Creato da headmind il 20/02/2009

vento_contrario

Come una vela contraria al vento che non si fa trascinare... ma trascina

 

« SeiLe mie mani, umide di te »

Silenzio

Post n°20 pubblicato il 20 Novembre 2009 da headmind

 

  

Vano il mio navigar in queste mosse acque,
inutile scrutar l’orizzonte ché dritto e piatto,
mentre il tempo passa ed ogni cosa invecchia.

Alla notte segue il giorno che in un lampo si oscura
ed al buio segue la luce che d’improvviso si spegne,
senza rumore, senza chiasso, il nulla si veste di niente.

Il silenzio, muto, m’inghiotte, come il sonno dopo la fatica
e nulla più sento, nulla più vedo e come un morto resto,
immobile, senza respiro, sfinito, consumato, spento.

Silenzio

  

 

Foto di headmind

 

 

 

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/ventocontrario/trackback.php?msg=8017003

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
d4ny3L4
d4ny3L4 il 22/11/09 alle 16:18 via WEB
"Ahata nada, è il suono ‘prodotto’ dalla vibrazione dell’aria, quindi la musica ed il linguaggio discorsivo. Esso regola l’intera società umana perché il linguaggio è alla base dei rapporti sociali9. Anahata nada, è il suono ‘non prodotto’, silenzio per l’udito umano; è vibrazione dell’etere ed è pertanto oggetto di esperienza yogica." Un Abbraccio d'Amore. *d4ny*
 
headmind
headmind il 23/11/09 alle 01:43 via WEB
Giustamente il silenzio è comunicazione e ti ringrazio per la bellissima risposta
 
PapaveriSparsi
PapaveriSparsi il 23/11/09 alle 12:34 via WEB
Il silenzio...quale raffinato amico, quale elegante abito che la parola può indossare...mentre il canto dell'anima è musica solo per chi del silenzio conosce ogni tenera armonia, ogni minimo eco, ogni rimando a ciò che nel silenzio trova il suo grido più grande.
 
 
headmind
headmind il 23/11/09 alle 23:44 via WEB
Si, quando il silenzio ti è amico, voluto, cercato, ma a volte esso s'impone indesiderato, a volte ti viene imposto ed il grido si ferma in gola, smorzato, soffocato, un grido che nessuno potrà mai sentire, una parola morta ancor prima di nascere, sotterrata dalla distrazione e dall'indifferenza di chi non vuole sentire. Coperta da un rumore e dal frastuono che quel silenzio stesso, imposto e muto, genera ed amplifica. Apprezzo comunque il tuo sforzo e il tuo candore.
 
   
PapaveriSparsi
PapaveriSparsi il 24/11/09 alle 07:29 via WEB
Nessuno sforzo e nessun candore, è semplicemente il mio punto di vista. Mi piace però sottolineare che il silenzio non deve per forza essere condiviso, ma come libertà di espressione personale deve essere comunque rispettato, senza una approssimativa sentenza di indifferenza e distrazione che ha il sapore amaro della superficialità di 'sentire' solo ciò che nel silenzio non c'è e non quello che invece c'è. Anche la verità a volte non ha voce, ma non perde mai la sua identità.Buona giornata.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

"HO DORMITO CON TE TUTTA LA NOTTE" - P. NERUDA

 

 
The Wind


Who has seen the wind?
Neither I nor you;
But when the leaves hang trembling
The wind is passing through.

Who has seen the wind?
Neither you nor I;
But when the trees bow down their heads
The wind is passing by.




Il vento


Chi ha visto il vento?
né io né te;
ma quando le foglie tremano
è il vento che le attraversa

Chi ha visto il vento?
né tu né io;
ma quando gli alberi piegano la testa
è il vento che passa.


Christina Rossetti


 

FACEBOOK

 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: headmind
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 102
Prov: EE
 

ULTIME VISITE AL BLOG

sco_nsolataamo_sorgereBaciVentiquattromilase_forse_maiheadmindsabbia_nel_ventocostanzatorrelli46eleganzaaaanimabilemirtamassaminieri.francescoc.roberto1955disfrancodis2411s.maurocristina
 

ULTIMI COMMENTI

Citazioni nei Blog Amici: 20
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom