Creato da quarrelsometong il 20/01/2015
facili

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

pattychiaryMarquisDeLaPhoenixsara_1971fatadelwebblumannaroDJ_PonhziVittorio_The_DreamerRicamiAmomaandraxMisteroAlchemicosignora_sklerotica_2farfallammpsicologiaforenselacey_munro
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

eliminare l'umiditį

Post n°1 pubblicato il 20 Gennaio 2015 da quarrelsometong
 

La muffa è composta da un insieme di funghi pluricellulari ed appartiene alla stessa famiglia dei lieviti. Inizialmente appare nei nostri muri sottoforma di punitini, quasi invisibili ad occhio nudo ma rapidamente crescono, prendendo forme di grandi macchie scure, rilasciando nell´aria un terribile odore, molto sgradevole per l´olfatto. Come un albero queste colonie rilasciano nell´aria i pollini, anche la muffa è in grado di rilasciare delle spore nell´aria, che utilizza per riprodursi. Hanno dimensioni minuscole e possono essere respirate facilmente dagli abitanti della casa, sia dagli uomini che dagli animali.

 

 

 

 

La muffa nasce, vive e cresce in tutti quegli ambienti caldi, con tassi di umidità alti e dove vi è poca luce, vedendo in questi luoghi l´habitat ideale per i funghi. Ed è proprio in inverno che si creano nelle nostre case queste condizioni particolari, proprio come una serra. Infatti accendendo i termosifoni in casa, si crea una ambiente caldo ed la differenza di temperature del caldo all´interno dell´abitazione e il freddo dell´esterno che forma condensa, che si trasforma in umidità. Il tutto accentuato dal fatto che le nostre case, soprattutto quelle di nuova costruzione non permettono infiltrazioni di aria esterno, proprio per non permettere della dispersione termica.

Ed è proprio per questo che dobbiamo aerare le stanze particolarmente umide più volte al giorno, in modo tale da far entrare aria nuova e far uscire quella viziata. Tenere aperte tende e tapparelle il più possibile durante il giorno per permettere alla luce naturale di entrare generosamente.

 

 

 

 

La muffa, se non affrontata raggiunge rapidamente dimensioni importanti, infestando la stanze e deturpandola, durante la crescita questa rilascia nell´aria un odore sgradevole tipico della muffa, invadendo la casa intera. Purtroppo non è solo con l´estetica che dobbiamo fare i conti ma purtroppo è delle spore che dobbiamo preoccuparci. Spore che i funghi rilasciano per prolificare e che non dovrebbero assolutamente essere respirati, in quanto molto pericolosi per la nostra salute. Quindi si rende necessaria l´estirpazione completa cosi da evitare la moltiplicazione e la propagazione. In commercio e su internet troviamo tantissimi prodotti che ci danno una mano, come spray antimuffa per estirparle e pittura antimuffa professionali da utilizzare a fine lavoro per rifinire le pareti presi di mira dalle muffe.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso