Creato da Aldus_r il 27/12/2011
Blog di Aldo Rabbiati

Ultimi commenti

A TUTTI GLI ESTIMATORI DI CARLO DE BENEDETTI: I quali...
Inviato da: nonnapapera69
il 04/07/2018 alle 23:16
 
Caro Aldo, leggo sempre i tuoi scritti e mi riferisco ora...
Inviato da: nonnapapera69
il 28/06/2017 alle 12:56
 
E' ragionavole pensarlo. Ciao
Inviato da: Aldus_r
il 26/09/2014 alle 22:03
 
Mi trovi d'accordo, ahimé...
Inviato da: surfinia60
il 24/09/2014 alle 16:59
 
Noi italiani siamo bravi a fare "il tifo", a...
Inviato da: Aldus_r
il 16/05/2014 alle 00:27
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

Ultime visite al Blog

Aldus_rgallughccleportedinapolipinolinopunkzooteamsilma2008liboriandriullisimonetta.tognoliniprearo.danielaannam.marcantoniolore.gillioismaelevisentinlemusecurnocorrado20021albert.z
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« 25 aprile 1945Genesi del Deficit di bi... »

Africa, migrazioni prevedibili

Post n°985 pubblicato il 12 Maggio 2015 da Aldus_r
 

Qualcuno sostiene che i migranti dovrebbero essere più ragionevoli e comprendere le difficoltà che l'Italia deve affrontare tutti i momenti del giorno (da sola) per cercare di disciplinare gli ingressi alquamto poderosi e massicci. I centri di accoglienza siciliani, a causa della infinita moltitudine di persone che sbarcano (senza soluzione di continuità) nelle coste siciliane, non sono adeguatamente strutturati per accoglierle decorosamente e nel rispetto delle norme sanitarie. E', obiettivamente, un disagio non più sostenibile.

La fuga dall'Africa delle sue genti, è una responmsabilità che ricade (tutta quanta) sulle sopalle dell'Occidente. Le politiche coloniali del passato sono state finalizzate allo sfruttamento di quelle terre a beneficio delle nazioni colonizzatrici. Inoltre, le nazioni occidentali (in particolare:Stati Uniti, Francia, Inghilterra e Italia) hanno fatto affari con i dittatori (favorandone anche l'ascesa al potere) vendendo loro armi e attrezzature militari, affinché accendessero focolai di guerra con le fazioni avversarie. Questo modo di amministrare e guidare un paese ha contribuito a impoverirlo e, con esso, ad affamare i popoli africani. L'Africa è distrutta dalle guerre interne tra le diverse etnie e dalla fame. Era inevitabile che la gente fuggisse dalla guerra, dalla carestia e dalla fame.

In Africa, per essere stata sfruttata da secoli dalle nazioni occidentali, la rabbia monta: estrazioni di diamanti, interessi legati all’energia e alle risorse naturali, l’hanno irreversibilmente impoverita. E perché mai queste risorse naturali non possono essere utilizzate da chi nasce e vive in quei luoghi da millenni? Perché gli africani, unico popolo al mondo senza desideri espansionistici, non possono vendere le loro risorse, come il “mercato globale” vuole?

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog