei genitori non di google.

La colpa di google è di non essere intervenuto tempestivamente , di non aver evidentemente un filtro adeguato e proporzionato alla portata della struttura, e per questa mancanza deve pagare, inoltre secondo me deve intervenire concretamente per potenziare e rendere adeguato il servizio di vigilanza; ma non ritengo debba essere punito alla stregua se non peggio degli esecutori materiali.

I sostenitori di questa sentenza dicono che google doveva vigilare e non lo ha fatto, vero, ma anche i genitori devono vigilare , anche la scuola doveva vigilare, questa punizione esemplare , dura e secondo me spropositata mette in ombra le responsabilità degli altri membri di questo gruppo di sorveglianti inadempienti.

 

Ma scusate, ipotizziamo che mio figlio acceda ai contenuti hard di sky, oppure che si sintonizzi su un canale in cui c’è un film horror che lo spaventa tanto da rimanere scosso per diversi giorni (può succedere) io me ne accorgo e faccio causa a sky? Forse dovrei essere io in primis ad insegnare a mio figlio cosa guardare e cosa no, al limite inserire il codice di protezione nel telecomando e adottare tutte quelle contromisure necessarie ad evitare queste situazioni.

 Lo so che è impossibile essere sempre li con loro e vigilare costantemente , non li si può tenere sotto una campana di vetro , ma ancor di più non si può scaricare sugli altri le nostre responsabilità.

 

Alla fine i veri colpevoli non sono gli autori, nemmeno i loro genitori, neppure la scuola (luogo dove è avvenuto il fatto), no i colpevoli sono coloro che si sono ritrovati in casa loro questo video e non hanno provveduto ad eliminarlo, badate e lo ripeterò fino alla noia , non sostengo che google sia la verginella della situazione, ritengo che fra tutte le parti in causa non sia quella con maggiori responsabilità

 

I ragazzini in questione alla fine non subiranno nulla , i genitori penseranno solo a proteggerli ed i genitori del ragazzo down non avranno alcuna giustizia, mentre invece il popolo avrà avuto dei colpevoli e a farne le spese sarà lo stesso popolo perché in caso di conferma della sentenza google correrà ai ripari, metterà dei paletti talmente rigidi per proteggersi che nessuno potrà usufruire di quel bellissimo servizio GRATUITO che offre google. Ed i nostri ragazzi avranno nuovamente capito che la responsabilità e sempre di qualcun altro.

 

Spero di essere riuscito a chiarire il mio personalissimo pensiero, che prescinde dalle logiche politiche di sinistra o di destra di permissivismo e severità, sono un padre se mio figli fosse stato il ragazzo down non me la sarei presa con google, se mio figlio fosse stato il fautore di quel video non mi sentirei bene a sapere che tutto la rete pagherà per una cosa ignobile fatta da mio figlio.

 

Scrivendo e ragionando mi viene in mente una cosa, è un po’ che l’Italia ce l’ha con google, c’è in corso una bella guerra con le televisioni, infatti su questa piattaforma si possono vedere contenuti gratuitamente , niente diritti d’autore , la televisione non è più l’unica detentrice della verità in video, su google puoi trovare filmati che sbugiardano le versioni televisive di alcuni accadimenti,  politici sempre osannati al tg che vengono insultati per strada per le loro malefatte, gente comune che si improvvisa reporter per rendere pubbliche verità scomode ecc.

 

Io mi sbaglierò ma come diceva Andreotti, a pensare male si fa peccato ma spesso ci si azzecca.

 
 
 

RIFLESSIONE

Post n°84 pubblicato il 30 Gennaio 2009 da silvanocontini

Non ce la faccio più,

 sono triste, incazzato e stanco,

non vedo la luce alla fine del tunnel

 
 
 

Post N° 82

Post n°82 pubblicato il 20 Marzo 2008 da silvanocontini

Ieri era la festa del BABBO (scusatemi ma non riesco a dire papà e nemmeno a scriverlo, dalle mie parti non è un termine molto amato), ieri sera mio figlio mi ha aspettato con un lavoretto fatto all’asilo, fremeva per farmelo vedere, ma prima di darmelo ha “letto” la poesia  dedicata ai babbi, in realtà la sapeva a memoria ma adora fingere di saper leggere, ed io oltre a complimentarmi per il bel lavoro e la bella poesia gli ho anche fatto i complimenti per come leggeva bene.

Un abbraccio forte e lungo e ancora tanti complimenti sono stati la diretta conseguenze di contanto impegno.

E’ stata una cosa stupenda, un’emozione unica che si ripete per tutte le ricorrenze festive grazie allo zelo delle maestre dell’asilo che fanno i miracoli.

 

Mentre ripensavo a quel bellissimo momento ed alla gioia che ho provato, mi è venuto in mente  mio babbo, ci ha mollato che avevo 3 anni, non è mai stato presente e quando c’era non era un gran che, tanto che da grandicello l’ho mandato a cagare e non ci siamo né visti né parlati per circa 10/12 anni.

Dopo la nascita del mio primo figlio abbiamo ripreso a parlarci , l’ho odiato e forse ancora un po’ lo odio, l’ho sempre considerato una testa di cazzo e lo considero ancora tale, però mi fa pena, un ragazzino di 16 anni nel corpo di un 66enne , incapace di qualsiasi altruismo, esente da ogni responsabilità. Vive solo con la sua compagna, confortato dall’eaurimento di lei che a dir poco galoppa, incapace, anche ora che è in pensione ed il fisico unito all’esaurimento di lei non gli permettono di fare la bella vita di una volta,  di dedicare un po’ del suo tempo ai suoi familiari

Bene, ripensando a quest’uomo che millanta il titolo di padre nei miei confronti, ripensando a tutto quello che ha fatto passare a me, mia mamma e mio fratello (anche ai miei nonni materni ma anche quelli paterni hanno scontato la loro parte) cosa ho deciso di fare secondo voi?

Gli ho mandato un sms con gli auguri…………sono proprio un PATACCA.

 
 
 

TIBET LIBERO

Post n°81 pubblicato il 18 Marzo 2008 da silvanocontini

Ma in che mondo viviamo?

C'è un popolo che è stato  schiacciato, occupato, depredato e quasi sterminato, non gli basta averli quasi ammazzati tutti, voglio cancellare l'ide stessa dle tibet, il concetto del monaco tibetano deve scomparire.

Nessuno di quelli che conta fa qualcosa di serio, non c'è un politico che abbia preso una posizione DECISA E FORTE.

Dove sono i pacifisti? Dove cazzo siete? Vigliacchi, sapete attaccare solo gli americani( se lo meritano sia chiaro) ma contro i comunisti non ve la sentite di andare, vorrei sapere perchè?

Questi stramaledetti cinesi fanno quello che vogliono, stanno facendo estinguere un popolo ed una cultura intera sotto gli occhi attoniti del mondo intero, nessuno dice niente, i cinesi fanno paura perchè hanno i soldi, hanno la manodopera, hanno il POTERE.

Vorrei le telvisioni e i giornali ci rompessero le palle con il tibet, come lo fanno con quei 4 rincoglioniti che si candidano alle elezioni nostrane, non ne posso più delle solite cagate su berlusconi e veltroni (minuscole intenzionali) dicono sempre le stesse cose che po smntiscono e poi confermano e cosi via. Dovrebbero ossessionare la gente con quello che sta succedendo in tibet, dovrebbero far capire agli Italiani che non esiste solo l'Italia.

Boicottare i giochi olimpici? Può essere un'idea, andarci con gli atleti che sostengono i monaci tibetani è una grande idea, ma informare la gente seriamente, dando il rilievo che merita alla questione, facendogli capire la gravità della questione, che non è una cosa "fra di loro" ma che riguarda il mondo intero, lo ritengo indispensabile.

Vorrei qualche personaggio di quelli che vanno predicando libertà,democrazia, giustizia e tutti quegli argomenti tanto di moda in campagna elettorale, in televisione prendesse una posizione decisa e forte, vorrei che qualcuno avesse il coraggio di scherarsi apertamente e sollecitasse dei provvedimenti.

Ma non è cosi, tutto tace, le comunità internazionali tollerano, tutti i paesi industrializzati tollerano, e ci credo la cina non è mica l'IRAQ, con loro si rischiano che possano reagire.

BASTARDI

 
 
 

Post N° 80

Post n°80 pubblicato il 14 Marzo 2008 da silvanocontini

LA CONFESSIONE  DI SILVIO BERLUSCONI  :     


Berlusconi: Signor parroco, mi vorrei confessare


Parroco: 'Certo figliolo, qual'è il tuo nome?'
Berlusconi: 'Silvio Berlusconi, padre.'
Parroco: 'Ah! Ah! Il presidente del Consiglio!?'

Berlusconi: 'Si,padre.'
parroco: 'Ascolta, figliolo, credo che il tuo caso
richieda una competenza superiore. E' meglio che tu ti
rechi dal Vescovo.'

Così Berlusconi si presenta dal Vescovo, chiedendogli
se può confessarlo.

Vescovo: 'Certo, come ti chiami?'
Berlusconi: Silvio Berlusconi'
Vescovo: 'Il presidente del Consiglio? No, caro mio,
non ti posso confessare: il tuo è un caso difficile.
E' meglio che tu vada in Vaticano.'

Berlusconi va' dal Papa.

Berlusconi: 'Sua Santità, voglio confessarmi.'
Papa: 'Caro figlio mio, come ti chiami?'
Berlusconi: 'Silvio Berlusconi'
Papa: 'Ahi! Ahi! Ahi! Figliolo! Il tuo caso è molto
difficile per me.
Guarda qui, sul lato del Vaticano c'è una cappella. Al
suo interno troverai una croce. Il Signore ti potrà
ascoltare.'
Berlusconi, giunto nella cappella, si rivolge alla
Croce: 'Signore, voglio confessarmi.'
Gesù: 'Certo, figlio mio, come ti chiami?'
Berlusconi: 'Silvio Berlusconi.'
Gesù: 'Ma chi? Il Presidente del Consiglio?'
Berlusconi: 'Si,signore.'
Gesù: 'L'ex amicodi Craxi ?'
Berlusconi: 'Si, signore.'
Gesù: 'L'inventore dello scudo fiscale per ar
rientrare dalle isole Cayman e da Montecarlo tutti i
soldi che i tuoi amici hanno sottratto al fisco ?'

Berlusconi: 'Si, signore.'
Gesù: 'L'amico dei Neo-Fascisti e Neo-Nazisti,
particolare che si è dimenticato di riferire al
Congresso americano?'
Berlusconi: 'Ehm... si, Signore.'
Gesù: 'Quello che ha abbassato dell'1% le tasse
dirette e costretto comuni/province/regioni ad
aumentare le tasse locali del 5% per tenere aperti
asili, trasporti, servizi sociali essenziali ?'
Berlusconi: 'Si, signore.'
Gesù: 'Quello che ha ricandidato 13 persone già
condannate con sentenza passata in giudicato?'

Berlusconi: 'Si, signore.'
Gesù: 'Quello che ha modificato la legge elettorale
in modo che siano le segreterie di partito a scegliere
gli eletti e non più i cittadini ?'
Berlusconi: 'Si, signore.'
Gesù: 'Quello che ha omesso qualsiasi controllo
sull'entrata in vigore dell'Euro permettendo a
negozianti e professionisti di raddoppiare i prezzi in
barba a pensionati e lavoratori a reddito fisso?'
Berlusconi: 'Si,signore.'
Gesù: 'Quello cheha abolito la tassa di successione
per i patrimoni miliardari e subito dopo ha
cointestato le sue aziende ai figli?'
Berlusconi: 'Si, signore.'
Gesù: 'Quello che ha quadruplicato il suo patrimonio
personale e salvato le sue aziende dalla
bancarotta da quando è al governo e che dice che è
entrato in politica gratis per il bene degli
italiani?'
Berlusconi: 'Si, signore.'
Gesù: 'Quello che ha epurato dalla RAI I personaggi
che non gradiva?'
Berlusconi: 'Si, signore.'
Gesù: 'Quello che ha fatto la Ex-Cirielli, la Cirami e
la salva-Previti ?'
Berlusconi: 'Si, signore.'
Gesù: 'Quello che ha fatto una voragine nei conti
dello stato e ha cambiato 3 volte ministro del
tesoro?'
Berlusconi:'Si, signore.'
Gesù: 'Quelloche ha dato, a spese degli italiani, il
contributo per il decoder digitale per permettere al
fratello di fare soldi con una società che li
produceva ?'
Berlusconi:'Si, signore.'
Gesù: 'Quello che depenalizzato il falso in bilancio
ed ha introdotto la galera per chi masterizza I DVD ?'


Berlusconi:'Si, signore.'
Gesù: 'Quello che ha permesso alla Francia di
saccheggiare la BNL e si è fatto prendere a pesci in
faccia quando ENEL ha tentato di acquisire una
società francese ?'
Berlusconi: 'Ehm... sono sempre io, Signore.'
Gesù: 'Figliomio, non hai bisogno di confessare. Tu
devi solamente ringraziare.'
Berlusconi: 'Ringraziare???? E chi, Signore?'
Gesù: 'Gli antichi Romani, per avermi inchiodato
qui. Altrimenti sarei sceso e t'avrei fatto un
CULO COSI'!!!

 
 
 

VIVA L'ITALIA

Post n°79 pubblicato il 07 Febbraio 2008 da silvanocontini

Mi è crollato un'altro mito, VALENTINO ROSSI, dopo il lacrimevole discorso all'umanità lanciato in uno spazio (senza repliche) concessogli dal TG5, in cui professava la sua innocenza e la sua estraneità a quanto contestatogli, oggi si viene a sapere che ha patteggiato con l'Agenzia delle entrate per 20.000.000 di euro a fronte dei 122.000.000 che gli venivano contestati.

Allora brutto stronzo ammetti di avere evaso il fisco!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Adesso voglio vedere se fa un discorso in televisione per spiegare questo fatto!!!!!

Un ringraziamento particolare lo voglio fare all'Agenzia delle entrate, che ci dimostra sempre che in Italia la legge è uguale per tutti, solo che per qualcuno è un pò più uguale.
Vaffanculo...... patteggiano sempre coi milionari, un poveraccio non gli scontano 1 euro, se non fai lo scontrino per 3 volte ti chiudono l'attività, magari nel corso di un anno sei riuscito ad evadere 1000/2000 euro ma hai rischiato di finire in mezzo ad una strada.
Poi senti gente come fisichella, pizziacato ad evadere, contestati 17.000.000 di euro , pagati 3.800.000, dichiarazione alla stampa : "...ho pagato quello che era giusto pagare" VAFFANCULO BRUTTO STRONZO, anche io vorrei pagare quello che è giusto però se mi azzardo a contestare mi fanno un MAZZO COSI

Spero che un giornmo qualcuno al potere tiri fuori le palle, ed abbia il coraggio di prendere a calci in culo tutti gli SPORTIVI dei miei coglioni, che appena fanno 2 soldi spostano la residenza all'estero, ma appena sono nei guai diventano novamente Italiani. Spero che un giono qualcuno faccia una proposta di legge come questa:

Valentino Rossi, Fisichella, Max Biaggi, Loris Capirossi e tutti i loro compagni di merende che hanno spostato la residenza all'estero, visto che non pagate le tasse nel vostro paese,da oggi funziona cosi:

- non sarete più considerati cittadini Italiani, ma turisti
- ogni volta che entrerete in Italia dovrete comunicare il motivo della visita
- niente inno di mameli,
- lo stato italiano non ha più nessuna responsabilità nei vostri confronti se non quelle che ha per un turista,
- nessun diritto al voto,
- interdizioni dai pubblici uffici
- vietato sbandierare il tricolore
- i residenti all'estero non possono rappresentare l'Italia nelle competizioni
  (quindi addio nazionale e rappresentative nazionali)

PERCHE' NON SI PUO' ESSERE ITALIANO SOLO A PAROLE E QUANDO C'E' DA PRENDERE
FARE GLI EROI DELLA PATRIA, I SOSTENITOI DEL TRICOLORE, LORGOGLIO NAZIONALE E' BELLO MA LASCIARE TUTTI I SACRIFICI ECONOMICI ALLA POVERA GENTE E' DA BASTARDI

 
 
 

PROBLEMI CONIUGALI

Post n°78 pubblicato il 28 Gennaio 2008 da silvanocontini

Io non so cosa fare,

 

Dunque… non so da dove iniziare, forse perché non sono bravo a parlare delle mie questioni personali comunque ci provo.

Io ho due figli, un maschio, Alessandro di 5 anni ed una femmina, Eleonora nata il 24 Agosto di quest’anno.

Di solito gli uomini sono più impacciati coi neonati perchè secondo me non hanno "l'istinto materno", infatti sono le mogli nella maggior parte dei casi a dire "fai questo,fai quello,ci vuole questo, ci vuole quello ecc", insomma, soprattutto all'inizio gli uomini hanno bisogno di essere guidati nella gestione del bambino fino al raggiungimento di una certa autonomia, che comunque non si avvicina neppure a quella della mamma.
Nel mio caso è un pò diverso, per mia moglie il parto del primo non è stato semplice, ha perso molto sangue ed ha sofferto molto, al ritorno a casa era debolissima e faticava anche solo a camminare, quindi io l’assistevo in tutto, anche per le poppate le facevamo in 2 perché io preparavo il pupo e glielo attaccavo al seno, quando aveva finito lo riprendevo e pensavo a tutto io. Poi quando è stata meglio aveva comunque il suo lavoro in proprio da mandare avanti e io mi sono trovato spessissimo "solo" con Alessandro fin dai primi giorni, ed ho "imparato" a prendere delle "decisioni" che lo riguardavano. Decisioni di ogni tipo, il momento di cambiarlo, se addormentarlo o aspettare la mangiata successiva, se prenderlo in braccio o meno quando frignava, se farlo giocare o farlo dormire ecc.  Se si sveglia la notte perché ha sete chiama babbo, quando si sveglia al mattino presto chiama babbo, il bagno lo ha sempre fatto con me, ai compleanni lo porto io perché il sabato la mamma lavora, lui adora sua mamma chiariamo, nelle discussioni parteggia sempre per lei, però come riferimento per i bisogni ha preso me.

 

 

Sento donne che si lamentano per mariti assenti, che dopo 5 anni dal parto dicono di  vedere continuamente un tizio basso che gira per casa urlando e toccando la sue cose. Io quello che faccio lo faccio con passione, so cosa vuol dire avere un babbo che non ti caga nemmeno di striscio e garantisco che non lo farò coi miei figli.

 

Ora, non è che io mi aspetti la medaglia al valore, in fondo stò facendo il mio dovere di padre niente di più, però vengo continuamente accusato da mia moglie di fare tutto di testa mia, di non consultarla mai, di ignorare le sue parole.
Però se mio figlio mi chiede un permesso per qualcosa e gli dico di aspettare che sentiamo con la mamma allora lei s’incazza perché dice che le parti da cattiva toccano sempre a lei.

 

Ma io che cazzo devo fare?!?!?!?!? Badate che si parla di decisioni di importanza irrilevante, non questioni importanti come la salute,la scuola e l’educazioni per le quali decidiamo sempre insieme.

 

I mariti se non fanno niente non va bene, se fanno qualcosa non va bene, le mogli vorrebbero che i mariti facessero di propria iniziativa ciò che farebbero loro nella medesima situazione, però senza dirglielo perché lo devono sapere da soli in quanto il loro pensiero è il verbo, è l’unico modo di possibile per affrontare una questione; se fai diversamente sei un cretino perché è da cretini immaginare un modo diverso per fare quella cosa.

 

Un po’ come un mio caro amico, che una volta disse, se mai mi dovessi sposare voglio una donna a cui non dire mai ciò che vorrei che facesse per me………perché deve già sapere cosa voglio prima di chiederglielo.

 

Mogli, (soprattutto la mia) cosa volete da noi?  Vi sembrerà impossibile ma siamo esseri pensanti e se ci chiedete di fare una cosa può succedere che la soluzione da noi scelta sia diversa dalla vostra, tenetevi forte perché questa sarà dura da digerire, il vostro modo di fare,pensare ed agire non è l’unico possibile al mondo

Ancora ci scherzo su, ma rischia di diventare un problema serio,sarà lo stress,sarà la stanchezza ma cazzo se  rompe  le palle.

Scusate lo sfogo

 
 
 

POLITICI

Post n°77 pubblicato il 25 Gennaio 2008 da silvanocontini

Buon giorno a tutti, è tanto che non scrivo, ma oggi qualcosa la devo dire sui nostri bei politici.

COme tutti sapete è caduto il governo PRODI, e anche tutti sapete il parapiglia al senato col senatore CUSUMANO e le scentte da parodia alla conferma della sfiducia.

Ora, il governo PRODI era una merda, il fatto che lo scriva un suo elettore la dice lunga sul suo operato, però un governo che cade non è un evento da festeggiare, perchè è sinonimo di qualcosa che non va nel paese a livello molto profondo. Perciò mi rivolgo a quei senatori che pretendono di essere chiamati onorevoli, che hanno portato la bottiglia in aula, VERGOGNATEVI, mentre voi FESTEGGIATE il paese va a rotoli, la gente non ha soldi, quando si arriverà al punto che non si riuscirà più a sfamare i figli vedrete che qulla bottiglia ve infileranno in posto molto doloroso.

QUESTI POLITICI, che in tv sono sempre perfetti, vestiti e truccati, che ineggiano valori come la famiglia, la cristianità, l'onesta, la correttezza la coerenza e l'educazione, MI FANNO SCHIFO, si insultano, si sputano,si picchiano, raccomandano, poi come per magia si ALLEANO per fare un nuovo governo magari prorpio con quelli a cui avevano detto di vergognarsi.

Ripeto questo governo ha fatto schifo, e questa opposizione si atteggia come se loro fossero la cura al male del paese, ma sono gli stessi che erano al governo prima di prodi e non mi pare che prima vivessimo in un paradiso terrestre.

La cosa più triste è che se si va alle elezioni dovremo nuovamente scegliere il meno peggio, da un lato IL NANO PRESCRITTO, che non è in galera solo perchè ha cambiato le leggi, dall'altro ancora non si sa chi ma che comuqnue sarà un protagonista della scena politica della sinistra il che è tutto dire.

Io, come credo di aver già più volte detto, non sono FISICAMENTE in grado di votare LO PSICONANO INFAME, ma non me la sento di rivotare uno PSEUDO SINISTROIDE che una volta al governo mette in ginocchio le classi minori peggio di quelli di destra.

Percio credo che non andrò a votare.

Per ultimo voglio dire una cosa a tutti i politici italiani:

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA

 
 
 

POLITICA........di merda

Post n°76 pubblicato il 30 Novembre 2007 da silvanocontini

Come ho scritto altre volte la politica è stata una mia grande passione, sono stato anche consigliere comunale, avevo 22 anni e una gran passione. Poi le cose sono cambiate, io sono cambiato ed ho iniziato a vedere tutto in maniera diversa.

Girando per la blogosfera di quando in quando, vedo molti blog interamente dedicati alla politica, contro il governo attuale o contro berlusconi. Vedo tanto impegno e tanta passione profusi all'interno dei blog per scrivere post dettagliatissimi sulle cifre della finanziaria di questo governo, oppure sui cavilli delle leggi usati dal precedente governo ecc. Quelli di destra che chiedono a quelli di sinistra se adesso si sentono coglioni visto come ci ha spolpato prodi. Quelli di sinistra che dicono a quelli di destra che se berlusconi non avesse cambiato le leggi adesso sarebbe in prigione e via cosi.

Ma pensando alla politca di oggi l'unica cosa che mi viene in mente è che tutti i politici ad ogni campagna elettorale hanno promesso cambiamenti,  ed i cambiamenti negli anni ci sono stati eccome, è cambiato quasi tutto, le tasse salgono e scendono, l'inflazione sale e scende i prezzi salgono...e basta  ma comunque cambiano, solo una cosa non è mai cambiato da sempre, con qualsiasi governo, anche con la monarchia era cosi, e cioè:

I RICCHI SONO SEMPRE RICCHI ED I POVERI SONO SEMPRE POVERI

Adesso mi chiedo chi è il coglione, io che ho votato prodi o tu che credi che votare berlusconi sia da furbi?

1   X   2

Non conosco una persona, che da povera sia diventata, non dico ricca, ma che almeno abbia smesso di essere povera, per merito di un governo, per contro non conosco nessun ricco che sia diventato benestante per colpa di un governo.

Tutti pensiamo che i governi non vogliano cambiare le cose, è sbagliato, l'unica cosa che non deve cambiare è il senso di marcia della circolazione del denaro, cioè dal basso verso l'alto. Il flusso di denaro va sempre in salita, cambiano i governi, cambiano le persone cambia il mondo intero, cambia tutto ma il denaro continua ad andare dal basso verso l'alto inesorabilmente.

Il popolo crede che dietro ogni salita ci sia una discesa,  spera che questo denaro prima o poi scenda a valle, ma è pieno di persone che lavora alacremente per far si che la salita non finisca mai, allo stesso modo si adopera perchè la speranza nella discesa non affievolisca cosi da potre continuare a far salire il denaro, perchè siamo noi del popolo a il vero motore dell'economia che spinge questo flusso sempre più in alto.

Alla fine della fiera volevo solo dire che..... si sono un coglione per aver votato prodi ma compenso la mia coglionaggine con la furbata di non aver votato berlusconi.

 
 
 

LA MIA DIETA

Post n°75 pubblicato il 27 Novembre 2007 da silvanocontini

................eh, la mia dieta va di MERDA porca puttana,vacca,maiala,lurida impestata.

 
 
 

LA MIA DIETA

Post n°74 pubblicato il 23 Ottobre 2007 da silvanocontini

Alcuni post fa, ho comunicato le mie intenzioni di riprendere la dieta che da diversi mesi avevo lasciato perdere, come dicevo  in quel post il problema non è tanto l'interrompere la dieta quanto il fatto che non ho mezze misure, in pratica ho iniziato a mangiare come un vitello, dolci fritti e quanto c'è di peggio sul mercato, morale della favola ho preso 12 kg.

Lunedi 22 (ieri) ho deciso di rimettermi in riga:

22/10/07

colazione 3 arance spremute + caffè

pranzo insalta+carote+pomodori+cavolo senza limiti di quantità
          condita con olio aceto balsamico e sale
          porzione di ananas + porzione di melone bianco

cena   fornarina con 2 porzioni di verdure grigliate (melanzane+
         zucchine + funghi+pomodori) eravamo al ristorante

23/10/07

colazione   3 arance spremute + caffe

pranzo      bollito con verdurine+zucchine+insalta

cena         ????

All'inizio bisogna tirare la cinghia per qualche giorno e mangiare tantissima verdura anche per purificarsi, poi un pò alla volta tornerò a mangiare normalmente preoccupandomi solo degli abbinamenti esatti dei cibi.

Ripeto, ho perso 28 kg, senza sacrifici, mangiando le cose giuste nelle quantità giuste concedendomi anche qualche libertà.
Quando ho interrotto la dieta non ho iniziato ad ingrassare fino a quando non ho deciso di fare il pazzo a tutte le ore del giorno e della notte.

Spero di resistere

P.S.
C'era un'amica che doveva inizare con me, ma non mi ha fatto sapere niente speriamo mi legga.

ciao

 
 
 

POLITICI ITALIANI

Post n°73 pubblicato il 19 Ottobre 2007 da silvanocontini
Foto di silvanocontini

E' da un paio di giorni che mi frulla in testa questa
notizia, l'onorevole "LUXURIA" ha fatto una proposta
di legge che prevede la somministrazione GRATUITA
degli ormoni per i transessuali.

Premesso che non ho niente contro i transessuali,gay ecc. devo ammettere però che questa proposta mi ha sconvolto.

Viviamo in un paese dove paghiamo il prezzo
più alto d'europa per il latte dei nenonati, i beni di
prima necessità costano l'ira di Dio, la gente si suicida
perchè non i soldi per il mutuo, i pensionato non hanno
i soldi per le medicine e chi più ne ha più ne metta,
questa/o stronzo/a ha il coraggio di chiedere alla comunità
di finanziare le cure ormonali dei transessuali?

Ma chi CAZZO sei? Ma che CAZZO di faccia hai per
fare certe proposte? Sei deficiente o cosa?
Vi giuro che non riesco a controllarmi, vorrei averlo/a
tra le mani, anzi davanti agli occhi per urlargli tutto
il MIO DISPREZZO!!!

Caro vladimiro luxuria (le minuscole non sono casuali)
o come cazzo ti chiami, VERGOGNATI, non di ciò che sei
ma di ciò che dici, sei due volte cretino/a, oltre a dire
una enorme stronzata  hai dato ulteriore motivo  
per non tollerare i transessuali.

Non ho più parole, vorrei essere un cantante per
dedicare una canzone alla tua IDIOZIA, vorrei
essere un ingegnere per erigere un monumento
alla tu STRONZAGGINE, vorrei essere  uno scrttore
per dedicarti un libro di INSULTI, ma sono un
semplice cittadino, e vorrei mandarti AFFANCULO
ma non posso perchè voi della CASTA vi tenete ben
lontani dai cittadini.

Ho solo il mio piccolo ed insignifacante blog, (e sembra
ancora solo per poco, a sentire le novità di questo
governo che doveva liberare l'informazione
ma questa
è un altra storia)
 perciò da qui voglio lanciare il mio
grido di rabbia........vladimiro!!!!!
VAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULO
VAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULO
VAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULO
VAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULO
VAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULO
VAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULO
VAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULO
VAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULO
VAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULO
VAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULO
VAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULO
VAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULO
VAFFANCULO
VAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULO
VAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULOVAFFANCULO

 
 
 

UOMINI E DONNE

Post n°72 pubblicato il 15 Ottobre 2007 da silvanocontini
Foto di silvanocontini


 

Gli uomini sono tutti uguali, quante volte lo abbiamo sentito dire, io personalmente sono d’accordo, in fondo gli uomini sono tutti uguali + o -, sposati,fidanzati, single,divorziati e vedovi.

Alla fine dei conti, in linea di massima, vogliono tutti le stesse cose,  TROMBARE  (che vale per tutte le categorie sopra elencate) E QUALCHE SERATA LIBERA (che vale solo per i fidanzati e gli sposati).

Quante crisi matrimoniali in meno ci sarebbero con qualche trombata in più? Secondo me tantissime.

L’uomo è un animale semplice da capire, anche dopo la lite più furibonda è disposto a scendere a patti,a dimenticare, a perdonare ed anche a prendersi tutte le colpe se si prospetta un bella trombata. Ad un uomo, dopo una notte di sesso puoi chiedere qualsiasi cosa, figuriamoci prima …….

 

Per le donne, il discorso è molto più profondo e difficile da affrontare e credo di non avere né lo spazio,né il tempo nè tantomeno la voglia di farlo. Ma c’è una categoria del ramo femminile, che è paragonabile agli uomini, le MOGLI, nella mia piccola esperienza maturata come single,fidanzato e sposato, (manca il divorzio ma lo escludo perché poi non potrei più aspirare alla vedovanza) ho elaborato il seguente aforisma:

LE DONNE SONO TUTTE DIVERSE MA LE MOGLI SONO TUTTE UGUALI

Signori e signore, questo non si può negare, con qualsiasi maschio sposato tu parli ha gli stessi problemi di tutti i membri della sua categoria.

-         Attività sessuale inesistente, vive di vecchi ricordi e racconti degli amici single (sistematicamente odiati dalla moglie per incomprensibili motivi risalenti ad una vita precedente, il tutto reso ancora più assurdo dal fatto che prima di sposarti li frequentava assiduamente e sembrava essere in grande sintonia con loro)

-         Impossibilità di incontrare i vecchi amici anche solo per una birra ed una partita di calcio(vedi l’odio di cui sopra)

-         Vive in uno stato di totale inettitudine, agli occhi della moglie, che lo rendono incapace di qualsiasi iniziativa. Della serie in ufficio sei un fenomeno, tutti chiedono consiglio a te ma a casa sei un perfetto imbecille,incompetente ed inadeguato a qualsiasi situazione ti si ponga davanti. Sempre agli occhi della moglie intendiamoci

-         Pur non avendo assolutamente mai cambiato le tue abitudini igieniche e sessuali negli ultimi 35 anni, improvvisamente vieni additato come maiale,sporcaccione,disgustoso,pervertito e represso (sull’ultima possiamo anche essere d’accordo, ma la colpa non è nostra, anzi noi vorremmo esprimerci al meglio ma ci viene negata ogni possibilità di farlo)

 

 

MOGLI, i mariti vogliono uscire per ricordarsi che quando non ci siete gli mancate, vogliono affermare la propria libertà ma non la desiderano, vogliono ricordarsi di stare con voi per scelta non perché gli avete messo il guinzaglio, vogliono andare via per il gusto di tornare, vogliono sentirsi gratificati nella loro mascolinità.

 

Ora io mi chiedo, possibile che tutte le donne una volta sposate perdono ogni interesse per qualsivoglia attività sessuale? Prima del matrimonio OGNI SCUSA ERA BUONA PER FARLO ORA OGNI SCUSA E’ BUONA PER NON FARLO

 

Possibile  che tutti gli uomini una volta sposati diventino degli idioti assetati di sesso?

 

Concludo dicendovi che vostro marito,era è e sarà, sempre l’uomo che avete sposato, non potete plasmarlo a seconda delle vostre esigenze, altrimenti sempre più mariti finiranno fra le braccia di quelle bionde e formose che non parlano neanche bene l’italiano ma si vede che si fanno capire bene quando vogliono……

 

Poi chiaramente ci sono anche le eccezioni, ma sono rare

Ciao a tutti

 
 
 

la mia dieta

Post n°71 pubblicato il 04 Ottobre 2007 da silvanocontini

Nei miei vecchi post parlavo della mia dieta, è un po’ che non ne parlo più, per il semplice fatto che sono ingrassato abbastanza.

Quando cominciai la dieta pesavo 114 kg, ero arrivato a pesare 86 kg, ora sono 96kg.

Il perché è semplicissimo, non dipendente dal fatto che le diete non “reggono”, sono le persone che non reggono, non è necessario stare a dieta tutta la vita basterebbe mangiare NORMALMENTE quando si interrompe la dieta.

 

Io andavo da Dio, mangiavo il giusto, non soffrivo la fame, inoltre almeno una volta la settimana mi concedevo un cena al ristorante senza alcun controllo particolare, anzi spesso mangiavo anche una porzione di dolce e non ingrassavo, al massimo oscillavo di un kg.

 

Poi un girono si sono rotti gli argini, gli extra sono aumentati , gli abbinamenti dei cibi sono saltati, mia moglie in fase finale di gravidanza con l’attività in proprio non aveva tanta voglia di stare li a pensare al cibo giusto da mangiare, io che sono goloso per natura mi sono ritrovato la strada spianata verso la dispensa e il frigorifero.

 

Adesso sono ingrassato 10 kg, ma non perché tendo ad ingrassare (giustificazione usata dalla maggior parte di quelli che hanno problemi di peso) ma semplicemente perché mangio molto e male, non disdegno le arachidi e le coca cola verso le 24.00, il dolce dopo cena, (tutte le sere), con la pasta faccio il bis, e poi mangio la carne e se c’è anche una fetta di formaggio.

 

Ho deciso di rimettermi in riga, perciò cercherò di tenere una specie di diario per vedere quanto ci metto a ritornare 86kg sperando che mi serva di stimolo.

 
 
 

24/08/07 ORE 03:06 del mattino

Post n°70 pubblicato il 06 Settembre 2007 da silvanocontini

Finalmente dopo tanto tempo posso dedicare 5 minuti al blog.

Come avrete capito dal titolo del post, mia figlia ELEONORA è venuta alla luce il 24/08/07 alle 3.06 del mattino, una bella bimba con un sacco di capelli neri come la notte, al peso è risultata kg 4,165 (una bella tracagnotta). Tutto è andato bene, il parto è stato "indotto" ma naturale, devo dire anche veloce , alla mezzanotte del 23/08/07 hanno applicato il "GEL" che induce le contrazioni, alle 3.06 la bimba era nata.

Credo che abbiamo dato una dose potente di GEL a mia moglie in quanto la bimba aveva una leggerissima sofferenza cardiaca, dovuta (scoperto al momento della nascita) ad un giro di cordone attorno al collo.

Comunque tutto è andato per il meglio, siamo felicissimi, STANCHI ma felici.

Già da diversi giorni stiamo riprovando l'esperienza delle giornate dettate dai ritmi della nuova arrivata, cacca, pannolino pulito, latte, sonno/pianti e grida, cacca,pannolino,latte, sonno/pianto e cosi via. Ma la cosa bestiale sono le poppate notturne a quelle non ci si abitua mai.

Siamo agli inizi, labimba si deve stabilizzare e speriamo che lo faccia su orari normali.

Ciao a tutti ora mi rimetto al lavoro sono in ritardo fantasmagorico.

 
 
 

1 GIORNO DI TERRORE

Post n°69 pubblicato il 13 Agosto 2007 da silvanocontini

Come ormai tutti sapete mia moglie è incinta, finisce il tempo oggi 13/08/07.

Giovedi scorso abbiamo vissuto il giorno più lungo e brutto della nostra vita. In pratica il 09/08/07 ci è arrivata dopo tanta insistenza il riisultato dell'ultimo test di COOMBS fatto da mia moglio. Esito positivo. PANICO TOTALE

Il problema non era il test positivo, ma il fatto che questa risposta ci doveva essere data il 20/07/07, cioè 20 giorni prima, vi rendete conto della gravità della situazione? I dottori cominciavano il rimpallo delle responsabilità, il ginecologo di mia moglie (mentre era in ferie) ha chiamato un suo collega che venerdi mattina ci ha ricevuto fatto il prelievo e rifatto gli esami.
Tutto a posto era un falso positivo, però mia moglie ed io abbiamo perso almeno 10 anni di vita.In pratica il test di Coombs rileva la prduzione di anticorpi da parte della madre che potrebbero attaccare il feto e anche ucciderlo. E' il frutto di una combinazione sanguigna padre e madre, la soluzione è il parto indotto qualora il test sia posivitivo. Il ns. problema erano i 20 giorni passati dalla rilevazione del positivo alla comunicazione agli interessi.Se fosse stato un vero positivo probabilmente sarebbe successa una disgrazia e vi assicura che non mi sarei accontentato di denunciare qulacuno.

Bè tutto alla fine è nadato per il meglio, preso dal panico ho anche promesso che se fosse andato tutto bene non avrei fumato per una settimana e da venerdi non stò fumando più, quindi ci stò anche guadagnando in salute.

Ma vi assicuro che è stato un incubo.

cia a tutti e buone ferie.

 
 
 

stelvio 2007 - 1° giorno

Post n°68 pubblicato il 05 Luglio 2007 da silvanocontini

(Questo sono io in )

Partenza ore 06.00 da S.Arcangelo di Romagna, l’inizio non è dei migliori, il bar della stazione, luogo del ritrovo per la partenza, è chiuso (?!?!?!?!). 20 motociclisti assonnati che non possono neppure prendersi un caffè. Partiamo, imbocchiamo la ROMEA per raggiungere Mestre (luogo designato per la prima sosta ed il primo rifornimento).

Il traffico è bestiale però scorrevole e con le moto è tutto più facile tranne rimanere insieme, siamo in troppi ed è impossibile, dopo poche decine di km  siamo già divisi in vari gruppetti.

(la prima sosta)

Arriviamo a Mestre, sosta al distributore, sigaretta in attesa che tutti facciano il pieno, ci diamo una contata, siamo in 18, decidiamo di aspettare 10 minuti, i 2 ritardatari sono 2 “novellini” al primo vero tour in moto. Siamo tranquilli, non sono bambini e conoscono la strada decidiamo che li aspetteremo al luogo della prossima sosta, la diga del vajont. Dopo Mestre facciamo un po’ di autostrada alla nostra uscita, ci dirigiamo verso il vajont, cominciano le strade di montagna, iniziano le curve, vera passione di ogni motociclista che si rispetti, Massimo il più smanettone del gruppo perde subito il lume della ragione, forse dopo tanta strada tutta dritta la visione di queste prime curve lo ha eccitato troppo. Parte sparato alla testa del gruppo seguito da altri smanettoni come lui, io scalo la marcia e lo seguo, poi mi cade l’occhio sul serbatoio della mia moto e vedo la foto di mio figlio, da quando è nato ogni volta che prendo la moto, metto la sua foto sulla borsa magnetica del serbatoio, per ricordarmi che adesso ho un valido motivo per stare tranquillo ed un altro è in arrivo; decido di lasciarli andare, ho promesso che sarei andato piano e quest’anno e sarà cosi.

 (alcuni di noi)

Il mio gruppo arriva alla diga, dove ci sono lapidi commemorative, cartelloni che spiegano cosa è successo, l’entità della tragedia ecc. Ci guardiamo intorno, è impressionante, lo spettacolo della natura che crudelmente ci insegna a rispettarla, ma notiamo anche che i ns. compagni di viaggio non ci sono, dopo circa 15 minuti li vediamo scendere verso di noi;, nella foga della corsa non si erano accorti di essere arrivati e hanno proseguito superando il vajont senza vedere nulla. Dopo altri 20 minuti sono arrivati anche i 2 novellini Marco e Paolo, tranquilli e sorridenti, siamo di nuovo in 20.

 (mio cognato)

Si riparte, la prossima sosta è prevista per “PERA DI FASSA” dove ci aspetta il pranzo presso l’hotel ristorante rizzi, prenotato in anticipo da me, essendo in tanti non si può lasciare nulla al caso.

Antipasto a base di speck poi canederli, stinco e patate al forno vino grappa caffe ecc. Usciamo dal ristorante satolli, anche troppo visto che ci aspettano diverse ore di moto ancora da fare. Si comincia a respirare aria di motoraduno, oppure è la grappa ma fatto stà che quelli  come me che hanno gli scarichi della moto diciamo …”particolari” cominciano a smontare i silenziatori,  a far ruggire il motore.

 

Il viaggio prosegue, sul passo “DURAN” mi dimentico della foto e comincio a tirare di brutto, col mio misero “fazer 600” rimango incollato al gruppo di testa aiutato dalla strada stretta e dalle curve molto secche in discesa, che non permettono di dar sfogo a tutti i loro cavalli in più; ma l’euforia dura poco e mi rimetto a cuccia tranquillo nelle retrovie c’è ancora tanta strada meglio calmarsi.

Dopo alcune ore e altri passi di cui non ricordo tutti i nomi, arriviamo nei pressi della meta, dobbiamo superare lo Stelvio e poi saremo a Bormio. Siamo stanchi morti, sono già più di 10 ore che siamo in moto, molti come me hanno moglie e figli e non sono molto allenati, se va bene riesci a fare 2 o 3 uscite all’anno e comunque mai più di una mattinata o un pomeriggio; il cartello alle

pendici del passo è disarmante, è piccolo e c’è scritto solo un mero 47 indica il numero di “tornati” per arrivare alla vetta, se impressiona me non oso pensare cosa debba provare un CICLISTA alla vista di quel numero, ma non è finita perché so che poi dovremo farne altri 28 in discesa per arrivare a Bormio. Sembra assurdo lo so, ma è dura anche in moto fare 47 tornanti con una moto da strada , verso metà la moto inzia a fare le bizze, cambia la densità dell’aria la carburazione va a farsi benedire, nel mio caso il problema è accentuato dallo scarico non originale, ad ogni curva devi fare l’equilibrista perché sei quasi fermo e la moto tende a spegnersi, anche se acceleri la moto fa solo casino ma non va come dovrebbe.

Comunque alla fine quando arrivi in cima è bellissimo, ogni volta lo spettacolo è meraviglioso, ci fermiamo a bere e ad aspettare il gruppetto di coda che tarda un ventina di minuti, partiamo per la discesa, lo spettacolo è ancora più suggestivo, un gola stupenda con piccole cascate. La strada è uno schifo ci sono 3 piccoli tunnel bui come la notte, non si vede una mazza col fondo sempre bagnato ed un paio anche 1 curva secca all’interno e se per caso incroci qualcuno ogni volta rischi un frontale.
Alla fine arriviamo all’albergo tutti insieme, sono le 19 passate, siamo stanchi ma entusiasti dell’avventura, tutti di corsa a farsi una doccia per andare a cena in abiti “civili”, i pizzoccheri ci attendono, fra un bicchiere di vino e una risata il primo giorno è già passato.

 
 
 

STELVIO INTERNATIONAL 2007

Post n°67 pubblicato il 26 Giugno 2007 da silvanocontini
Foto di silvanocontini

Anche quest'anno parteciperò al motoraduno dello stelvio ...........e vaffanculo a DIGILAND, avevo scritto un post bellissimo con tutti i dettagli sul viaggio,l'organizzazione i partecipanti eccetera ma alla fine si è cancellato tutto e non ho più voglia di riscriverlo.

Vado al motoraduno, parto il 29/06/07 rientro il 01/07/07 e siamo in 22

ciao a tutti tranne adigiland

 
 
 

I SINDACATI orgoglio del passato vergona del presente

Post n°66 pubblicato il 28 Maggio 2007 da silvanocontini

Oggi a chi servono i sindacati?

Chi se lo chiede è una persona di sinistra da sempre, che crede nei valori del lavoro e dell'onesta, io sono un dipendente ma sono anche un piccolo imprenditore in quanto oltre al mio lavoro gestisco con mia moglie una piccola attività in proprio con 3 dipendenti.

E' un pò che voglio scrivere di questo, più precisamente dopo aver visto la puntata di "report" (trasmissioni che io renderei obbligatoria da vedere) sui fannuloni delle publiche amministrazioni.

La trasmissione e visibile sul sito di report, ma io voglio parlare di sindacati e dei danni irreparabili che hanno fatto e stanno facendo.

Partiamo dall'inizio, una volta il PADRONE aveva il massimo potere sui suoi dipendenti, si era al limite dello schiavismo, poi negli anni ci sono state le CONQUISTE SINDACALI, Dio le benedica, associazioni di persone che si occupavano dei diritti di persone che lavoravano, hanno unito le forze e hanno cercato giustizia tutti insieme, cosi sono stati riconosciuti i diritti dei lavoratori, non è stato facile ma le conquiste sono state tante,giuste ed importanti.

Poi è successo qualcosa, si è perso lo spirito di giustizia che animava le lotte sindacali, è diventato un continuo chiedere,pretendere, dimenticando che oltre ai diritti ci sono anche i doveri.
Siamo passati dai lavoratori strozzati dai padroni, ai padroni strozzati dai dipendenti, i sindacati hanno dichiarato guerra ottenendo leggi e tutele anche per vagabondi,ladri,farabutti,fannulloni. Ci sono imprenditori asservite ai "tiramenti" dei loro dipendenti, se non gli dai le ferie quando vogliono loro vanno dal medico e si mettono in malattia, gli fai notare che sarebbe meglio arrivare in orario loro vanno dal sindacato e dichiarano che li tratti male.
La legge Biagi è vergognosa, schiavistica, ma è la diretta conseguenza di questo sistema, una sorta di "vendetta" perpetrata alla prima occasione, un governo di imprenditori che si "vendica" di quanto i sindacati gli hanno fatto subire in questi anni.Non è giusto, lo so ma è cosi, loro in passato si sono approffitati dei lavoratori, poi i lavoratori si sono approffitati di loro e adesso tocca di nuovo a loro.


Questo perchè nessuno usa il buon senso.

Io credo che i sindacati abbiano perso credibilità, il loro glorioso passato si è tramutato in un vergognoso presente, in cui dipendenti onesti lavorano anche per i disonesti, in cui chi è sorpreso a rubare non può essere licenziato, in cui personale scolastico accusato di pedofilia risulta ancora in servizio, un presente fatto senza meritocrazia ma di raccomandazioni e tesseramenti.
Un presente fatto di richieste di licenziamento da parte dei sindacati per chi chiede più efficienza nella pubblica amministrazione.

Bene io credo di aver detto tutto e di aver chiarito il mio pensiero, credo anche che i sindacati si inventino tutte queste assurde battaglie per giustificare la loro presenza, la loro esistenza, sono diventati come delle aziende, devono produrre, se i lavoratori onesti hanno conquistato tutti i diritti e non si rivolgono più ai sindacati occorrerrà inventarsene di nuovi, come ad esempio il diritto di quel professore di economia che non poteva lavorare, ma solo a scuola, il medico prescriveva viaggi alle maldive alternati a periodi di lavoro nel suo studio privato.
Vi giuro è vero guardate la puntata di report linkata sopra.

 
 
 
Successivi »
 

V-DAY II LA VENDETTA

Vday
 

DIFENDIAMO LA GIUSTIZIA

Nessuno tocchi Clementina
 

AMMASTELLIAMOCI TUTTI

 
 

AIUTIAMO LA GIUSTIZIA

Appello per la Giustizia - Per De Magistris
 

V DAY

Iscriviti al Vaffanculo Day
 
 

VENDESI

immagine
My blog is worth $2,822.70.
How much is your blog worth?

immagine

 

AREA PERSONALE

 
immagine
 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ULTIME VISITE AL BLOG

fisher100giuliani.romanomaredil.costruzioniaval30miglioresilvanaSarettaStr.leancoretosilrcolelliroberta.zannimaximus110silvanocontinimily.85ilvecchiodelmarenapangel69
 

ULTIMI COMMENTI

 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.